MARTOS

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
QUIZALOFOP-P-ETILE;
Commercializzato da:
SHARDA CROPCHEM LIMITED
INN (Nome Internazionale):
QUIZALOFOP-P-ETHYL;
Dosaggio:
5.0 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
CONCENTRATO EMULSIONABILE
Area terapeutica:
DISERBANTE
Stato dell'autorizzazione:
Autorizzato
Numero dell'autorizzazione:
012041
Data dell'autorizzazione:
2005-02-09

ETICHETTA AUTORIZZATA CON DECRETO DIRIGENZIALE DEL 14/12/2015

MARTOS

DISERBANTE GRAMINICIDA DI POST EMERGENZA

CONCENTRATO EMULSIONABILE

Composizione:

- Quizalofop Etile isomero D puro

g 5 (= 55 g/l)

- Coformulanti q.b. a 100

Avvertenza: Pericolo

Indicazioni di pericolo

H318 Provoca gravi lesioni oculari H304 Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie

H335 Può irritare le vie respiratorie H336 Può provocare sonnolenza o vertigini H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

Consigli di prudenza

P261 Evitare di respirare i vapori/ gli aerosol P273 Non disperdere nell’ambiente P280 Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggersi gli occhi/viso

P301+310 IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un centro antiveleni o un medico P305+351+338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI

OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare P310 Contattare

immediatamente un centro antiveleni o un medico P331 NON provocare il vomito P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito P403+233 Tenere il recipiente

ben chiuso ed in luogo ben ventilato P501 Smaltire il prodotto ed il recipiente in base alle disposizioni locali

EUH066 L’esposizione prolungata può provocare secchezza o screpolatura della pelle

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso

SHARDA CROPCHEM LIMITED

Domnic Holm, 29th Road, Bandra (West), Mumbai 400 050 INDIA.

Tel +39 02 66101029

Autorizzazione Minisero della Salute n. 12041 del 09/02/2005

Officina di produzione: IRCA SERVICE S.p.A. – S.S. Cremasca 591, n.10 – Fornovo S. Giovanni (BG) // CHEMIA S.p.A. – Via Statale 327, 44047

Dosso (FE) // CHEMARK KFT H-8182 Peremarton gyartelep, Tulipan utca, Ungheria // AGROLOGY papaeconomou S.A, Industrial area of Thessaloniki,

Sindos Building Block 53, 570 22 Thessaloniki (GR) // SAFAPACK Ltd., 4 Stapleton Road, Orton, Peterborough, PE2 6TB (UK) // LABORATORIOS

ALCOTAN Pol. C/Rio Viejo, 80 parc 63, Dos Hermanas, Sevilla, 41700 (SP)

Distribuito da Europhyto TSA Srl – Via Marconi 13, 24024 Fornovo S. Giovanni (BG)

Taglie: 125-250-500 ml; 1-3-5-10 Litri

Partita n.

Prescrizioni supplementari

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

Durante la fase di miscelazione e carico del prodotto

utilizzare occhiali protttivi.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO : Sintomi: irritante per la cute e mucose fino all'ulcerazione delle mucose oro-faringea ed esofagea: irritante oculare,

miosi, nausea, vomito, cefalea, ipertermia, sudorazione, dolori addominali, diarrea. Danni al SNC: vertigini, atassia, iporeflessia nevriti e neuropatie

periferiche, parestesie, paralisi, tremori, convulsioni. ipertensione arteriosa, tachicardia e vasodilatazione, alterazioni ECG. Muscoli: dolenzia, rigidità.

fasciooiazione: gli spasmi muscolari in genere precedono di poco la morte. Exitus per collasso vascolare periferico.

Terapia sintomatica : Ospedalizzare. Controindicazioni: non provocare il vomito. Avvertetnze: Consultare un Centro Antiveleni..

CARATTERISTICHE: graminicida di post-emergenza per colture orticole ed industriali. Risulta rapidamente assorbito dall’apparato fogliare delle

infestanti graminacee bloccandone lo sviluppo. L’effetto erbicida si manifesta in 7-15 giorni, risultando massimo in presenza di infestanti in attiva

crescita e con andamento stagionale caldo-umido.

INFESTANTI SENSIBILI: Alopecurus myosuroides (coda di volpe), Avena spp. (avena selvatica), Digitaria sanguinalis (sanguinella comune), Phalaris

spp. (falaridi), Echinochloa crusgalli (giavone comune), Lolium multiflorum (loglio italico), Setaria spp. (pabbio), Sorghum halepense (sorghetta),

Cynodon dactylon (gramigna), Agropyrum repens (falsa gramigna).

DOSI E MODALITA’ DIIMPIEGO

Si impiega alla dose di 1-1,5 l/ha in 400-500 litri di acqua sulle colture seguenti:

ORTICOLE: Aglio, Cipolla, Carota, Carciofo, Cavolo Cappuccio, Fagiolino, Melone, Pisello, Pomodoro, Radicchio, Spinacio, Zucchino.

INDUSTRIALI: Fragola, Colza, Girasole, Soia, Barbabietola da zucchero, Erba Medica, Tabacco.

Intervenire su infestanti in attiva crescita nello stadio compreso tra 1-3 foglie (alla dose minore) e la fase di accestimento (alla dose maggiore). Nella

lotta alla sorghetta da rizoma, intervenire su infestanti alte almeno 30 cm, ripetendo eventualmente il trattamento sui ricacci alla dose più bassa.

COMPATIBILITA’: Il prodotto si usa da solo

AVVERTENZA. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre rispettate le norme

precauzionali previste per i prodotti più tossici; qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

INTERVALLO DI SICUREZZA: sospendere i trattamenti prima della raccolta delle colture seguenti:

- Spinacio, Fagiolino, Erba Medica: 20 gg;

- Fragola, Carciofo, Carota, Aglio, Zucchino, Melone, Pisello, Tabacco: 30 gg;

- Cipolla, Pomodoro, Cavolo Cappuccio, Radicchio, Girasole, Soia, Colza, Barbabietola da zucchero: 60gg.

ATTENZIONE: IMPIEGARE ESCLUSIVAMENTE PER GLI USI E ALLE CONDIZIONI RIPORTATE IN QUESTA ETICHETTA. CHI IMPIEGA IL

PRODOTTO È RESPONSABILE DEGLI EVENTUALI DANNI DERIVANTI DA USO IMPROPRIO DEL PREPARATO. IL RISPETTO DELLE SUDDETTE

ISTRUZIONI È CONDIZIONE ESSENZIALE PER ASSICURARE L’EFFICACIA DEL TRATTAMENTO E PER EVITARE DANNI ALLE PIANTE, ALLE

PERSONE ED AGLI ANIMALI. NON APPLICARE CON MEZZI – PER EVITARE RISCHI PER L’UOMO E PER L’AMBIENTE SEGUIRE LE ISTRUZIONI

PER L’USO –OPERARE IN ASSENZA DI VENTO - DA NON VENDERESI SFUSO- SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI – IL

CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE- IL CONTENITORE NON PUO’ ESSERE

RIUTILIZZATO

ETICHETTA AUTORIZZATA CON DECRETO DIRIGENZIALE DEL 14/12/2015

MARTOS

DISERBANTE GRAMINICIDA DI POST EMERGENZA

CONCENTRATO EMULSIONABILE

Composizione:

- Quizalofop Etile isomero D puro

g 5 (= 55 g/l)

- Coformulanti q.b. a 100

Avvertenza: Pericolo

Indicazioni di pericolo

H318 Provoca gravi lesioni oculari H304 Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie

H335 Può irritare le vie respiratorie H336 Può provocare sonnolenza o vertigini H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

Consigli di prudenza

P261 Evitare di respirare i vapori/ gli aerosol P273 Non disperdere nell’ambiente P280 Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggersi gli occhi/viso

P301+310 IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un centro antiveleni o un medico P305+351+338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI

OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare P310 Contattare

immediatamente un centro antiveleni o un medico P331 NON provocare il vomito P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito P403+233 Tenere il recipiente

ben chiuso ed in luogo ben ventilato P501 Smaltire il prodotto ed il recipiente in base alle disposizioni locali

EUH066 L’esposizione prolungata può provocare secchezza o screpolatura della pelle

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso

SHARDA CROPCHEM LIMITED

Domnic Holm, 29th Road, Bandra (West), Mumbai 400 050 INDIA.

Tel +39 02 66101029

Autorizzazione Minisero della Salute n. 12041 del 09/02/2005

Officina di produzione: IRCA SERVICE S.p.A. – S.S. Cremasca 591, n.10 – Fornovo S. Giovanni (BG) // CHEMIA S.p.A. – Via Statale 327, 44047

Dosso (FE) // CHEMARK KFT H-8182 Peremarton gyartelep, Tulipan utca, Ungheria // AGROLOGY papaeconomou S.A, Industrial area of Thessaloniki,

Sindos Building Block 53, 570 22 Thessaloniki (GR) // SAFAPACK Ltd., 4 Stapleton Road, Orton, Peterborough, PE2 6TB (UK) // LABORATORIOS

ALCOTAN Pol. C/Rio Viejo, 80 parc 63, Dos Hermanas, Sevilla, 41700 (SP)

Distribuito da Europhyto TSA Srl – Via Marconi 13, 24024 Fornovo S. Giovanni (BG)

Taglie: 125-250-500 ml; 1-3-5-10 Litri

Partita n.

Prescrizioni supplementari

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

Durante la fase di miscelazione e carico del prodotto

utilizzare occhiali protttivi.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO : Sintomi: irritante per la cute e mucose fino all'ulcerazione delle mucose oro-faringea ed esofagea: irritante oculare,

miosi, nausea, vomito, cefalea, ipertermia, sudorazione, dolori addominali, diarrea. Danni al SNC: vertigini, atassia, iporeflessia nevriti e neuropatie

periferiche, parestesie, paralisi, tremori, convulsioni. ipertensione arteriosa, tachicardia e vasodilatazione, alterazioni ECG. Muscoli: dolenzia, rigidità.

fasciooiazione: gli spasmi muscolari in genere precedono di poco la morte. Exitus per collasso vascolare periferico.

Terapia sintomatica : Ospedalizzare. Controindicazioni: non provocare il vomito. Avvertetnze: Consultare un Centro Antiveleni..

CARATTERISTICHE: graminicida di post-emergenza per colture orticole ed industriali. Risulta rapidamente assorbito dall’apparato fogliare delle

infestanti graminacee bloccandone lo sviluppo. L’effetto erbicida si manifesta in 7-15 giorni, risultando massimo in presenza di infestanti in attiva

crescita e con andamento stagionale caldo-umido.

INFESTANTI SENSIBILI: Alopecurus myosuroides (coda di volpe), Avena spp. (avena selvatica), Digitaria sanguinalis (sanguinella comune), Phalaris

spp. (falaridi), Echinochloa crusgalli (giavone comune), Lolium multiflorum (loglio italico), Setaria spp. (pabbio), Sorghum halepense (sorghetta),

Cynodon dactylon (gramigna), Agropyrum repens (falsa gramigna).

DOSI E MODALITA’ DIIMPIEGO

Si impiega alla dose di 1-1,5 l/ha in 400-500 litri di acqua sulle colture seguenti:

ORTICOLE: Aglio, Cipolla, Carota, Carciofo, Cavolo Cappuccio, Fagiolino, Melone, Pisello, Pomodoro, Radicchio, Spinacio, Zucchino.

INDUSTRIALI: Fragola, Colza, Girasole, Soia, Barbabietola da zucchero, Erba Medica, Tabacco.

Intervenire su infestanti in attiva crescita nello stadio compreso tra 1-3 foglie (alla dose minore) e la fase di accestimento (alla dose maggiore). Nella

lotta alla sorghetta da rizoma, intervenire su infestanti alte almeno 30 cm, ripetendo eventualmente il trattamento sui ricacci alla dose più bassa.

COMPATIBILITA’: Il prodotto si usa da solo

AVVERTENZA. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre rispettate le norme

precauzionali previste per i prodotti più tossici; qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

INTERVALLO DI SICUREZZA: sospendere i trattamenti prima della raccolta delle colture seguenti:

- Spinacio, Fagiolino, Erba Medica: 20 gg;

- Fragola, Carciofo, Carota, Aglio, Zucchino, Melone, Pisello, Tabacco: 30 gg;

- Cipolla, Pomodoro, Cavolo Cappuccio, Radicchio, Girasole, Soia, Colza, Barbabietola da zucchero: 60gg.

ATTENZIONE: IMPIEGARE ESCLUSIVAMENTE PER GLI USI E ALLE CONDIZIONI RIPORTATE IN QUESTA ETICHETTA. CHI IMPIEGA IL

PRODOTTO È RESPONSABILE DEGLI EVENTUALI DANNI DERIVANTI DA USO IMPROPRIO DEL PREPARATO. IL RISPETTO DELLE SUDDETTE

ISTRUZIONI È CONDIZIONE ESSENZIALE PER ASSICURARE L’EFFICACIA DEL TRATTAMENTO E PER EVITARE DANNI ALLE PIANTE, ALLE

PERSONE ED AGLI ANIMALI. NON APPLICARE CON MEZZI – PER EVITARE RISCHI PER L’UOMO E PER L’AMBIENTE SEGUIRE LE ISTRUZIONI

PER L’USO –OPERARE IN ASSENZA DI VENTO - DA NON VENDERESI SFUSO- SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI – IL

CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE- IL CONTENITORE NON PUO’ ESSERE

RIUTILIZZATO

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina