IMIDAN 23,5 WDG

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
PHOSMET;
Commercializzato da:
GOWAN ITALIA S.R.L.
INN (Nome Internazionale):
PHOSMET;
Dosaggio:
23.5 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
GRANULARE
Area terapeutica:
INSETTICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Ri-registrato
Numero dell'autorizzazione:
014027
Data dell'autorizzazione:
2007-10-17

Etichetta/foglietto illustrativo

*Fosmet sostanza attiva originale in esclusiva Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

IMIDAN

marchio registrato Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 25/09/2015

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non

pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo

delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per proteggere

gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non

trattata di 30 metri per pomacee, drupacee, agrumi e olivo dai

corpi idrici superficiali. Tossico per le api. Evitare i trattamenti

durante

periodo

dell’impollinazione.

Trattare

dopo

l’impollinazione. Tossico per gli insetti utili. Per proteggere gli

artropodi utili mantenere una fascia di sicurezza di 5 metri dal

bordo del campo.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO - Sintomi: colpisce il

SNC e le terminazioni parasimpatiche, le sinapsi pregangliari, le

placche

neuromuscolari.

Sintomi

muscarinici

prima

comparsa):

nausea,

vomito,

crampi

addominali,

diarrea.

Broncospasmo,

ipersecrezione

bronchiale,

edema

polmonare.

Visione offuscata, miosi. Salivazione e sudorazione. Bradicardia

(incostante). Sintomi nicotinici (di seconda comparsa): astenia e

paralisi

muscolari.

Tachicardia,

ipertensione

arteriosa,

fibrillazione. Sintomi centrali: confusione, atassia, convulsioni,

coma. Cause di morte: generalmente insufficienza respiratoria.

Alcuni esteri fosforici, a distanza di 7-15 giorni dall’episodio

acuto,

possono

provocare

effetto

neurotossico

ritardato

(paralisi flaccida, in seguito spastica, delle estremità). Terapia:

atropina

alte

dosi

fino

comparsa

primi

segni

atropinizzazione.

Somministrare

subito

pralidossima.

Controindicazioni:

Avvertenza:

consultare

centro

antiveleni.

MODALITÀ E CAMPI D’IMPIEGO

Il prodotto è un insetticida fosforganico che esplica la propria

azione per contatto e per ingestione. Viene assorbito dalle foglie e

dalle altre parti verdi della pianta diffondendosi negli strati più

superficiali dell’epidermide. La sua azione è estremamente rapida

nei confronti di numerosi fitofagi dotati di apparato boccale

masticatore o succhiatore.

Risulta indicato sulle seguenti colture:

Melo:

contro

Carpocapsa

(Cydia

pomonella),

Cidia

(Cydia

molesta, ecc.), Tortricidi ricamatori (Archips spp., Argyrotaenia

spp., Pandemis spp., ecc.), Microlepidotteri minatori (Leucoptera

malifoliella, Phyllonorycter spp. ecc.), Orgia (Orgya antiqua),

Psille (Psylla spp., Cacopsylla spp. ecc), Antonomo (Antonomus

pomorum),

Falene

(Lycia

spp.,

Calliclystis

spp.,

ecc.),

Sesia

(Synanthedon

spp.),

Rizotrogo

(Rhizotrogus

spp.),

neanidi

Cocciniglie (Quadraspidiotus perniciosus, ecc.) alla dose di 3.19

kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di acqua in piena

vegetazione. Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di

almeno 20 giorni l’uno dall’altro.

Pero:

contro

Carpocapsa

(Cydia

pomonella),

Cidia

(Cydia

molesta, ecc.), Tortricidi ricamatori (Archips spp., Argyrotaenia

spp., Pandemis spp., ecc.), Psilla (Cacopsylla pyri, Psylla spp.),

Tentredini

(Hoplocampa

spp.),

neanidi

Cocciniglie

(Quadraspidiotus perniciosus, Epidiaspis leperii, ecc.) alla dose di

3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di acqua in

piena vegetazione. Effettuare massimo due interventi all’anno a

distanza di almeno 20 giorni l’uno dall’altro.

Pesco, Nettarine, Ciliegio, Susino: contro Cidia (Cydia molesta,

Cydia funebrana, ecc.), Anarsia (Anarsia lineatella), Microlepidotteri

minatori (Phyllonoricter spp.), Mosca della frutta (Ceratitis capitata),

Mosca

ciliegio

(Rhagoletis

cerasi),

Eulia

(Argyrotaenia

pulchellana), Orgia (Orgya antiqua), Nottue (Mamestra spp., ecc.),

contro

Tripidi

(Taeniothrips

meridionalis,

Thrips

major,

Frankliniella

occidentalis,

ecc.),

neanidi

Cocciniglie

(Psedaulacaspis pentagona, Quadraspidiotus perniciosus, ecc.)

alla dose di 3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di

acqua in piena vegetazione, con applicazioni a volume normale. Il

prodotto può essere impiegato anche nella lotta contro gli Afidi

(Myzus spp., Hyalopterus spp.) in pre-fioritura e a caduta petali

alla dose di 3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di

acqua in piena vegetazione, purché si intervenga in assenza di

accartocciamenti fogliari.

Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di almeno

10 giorni l’uno dall’altro (14 giorni per ciliegio).

Agrumi: contro Tignola della zagara (Prays citri), Minatrice

serpentina (Phyllocnistis citrella), Mosca della frutta (Ceratitis

capitata),

Cimicetta

verde

(Calocoris

trivialis),

Metcalfa

(Metcalfa pruinosa), contro neanidi di Cocciniglie (Aonidiella

aurantii,

Aspidiotus

nerii,

Coccus

spp.,

Ceroplastes

spp.,

Saissettia oleae, ecc.) alla dose di 2.12 kg/ha pari a 106 - 141

g/hL, utilizzando rispettivamente 2000 e 1500 L/ha di acqua in

piena vegetazione. Effettuare massimo un intervento all’anno.

Olivo (da tavola e da olio): contro Mosca dell’Olivo (Dacus

oleae), Tignola (Prays oleae), Margaronia (Palpita unionalis),

Oziorrinco

(Otiorhyncus

cribricollis),

contro

neanidi

Cocciniglie (Saissetia oleae, Philippia follicularis, ecc.) alla dose

di 3.19 kg/ha pari a 159 - 212 g/hL, utilizzando rispettivamente

2000 e 1500 L/ha di acqua in piena vegetazione. Effettuare

massimo due interventi all’anno a distanza di almeno 10 giorni

l’uno dall’altro.

Patata:

contro

Nottue

(Agrotis

spp.,

Mamestra

spp.,

ecc.),

Cavolaia

(Pieris

brassicae),

Dorifora

(Leptinotarsa

decemlineata),

Tignola

(Phthorimaea

operculella)

2.12

kg/ha

pari a 425 g/hL in 500 L/ha di acqua. Il prodotto svolge inoltre

un’elevata attività secondaria verso le forme mobili di Acari ed

Eriofidi, nonché un buon controllo delle infestazioni di Afidi.

Effettuare massimo un intervento all’anno.

Noce: contro Carpocapsa (Cydia pomonella), Mosca delle Noci

(Rhagoletis completa) alla dose di 3.19 kg/ha pari a 213 g/hL,

utilizzando 1500 L/ha di acqua in piena vegetazione. Effettuare

massimo due interventi all’anno a distanza di almeno 15 giorni

l’uno dall’altro.

Nocciolo: contro Balanino (Curculio nocum) alla dose di 3.19

kg/ha pari a 213 g/hL, utilizzando 1500 L/ha di acqua in piena

vegetazione.

IMIDAN

®

23.5 WDG

INSETTICIDA IN MICROGRANULI

IDRODISPERSIBILI

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

- Fosmet puro g 23.5

- Coformulanti q.b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Nocivo

ingerito.

Provoca

grave

irritazione oculare. Molto tossico per gli

organismi acquatici con effetti di lunga

durata. Per evitare rischi per la salute

umana

l'ambiente,

seguire

istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Evitare

respirare

polveri.

disperdere

nell’ambiente.

CASO

INGESTIONE

accompagnata

malessere:

contattare

CENTRO

ANTIVELENI o un medico. Smaltire

il prodotto, il recipiente in conformità

alla regolamentazione nazionale.

Gowan Comércio Internacional e

Serviços Lda

RUA IVENS, n°. 3-B Dona Mécia Building, 6th floor 9000-

046 Funchal –Madeira, Portugal - Tel +39 02 66101029

Stabilimento

di

produzione:

S.T.I.

SOLFOTECNICA

ITALIANA SpA - Cotignola (RA)

Distribuito da: SCAM S.p.a. - Strada Bellaria, 164 41126

Modena Tel. 059-586511

Autorizzazione

Ministero

della

Salute

n.

14027

del

17.10.2007

Taglie: g 100; kg 1 – 5 – 10

Partita n.:

ATTENZIONE

Etichetta/foglietto illustrativo

*Fosmet sostanza attiva originale in esclusiva Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

IMIDAN

marchio registrato Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 25/09/2015

Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di almeno

15 giorni l’uno dall’altro.

COMPATIBILITÀ: IMIDAN 23.5 WDG è miscibile con tutti i

formulati esclusi quelli a reazione alcalina. La soluzione pronta

all’uso deve avere un pH pari a circa 6 – 6.5 in quanto tale livello

acidità

migliora

efficacia

prodotto

aumenta

persistenza

d’azione.

pertanto

consigliabile

procedere

eventualmente

all’acidificazione

della

soluzione

fino

raggiungimento del valore sopra indicato, accertandosi di non

scendere assolutamente sotto il valore di pH 6. In caso di miscela

con altri formulati il prodotto deve essere disperso nella soluzione

dopo i bagnanti e seguito dai formulati in polvere bagnabile,

dalla sospensioni concentrate, dai liquidi emulsionabili.

FITOTOSSICITÀ: il prodotto risulta, nelle normali condizioni

di impiego, selettivo per le colture riportate in etichetta. Tuttavia,

su talune varietà particolarmente sensibili di Ciliegio e Susino

possono verificarsi fenomeni di fitotossicità (filloptosi, necrosi

fogliari, ecc.). É pertanto opportuno effettuare preliminarmente

saggi varietali e zonali. Non impiegare sulla cultivar di susino

cino-giapponese Obilnaja.

AVVERTENZA: in caso di miscela con altri formulati deve

essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre

essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti

più

tossici.

Qualora

verificassero

casi

intossicazione

informare il medico della miscelazione compiuta.

RISCHI

DI

NOCIVITÀ:

nocivo

esposte

direttamente

trattamento,

particolare

colture

erbe

infestanti

fioritura.

Tale

azione

protrae

giorni

dall’intervento. Non trattare durante la fioritura quando le api

visitano attivamente le colture.

INTERVALLO DI SICUREZZA

Sospendere i trattamenti:

7 giorni prima della raccolta di Noce e Nocciolo.

14 giorni prima della raccolta di Pesco, Nettarino, Ciliegio,

Susino, Agrumi e Patata.

21 giorni prima della raccolta di Olivo.

28 giorni prima della raccolta di Melo e Pero.

Attenzione

impiegarsi

esclusivamente

alle

condizioni

riportate in questa etichetta; chi impiega il prodotto è responsabile

degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato; il

rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è

condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e

per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali; non

applicare con i mezzi aerei; per evitare rischi per l’uomo e per

l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso (art. 9, comma 3, D.

L.vo n° 65/2003); operare in assenza di vento; da non vendersi

sfuso;

smaltire

confezioni

secondo

norme

vigenti;

contenitore completamente svuotato non deve essere disperso

nell’ambiente; il contenitore non può essere riutilizzato.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

*Fosmet sostanza attiva originale in esclusiva Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

IMIDAN

marchio registrato Gowan Comércio Internacional e Serviços Lda

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 25/09/2015

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non

pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo

delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per proteggere

gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non

trattata di 30 metri per pomacee, drupacee, agrumi e olivo dai

corpi idrici superficiali. Tossico per le api. Evitare i trattamenti

durante

periodo

dell’impollinazione.

Trattare

dopo

l’impollinazione. Tossico per gli insetti utili. Per proteggere gli

artropodi utili mantenere una fascia di sicurezza di 5 metri dal

bordo del campo.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO - Sintomi: colpisce il

SNC e le terminazioni parasimpatiche, le sinapsi pregangliari, le

placche

neuromuscolari.

Sintomi

muscarinici

prima

comparsa):

nausea,

vomito,

crampi

addominali,

diarrea.

Broncospasmo,

ipersecrezione

bronchiale,

edema

polmonare.

Visione offuscata, miosi. Salivazione e sudorazione. Bradicardia

(incostante). Sintomi nicotinici (di seconda comparsa): astenia e

paralisi

muscolari.

Tachicardia,

ipertensione

arteriosa,

fibrillazione. Sintomi centrali: confusione, atassia, convulsioni,

coma. Cause di morte: generalmente insufficienza respiratoria.

Alcuni esteri fosforici, a distanza di 7-15 giorni dall’episodio

acuto,

possono

provocare

effetto

neurotossico

ritardato

(paralisi flaccida, in seguito spastica, delle estremità). Terapia:

atropina

alte

dosi

fino

comparsa

primi

segni

atropinizzazione.

Somministrare

subito

pralidossima.

Controindicazioni:

Avvertenza:

consultare

centro

antiveleni.

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO

ILLUSTRATIVO.

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME

VIGENTI.

IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO.

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO

NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

IMIDAN

®

23.5 WDG

INSETTICIDA IN MICROGRANULI

IDRODISPERSIBILI

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

- Fosmet puro g 23.5

- Coformulanti q.b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Nocivo

ingerito.

Provoca

grave

irritazione oculare. Molto tossico per gli

organismi acquatici con effetti di lunga

durata. Per evitare rischi per la salute

umana

l'ambiente,

seguire

istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Evitare

respirare

polveri.

disperdere

nell’ambiente.

CASO

INGESTIONE

accompagnata

malessere:

contattare

CENTRO

ANTIVELENI o un medico. Smaltire

il prodotto, il recipiente in conformità

alla regolamentazione nazionale.

Gowan Comércio Internacional e

Serviços Lda

RUA IVENS, n°. 3-B Dona Mécia Building, 6th floor 9000-

046 Funchal –Madeira, Portugal - Tel +39 02 66101029

Stabilimento

di

produzione:

S.T.I.

SOLFOTECNICA

ITALIANA SpA - Cotignola (RA)

Distribuito da: SCAM S.p.a. - Strada Bellaria, 164 41126

Modena Tel. 059-586511

Autorizzazione

Ministero

della

Salute

n.

14027

del

17.10.2007

Taglie: g 100

Partita n.:

ATTENZIONE

Etichetta/foglietto illustrativo

IMIDAN

®

Marchio registrato di Gowan Crop Protection Limited

FOSMET

sostanza attiva originale in esclusiva a Gowan Crop Protection Limited

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 12 Ottobre 2017

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non

pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo

delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per proteggere

gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non

trattata di 30 metri per pomacee, drupacee, agrumi e olivo dai

corpi idrici superficiali. Tossico per le api. Evitare i trattamenti

durante

periodo

dell’impollinazione.

Trattare

dopo

l’impollinazione. Tossico per gli insetti utili. Per proteggere gli

artropodi utili mantenere una fascia di sicurezza di 5 metri dal

bordo del campo.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO - Sintomi:

colpisce il

SNC e le terminazioni parasimpatiche, le sinapsi pregangliari, le

placche

neuromuscolari.

Sintomi

muscarinici

prima

comparsa):

nausea,

vomito,

crampi

addominali,

diarrea.

Broncospasmo,

ipersecrezione

bronchiale,

edema

polmonare.

Visione offuscata, miosi. Salivazione e sudorazione. Bradicardia

(incostante).

Sintomi nicotinici (di seconda comparsa): astenia e

paralisi

muscolari.

Tachicardia,

ipertensione

arteriosa,

fibrillazione.

Sintomi centrali: confusione, atassia, convulsioni,

coma. Cause di morte: generalmente insufficienza respiratoria.

Alcuni esteri fosforici, a distanza di 7-15 giorni dall’episodio

acuto,

possono

provocare

effetto

neurotossico

ritardato

(paralisi flaccida, in seguito spastica, delle estremità).

Terapia:

atropina

alte

dosi

fino

comparsa

primi

segni

atropinizzazione.

Somministrare

subito

pralidossima.

Controindicazioni:

Avvertenza:

consultare

centro

antiveleni.

MODALITÀ E CAMPI D’IMPIEGO

Il prodotto

è un insetticida fosforganico che esplica la propria

azione per contatto e per ingestione. Viene assorbito dalle foglie e

dalle altre parti verdi della pianta diffondendosi negli strati più

superficiali dell’epidermide. La sua azione è estremamente rapida

confronti

numerosi

fitofagi

dotati

di apparato

boccale

masticatore o succhiatore.

Risulta indicato sulle seguenti colture:

Melo:

contro

Carpocapsa

Cydia

pomonella

Cidia

Cydia

molesta, ecc

.), Tortricidi ricamatori (

Archips spp., Argyrotaenia

spp., Pandemis spp., ecc.),

Microlepidotteri minatori (

Leucoptera

malifoliella, Phyllonorycter spp. ecc.

), Orgia (

Orgya antiqua

Psille (

Psylla spp., Cacopsylla spp. ecc

), Antonomo (

Antonomus

pomorum

Falene

Lycia

spp.,

Calliclystis

spp.,

ecc.

Sesia

Synanthedon

spp.

Rizotrogo

Rhizotrogus

spp.

neanidi

Cocciniglie (

Quadraspidiotus perniciosus, ecc.

) alla dose di

3.19

kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di acqua in piena

vegetazione. Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di

almeno 20 giorni l’uno dall’altro.

Pero:

contro

Carpocapsa

Cydia

pomonella

Cidia

Cydia

molesta,

ecc

.), Tortricidi ricamatori (

Archips spp., Argyrotaenia

spp., Pandemis spp.,

ecc.), Psilla (

Cacopsylla pyri

Psylla spp.

Tentredini

Hoplocampa

spp.

neanidi

Cocciniglie

Quadraspidiotus perniciosus

Epidiaspis leperii,

ecc.) alla dose di

3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di acqua in

piena vegetazione. Effettuare massimo due interventi all’anno a

distanza di almeno 20 giorni l’uno dall’altro.

Pesco, Nettarine, Ciliegio, Susino:

contro Cidia

(Cydia molesta,

Cydia funebrana, ecc.

), Anarsia

(Anarsia lineatella)

, Microlepidotteri

minatori

(Phyllonoricter spp.)

, Mosca della frutta

(Ceratitis capitata)

Mosca

ciliegio

(Rhagoletis

cerasi)

Eulia

(Argyrotaenia

pulchellana)

, Orgia

(Orgya antiqua)

, Nottue

(Mamestra spp., ecc.)

contro

Tripidi

(Taeniothrips

meridionalis,

Thrips

major,

Frankliniella

occidentalis,

ecc.)

neanidi

Cocciniglie

Psedaulacaspis pentagona, Quadraspidiotus perniciosus, ecc

alla dose di 3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di

acqua in piena vegetazione, con applicazioni a volume normale. Il

prodotto può essere impiegato anche nella lotta contro gli Afidi

Myzus spp., Hyalopterus spp.)

in pre-fioritura e a caduta petali

alla dose di 3.19 kg/ha pari a 319 g/hL, utilizzando 1000 L/ha di

acqua in piena vegetazione, purché si intervenga in assenza di

accartocciamenti fogliari.

Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di almeno

10 giorni l’uno dall’altro (14 giorni per ciliegio).

Agrumi:

contro Tignola della zagara

(Prays citri

), Minatrice

serpentina (

Phyllocnistis citrella

), Mosca della frutta (

Ceratitis

capitata

Cimicetta

verde

Calocoris

trivialis

Metcalfa

Metcalfa pruinosa

), contro neanidi di Cocciniglie (

Aonidiella

aurantii,

Aspidiotus

nerii,

Coccus

spp.,

Ceroplastes

spp.,

Saissettia oleae, ecc.

) alla dose di 2.12 kg/ha pari a 106 - 141

g/hL, utilizzando rispettivamente 2000 e 1500 L/ha di acqua in

piena vegetazione. Effettuare massimo un intervento all’anno.

Olivo (da tavola e da olio):

contro Mosca dell’Olivo (

Dacus

oleae

), Tignola (

Prays oleae

), Margaronia (

Palpita unionalis

Oziorrinco

Otiorhyncus

cribricollis

contro

neanidi

Cocciniglie (

Saissetia oleae, Philippia follicularis, ecc

.) alla dose

di 3.19 kg/ha pari a 159 - 212 g/hL, utilizzando rispettivamente

2000 e 1500 L/ha di acqua in piena vegetazione. Effettuare

massimo due interventi all’anno a distanza di almeno 10 giorni

l’uno dall’altro.

Patata:

contro

Nottue

(Agrotis

spp.,

Mamestra

spp.,

ecc.)

Cavolaia

(Pieris

brassicae)

Dorifora

(Leptinotarsa

decemlineata)

Tignola

(Phthorimaea

operculella)

2.12

kg/ha

pari a 425 g/hL in 500 L/ha di acqua. Il prodotto svolge inoltre

un’elevata attività secondaria verso le forme mobili di Acari ed

Eriofidi, nonché un buon controllo delle infestazioni di Afidi.

Effettuare massimo un intervento all’anno.

IMIDAN

®

23.5 WDG

INSETTICIDA IN MICROGRANULI

IDRODISPERSIBILI

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

- Fosmet puro g 23.5

- Coformulanti q.b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Nocivo

ingerito.

Provoca

grave

irritazione oculare. Molto tossico per gli

organismi acquatici con effetti di lunga

durata. Per evitare rischi per la salute

umana

l'ambiente,

seguire

istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Evitare

respirare

polveri.

disperdere nell’ambiente. IN CASO DI

INGESTIONE

accompagnata

malessere:

contattare

CENTRO

ANTIVELENI o un medico. Smaltire

il prodotto, il recipiente in conformità

alla regolamentazione nazionale.

Titolare della Autorizzazione:

Gowan Italia S.r.l. via Morgagni 68,

48018 Faenza (RA)

Tel. 0546/629911

Officine di produzione:

S.T.I. SOLFOTECNICA ITALIANA SpA - Cotignola (RA)

Distribuito da:

SCAM S.p.a. - Strada Bellaria, 164 41126

Modena Tel. 059-586511

Autorizzazione

Ministero

della

Salute

n.

14027

del

17.10.2007

Taglie:

g 100; kg 1 – 5 – 10

Partita n.:

vedere sigla sovraimpressa

ATTENZIONE

Etichetta/foglietto illustrativo

IMIDAN

®

Marchio registrato di Gowan Crop Protection Limited

FOSMET

sostanza attiva originale in esclusiva a Gowan Crop Protection Limited

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 12 Ottobre 2017

Noce:

contro Carpocapsa

(Cydia pomonella)

, Mosca delle Noci

Rhagoletis completa

) alla dose di 3.19 kg/ha pari a 213 g/hL,

utilizzando 1500 L/ha di acqua in piena vegetazione. Effettuare

massimo due interventi all’anno a distanza di almeno 15 giorni

l’uno dall’altro.

Nocciolo

: contro Balanino (

Curculio nocum

) alla dose di 3.19

kg/ha pari a 213 g/hL, utilizzando 1500 L/ha di acqua in piena

vegetazione.

Effettuare massimo due interventi all’anno a distanza di almeno

15 giorni l’uno dall’altro.

COMPATIBILITÀ

: IMIDAN 23.5 WDG è miscibile con tutti i

formulati esclusi quelli a reazione alcalina. La soluzione pronta

all’uso deve avere un pH pari a circa 6 – 6.5 in quanto tale livello

acidità

migliora

efficacia

prodotto

aumenta

persistenza

d’azione.

pertanto

consigliabile

procedere

eventualmente

all’acidificazione

della

soluzione

fino

raggiungimento del valore sopra indicato, accertandosi di non

scendere assolutamente sotto il valore di pH 6. In caso di miscela

con altri formulati il prodotto deve essere disperso nella soluzione

dopo i bagnanti e seguito dai formulati in polvere bagnabile,

dalla sospensioni concentrate, dai liquidi emulsionabili.

FITOTOSSICITÀ:

il prodotto risulta, nelle normali condizioni

di impiego, selettivo per le colture riportate in etichetta. Tuttavia,

su talune varietà particolarmente sensibili di Ciliegio e Susino

possono verificarsi fenomeni di fitotossicità (filloptosi, necrosi

fogliari, ecc.). É pertanto opportuno effettuare preliminarmente

saggi varietali e zonali. Non impiegare sulla cultivar di susino

cino-giapponese Obilnaja.

AVVERTENZA:

in caso di miscela con altri formulati deve

essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre

essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti

più

tossici.

Qualora

verificassero

casi

intossicazione

informare il medico della miscelazione compiuta.

RISCHI

DI

NOCIVITÀ:

nocivo

esposte

direttamente

trattamento,

particolare

colture

erbe

infestanti

fioritura.

Tale

azione

protrae

giorni

dall’intervento. Non trattare durante la fioritura quando le api

visitano attivamente le colture.

INTERVALLO DI SICUREZZA

Sospendere i trattamenti:

7 giorni prima della raccolta di Noce e Nocciolo.

14 giorni prima della raccolta di Pesco, Nettarino, Ciliegio,

Susino, Agrumi e Patata.

21 giorni prima della raccolta di Olivo.

28 giorni prima della raccolta di Melo e Pero.

Attenzione

impiegarsi

esclusivamente

alle

condizioni

riportate in questa etichetta; chi impiega il prodotto è responsabile

degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato; il

rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è

condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e

per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali; non

applicare con i mezzi aerei; per evitare rischi per l’uomo e per

l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso (art. 9, comma 3, D.

L.vo n° 65/2003); operare in assenza di vento; da non vendersi

sfuso;

smaltire

confezioni

secondo

norme

vigenti;

contenitore completamente svuotato non deve essere disperso

nell’ambiente; il contenitore non può essere riutilizzato.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

IMIDAN

®

Marchio registrato di Gowan Crop Protection Limited

FOSMET

sostanza attiva originale in esclusiva a Gowan Crop Protection Limited

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 12 Ottobre 2017

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non

pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo

delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per proteggere

gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non

trattata di 30 metri per pomacee, drupacee, agrumi e olivo dai

corpi idrici superficiali. Tossico per le api. Evitare i trattamenti

durante

periodo

dell’impollinazione.

Trattare

dopo

l’impollinazione. Tossico per gli insetti utili. Per proteggere gli

artropodi utili mantenere una fascia di sicurezza di 5 metri dal

bordo del campo.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO - Sintomi:

colpisce il

SNC e le terminazioni parasimpatiche, le sinapsi pregangliari, le

placche

neuromuscolari.

Sintomi

muscarinici

prima

comparsa):

nausea,

vomito,

crampi

addominali,

diarrea.

Broncospasmo,

ipersecrezione

bronchiale,

edema

polmonare.

Visione offuscata, miosi. Salivazione e sudorazione. Bradicardia

(incostante).

Sintomi nicotinici (di seconda comparsa): astenia e

paralisi

muscolari.

Tachicardia,

ipertensione

arteriosa,

fibrillazione.

Sintomi centrali: confusione, atassia, convulsioni,

coma. Cause di morte: generalmente insufficienza respiratoria.

Alcuni esteri fosforici, a distanza di 7-15 giorni dall’episodio

acuto,

possono

provocare

effetto

neurotossico

ritardato

(paralisi flaccida, in seguito spastica, delle estremità).

Terapia:

atropina

alte

dosi

fino

comparsa

primi

segni

atropinizzazione.

Somministrare

subito

pralidossima.

Controindicazioni:

Avvertenza:

consultare

centro

antiveleni.

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO

ILLUSTRATIVO.

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME

VIGENTI.

IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO.

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO

NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

IMIDAN

®

23.5 WDG

INSETTICIDA IN MICROGRANULI

IDRODISPERSIBILI

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

- Fosmet puro g 23.5

- Coformulanti q.b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Nocivo

ingerito.

Provoca

grave

irritazione oculare. Molto tossico per gli

organismi acquatici con effetti di lunga

durata. Per evitare rischi per la salute

umana

l'ambiente,

seguire

istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Evitare

respirare

polveri.

disperdere nell’ambiente. IN CASO DI

INGESTIONE

accompagnata

malessere:

contattare

CENTRO

ANTIVELENI o un medico. Smaltire

il prodotto, il recipiente in conformità

alla regolamentazione nazionale.

Titolare della Autorizzazione:

Gowan Italia S.r.l. via Morgagni 68,

48018 Faenza (RA)

Tel. 0546/629911

Officine di produzione:

S.T.I. SOLFOTECNICA ITALIANA SpA - Cotignola (RA)

Distribuito da:

SCAM S.p.a. - Strada Bellaria, 164 41126

Modena Tel. 059-586511

Autorizzazione

Ministero

della

Salute

n.

14027

del

17.10.2007

Taglie:

g 100

Partita n.:

vedere sigla sovraimpressa

ATTENZIONE

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina