STARTVAC

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • STARTVAC
  • Forma farmaceutica:
  • Iniettabile
  • Confezione:
  • 1 dose X 20 flaconi
  • Tipo di ricetta:
  • Ricetta in triplice copia
  • Utilizzare per:
  • Animali
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • STARTVAC
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Bovini
  • Area terapeutica:
  • Immunologici per bovini
  • Indicazioni terapeutiche:
  • Per la vaccinazione di gruppo di vacche e giovenche sane, in mandrie di bovine da latte con problemi di mastite ricorrente, per ridurre l’incidenza di mastite subclinica e l’incidenza e la gravità dei sintomi di mastite clinica causata da Staphylococcus aureus, coliformi e stafilococchi coagulasi negativi. Lo schema completo di vaccinazione induce l’immunità dal giorno 13 circa dopo la prima iniezione fino al giorno 78 circa dopo la terza iniezione.
  • Dettagli prodotto:
  • Posologia: Uso intramuscolare. Le iniezioni devono essere somministrate sul collo, alternando preferibilmente l’uno e l’altro lato. Prima di somministrare il vaccino, lasciare che raggiunga una temperatura compresa tra +15 e + 25° C. Agitare prima dell’uso. Somministrare una dose (2 ml) mediante iniezione intramuscolare profonda nei muscoli del collo 45 giorni prima della data prevista per il parto e, dopo un mese, somministrare una seconda dose (almeno 10 giorni prima del parto). Una terza dose deve essere somministrata 2 mesi dopo. L’intero programma di vaccinazione deve essere ripetuto ad ogni gestazione. Tempi di attesa: zero giorni

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Ministero della Salute - Italia
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 104014030
  • Ultimo aggiornamento:
  • 07-03-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO PER:

STARTVAC

NOME

INDIRIZZO

TITOLARE

DELL'AUTORIZZAZIONE

ALL'IMMISSIONE

COMMERCIO

TITOLARE

DELL’AUTORIZZAZIONE

ALLA

PRODUZIONE

RESPONSABILE DEL RILASCIO DEI LOTTI DI FABBRICAZIONE, SE DIVERSI

Laboratorios Hipra, S.A.

Avda. la Selva, 135

17170 Amer (Girona) Spain

DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO

STARTVAC emulsione iniettabile per bovini

INDICAZIONE DEL(I)PRINCIPIO(I) ATTIVO(I) E DEGLI ALTRI INGREDIENTI

Principi attivi:

Escherichia coli J5 inattivato ............................................................................... > 50 RED

Staphylococcus aureus (CP8) ceppo SP 140 inattivato, esprimente il complesso antigenico

SAAC (slime associated antigenic complex) . ………………………………… > 50 RED

* RED

: dose efficace in coniglio nel 60% degli animali (sierologia).

** RED

: dose efficace in coniglio nell’80 % degli animali (sierologia).

Adiuvante:

Paraffina liquida.............................................................................. 18,2 mg

Eccipiente:

Alcol benzilico……………............................................................. 21 mg

INDICAZIONE(I)

Per la vaccinazione di gruppo di vacche e giovenche sane, in mandrie di bovine da latte con problemi di mastite

ricorrente, per ridurre l’incidenza di mastite subclinica e l’incidenza e la gravità dei sintomi di mastite clinica

causata da Staphylococcus aureus, coliformi e stafilococchi coagulasi negativi.

Lo schema completo di vaccinazione induce l’immunità dal giorno 13 circa dopo la prima iniezione fino al giorno

78 circa dopo la terza iniezione.

CONTROINDICAZIONI

Nessuna.

REAZIONI AVVERSE

Reazioni avverse molto rare:

- Dopo la somministrazione di una dose di vaccino, si possono verificare reazioni transitorie locali di entità da lieve

a moderata. Tra queste si annoverano: tumefazione (fino a 5 cm

in media), che scompare entro 1 o 2 settimane al

massimo. In alcuni casi, in corrispondenza del sito di inoculazione può avere luogo una reazione dolorosa, che

scompare spontaneamente entro un massimo di 4 giorni.

- Nelle prime 24 ore dopo l’iniezione si può verificare un aumento transitorio medio della temperatura corporea di

circa 1°C, che in alcune vacche può raggiungere 2°C.

- In alcuni animali sensibili potrebbero verificarsi reazioni di tipo anafilattico pericolose per la vita. In questi casi, è

necessario somministrare rapidamente un trattamento sintomatico adeguato.

La frequenza delle reazioni avverse è definita usando le seguenti convenzioni:

- molto comuni (più di 1 animale su 10 mostra reazioni avverse durante il corso di un trattamento)

- comuni (più di 1 ma meno di 10 animali su 100 animali)

- non comuni (più di 1 ma meno di 10 animali su 1.000 animali)

- rare (più di 1 ma meno di 10 animali su 10.000 animali)

- molto rare (meno di 1 animale su 10.000 animali, incluse le segnalazione isolate).

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini (vacche e giovenche).

POSOLOGIA PER CIASCUNA SPECIE, VIA(E) E MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE

Uso intramuscolare. Le iniezioni devono essere somministrate sul collo, alternando preferibilmente l’uno e l’altro

lato. Prima di somministrare il vaccino, lasciare che raggiunga una temperatura compresa tra +15 e + 25° C.

Agitare prima dell’uso.

Somministrare una dose (2 ml) mediante iniezione intramuscolare profonda nei muscoli del collo 45 giorni prima

della data prevista per il parto e, dopo un mese, somministrare una seconda dose (almeno 10 giorni prima del

parto). Una terza dose deve essere somministrata 2 mesi dopo.

L’intero programma di vaccinazione deve essere ripetuto ad ogni gestazione.

AVVERTENZE PER UNA CORRETTA SOMMINISTRAZIONE

Deve essere vaccinata l’intera mandria.

La vaccinazione va considerata come uno tra i vari elementi di un complesso programma di controllo della mastite

che deve tener conto di tutti i principali fattori che possono influire sulla sanità della mammella (ad es. tecnica di

mungitura, gestione della fase di asciutta e della riproduzione, igiene, alimentazione, stabulazione, giacigli,

comfort delle vacche, qualità dell’aria e dell’acqua, monitoraggio dello stato di salute) e di altre pratiche di

gestione.

TEMPO DI ATTESA

Zero giorni.

PARTICOLARI PRECAUZIONI PER LA CONSERVAZIONE

Conservare a +2°-+8°C.

Non congelare.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

AVVERTENZA(E) SPECIALE(I)

Vaccinare esclusivamente gli animali sani.

Per l’operatore:

Questo medicinale veterinario contiene olio minerale. L’inoculazione/autoinoculazione accidentale può determinare

intenso dolore e tumefazione, soprattutto se inoculato in un’articolazione o in un dito e, in rari casi può provocare la

perdita del dito colpito se non si ricorre immediatamente alle cure mediche.

In caso di autoinoculazione accidentale, anche di piccole quantità di questo medicinale veterinario, rivolgersi

immediatamente ad un medico e mostrargli il foglietto illustrativo.

Se il dolore persiste per più di 12 ore dopo l’esame medico, rivolgersi nuovamente al medico.

Per il medico:

Questo medicinale veterinario contiene olio minerale. L’inoculazione accidentale di questo medicinale veterinario,

anche se in piccole quantità, può determinare evidente tumefazione che potrebbe, per esempio, evolvere in necrosi

ischemica e perfino perdita di un dito. Si richiede una IMMEDIATA ed esperta valutazione di tipo chirurgico e

potrebbe essere necessaria una tempestiva incisione e irrigazione del sito di inoculo, soprattutto se c’è interessamento

dei tessuti molli del dito o dei tendini.

Può essere usato durante la gravidanza e l’allattamento.

Non sono disponibili informazioni sulla sicurezza e l’efficacia di questo vaccino quando utilizzato con altri

medicinali veterinari. Pertanto la decisione di utilizzare questo vaccino prima o dopo un altro medicinale

veterinario deve essere quindi valutata caso per caso.

Dopo la somministrazione di una dose doppia di vaccino non sono state osservate reazioni avverse, se non quelle

descritte nella sezione Reazioni Avverse.

PRECAUZIONI PARTICOLARI DA PRENDERE PER LO SMALTIMENTO DEL PRODOTTO

NON UTILIZZATO O DEGLI EVENTUALI RIFIUTI

Il medicinale veterinario non utilizzato o i rifiuti derivati da tale medicinale veterinario devono essere smaltiti in

conformità alle disposizioni di legge locali.

DATA DELL’ULTIMA REVISIONE DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

Febbraio 2009

ALTRE INFORMAZIONI

Confezioni:

- Scatola di cartone con 1 flacone in vetro da 1 dose.

- Scatola di cartone con 10 flaconi in vetro da 1 dose.

- Scatola di cartone con 20 flaconi in vetro da 1 dose.

- Scatola di cartone con 1 flacone in vetro da 5 dosi.

- Scatola di cartone con 10 flaconei in vetro da 5 dosi.

- Scatola di cartone con 1 flacone in vetro da 25 dosi

- Scatola di cartone con 10 flaconi in vetro da 25 dosi

- Scatola di cartone con 1 flacone in PET da 5 dosi.

- Scatola di cartone con 1 flacone in PET da 25 dosi.

- Scatola di cartone con 1 flacone in PET da 125 dosi.

E’ possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

SOLO PER USO VETERINARIO

Rappresentante locale:

HIPRA ITALIA, S.R.L.

Via Franciacorta, 74

25038, ROVATO (BS)

ITALIA

e-mail: italia@hipra.com

19-12-2018

Wegmans Issues Voluntary Recall of Fresh Cauliflower Rice, Veggie/Cauliflower Rice Blend and Stir-Fry Mix with Cauliflower

Wegmans Issues Voluntary Recall of Fresh Cauliflower Rice, Veggie/Cauliflower Rice Blend and Stir-Fry Mix with Cauliflower

Rochester, NY – Wegmans Food Markets, Inc. has issued a voluntary recall of fresh Cauliflower Rice, Veggie Cauliflower Rice Blend and Stir-Fry Mix with Cauliflower, sold in the produce department between 12/7/18 and 12/18/18, because it may be contaminated with Escherichia coli O157:H7 bacteria (E. Coli O157:H7). E. coli O157:H7 causes a diarrheal illness often with bloody stools. Although most healthy adults can recover completely within a week, some people can develop a form of kidney failure called He...

FDA - U.S. Food and Drug Administration

18-12-2018

Adam Bros. Farming, Inc. Recalls Red and Green Leaf Lettuce and Cauliflower Because of Possible Health Risk

Adam Bros. Farming, Inc. Recalls Red and Green Leaf Lettuce and Cauliflower Because of Possible Health Risk

Adam Bros. Farming, Inc. of Santa Maria, California is recalling red leaf lettuce, green leaf lettuce and cauliflower harvested on November 27 through 30, 2018 out of an abundance of caution, because it may be contaminated with Escherichia coli O157:H7 bacteria (E. Coli O157:H7).

FDA - U.S. Food and Drug Administration

16-12-2018

Spokane Produce Voluntarily Recalls Northwest Cuisine Creations and Fresh&Local Sandwiches and Green Leaf Lettuce Filets

Spokane Produce Voluntarily Recalls Northwest Cuisine Creations and Fresh&Local Sandwiches and Green Leaf Lettuce Filets

Spokane Produce Inc. of Spokane, WA initiates a voluntary recall of sandwiches containing green leaf lettuce and foodservice lettuce filets following notice of a produce industry ingredient recall by Adam Bros. Farming Inc. Sandwich products bearing the Northwest Cuisine Creations and Fresh&Local labels. These prod- ucts are recalled because they may be contaminated with Escherichia coli O157:H7 bacteria (E. Coli O157:H7). E. coli O157:H7 causes a diarrheal illness often with bloody stools. Although most...

FDA - U.S. Food and Drug Administration

13-12-2018

The European Union summary report on trends and sources of zoonoses, zoonotic agents and food-borne outbreaks in 2017

The European Union summary report on trends and sources of zoonoses, zoonotic agents and food-borne outbreaks in 2017

Published on: Wed, 12 Dec 2018 This report of the European Food Safety Authority and the European Centre for Disease Prevention and Control presents the results of zoonoses monitoring activities carried out in 2017 in 37 European countries (28 Member States (MS) and nine non-MS). Campylobacteriosis was the commonest reported zoonosis and its EU trend for confirmed human cases increasing since 2008 stabilised during 2013–2017. The decreasing EU trend for confirmed human salmonellosis cases since 2008 end...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

27-11-2018

INNUENDO: A cross‐sectoral platform for the integration of genomics in the surveillance of food‐borne pathogens

INNUENDO: A cross‐sectoral platform for the integration of genomics in the surveillance of food‐borne pathogens

Published on: Mon, 26 Nov 2018 Abstract In response to the EFSA call New approaches in identifying and characterizing microbial and chemical hazards, the project INNUENDO (https://sites.google.com/site/theinnuendoproject/) aimed to design an analytical platform and standard procedures for the use of whole‐genome sequencing in surveillance and outbreak investigation of food‐borne pathogens. The project firstly attempted to identify existing flaws and needs, and then to provide applicable cross‐sectorial ...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

16-11-2018

FDA approves new drug to treat travelers’ diarrhea

FDA approves new drug to treat travelers’ diarrhea

FDA approved Aemcolo (rifamycin), an antibacterial drug indicated for the treatment of adult patients with travelers’ diarrhea caused by noninvasive strains of Escherichia coli (E. coli), not complicated by fever or blood in the stool.

FDA - U.S. Food and Drug Administration

26-10-2018

Safety and efficacy of l‐threonine produced by fermentation using Escherichia coli CGMCC 7.232 for all animal species

Safety and efficacy of l‐threonine produced by fermentation using Escherichia coli CGMCC 7.232 for all animal species

Published on: Thu, 25 Oct 2018 00:00:00 +0200 The product subject of this assessment is l‐threonine produced by fermentation with a genetically modified strain of Escherichia coli (CGMCC 7.232). It is intended to be used in feed and water for drinking for all animal species and categories. The production strain and its recombinant DNA were not detected in the additive. The product l‐threonine, manufactured by fermentation with E. coli CGMCC 7.232, does not raise any safety concern with regard to the gen...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

27-9-2018

Mauna Loa Macadamia Nut Corporation Voluntarily Recalls

Mauna Loa Macadamia Nut Corporation Voluntarily Recalls

Mauna Loa Macadamia Nut Corporation is voluntarily recalling all of its products produced at the Keaau facility between Sept. 6 - 21, 2018 due to a potential contamination of Escherichia coli (E. coli). The recall was initiated due to E. coli being detected in the well water and distribution system that supplies the firm's operations. No illnesses related to the water have been reported to the state.

FDA - U.S. Food and Drug Administration

18-1-2019


Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Cell-free solution of lysed Escherichia coli culture, strain Laves, decision type: , therapeutic area: , PIP number: P/0328/2018

Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Cell-free solution of lysed Escherichia coli culture, strain Laves, decision type: , therapeutic area: , PIP number: P/0328/2018

Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Cell-free solution of lysed Escherichia coli culture, strain Laves, decision type: , therapeutic area: , PIP number: P/0328/2018

Europe - EMA - European Medicines Agency

11-7-2018

Coliprotec F4/F18 (Prevtec Microbia GmbH)

Coliprotec F4/F18 (Prevtec Microbia GmbH)

Coliprotec F4/F18 (Active substance: Porcine post-weaning diarrhoea vaccine (live)) - Centralised - Yearly update - Commission Decision (2018)4522 of Wed, 11 Jul 2018

Europe -DG Health and Food Safety

18-5-2018

EU/3/15/1562 (IQVIA RDS Ireland Limited)

EU/3/15/1562 (IQVIA RDS Ireland Limited)

EU/3/15/1562 (Active substance: A highly purified formulation of Staphylococcus aureus protein A) - Transfer of orphan designation - Commission Decision (2018)3144 of Fri, 18 May 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMA/OD/111/15/T/01

Europe -DG Health and Food Safety