CUTRIL TOP

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
TRIBASIC COPPER SULFATE;
Commercializzato da:
PHOENIX-DEL S.R.L.
INN (Nome Internazionale):
TRIBASIC COPPER SULFATE;
Dosaggio:
15.2 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
SOSPENSIONE CONCENTRATA
Area terapeutica:
FUNGICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Autorizzato
Numero dell'autorizzazione:
012395
Data dell'autorizzazione:
2007-11-12

CUTRIL

®

TOP

Fungicida a base di Rame sotto forma di solfato basico - sospensione concentrata

COMPOSIZIONE

- Rame metallo g. 15,2 (= 190 g/l)

(sotto forma di solfato basico)

- Sostanze coadiuvanti q.b. a gr. 100

Marchio registrato SERBIOS

INDICAZIONI DI PERICOLO:

H 410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

ATTENZIONE

CONSIGLI DI PRUDENZA: P102 - Tenere fuori dalla portata dei bambini.

PREVENZIONE: P270 - Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso. P273 - Non disperdere nell'ambiente.

REAZIONE: P391 - Raccogliere la fuoriuscita.

CONSERVAZIONE: P401 - Conservare lontano da alimenti o mangimi e da bevande.

SMALTIMENTO: P501 - Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme vigenti sui rifiuti pericolosi.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI: EUH401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Phoenix-Del S.r.l. – Via Venezia nr. 9/A – 35131 Padova

Tel 049 8079517

Registrazione n. 12395 Ministero della Salute 12/11/2007

Officine di produzione:

CHEMIA SpA – S.Agostino (FE);

Contenuto netto:

ml 100 – 150 – 200 – 250 – 500; Litri 1 – 5 – 10 - 20

Partita n. :

Distribuito da:

SERBIOS S.r.l. – via E. Fermi, 112 – Badia Polesine (RO) – Tel 0425 590622

Prescrizioni supplementari:

Tempi di rientro: attendere l’asciugatura dell’irrorato prima di entrare nell’area trattata.

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO : Sintomi : denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomito con

emissione materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche addominali; ittero emolitico, insufficienza epatica e renale. Convulsioni, collasso. Febbre

da inalazione del metallo. Irritante cutaneo e oculare. Terapia: gastrolusi con soluzione latto-albuminosa, se cupremia elevata usare chelanti, penicillamina se la via orale è

agibile oppure Ca EDTA endovena e BAL intramuscolo; per il resto terapia sintomatica. Consultare un centro antiveleni.

CARATTERISTICHE

Il CUTRIL TOP e' un anticrittogamico polivalente in pasta fluida a base di solfato di rame tribasico, caratterizzato da estrema finezza delle particelle (finemente micronizzato)

con ottimo potere coprente con la possibilità di impiegare dosi inferiori ai tradizionali prodotti rameici, da impiegarsi nella lotta alle malattie fungine, sulle seguenti colture :

VITE : ml 300 - 400 /hl contro Peronospora e Marciume nero degli acini. Intervenire dalla formazione degli acini alla vendemmia.

MELO-PERO : contro Ticchiolatura alla dose di ml 300 - 400 /hl nei trattamenti primaverili fino ad inizio fioritura e ml 800 / hl nei trattamenti autunnali anche contro la

Nectria.

DRUPACEE : contro Bolla, Corineo, Monilia, Cancro dei rametti con trattamenti nel periodo invernale alla dose di ml 700 - 800 / hl

OLIVO : contro Occhio di pavone, Lebbra, Batteriosi, Fumaggine alla dose di ml 500 / hl

ORTAGGI:

( pomodoro, melanzane, cetrioli, cetriolini, zucchine, cavoli, ortaggi a foglia ed erbe fresche, legumi, ortaggi a stelo ): Contro Peronopsora, Alternaria, Septoriosi,

Ruggini,Batteriosi e Antracnosi alla dose di ml 300-400/hl. Negli asparagi limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni.

CEREALI : quale conciante del grano da seme alla dose di ml 100 per 100 kg di seme.

MANDORLO : ml 400 - 500 /hl contro Corineo , Bolla e Monilia. Intervenire dopo la caduta delle foglie, all'ingrossamento delle gemme e subito prima della fioritura. Per

interventi post-fiorali mantenere inalterata la dose. A ml 400 - 500 /hl contro Batteriosi (Pseudomonas) intervenendo prima della fase dei bottoni rosa.

AGRUMI : ml 300 - 350 /hl contro Mal secco, Allupatura, Melanosi, Fumaggine, Antracnosi e Scabbia del limone e dell'arancio. Intervenire prima e dopo la fioritura in funzione

della gravità della malattia.

NOCCIOLO : ml 400/hl contro la Batteriosi (Xanthomonas corylina) con due trattamenti in ottobre distanziati di circa 20-25 giorni uno dall'altro.

NOCE : ml 400/hl contro l'Antracnosi. Intervenire in pre-fioritura; in caso di piogge frequenti sono necessarie applicazioni supplementari. In estate si consiglia di aggiungere

ml 150/hl di olio minerale bianco.

NESPOLO : ml 300/hl contro la Ticchiolatura sospendendo i trattamenti ad inizio fioritura.

CIPRESSO : ml 500/hl contro il Cancro (Coryneum cardinale) intervenire in pieno inverno.

FRAGOLA : litri 2 - 3 / ettaro contro Vaiolatura. Iniziare a trattare quando le piante hanno attecchito proseguendo ogni settimana per tutta la stagione. Cessare le applicazioni

ai primi eventuali segni di fitotossicita'.

ROSA : ml 250 /hl contro Ticchiolatura, Peronospora e Ruggine. CICLAMINO : ml 250 /hl contro Antracnosi e Maculatura fogliare. FILODENDRO : ml 250 /hl contro la

Batteriosi (Pectobacterium Philodendri) con applicazioni settimanali ad iniziare prima della comparsa della malattia.

Le dosi sopra indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con pompe a volume normale (1000 l/ha mediamente per la vite, 1000-1500 l/ha per i fruttiferi, 800-1000 l/ha per le

forestali, 600-1000 per orticole e floreali, 500-600 l/ha per cereali)

COMPATIBILITA' : il prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina, quali polisolfuri di calcio e bario.

AVVERTENZA : In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme precauzionali prescritte

per i prodotti piu' tossici. Qualora si verificassero casi si intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITA' : Non si deve trattare durante la fioritura ad eccezione dei casi menzionati nel capitolo "Campi, dosi e modalità d'impiego". Su alcune varietà di pesco, di

nettarine, di melo (Abbondanza, Black Stayman, Golden Delicious, Gravenstein, Jonathan, Rome Beauty, Morgenduft, Stayman, Stayman Red, Stayman Winesap, Black Ben

Davis, King David, Renetta del Canadà, Rosa Mantovana) e di pero (Abate Fetel, Buona Luigia d'Avranches, Butirra Clairgeau, Passacrassana, B.C. William, Dott. Jules

Guyot, Favorita di Clapp, Kaiser, Butirra Giffard) il prodotto è cupro-sensibile e può essere fitotossico se distribuito in piena vegetazione, in tali casi se ne sconsiglia l'impiego

dopo la piena ripresa vegetativa, ad eccezione della lotta contro le batteriosi menzionate nel capitolo "Campi, dosi e modalità d'impiego" in cui la fitotossicità può diventare un

problema secondario.

Marchio registrato SERBIOS

Sospendere i trattamenti 3 giorni prima della raccolta per pomodoro, fragola, melanzana, cucurbitacee a buccia commestibile e

20 giorni prima del raccolto per le altre colture

Attenzione:

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa etichetta. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni

derivanti da uso improprio del preparato. Il rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del

trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali. Non applicare con i mezzi aerei. Operare in assenza di vento. Da non vendersi sfuso. Il

contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente. Il contenitore non può essere riutilizzato.

“Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 10/11/2009”

CUTRIL

®

TOP

Fungicida a base di Rame sotto forma di solfato basico - sospensione concentrata

COMPOSIZIONE

- Rame metallo g. 15,2 (= 190 g/l)

(sotto forma di solfato basico)

- Sostanze coadiuvanti q.b. a gr. 100

Marchio registrato SERBIOS

INDICAZIONI DI PERICOLO:

H 410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

ATTENZIONE

CONSIGLI DI PRUDENZA: P102 - Tenere fuori dalla portata dei bambini.

PREVENZIONE: P270 - Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso. P273 - Non disperdere nell'ambiente.

REAZIONE: P391 - Raccogliere la fuoriuscita.

CONSERVAZIONE: P401 - Conservare lontano da alimenti o mangimi e da bevande.

SMALTIMENTO: P501 - Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme vigenti sui rifiuti pericolosi.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI: EUH401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Phoenix-Del S.r.l. – Via Venezia nr. 9/A – 35131 Padova

Tel 049 8079517

Registrazione n. 12395 Ministero della Salute 12/11/2007

Officine di produzione:

CHEMIA SpA – S.Agostino (FE);

Contenuto netto:

ml 100 – 150 – 200 – 250 – 500; Litri 1 – 5 – 10 - 20

Partita n. :

Distribuito da:

SERBIOS S.r.l. – via E. Fermi, 112 – Badia Polesine (RO) – Tel 0425 590622

Prescrizioni supplementari:

Tempi di rientro: attendere l’asciugatura dell’irrorato prima di entrare nell’area trattata.

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO : Sintomi : denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomito con

emissione materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche addominali; ittero emolitico, insufficienza epatica e renale. Convulsioni, collasso. Febbre

da inalazione del metallo. Irritante cutaneo e oculare. Terapia: gastrolusi con soluzione latto-albuminosa, se cupremia elevata usare chelanti, penicillamina se la via orale è

agibile oppure Ca EDTA endovena e BAL intramuscolo; per il resto terapia sintomatica. Consultare un centro antiveleni.

CARATTERISTICHE

Il CUTRIL TOP e' un anticrittogamico polivalente in pasta fluida a base di solfato di rame tribasico, caratterizzato da estrema finezza delle particelle (finemente micronizzato)

con ottimo potere coprente con la possibilità di impiegare dosi inferiori ai tradizionali prodotti rameici, da impiegarsi nella lotta alle malattie fungine, sulle seguenti colture :

VITE : ml 300 - 400 /hl contro Peronospora e Marciume nero degli acini. Intervenire dalla formazione degli acini alla vendemmia.

MELO-PERO : contro Ticchiolatura alla dose di ml 300 - 400 /hl nei trattamenti primaverili fino ad inizio fioritura e ml 800 / hl nei trattamenti autunnali anche contro la

Nectria.

DRUPACEE : contro Bolla, Corineo, Monilia, Cancro dei rametti con trattamenti nel periodo invernale alla dose di ml 700 - 800 / hl

OLIVO : contro Occhio di pavone, Lebbra, Batteriosi, Fumaggine alla dose di ml 500 / hl

ORTAGGI:

( pomodoro, melanzane, cetrioli, cetriolini, zucchine, cavoli, ortaggi a foglia ed erbe fresche, legumi, ortaggi a stelo ): Contro Peronopsora, Alternaria, Septoriosi,

Ruggini,Batteriosi e Antracnosi alla dose di ml 300-400/hl. Negli asparagi limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni.

CEREALI : quale conciante del grano da seme alla dose di ml 100 per 100 kg di seme.

MANDORLO : ml 400 - 500 /hl contro Corineo , Bolla e Monilia. Intervenire dopo la caduta delle foglie, all'ingrossamento delle gemme e subito prima della fioritura. Per

interventi post-fiorali mantenere inalterata la dose. A ml 400 - 500 /hl contro Batteriosi (Pseudomonas) intervenendo prima della fase dei bottoni rosa.

AGRUMI : ml 300 - 350 /hl contro Mal secco, Allupatura, Melanosi, Fumaggine, Antracnosi e Scabbia del limone e dell'arancio. Intervenire prima e dopo la fioritura in funzione

della gravità della malattia.

NOCCIOLO : ml 400/hl contro la Batteriosi (Xanthomonas corylina) con due trattamenti in ottobre distanziati di circa 20-25 giorni uno dall'altro.

NOCE : ml 400/hl contro l'Antracnosi. Intervenire in pre-fioritura; in caso di piogge frequenti sono necessarie applicazioni supplementari. In estate si consiglia di aggiungere

ml 150/hl di olio minerale bianco.

NESPOLO : ml 300/hl contro la Ticchiolatura sospendendo i trattamenti ad inizio fioritura.

CIPRESSO : ml 500/hl contro il Cancro (Coryneum cardinale) intervenire in pieno inverno.

FRAGOLA : litri 2 - 3 / ettaro contro Vaiolatura. Iniziare a trattare quando le piante hanno attecchito proseguendo ogni settimana per tutta la stagione. Cessare le applicazioni

ai primi eventuali segni di fitotossicita'.

ROSA : ml 250 /hl contro Ticchiolatura, Peronospora e Ruggine. CICLAMINO : ml 250 /hl contro Antracnosi e Maculatura fogliare. FILODENDRO : ml 250 /hl contro la

Batteriosi (Pectobacterium Philodendri) con applicazioni settimanali ad iniziare prima della comparsa della malattia.

Le dosi sopra indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con pompe a volume normale (1000 l/ha mediamente per la vite, 1000-1500 l/ha per i fruttiferi, 800-1000 l/ha per le

forestali, 600-1000 per orticole e floreali, 500-600 l/ha per cereali)

COMPATIBILITA' : il prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina, quali polisolfuri di calcio e bario.

AVVERTENZA : In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme precauzionali prescritte

per i prodotti piu' tossici. Qualora si verificassero casi si intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITA' : Non si deve trattare durante la fioritura ad eccezione dei casi menzionati nel capitolo "Campi, dosi e modalità d'impiego". Su alcune varietà di pesco, di

nettarine, di melo (Abbondanza, Black Stayman, Golden Delicious, Gravenstein, Jonathan, Rome Beauty, Morgenduft, Stayman, Stayman Red, Stayman Winesap, Black Ben

Davis, King David, Renetta del Canadà, Rosa Mantovana) e di pero (Abate Fetel, Buona Luigia d'Avranches, Butirra Clairgeau, Passacrassana, B.C. William, Dott. Jules

Guyot, Favorita di Clapp, Kaiser, Butirra Giffard) il prodotto è cupro-sensibile e può essere fitotossico se distribuito in piena vegetazione, in tali casi se ne sconsiglia l'impiego

dopo la piena ripresa vegetativa, ad eccezione della lotta contro le batteriosi menzionate nel capitolo "Campi, dosi e modalità d'impiego" in cui la fitotossicità può diventare un

problema secondario.

Marchio registrato SERBIOS

Sospendere i trattamenti 3 giorni prima della raccolta per pomodoro, fragola, melanzana, cucurbitacee a buccia commestibile e

20 giorni prima del raccolto per le altre colture

Attenzione:

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa etichetta. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni

derivanti da uso improprio del preparato. Il rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del

trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali. Non applicare con i mezzi aerei. Operare in assenza di vento. Da non vendersi sfuso. Il

contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente. Il contenitore non può essere riutilizzato.

“Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 10/11/2009”

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina