AVALON SC

Italië - Italiaans - Ministero della Salute

Bijsluiter Bijsluiter (PIL)

14-06-2017

Productkenmerken Productkenmerken (SPC)

26-03-2018

Werkstoffen:
TEBUCONAZOLO;
Beschikbaar vanaf:
CHEMIA S.P.A.
INN (Algemene Internationale Benaming):
TEBUCONAZOLE;
Dosering:
4.65 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
farmaceutische vorm:
SOSPENSIONE CONCENTRATA
Therapeutisch gebied:
FUNGICIDA
Autorisatie-status:
Autorizzato
Autorisatienummer:
014794
Autorisatie datum:
2011-04-20

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 19/05/2014 e modificata ai sensi dell'articolo 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con validità dal 28/12/2016

MYSTIC

CLASS

FUNGICIDA SISTEMICO PREVENTIVO, CURATIVO ED ERADICANTE

PER LA DIFESA DI NUMEROSE COLTURE IN FORMULAZIONE

Sospensione concentrata

Partita n.:*

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

Tebuconazole puro

g 4,2 (= 43,2 g/l)

Coformulanti

q.b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO:

H317 – Può provocare una reazione allergica cutanea. H361d –

Sospettato di nuocere al feto. H410 – Molto tossico per gli

organismi acquatici con effetti di lunga durata.

CONSIGLI DI PRUDENZA:

P261 – Evitare di respirare gli aerosol. P272 – Gli indumenti da

lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro.

P273 – Non disperdere nell'ambiente. P280 – Indossare guanti / indumenti protettivi / Proteggere gli

occhi / il viso. P281 – Utilizzare il dispositivo di protezione individuale richiesto. P308 + P313 – In caso di

esposizione o di possibile esposizione, consultare un medico. P302 + P352 – In caso di contatto con la

pelle: lavare abbondantemente con acqua e sapone. P333 + P313 – In caso di irritazione o eruzione

della pelle: consultare un medico. P363 – Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuova-

mente. P405 – Conservare sotto chiave. P501 – Smaltire il prodotto / recipiente in conformità alle norme

locali / nazionali vigenti.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI:

EUH401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE:

Nufarm Italia S.r.l. Viale Luigi Majno, 17/A – Milano

Sede amministrativa: Via Guelfa, 5 – Bologna. Tel. 051 0394022

OFFICINE DI PRODUZIONE:

Diachem S.p.A. – U.P. Sifa – Caravaggio (BG)

S.T.I. Solfotecnica Italiana – Cotignola (RA)

Registrazione Ministero della Salute n. 14794 del 20/04/2011

Contenuto netto: ml 50 - 100 – 200 - 250 – 500; litri 1 – 2 – 5 – 10 – 20

marchio registrato Nufarm

NORME PRECAUZIONALI: Conservare questo prodotto chiuso a chiave in luogo inaccessibile ai bam-

bini ed agli animali domestici. Conservare la confezione ben chiusa. Dopo la manipolazione e in caso di

contaminazione lavarsi accuratamente con acqua e sapone.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO:

Sintomi: organi interessati: occhi, cute, mucose del tratto respiratorio, fegato, reni. Provoca gravi lesioni

cutanee su base allergica (da semplici dermatiti eritematose a dermatiti necrotizzanti). Provoca tosse,

broncospasmo e dispnea per irritazione bronchiale. Fenomeni di tossicità sistemica solo per assorbimen-

to di alte dosi. Sono possibili tubulonecrosi renale acuta ed epatonecrosi attribuite ad un meccanismo

immunoallergico. In caso di ingestione insorgono sintomi di gastroenterite (nausea, vomito, diarrea) e

cefalea, oltre naturalmente a segni del possibile interessamento epatico e/o renale. Nell’intossicazione

grave si evidenziano segni di eccitamento e depressione del SNC. METABOLISMO: dopo l’ingestione la

sostanza è prontamente assorbita e metabolizzata. L’escrezione renale e fecale avviene in 72 ore.

Consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE:

MYSTIC

CLASS è un fungicida IBS sistemico che agisce in modo preventivo, curativo ed eradicante.

La penetrazione nei tessuti vegetali è abbastanza rapida (3 – 6 ore in relazione alla temperatura ester-

na); una volta penetrato viene traslocato attraverso la corrente linfatica ascendente (sistemicità acrope-

ta); la sostanza attiva sfugge cosi al dilavamento e protegge la vegetazione che si sviluppa dopo il trat-

tamento. Può essere impiegato in trattamenti fogliari su Melo, Pero, Albicocco, Pesco e Nettarino, Susi-

no, Vite da vino, Cereali (Frumento, Orzo, Segale, Avena), Frutta a guscio, Orticole (Melone, Zucchino,

Pomodoro, Peperone, Carciofo), Tappeti erbosi.

MODALITA’ E DOSI DI IMPIEGO:

VITE da vino

Per il controllo dell’Oidio (Uncinula necator) impiegare 230 ml/hl intervenendo ogni 10 – 14 giorni

in miscela o in alternanza a prodotti aventi differente meccanismo di azione.

POMACEE (Melo e Pero)

Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm

(BBCH 75).

Contro Ticchiolatura (Venturia inaequalis,Venturia pirina) 350 ml/hl in miscela con prodotti di

copertura. Intervenire preventivamente ogni 6 - 8 giorni fino al frutto noce e successivamente ogni

10 - 15 giorni oppure, curativamente entro le 72 – 96 ore dall’inizio dell’infezione.

Contro il Mal bianco del melo (Podosphaera leucotricha) 350 - 450 ml/hl.

Contro la Maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) 450 ml/hl.

DRUPACEE (Albicocco, pesco e nettarino, susino)

Per pesco, nettarino e albicocco intervenire due volte sole dopo la scamiciatura.

Contro la Monilia spp. e Botrytis cinerea intervenire con 1 – 2 applicazioni a cavallo della fioritura

alla dose di 350 - 450 ml/hl.

In pre - raccolta 1 – 2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro alla dose di 350 - 450 ml/hl.

Contro il Mal bianco (Sphaerotheca pannosa) alla dose di 350 - 450 ml/hl.

Contro la Ruggine del Susino europeo 1– 2 applicazioni preventive o ai primi sintomi della malattia

alla dose di 290 ml/hl.

Contro la Monilia spp. e Botrytis cinerea del susino cino-giapponese eseguire 1 – 2 trattamenti in

pre - raccolta a distanza di 7 gg. tra loro alla dose di 290 - 430 ml/hl.

CEREALI (Frumento, Orzo, Segale, Avena)

Per il controllo delle malattie fungine dei cereali, intervenire nelle seguenti fasi fenologiche della

coltura alla dose di 5,8 l/ha (frumento e segale) o di 5,0 l/ha (orzo e avena):

In fase di accestimento levata per il controllo delle Malattie del piede (Fusarium spp., Ophiobolus

graminis, Pseudocercosporella herpotrichoides,)

In fase di inizio levata spigatura per il controllo dell’Oidio (Erysiphe graminis), Ruggini (Puccina

spp.), (Pyrenophora teres, Rhynchosporium secalis) e della Septoria (Septoria spp.).

In fase di piena spigatura per il controllo della Fusariosi della spiga (Fusarium spp.)

COLTURE ORTICOLE (Melone, zucchino, carciofo, peperone)

Contro l’Oidio (Erysiphe cichoracearum, Sphaerotheca fuliginea, Leveillula taurica) intervenire ogni

7 – 10 giorni alla dose di 290 ml/hl.

COLTURE ORTICOLE (Pomodoro)

Contro l’Oidio (Erysiphe spp., Leveillula taurica) intervenire ogni 7 – 10 giorni alla dose di 400 -

580 ml/hl.

FRUTTA A GUSCIO

Contro l’Antracnosi (Gnomonia leptostyla) e la Necrosi apicale bruna (Fusarium spp., Alternaria

spp., Colletotrichum spp., Phomopsis spp.): 2 trattamenti a distanza di 14 giorni a partire dalla

fioritura, alla dose di 350 ml/hl.

ROSA

Contro l’Oidio (Sphaerotheca pannosa), Ticchiolatura (Diplocarpon rosae), Ruggine (Phragmidium

mucrunatum) alla dose di 350 ml/hl.

ATTENZIONE

TAPPETI ERBOSI

Per il controllo di Microdochium nivale, Sclerotinia homeocarpa e Rhizoctonia solani, intervenire

alla comparsa dei primi sintomi alla dose di 900ml/1000m

, utilizzando un volume d’acqua pari a

litri. Se necessario, ritrattare a distanza di 10 - 20 giorni, in base all’andamento epidemico

A seguito di un intervento su tappeti erbosi, è obbligatorio evidenziare con appositi

telli il divieto di accesso all’area trattata per le 48 ore.

Per lavorazioni agricole entro il periodo di 48 ore dal trattamento, indossare in-

dumenti protettivi atti ad evitare il contatto con la pelle. In caso di miscela con altri formulati deve

essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme pre-

cauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione infor-

il medico della miscelazione compiuta. Non rientrare nelle zone trattate prima di 24 ore. Non

immettere il bestiame al pascolo prima che sia trascorso il periodo di carenza.

Parassita

Dose massima

f.c. (ml/hl)

Dose massima

f.c. (l/ha)

, Segale

Oidio, Ruggini,

Fusarium, Septoria

1450

5,80

Oidio, Ruggini,

Fusarium, Septoria

1250

5,00

Ticchiolatura

Oidio

4,37

5,80

Ticchiolatura

Maculatura bruna

4,37

5,80

rine,

Monilia, Oidio, Botrytis

5,80

4,37

Ruggine

4,35

Monilia, Botrytis

Ruggine

6,45

4,35

Oidio

2,30

Antraconosi e necrosi apicale

bruna

5,25

Carciofo, Melone,

Peperone

Oidio, ruggini

2,90

Oidio

5,80

Oidio, ticchiolatura, ruggini

3,50

Microdochium nivale,

Sceloritinia, Rhizoctonia

1500

9,00

Coltura

N. max.

Trattamenti

Volume d’acqua utilizzato

(litri ad ettaro)

400 - 600

400 - 600

Albicocco, Nettarine, Pesco

1000 - 1250

1000 - 1500

INTERVALLO DI SICUREZZA:

- 60 giorni su pero e melo;

- 35 giorni su frumento e segale;

- 30 giorni su vite;

- 7 giorni su albicocco, pesco, nettarino, susino, melone, carciofo;

- 3 giorni su pomodoro, peperone, zucchino;

- interrompere le applicazioni a fine fioritura per orzo e avena.

RISCHI DI NOCIVITA’:

Il formulato contiene una sostanza attiva molto tossica per gli organismi acquatici. Evitare che donne in

età fertile adoperino il prodotto o siano ad esso professionalmente esposte.

ATTENZIONE: da impiegare esclusivamente in agricoltura nelle epoche e per gli usi consentiti: ogni

altro uso è pericoloso. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso

improprio del preparato. Il rispetto delle suddette istruzioni è condizione essenziale per assicurare

l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali.

Conservare al riparo dal gelo - Da non applicare con mezzi aerei - Per evitare rischi per l’uomo e

per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso - Non contaminare altre colture, alimenti, bevande e

corsi d’acqua – Da non vendersi sfuso - Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti - Il con-

tenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell'ambiente - Non operare contro

vento - Il contenitore non può essere riutilizzato - Non contaminare l’acqua con il prodotto o il

suo contenitore - Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie.

Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle

strade.

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 19/05/2014 e modificata ai sensi dell'articolo 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con

validità dal 28/12/2016

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 26/03/2018

AVALON SC

FUNGICIDA SISTEMICO PREVENTIVO, CURATIVO ED ERADICANTE

PER LA DIFESA DI NUMEROSE COLTURE IN FORMULAZIONE

SOSPENSIONE CONCENTRATA

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

Tebuconazole puro g 4,2 (= 43,2 g/l)

Coformulanti q.b. a 100

Via Statale, 327 - 44047 DOSSO - S.Agostino - Ferrara – Italy Tel. +39 (0) 532/848477

REGISTRAZIONE N. 14794 MINISTERO DELLA SALUTE DEL 20/04/2011

OFFICINA DI PRODUZIONE: CHEMIA S.p.a.

- Via Statale, 327 - 44047 DOSSO - S.Agostino - Ferrara – Italy

INDICAZIONI DI PERICOLO:

H317 – Può provocare una reazione allergica cutanea. H361d – Sospettato di nuocere al feto. H410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con

effetti di lunga durata.

CONSIGLI DI PRUDENZA:

P261 – Evitare di respirare gli aerosol. P272 – Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro.

P273 – Non disperdere nell'ambiente. P280 – Indossare guanti / indumenti protettivi / Proteggere gli occhi / il viso. P281 – Utilizzare il dispositivo di

protezione individuale richiesto. P308 + P313 – In caso di esposizione o di possibile esposizione, consultare un medico. P302 + P352 – In caso di

contatto con la pelle: lavare abbondantemente con acqua e sapone. P333 + P313 – In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.

P363 – Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente. P405 – Conservare sotto chiave. P501 – Smaltire il prodotto / recipiente in

conformità alle norme locali / nazionali vigenti.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI:

EUH401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Contenuto netto: ml 50 - 100 – 200 - 250 – 500; litri 1 – 2 – 5 – 10 – 20 Partita n.:*

NORME PRECAUZIONALI: Conservare questo prodotto chiuso a chiave in luogo inaccessibile ai bambini ed agli animali

domestici. Conservare la confezione ben chiusa. Dopo la manipolazione e in caso di contaminazione lavarsi accuratamente con acqua

e sapone.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO:

Sintomi: organi interessati: occhi, cute, mucose del tratto respiratorio, fegato, reni. Provoca gravi lesioni cutanee su base allergica (da

semplici dermatiti eritematose

dermatiti

necrotizzanti).

Provoca

tosse,

broncospasmo

dispnea

per irritazione

bronchiale.

Fenomeni di tossicità sistemica solo per assorbimento di alte dosi. Sono possibili tubulonecrosi renale acuta ed epatonecrosi attribuite

ad un meccanismo immunoallergico. In caso di ingestione insorgono sintomi di gastroenterite (nausea, vomito, diarrea) e cefalea,

oltre naturalmente a segni del possibile interessamento epatico e/o renale. Nell’intossicazione grave si evidenziano segni di

eccitamento e depressione del SNC. METABOLISMO: dopo l’ingestione la sostanza è prontamente assorbita e metabolizzata.

L’escrezione renale e fecale avviene in 72 ore. Consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE:

AVALON SC è un fungicida IBS sistemico che agisce in modo preventivo, curativo ed eradicante. La penetrazione nei tessuti

vegetali è abbastanza rapida (3 – 6 ore in relazione alla temperatura esterna); una volta penetrato viene traslocato attraverso la

corrente linfatica ascendente (sistemicità acropeta); la sostanza attiva sfugge cosi al dilavamento e protegge la vegetazione che si

sviluppa dopo il trattamento. Può essere impiegato in trattamenti fogliari su Melo, Pero, Albicocco, Pesco e Nettarino, Susi-no, Vite

da vino, Cereali (Frumento, Orzo, Segale, Avena), Frutta a guscio, Orticole (Melone, Zucchino, Pomodoro, Peperone, Carciofo),

Tappeti erbosi.

ATTENZIONE

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 26/03/2018

MODALITA’ E DOSI DI IMPIEGO:

VITE da vino

Per il controllo dell’Oidio (Uncinula necator) impiegare 230 ml/hl intervenendo ogni 10 – 14 giorni in miscela o in alternanza a

prodotti aventi differente meccanismo di azione.

POMACEE (Melo e Pero)

Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75).

Contro

Ticchiolatura

(Venturia

inaequalis,Venturia

pirina)

350

ml/hl

miscela

prodotti

copertura.

Intervenire

preventivamente ogni 6 - 8 giorni fino al frutto noce e successivamente ogni 10 - 15 giorni oppure, curativamente entro le 72 – 96 ore

dall’inizio dell’infezione.

Contro il Mal bianco del melo (Podosphaera leucotricha) 350 - 450 ml/hl.

Contro la Maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) 450 ml/hl.

DRUPACEE (Albicocco, pesco e nettarino, susino)

Per pesco, nettarino e albicocco intervenire due volte sole dopo la scamiciatura.

Contro la Monilia spp. e Botrytis cinerea intervenire con 1 – 2 applicazioni a cavallo della fioritura alla dose di 350 - 450 ml/hl.

In pre - raccolta 1 – 2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro alla dose di 350 - 450 ml/hl.

Contro il Mal bianco (Sphaerotheca pannosa) alla dose di 350 - 450 ml/hl.

Contro la Ruggine del Susino europeo 1– 2 applicazioni preventive o ai primi sintomi della malattia alla dose di 290 ml/hl.

Contro la Monilia spp. e Botrytis cinerea del susino cino-giapponese eseguire 1 – 2 trattamenti in pre - raccolta a distanza di 7 gg. tra

loro alla dose di 290 - 430 ml/hl.

CEREALI (Frumento, Orzo, Segale, Avena)

Per il controllo delle malattie fungine dei cereali, intervenire nelle seguenti fasi fenologiche della coltura alla dose di 5,8 l/ha

(frumento e segale) o di 5,0 l/ha (orzo e avena):

In fase di accestimento levata per il controllo delle Malattie del piede (Fusarium spp., Ophiobolus graminis, Pseudocercosporella

herpotrichoides,)

In fase di inizio levata spigatura per il controllo dell’Oidio (Erysiphe graminis), Ruggini (Puccina spp.), (Pyrenophora teres,

Rhynchosporium secalis) e della Septoria (Septoria spp.).

In fase di piena spigatura per il controllo della Fusariosi della spiga (Fusarium spp.)

COLTURE ORTICOLE (Melone, zucchino, carciofo, peperone)

Contro l’Oidio (Erysiphe cichoracearum, Sphaerotheca fuliginea, Leveillula taurica) intervenire ogni 7-10 giorni alla dose di 290

ml/hl.

COLTURE ORTICOLE (Pomodoro)

Contro l’Oidio (Erysiphe spp., Leveillula taurica) intervenire ogni 7 – 10 giorni alla dose di 400 - 580 ml/hl.

FRUTTA A GUSCIO

Contro l’Antracnosi (Gnomonia leptostyla) e la Necrosi apicale bruna (Fusarium spp., Alternaria spp., Colletotrichum spp.,

Phomopsis spp.): 2 trattamenti a distanza di 14 giorni a partire dalla fioritura, alla dose di 350 ml/hl.

ROSA

Contro l’Oidio (Sphaerotheca pannosa), Ticchiolatura (Diplocarpon rosae), Ruggine (Phragmidium mucrunatum) alla dose di 350

ml/hl.

TAPPETI ERBOSI

Per il controllo di Microdochium nivale, Sclerotinia homeocarpa e Rhizoctonia solani, intervenire alla comparsa dei primi sintomi

alla dose di 900ml/1000m2, utilizzando un volume d’acqua pari a 60 - 80 litri. Se necessario, ritrattare a distanza di 10 - 20 giorni, in

base all’andamento epidemico della malattia. A seguito di un intervento su tappeti erbosi, è obbligatorio evidenziare con appositi

cartelli il divieto di accesso all’area trattata per le 48 ore.

AVVERTENZA:

Per lavorazioni agricole entro il periodo di 48 ore dal trattamento, indossare indumenti protettivi atti ad evitare il contatto con la

pelle. In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le

norme pre-cauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della

miscelazione compiuta. Non rientrare nelle zone trattate prima di 24 ore. Non immettere il bestiame al pascolo prima che sia

trascorso il periodo di carenza.

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 26/03/2018

Coltura

Parassita

Dose massima

f.c. (ml/hl)

Dose massima

f.c. (l/ha)

Frumento, Segale

Oidio, Ruggini,

Fusarium, Septoria

1450

5,80

Orzo, Avena

Oidio, Ruggini,

Fusarium, Septoria

1250

5,00

Melo

Ticchiolatura

Oidio

350

450

4,37

5,80

Pero

Ticchiolatura

Maculatura bruna

350

450

4,37

5,80

Albicocco,

Nettarine, Pesco

Monilia, Oidio, Botrytis

450

350

5,80

4,37

Susino europeo

Ruggine

290

4,35

Susino cino-

giapponese

Monilia, Botrytis

Ruggine

430

290

6,45

4,35

Vite da vino

Oidio

230

2,30

Frutta a guscio

Antraconosi e necrosi apicale

bruna

350

5,25

Carciofo, Melone,

Zucchino, Peperone

Oidio, ruggini

290

2,90

Pomodoro

Oidio

580

5,80

Rosa

Oidio, ticchiolatura, ruggini

350

3,50

Tappeti erbosi

Microdochium nivale,

Sceloritinia, Rhizoctonia

1500

9,00

Coltura

N. max.

Trattamenti

Volume d’acqua utilizzato

(litri ad ettaro)

Frumento, Segale

2

400 - 600

Orzo, Avena

1

400 - 600

Melo, Pero, Albicocco, Nettarine, Pesco

3

1000 - 1250

Susino

2

1000 - 1500

Frutta a guscio

2

1200 - 1500

Vite da vino

3

1000

Rosa

4

1000

Carciofo, Melone, Zucchino, Peperone

4

800 - 1000

Pomodoro

3

800 - 1000

Tappeti erbosi

2

600 - 800

INTERVALLO DI SICUREZZA:

- 60 giorni su pero e melo;

- 35 giorni su frumento e segale;

- 30 giorni su vite;

- 7 giorni su albicocco, pesco, nettarino, susino, melone, carciofo;

- 3 giorni su pomodoro, peperone, zucchino;

- interrompere le applicazioni a fine fioritura per orzo e avena.

RISCHI DI NOCIVITA’:

Il formulato contiene una sostanza attiva molto tossica per gli organismi acquatici. Evitare che donne in età fertile adoperino il

prodotto o siano ad esso professionalmente esposte.

ATTENZIONE: da impiegare esclusivamente in agricoltura nelle epoche e per gli usi consentiti: ogni altro uso è pericoloso. Chi

impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato. Il rispetto delle suddette istruzioni è

condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali.

Conservare al riparo dal gelo - Da non applicare con mezzi aerei - Per evitare rischi per l’uomo e per l’ambiente seguire le

istruzioni per l’uso - Non contaminare altre colture, alimenti, bevande e corsi d’acqua – Da non vendersi sfuso - Smaltire le

confezioni secondo le norme vigenti - Il con-tenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell'ambiente - Non

operare contro vento - Il contenitore non può essere riutilizzato - Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore

- Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi

di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 26/03/2018

AVALON SC

FUNGICIDA SISTEMICO PREVENTIVO, CURATIVO ED ERADICANTE

PER LA DIFESA DI NUMEROSE COLTURE IN FORMULAZIONE

Sospensione concentrata

COMPOSIZIONE

100 g di prodotto contengono:

Tebuconazole puro g 4,2 (= 43,2 g/l)

Coformulanti q.b. a 100

Via Statale, 327 - 44047 DOSSO - S.Agostino - Ferrara – Italy Tel. +39 (0) 532/848477

REGISTRAZIONE N. 14794 MINISTERO DELLA SALUTE DEL 20/04/2011

OFFICINA DI PRODUZIONE: CHEMIA S.p.a.

- Via Statale, 327 - 44047 DOSSO - S.Agostino - Ferrara – Italy

INDICAZIONI DI PERICOLO:

H317 – Può provocare una reazione allergica cutanea. H361d – Sospettato di nuocere al feto. H410 – Molto tossico per gli organismi acquatici con

effetti di lunga durata.

CONSIGLI DI PRUDENZA:

P261 – Evitare di respirare gli aerosol. P272 – Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro.

P273 – Non disperdere nell'ambiente. P280 – Indossare guanti / indumenti protettivi / Proteggere gli occhi / il viso. P281 – Utilizzare il dispositivo di

protezione individuale richiesto. P308 + P313 – In caso di esposizione o di possibile esposizione, consultare un medico. P302 + P352 – In caso di

contatto con la pelle: lavare abbondantemente con acqua e sapone. P333 + P313 – In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.

P363 – Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente. P405 – Conservare sotto chiave. P501 – Smaltire il prodotto / recipiente in

conformità alle norme locali / nazionali vigenti.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI:

EUH401 – Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

Contenuto netto: ml 50 - 100 Partita n.:*

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI

IL CONTENITORE NON PUO’ ESSERE RIUTILIZZATO

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE

DISPERSO NELL’AMBIENTE

ATTENZIONE

Vergelijkbare producten

Zoekwaarschuwingen met betrekking tot dit product

Bekijk de geschiedenis van documenten

Deel deze informatie