OTI Allium Cepa 5CH 70 Granuli Medicinale Omeopatico

Italia - italiano - Ministero della Salute

Compralo Ora

Foglio illustrativo Foglio illustrativo (PIL)

12-11-2017

Commercializzato da:
OTI Srl
Numero dell'autorizzazione:
800705319
Codice EAN:
800705319

----

OTI

Allium Cepa 5CH

Medicinale Omeopatico

Il rimedio omeopatico Allium cepa si ottiene dalla Tintura Madre della cipolla rossa. Nei tempi remoti era

consuetudine curare otiti e raffreddori appendendo collane di cipolle rispettivamente alle orecchie e al

collo, in modo da poterne utilizzare i vapori dei principi attivi. Veniva così applicata, senza ancora

saperlo, la Legge di Similitudine.

CARATTERISTICHE DEL RIMEDIO

Ha un’azione irritante sulle mucose delle vie respiratorie e delle vie digestive, così come tutte le altre

piante della stessa famiglia. E’ noto a tutti che pelare e tagliare le cipolle irrita gli occhi e il naso

provocando secrezioni oculo-nasali abbondanti, secrezioni acquose con starnutazione, con bruciore e

pizzicore delle palpebre, del naso, della gola. Il consumo di dosi massicce di Allium cepa

provoca bruciore anche alla vescica e dolori nevralgici alla testa, al viso, al collo, al torace, come su “un

lungo filo”; si ha inoltre un aumento della sensibilità ai piedi che divengono escoriati nella zona dei

talloni; gonfiore allo stomaco e formazione di gas con conseguente aerofagia e borborigmi con emissione

di gas maleodoranti. Ciò rende il rimedio adatto anche nei casi di coliche gassose dei bambini.

Il soggetto Allium cepa è malinconico e teme che i suoi dolori diventino insopportabili.

Allium cepa è anche un rimedio diuretico ed in questi casi la sua azione è rafforzata da Rosmarinus e

da Betulla. E’ un rimedio ad azione breve. I sintomi si manifestano prima a sx e poi si irradiano a dx. I

dolori migliorano con il movimento. La maggior parte dei sintomi peggiora la sera. Il raffreddore

peggiora in una camera calda.

Aloe e Allium sativum sono incompatibili con Allium cepa.

Invece Pulsatilla, Thuja, Phosphorusrafforzano e sono rafforzati da Allium cepa.

USO DEL RIMEDIO

Si usa nei seguenti principali casi, quando i sintomi corrispondono e si associano alle caratteristiche del

rimedio:

◊ RAFFEDDORE acuto e cronico, provocato dal freddo umido o dai pollini. Si manifesta con starnuti

violenti e ripetuti, con secrezione oculo-nasale abbondante e acre che cola dalla punta del naso e che irrita

ed escoria l’esterno della narici ed il labbro superiore. Si avverte inoltre bruciore alle palpebre, occhi che

lacrimano (la lacrimazione non è escoriante, a differenza di Euphrasia), ipersensibilità alla luce e

sensazioni di freddo alternate da sensazioni di caldo con sudorazione frequente ed abbondante. Si

accompagnano cefalea con pesantezza alla fronte o all’occipite, con pulsazione e tremore delle mani. I

dolori seguono il tragitto del nervo, come su un lungo filo. Il raffreddore peggiora con il calore, vicino ai

fornelli, in ambienti caldi; migliora con il freddo, con l’aria fresca.

Oltre che nei casi di rinite acuta e cronica, il rimedio è usato nei casi di RINITE ALLERGICAstagionale

provocata dal profumo delle primule o dalla buccia delle pesche. E’ quindi particolarmente adatto nei casi

di RAFFREDDORE DA FIENO, che compare in estate.

Nella rinite acuta si differenzia da Arsenicum, ove la sensazione di bruciore è migliorata dal calore,

da Nux vomica, ove la secrezione compare al mattino e la notte il naso è chiuso, da Aralia racemosa,

ove la secrezione è anch’essa abbondante con starnutazione, ma non presenta lacrimazione.

L’infiammazione che determina il raffreddore di Allium cepa raggiunge ben presto le orecchie, la gola e

la laringe, manifestandosi con tosse.

Essendo un rimedio ad azione breve, potrebbe migliorare i sintomi solo per breve tempo, anche un solo

giorno, per cui, soprattutto nei casi di rinite allergica, deve essere associato o seguito da un rimedio ad

azione profonda, un rimedio costituzionale, quello che in Omeopatia si chiama un antipsorico.

◊ LARINGITE e BRONCHITE, accompagnate da raffreddore con tosse. La tosse è aggravata sia dal

freddo che dal caldo. Inalare aria fredda provoca tosse. Altri sintomi sono RAUCEDINE e pizzicore alla

gola. La tosse causata dal pizzicore alla laringe è straziante e somiglia a quella di Crup o della pertosse.

Infatti il rimedio è usato anche in detti casi, oltre che nella cura delle tracheiti, bronchiti, influenza.

◊ OCCHI: congiuntivite con secrezione congiuntivale non irritante; spesso coesiste secrezione nasale

irritante.

◊ STOMACO e INTESTINO: è un eccellente rimedio per le COLICHE GASSOSE dei bambini, che si

manifestano con dolori taglienti e laceranti che iniziano nella regione epatica per poi estendersi

all’addome. I bambini si torcono, si piegano in due, strillano per le violente fitte addominali.

◊ APPARATO URINARIO: è un ottimo diuretico, perciò è uno dei rimedi da molti preferito per la cura

dell’IDROPISIA (ritenzione idrica con gonfiori ed edemi). E’ utilizzato anche nelle infiammazioni quali

la CISTITE con sensazione di pressione alla vescica, bruciore, minzione difficile e dolorosa.

◊ OTALGIE: dolore all’orecchio, violento con fitte, che aumenta con la tosse. Il rimedio che ha una

maggiore affinità per l’orecchio è Pulsatilla, che però è più adatto a individui docili, impressionabili e

lamentosi. I soggetti scontrosi e facilmente irritabili, che reagiscono al dolore più

violentemente emettendo grida, sono invece più vicini a Chamomilla. Si può sintetizzare affermando

che Allium cepa, Pulsatilla e Chamomilla possono curare la maggior parte delle otalgie, soprattutto nei

bambini.

◊ IPERURICEMIA: il rimedio facilita l’eliminazione dell’acido urico promuovendo la diuresi.

DOSI

In tutti i casi acuti, diluizione 5CH, 3 granuli o 5 gocce, anche ogni ora.

Nei casi cronici, diluizione 9CH, 3 granuli o 5 gocce, 3 volte al dì.

Nei casi di rinite allergica si aggiunge un antipsorico, a seconda delle situazioni.

Cerca alert relativi a questo prodotto

Visualizza cronologia documenti

Condividi questa pagina