KELLY R DF

Italia - italiano - Ministero della Salute

Compralo Ora

Principio attivo:
RAME OSSICLORURO; FOSETYL-ALUMINIUM;
Commercializzato da:
ISAGRO S.P.A.
INN (Nome Internazionale):
COPPER OXYCHLORIDE; FOSETYL-ALUMINIUM;
Dosaggio:
25.0 g; 25.0 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
GRANULARE IDRODISPERSIBILE
Area terapeutica:
FUNGICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Ri-registrato
Numero dell'autorizzazione:
012714
Data dell'autorizzazione:
2008-11-28

KELLY R DF

Granuli idrodispersibili

FUNGICIDA PER LA DIFESA DI VITE, AGRUMI, ORTICOLE, ORNAMENTALI.

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole alle strade.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Trattasi di associazione delle seguenti sostanze attive: Fosetil alluminio 25%, Rame 25%, le quali, separatamente, provocano i

seguenti sintomi di intossicazione:

FOSETIL ALLUMINIO. --

RAME. Sintomi: denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC, emolisi. Vomi-

to con emissione di materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche ad-dominali, ittero emolitico, insuf-

ficienza epatica e renale, convulsioni, collasso. Febbre da inalazione del metallo. Irritante cutaneo ed oculare.

Terapia: sintomatica.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE

Il prodotto è un’associazione di due principi attivi dalle caratteristiche complementari. Il rame è dotato di azione di copertura e

resistenza al dilavamento, il Fosetil alluminio è dotato di sistemia ascendente e discendente e di lunga persistenza d’azione.

KELLY R DF è particolarmente efficace nei confronti delle Peronosporacee e, data la presenza del rame, alle dosi sottoindicate

presenta una efficacia battericida collaterale. La formulazione in granuli idrodispersibili ne rende l’impiego comodo e sicuro per

l’operatore.

DOSI E MODALITÀ D'IMPIEGO

Le dosi indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con attrezzature a volume normale (1000 l/ha per la vite, 1500-1800 l/ha per

altri fruttiferi, 600-800 l/ha per colture erbacee (fragola compresa) e ornamentali. Nel caso di impieghi a volume ridotto, adeguare

di conseguenza la concentrazione in modo da mantenere costante la dose distribuita per unità di superficie.

Arancio, Limone, Mandarino, Pompelmo - Antracnosi (Colletotrichum gloeosporioides), Mal secco degli agrumi (Deuteropho-

ma tracheiphila), Allupatura (Phytophtora citrophthora), Marciume o gommosi del colletto (Phytophthora citrophthora): irrorazioni

fogliari alla dose di 500 g per 100 litri di acqua in primavera ed in autunno.

Fragola - Marciume del colletto (Phytophtora cactorum): irrorazioni fogliari: intervenire alla dose di

150-320 grammi per 100 litri di

acqua effettuando un trattamento in autunno e due in primavera.

Vite - Peronospora della vite (Plasmopara viticola): irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250-400 g per 100 litri d’acqua (pari

a 2,5-4 kg/Ha) ogni 8-12 giorni. Adottare la dose più alta e gli intervalli più brevi quando le condizioni climatiche ed infettive favo-

riscono la malattia.

Pero – contro Maculatura bruna alla dose di g 200 per 100 litri d’acqua. Alla caduta delle foglie e al rigonfiamento delle gemme

alla dose di 100 g per 100 litri di acqua. Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura.

Pomodoro - Alternariosi delle solanacee (Alternaria solani),

Peronospora del pomodoro (Phytophtora infestans), Septoria del

pomodoro (Septoria lycopersici) - azione collaterale su Batteriosi (Pseudomonas syringae, Xanthomonas campestris): intervenire

alla dose di 4-5 kg/ha ogni 8-12 giorni.

Cocomero, Melone - Peronospora delle cucurbitacee (Pseudoperonospora cubensis): intervenire alla dose di

5 kg/ha ogni 8-12

giorni.

Spinacio – Peronospora, Antracnosi, Alternariosi e Septoriosi: intervenire alla dose 3-5 kg/ha nei periodi di maggior rischio infet-

tivo.

Carciofo - Peronospora della lattuga (Bremia lactucae): intervenire alla dose di 4-6 kg/ha ogni 8-12 giorni.

ORNAMENTALI

- Peronospora spp.

- Bremia spp.

(Peronospore delle ornamentali): irrorazioni fogliari preventive alla dose di

400-600 g per 100 litri d’acqua.

COMPATIBILITÀ

Il prodotto non è compatibile con i formulati a reazione alcalina (polisolfuri,

etc.), quelli contenenti Thiram, gli oli e con i concimi

fogliari azotati.

Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere

osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il

medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITÀ

Non trattare durante la fioritura. Su varietà poco note di colture orticole ed ornamentali od in caso di dubbi è necessario compiere

piccoli saggi preliminari prima di estendere il trattamento all’intera superficie.

SOSPENDERE I TRATTAMENTI

15 GIORNI PRIMA DELLA RACCOLTA PER CARCIOFO, SPINACIO, COCOMERO, ME-

LONE, POMODORO, 30 GIORNI PER FRAGOLA, 40 GIORNI PER VITE, 20 GIORNI PER AGRUMI

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta - Chi impiega il prodotto è

responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato -

Il rispetto delle predette istruzioni è con-

dizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali -

Non applicare con mezzi aerei

-

Da non vendersi sfuso -

Non contaminare altre colture, alimenti, bevande o corsi

d’acqua – Operare in assenza di vento - Il contenitore non può essere riutilizzato - Il contenitore completamente svuo-

tato non deve essere disperso nell’ambiente

Etichetta autorizzata con DD del 12.09.14

KELLY R DF

PERICOLO

COMPOSIZIONE (riferita a 100 g)

Rame metallo (da ossicloruro tetraramico)................g.

Fosetil alluminio ..........................................................g.

Coformulanti......................................................q.b. a g.

Registrazione Ministero della Salute n° 12714 del 28/11/2008

Titolare della registrazione:

ISAGRO S.p.A. - Centro Uffici San

Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21 - 20153 MILANO - Tel.

02 409011 (centr.) - 02 40901276 (sett. Qualità)

Distribuito da

Sumitomo Chemical Italia- Via Caldera, 21 - 20153 MILANO - Tel. 02452801

Stabilimenti di produzione: Isagro S.p.A. - Adria Cavanella Po (RO); Isagro S.p.A. - Aprilia (Latina).

Indicazioni di Pericolo

H318 Provoca gravi lesioni oculari

- H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata - EUH 401 - Per evitare

rischi per la salute umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso

Consigli di prudenza

P273 Non disperdere nell'ambiente - P305+P351+P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per

parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se é agevole farlo. Continuare a sciacquare - P310 Contattare immediatamente

un CENTRO ANTIVELENI o un medico – P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito.P501 Smaltire il prodotto recipiente in conformità

della normativa vigente

Contenuto netto: g 200 - 250 - 500 – kg 1 - 1,5 - 2 - 2,5 - 3 - 3,5 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 12 - 14 - 15 - 20 Kg

Partita N°......

Kelly R DF

Granuli idrodispersibili

FUNGICIDA PER LA DIFESA DI VITE, POMODORO ed ORNAMENTALI.

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore [non pulire il materiale d’applicazione in prossimità

delle acque di superficie. evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole alle

strade]. Non rientrare nell’area trattata prima che la vegetazione sia completamente asciutta.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Trattasi di associazione delle seguenti sostanze attive: Fosetil alluminio 25%, Rame 25%, le quali, separatamente,

provocano i seguenti sintomi di intossicazione:

FOSETIL ALLUMINIO. --

RAME. Sintomi: denaturazione delle proteine con lesioni a livello delle mucose, danno epatico e renale e del SNC,

emolisi. Vomito con emissione di materiale di colore verde, bruciori gastroesofagei, diarrea ematica, coliche ad-

dominali, ittero emolitico, insufficienza epatica e renale, convulsioni, collasso. Febbre da inalazione del metallo.

Irritante cutaneo ed oculare.

Terapia: sintomatica.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE

Kelly R DF

è un’associazione di due principi attivi dalle caratteristiche complementari. Il rame dotato di azione di

copertura e il Fosetil alluminio dotato di sistema ascendente è in grado di proteggere la vegetazione che si sviluppa

dopo il trattamento garantendo quindi lunga persistenza d’azione.

Kelly R DF

è particolarmente efficace nei confronti delle Peronosporacee e, data la presenza del rame, presenta anche

una efficacia battericida.

DOSI E MODALITÀ D'IMPIEGO

Le dosi indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con attrezzature a volume normale (1000 l/ha per la vite), i,

600-800 l/ha per il pomodoro) e ornamentali. Nel caso di impieghi a volume ridotto, adeguare di conseguenza la

concentrazione in modo da rispettare le dosi indicate per unità di superficie.

Vite - Peronospora della vite (Plasmopara viticola): Applicare il prodotto dopo la fioritura e in modo preventivo

(prima della comparsa della malattia) alla dose di 250-400 g per 100 litri d’acqua (pari a 2,5-4 kg/Ha) ogni 8-12

giorni, con un massimo di 4 applicazioni. Adottare la dose più alta solo su varietà sensibili e forme espanse quando

le condizioni climatiche (quali previsioni di piogge o nebbie) possono favorire lo sviluppo della malattia.

Pomodoro - Peronospora del pomodoro (Phytophtora infestans), Alternariosi delle solanacee (Alternaria solani)

Septoria del pomodoro (Septoria lycopersici) - Batteriosi (Pseudomonas syringae, Xanthomonas campestris): Inter-

venire prima della comparsa delle malattie, alla dose di 3 kg/ha ogni 8-12 giorni. Adottare gli intervalli più brevi

quando le piante sono nelle fasi di maggiori suscettibilità alla malattia, con un massimo di 4 applicazioni

Ornamentali - Peronospora spp. - Bremia spp.- Phyotophtorae (Peronospore delle ornamentali): irrorazioni fogliari

preventive alla dose di 300 g per 100 litri d’acqua.

È consigliato l’uso di un agente antischiuma.

COMPATIBILITÀ

Il prodotto non è compatibile con i formulati a reazione alcalina (polisolfuri, etc.), e con i concimi fogliari azotati.

Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono

inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di

intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

GESTIONE DELLE RESISTENZE

Per evitare l’insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare Kelly R

DF a prodotti aventi differente meccanismo d’azione.

FITOTOSSICITÀ

Su varietà poco note di colture orticole ed ornamentali od in caso di dubbi è necessario compiere piccoli saggi

preliminari prima di estendere il trattamento all’intera superficie.

SOSPENDERE I TRATTAMENTI 15 GIORNI PRIMA DEL RACCOLTO PER POMODORO, 40 GIORNI

PER VITE

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta - Chi impiega il

prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato - Il rispetto delle

predette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle

piante, alle persone ed agli animali - Non applicare con mezzi aerei - Da non vendersi sfuso - Per evitare

rischi per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso - Non contaminare altre colture, alimenti,

bevande o corsi d’acqua – Operare in assenza di vento - Il contenitore non può essere riutilizzato - Il conteni-

tore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente.

Etichetta autorizzata con DD del 20 novembre 2018

COMPOSIZIONE (riferita a 100 g)

Rame metallo (da ossicloruro

tetraramico) ....................................................... g.

Fosetil alluminio ............................................... g.

Coformulanti ........................................... q.b. a g.

Registrazione Ministero della Salute n° 12714 del

28/11/08

Titolare della registrazione:

ISAGRO S.p.A. Via Cal-

dera, 21 - 20153 MILANO - Tel. 02 409011 (centr.) - 02

40901209 (emergenze).

Distribuito da

Sumitomo Chemical Italia S.r.l., via

Caldera 21, 20153 Milano, tel 02442801

PERICOLO

Stabilimenti di produzione: Isagro S.p.A. - Adria Cavanella Po (RO); Isagro S.p.A. - Aprilia (Latina).

Indicazioni di Pericolo

H318 Provoca gravi lesioni oculari - H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata - EUH

401 - Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso.

Consigli di prudenza

P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini - P280 Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso. -

P305+P351+P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. To-

gliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare - P273 Non disperdere nell'ambiente -

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito - P501 Smaltire il contenuto/recipienti in conformità alla regolamentazione

locale/nazionale

Contenuto netto: g 200, 250, 500 – kg 1, 1.5,2, 2.5, 3, 3.5,4,5, 6,7,8,9,10, 12,14, 15, 20

Partita N°......

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina