HUSSAR MAXX

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
MESOSULFURON-METILE; MEFENPYR ETERE; IODOSULFURON METIL SODIO;
Commercializzato da:
BAYER CROPSCIENCE S.R.L.
INN (Nome Internazionale):
MESOSULFURON-METHYL; MEFENPYR DIETHYL; IODOSULFURON METHYL SODIUM;
Dosaggio:
3.0 g; 9.0 g; 3.0 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
GRANULARE IDRODISPERSIBILE
Area terapeutica:
DISERBANTE
Stato dell'autorizzazione:
Revocato
Numero dell'autorizzazione:
012881
Data dell'autorizzazione:
2006-10-04

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 28/10/2013 e modificata

ai sensi dell’art. 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con validità dal 02/01/2017

HUSSAR MAXX

®

ERBICIDA DI POST-EMERGENZA SELETTIVO PER FRUMENTO TENERO E DURO

GRANULI IDRODISPERSIBILI (WG)

HUSSAR MAXX

Composizione:

Mesosulfuron-metile

3 g

Iodosulfuron-metil-sodium

3 g

Mefenpir-dietile (antidoto)

9 g

Coformulanti

q.b. a 100 g

Contiene poliglicoletere.

INDICAZIONI DI PERICOLO

H318 Provoca gravi lesioni oculari.

H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

EUH208 Contiene poliglicoletere. Può provocare una reazione allergica.

EUH401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P280 Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggere gli occhi/il viso.

P305+ P351+P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi

minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.

P310 Contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI o un medico.

P501 Smaltire il contenuto/recipiente in conformità alla regolamentazione nazionale.

PERICOLO

Titolare dell'autorizzazione:

Bayer CropScience S.r.l. - Viale Certosa 130 - 20156 Milano. Tel. 02/3972.1

Registrazione n° 12881 del 04-10-2006 del Ministero della Salute

Officine di produzione e confezionamento:

-

Bayer AG – Industriepark Hoechst, Francoforte – Germania;

-Torre Srl - Montalcino - Torrenieri ( SI )

CONTENUTO NETTO:

kg 0,25 - 0,3 – 0, 5 - 0,6 – 1 – 1,2 - 1,8 – 2 – 3 – 4 - 5

PARTITA N°

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Trattasi di associazione delle seguenti sostanze attive: Mesosulfuron-metile 3%, Iodosulfuron-metil-sodium 3% e Mefenpir-dietile 9%, delle

quali una, mefenpir-dietile presenta i sintomi di intossicazione di seguito indicati, mentre per le altre (mesosulfuron-metile e iodosulfuron-

metil-sodium) non è riportato un quadro sintomatologico specifico.

Mefenpir-dietile: (nell’animale da esperimento) sintomi aspecifici. Alterazione dei globuli rossi e della funzione epatica.

In caso di sospetto avvelenamento chiamare il medico; togliere gli indumenti contaminati e lavare le parti del corpo contaminate con

abbondante acqua e sapone; risciacquare immediatamente gli occhi con acqua abbondante per 15 minuti; non provocare il vomito.

Consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE

HUSSAR MAXX

controlla le principali infestanti graminacee e dicotiledoni del frumento (tenero e duro).

I principi attivi contenuti in HUSSAR MAXX

vengono assorbiti principalmente per via fogliare e quindi traslocati negli apici vegetativi delle

infestanti sensibili, bloccandone la crescita. I sintomi dell’azione del prodotto si manifestano come clorosi sulle foglie, con successivo

disseccamento e morte, che può subentrare in 4-6 settimane dall’intervento.

Condizioni ambientali favorevoli ad una buona crescita delle infestanti e della coltura accelerano il buon esito del trattamento erbicida.

MODALITA' E DOSI D'IMPIEGO

Epoca d’impiego

HUSSAR MAXX

si utilizza in post-emergenza del frumento tenero e duro, dallo stadio di tre foglie al primo nodo, esclusivamente in

associazione al bagnante specifico BIOPOWER. I migliori risultati si hanno intervenendo su infestanti graminacee dallo stadio di tre foglie al

pieno accestimento, e su infestanti dicotiledoni allo stadio di due-sei foglie.

HUSSAR MAXX

alla dose stabilita deve essere disciolto nel serbatoio dell’irroratore riempito a circa un quarto, mantenendo l’agitatore in

movimento; aggiungere BIOPOWER e portare a volume il serbatoio, sempre mantenendo in movimento l’agitatore; eseguire il trattamento

tenendo in funzione l’agitatore anche durante eventuali fermate, con irroratore chiuso. La sospensione deve essere preparata poco prima

del suo impiego in campo.

Dose d’impiego: 0,25 – 0,30 Kg/ha in associazione con il coadiuvante specifico BIOPOWER alla dose di 1 l/ha. La dose inferiore è da

impiegare nei trattamenti precoci e con infestanti scarsamente sviluppate.

Volume di irrorazione: 200-400 l/ha

Infestanti graminacee sensibili

Coda di topo

(Alopecurus myosuroides)

, Avena selvatica

(Avena fatua), A

vena ludoviciana

(Avena ludoviciana)

, Loglio italico (

Lolium

multiflorum

), Falaride (

Phalaris brachystachys, Phalaris paradoxa)

, Fienarola comune (

Poa annua),

Spannocchina

(Poa trivialis)

Infestanti dicotiledoni sensibili

Senape

selvatica

(Sinapis

arvensis)

Papavero

Papaver

rhoeas)

Centocchio

Stellaria

media

Ravanello

selvatico

Raphanus

raphanistrum

Camomilla

inodore

(Antemis

arvensis),

Erba

storna

Thlaspi

ense),

Convolvolo

nero

Polygonum

convolvulus

Correggiola

(Polygonum aviculare),

Attaccamano

Galium aparine),

Coriandolo fetido

(Bifora radians),

Camomilla

(Matricaria chamomilla),

Fumaria

(Fumaria officinalis).

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 28/10/2013 e modificata

ai sensi dell’art. 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con validità dal 02/01/2017

AVVERTENZE AGRONOMICHE

-Nell’esecuzione del trattamento evitare sovrapposizioni e chiudere l’irroratore durante le fermate ed i cambi di direzione.

-Non applicare il prodotto su colture sofferenti a seguito di andamento climatico avverso, carenze nutrizionali, attacchi di parassiti, asfissia

radicale.

-Subito dopo il trattamento è importante eliminare ogni traccia di prodotto dal serbatoio e dalla pompa, operando come segue:

svuotare il serbatoio; risciacquare serbatoio, pompa e barre con acqua pulita e svuotare nuovamente; riempire il serbatoio con acqua pulita;

addizionare ammoniaca (una soluzione di ammoniaca per uso domestico al 6%) nella misura di 0,5 l/hl di acqua. Risciacquare interamente

pompa e barre mantenendo l’agitatore in funzione per 10 minuti; quindi svuotare ancora. Ripetere il lavaggio con ammoniaca come appena

descritto; rimuovere le tracce di ammoniaca risciacquando completamente serbatoio, pompa e barre con abbondante acqua pulita. Filtri ed

ugelli devono essere rimossi e puliti separatamente con soluzione di ammoniaca per uso domestico al 6%.

Allo scopo di evitare o ritardare la comparsa di erbe infestanti resistenti, è consigliabile alternare formulati aventi differenti meccanismi

d’azione.

COMPATIBILITA'

In caso di miscela con altri prodotti versare nella botte prima HUSSAR MAXX

e successivamente gli altri formulati.

Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le

norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione

compiuta.

FITOTOSSICITA’

Il prodotto può essere fitotossico per le colture non indicate in etichetta. Su varietà di frumento di recente introduzione, si consiglia un

saggio preliminare di selettività.

In un normale programma di rotazione, in seguito ad un trattamento con HUSSAR MAXX

e previa aratura profonda, sono possibili tutte le

colture. Dopo un trattamento con HUSSAR MAXX, si sconsiglia la trasemina di leguminose foraggere.

Attenzione: da impiegare esclusivamente in agricoltura: ogni altro uso è pericoloso. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni

derivanti da uso improprio del preparato.

Il rispetto delle predette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed

agli animali.

Avvertenze:

Attenzione: durante la fase di miscelamento e carico del prodotto utilizzare occhiali protettivi o schermo facciale.

Attenzione: la miscela con il coadiuvante Biopower è irritante per la pelle e con rischio di gravi lesioni oculari.

Per evitare rischi per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso.

Da non vendersi sfuso.

Da non applicare con mezzi aerei.

Non operare contro vento.

Non contaminare altre colture, alimenti, bevande e corsi d'acqua.

Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d'applicazione in prossimità delle acque di superficie.

Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente.

Il contenitore non può essere riutilizzato.

Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti.

® Marchio registrato Gruppo Bayer

www.cropscience.bayer.it

02/11/2016_55

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 28/10/2013 e modificata

ai sensi dell’art. 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con validità dal 02/01/2017

HUSSAR MAXX

®

ERBICIDA DI POST-EMERGENZA SELETTIVO PER FRUMENTO TENERO E DURO

GRANULI IDRODISPERSIBILI (WG)

HUSSAR MAXX

Composizione:

Mesosulfuron-metile

3 g

Iodosulfuron-metil-sodium

3 g

Mefenpir-dietile (antidoto)

9 g

Coformulanti

q.b. a 100 g

Contiene poliglicoletere.

INDICAZIONI DI PERICOLO

H318 Provoca gravi lesioni oculari.

H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

EUH208 Contiene poliglicoletere. Può provocare una reazione allergica.

EUH401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P280 Indossare guanti/indumenti protettivi/proteggere gli occhi/il viso.

P305+ P351+P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi

minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.

P310 Contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI o un medico.

P501 Smaltire il contenuto/recipiente in conformità alla regolamentazione nazionale.

PERICOLO

Titolare dell'autorizzazione:

Bayer CropScience S.r.l. - Viale Certosa 130 - 20156 Milano. Tel. 02/3972.1

Registrazione n° 12881 del 04-10-2006 del Ministero della Salute

Officine di produzione e confezionamento:

-

Bayer AG – Industriepark Hoechst, Francoforte – Germania;

-Torre Srl - Montalcino - Torrenieri ( SI )

CONTENUTO NETTO:

kg 0,25 - 0,3 – 0, 5 - 0,6 – 1 – 1,2 - 1,8 – 2 – 3 – 4 - 5

PARTITA N°

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Trattasi di associazione delle seguenti sostanze attive: Mesosulfuron-metile 3%, Iodosulfuron-metil-sodium 3% e Mefenpir-dietile 9%, delle

quali una, mefenpir-dietile presenta i sintomi di intossicazione di seguito indicati, mentre per le altre (mesosulfuron-metile e iodosulfuron-

metil-sodium) non è riportato un quadro sintomatologico specifico.

Mefenpir-dietile: (nell’animale da esperimento) sintomi aspecifici. Alterazione dei globuli rossi e della funzione epatica.

In caso di sospetto avvelenamento chiamare il medico; togliere gli indumenti contaminati e lavare le parti del corpo contaminate con

abbondante acqua e sapone; risciacquare immediatamente gli occhi con acqua abbondante per 15 minuti; non provocare il vomito.

Consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE

HUSSAR MAXX

controlla le principali infestanti graminacee e dicotiledoni del frumento (tenero e duro).

I principi attivi contenuti in HUSSAR MAXX

vengono assorbiti principalmente per via fogliare e quindi traslocati negli apici vegetativi delle

infestanti sensibili, bloccandone la crescita. I sintomi dell’azione del prodotto si manifestano come clorosi sulle foglie, con successivo

disseccamento e morte, che può subentrare in 4-6 settimane dall’intervento.

Condizioni ambientali favorevoli ad una buona crescita delle infestanti e della coltura accelerano il buon esito del trattamento erbicida.

MODALITA' E DOSI D'IMPIEGO

Epoca d’impiego

HUSSAR MAXX

si utilizza in post-emergenza del frumento tenero e duro, dallo stadio di tre foglie al primo nodo, esclusivamente in

associazione al bagnante specifico BIOPOWER. I migliori risultati si hanno intervenendo su infestanti graminacee dallo stadio di tre foglie al

pieno accestimento, e su infestanti dicotiledoni allo stadio di due-sei foglie.

HUSSAR MAXX

alla dose stabilita deve essere disciolto nel serbatoio dell’irroratore riempito a circa un quarto, mantenendo l’agitatore in

movimento; aggiungere BIOPOWER e portare a volume il serbatoio, sempre mantenendo in movimento l’agitatore; eseguire il trattamento

tenendo in funzione l’agitatore anche durante eventuali fermate, con irroratore chiuso. La sospensione deve essere preparata poco prima

del suo impiego in campo.

Dose d’impiego: 0,25 – 0,30 Kg/ha in associazione con il coadiuvante specifico BIOPOWER alla dose di 1 l/ha. La dose inferiore è da

impiegare nei trattamenti precoci e con infestanti scarsamente sviluppate.

Volume di irrorazione: 200-400 l/ha

Infestanti graminacee sensibili

Coda di topo (Alopecurus myosuroides), Avena selvatica (Avena fatua), Avena ludoviciana (Avena ludoviciana), Loglio italico (Lolium

multiflorum), Falaride (Phalaris brachystachys, Phalaris paradoxa), Fienarola comune (Poa annua), Spannocchina (Poa trivialis).

Infestanti dicotiledoni sensibili

Senape

selvatica

(Sinapis

arvensis),

Papavero

(Papaver

rhoeas)

Centocchio

(Stellaria

media),

Ravanello

selvatico

(Raphanus

raphanistrum),

Camomilla

inodore

(Antemis

arvensis),

Erba

storna

(Thlaspi

arvense),

Convolvolo

nero

(Polygonum

convolvulus),

Correggiola (Polygonum aviculare), Attaccamano (Galium aparine), Coriandolo fetido (Bifora radians), Camomilla (Matricaria chamomilla),

Fumaria (Fumaria officinalis).

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 28/10/2013 e modificata

ai sensi dell’art. 7, comma 1, D.P.R. n. 55/2012, con validità dal 02/01/2017

AVVERTENZE AGRONOMICHE

-Nell’esecuzione del trattamento evitare sovrapposizioni e chiudere l’irroratore durante le fermate ed i cambi di direzione.

-Non applicare il prodotto su colture sofferenti a seguito di andamento climatico avverso, carenze nutrizionali, attacchi di parassiti, asfissia

radicale.

-Subito dopo il trattamento è importante eliminare ogni traccia di prodotto dal serbatoio e dalla pompa, operando come segue:

svuotare il serbatoio; risciacquare serbatoio, pompa e barre con acqua pulita e svuotare nuovamente; riempire il serbatoio con acqua pulita;

addizionare ammoniaca (una soluzione di ammoniaca per uso domestico al 6%) nella misura di 0,5 l/hl di acqua. Risciacquare interamente

pompa e barre mantenendo l’agitatore in funzione per 10 minuti; quindi svuotare ancora. Ripetere il lavaggio con ammoniaca come appena

descritto; rimuovere le tracce di ammoniaca risciacquando completamente serbatoio, pompa e barre con abbondante acqua pulita. Filtri ed

ugelli devono essere rimossi e puliti separatamente con soluzione di ammoniaca per uso domestico al 6%.

Allo scopo di evitare o ritardare la comparsa di erbe infestanti resistenti, è consigliabile alternare formulati aventi differenti meccanismi

d’azione.

COMPATIBILITA'

In caso di miscela con altri prodotti versare nella botte prima HUSSAR MAXX

e successivamente gli altri formulati.

Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le

norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione

compiuta.

FITOTOSSICITA’

Il prodotto può essere fitotossico per le colture non indicate in etichetta. Su varietà di frumento di recente introduzione, si consiglia un

saggio preliminare di selettività.

In un normale programma di rotazione, in seguito ad un trattamento con HUSSAR MAXX

e previa aratura profonda, sono possibili tutte le

colture. Dopo un trattamento con HUSSAR MAXX, si sconsiglia la trasemina di leguminose foraggere.

Attenzione: da impiegare esclusivamente in agricoltura: ogni altro uso è pericoloso. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni

derivanti da uso improprio del preparato.

Il rispetto delle predette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed

agli animali.

Avvertenze:

Attenzione: durante la fase di miscelamento e carico del prodotto utilizzare occhiali protettivi o schermo facciale.

Attenzione: la miscela con il coadiuvante Biopower è irritante per la pelle e con rischio di gravi lesioni oculari.

Per evitare rischi per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso.

Da non vendersi sfuso.

Da non applicare con mezzi aerei.

Non operare contro vento.

Non contaminare altre colture, alimenti, bevande e corsi d'acqua.

Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d'applicazione in prossimità delle acque di superficie.

Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente.

Il contenitore non può essere riutilizzato.

Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti.

® Marchio registrato Gruppo Bayer

www.cropscience.bayer.it

02/11/2016_55

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina