GALEO

Italia - italiano - Ministero della Salute

Compralo Ora

Principio attivo:
CYPROCONAZOLE;
Commercializzato da:
GOWAN ITALIA S.R.L.
INN (Nome Internazionale):
CYPROCONAZOLE;
Dosaggio:
3.81 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
CONCENTRATO EMULSIONABILE
Area terapeutica:
FUNGICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Revocato
Numero dell'autorizzazione:
012084
Data dell'autorizzazione:
2009-02-23

ETICHETTA E FOGLIO ILLUSTRATIVO

GALEO

®

F

UNGICIDA IN

M

ICROEMULSIONE

GALEO

Composizione:

- Ciproconazolo puro g 3,81 (=40 g/l)

- Coformulanti q. b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Sospettato di nuocere al feto. Molto

tossico

organismi

acquatici.

Tossico

organismi

acquatici

con effetti di lunga durata.

Per evitare

rischi

salute

umana

l’ambiente, seguire le istruzioni per

l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Tenere

fuori

dalla

portata

bambini. Non mangiare, né bere, né

fumare durante l’uso. Non manipolare

prima di aver letto e compreso tutte le

avvertenze. Utilizzare il dispositivo di

protezione individuale richiesto. Non

disperdere nell’ambiente. In caso di

esposizione

possibile

esposizione,

consultare

medico.

Conservare

sotto

chiave.

Smaltire

prodotto,

recipiente

conformità alla regolamentazione nazionale.

GOWAN ITALIA S.p.A. - Via Morgagni, 68 –Faenza (RA)

Tel . 0546/629911

Autorizzazione Ministero della Salute n.12084 del 23.02.2009

Officina di produzione:

SIPCAM S.p.A. – Salerano sul Lambro (LO)

IRCA s.r.l, Fornovo S.Giovanni (BG)

ALTHALLER s.r.l, San Colombano al Lambro ( MI)

Distribuito da :

COPYR S.p.A. via G. Stephenson, 29 - 20157 Milano (MI)

Taglie: ml 10-20-25-50-100-200-250-500

Lt 1-5-10

Partita n.:

® Marchio Registrato

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Sintomi: organi interessati: occhi, cute, mucose del tratto respiratorio,

fegato,

reni.

Provoca

grandi

lesioni

cutanee

su

base

allergica

(da

semplici dermatiti eritematose a dermatiti necrotizzanti). Provoca tosse,

broncospasmo

e

dispnea

per

irritazione

bronchiale.

Fenomeni

di

tossicità sistemica solo per assorbimento di alte dosi. Sono possibili

tubolonecrosi renale acuta ed epatonecrosi attribuite ad un meccanismo

immunoallergico.

In caso di ingestione insorgono sintomi di gastroenterite (nausea, vomito,

diarrea) e cefalea, oltre naturalmente a segni del possibile interessamento

epatico

renale.

Nell’intossicazione

grave

evidenziano

segni

eccitamento e depressione del SNC.

Metabolismo:

dopo

l’ingestione

sostanza

prontamente

assorbita

metabolizzata. L’escrezione renale e fecale avviene in 72 ore.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni.

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI:

Non contaminare l’acqua con il

prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in

prossimità delle acque di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i

sistemi di scolo delle acque dalle aziende e dalle strade

CARATTERISTICHE

Il prodotto è un fungicida sistemico che trova indicazioni di impiego su vite,

drupacee (pesco, albicocco, susino, mandorlo), pomacee (melo e pero),

orticole (asparago, carciofo, pisello, pomodoro), floricole ed ornamentali.

COLTURE, DOSI E MODALITA’ DI IMPIEGO

VITE

: contro Oidio 25-30 ml/hl ogni 14 giorni. In situazioni di forte

pressione della malattia ed in particolare su uva da tavola a partire dalla

fioritura la dose può essere aumentata fino a 35 ml/hl adottando un intervallo

di 10-14 giorni. In zone di forte pressione della malattia e su uva da tavola

utilizzare

prodotto

dose

inferiore

ml/ha,

indipendentemente dai volumi d’acqua impiegati. Contro Muffa grigia: 50

ml/hl. Effettuare il trattamento in pre-chiusura del grappolo ed in pre-

raccolta.

effetto

collaterale

contro

marciume

acido.

Contro

dell’Esca: 25 ml per pianta, diluiti in 10 litri di acqua, per un massimo di 50

piante per ettaro. Impiegare il prodotto su piante con sviluppo normale, che

siano

già

compromesse

dalla

malattia

che abbiamo un

apparato

vascolare efficiente.

Intervenire quindi:

su piante

che presentino

massimo

30% delle

foglie

colpite

manifestazione classica del mal dell’esca;

su vigneti di non oltre 15 anni di età;

subito dopo la manifestazione della malattia e comunque entro 3 anni

dalla prima comparsa della sintomatologia fogliare del vigneto.

Il prodotto va applicato al terreno con palo iniettore in corrispondenza delle

radici assorbenti, ad una profondità di 10-15 cm. Epoca di applicazione: alla

ripresa vegetativa con germogli di 5-20 cm di lunghezza. Il trattamento non

garantisce il completo risanamento delle piante, ma è in grado, di norma, di

produrre

contenimento

significativo

sintomi

fogliari

prolungamento della vita produttiva della pianta.

MELO E PERO

: contro Ticchiolatura ed Oidio: 30 ml/hl da adoperarsi in

miscela con prodotti di contatto, intervenendo all’inizio della caduta dei

petali. Contro Ticchiolatura tardiva e Monilia: impiegare il prodotto in

funzione delle piogge alla dose di 35-50 ml/hl fino a 7 giorni dalla raccolta.

PESCO,

ALBICOCCO,

SUSINO,

MANDORLO

contro

Oidio

25-30

ml/hl ogni 12-14 giorni, iniziando i trattamenti dopo la caduta dei petali.

Contro Monilia: 25-30 ml/hl. Nei trattamenti ad 1-2 settimane dalla raccolta,

impiegare da solo alla dose di 35 ml/hl, elevandola a 50 ml/hl in condizione

forte

pressione

della

malattia.

Contro

Ruggine

Tranzchelia

pruni-

spinosa

) 30 ml/hl iniziando la difesa alla comparsa dei primi sintomi della

malattia.

ASPARAGO

contro

Ruggine:

625-750

ml/ha

iniziando

difesa

alla

comparsa dei primi sintomi della malattia sull’apparato aereo delle piante

trattando ogni 14-15 giorni.

CARCIOFO

: contro Oidio 320-380 ml/ha intervenendo ogni 14 giorni ad

iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia.

PISELLO

: contro Oidio 250-320 ml/ha intervenendo ogni 14 giorni ad

iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia.

POMODORO

: contro Cladosporiosi e Oidio 25-30 ml/hl; intervenire ogni

14 giorni ad iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia

CEREALI

(Frumento

e

Orzo)

contro

Oidio,

Ruggini,

Septoria,

Rincosporiosi 1,5-2 lt/ha intervenire alla prima comparsa delle malattie o

comunque nel periodo inizio spigatura-fioritura. Il prodotto è attivo anche

contro Cercosporella.

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO

: contro Cercospora e Oidio 1,5-2

lt/ha. Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della Cercospora e ripetere

i trattamenti ogni 3 settimane circa per un totale di 2-4 applicazioni a

seconda del ciclo colturale della varietà e delle condizioni climatiche. Nelle

aree bieticole del centro-sud con minore pressione della Cercospora o su

varietà tolleranti si può ridurre la dose di impiego a 1–1,5 lt/ha. Tali

trattamenti

permettono

anche

completa

protezione

confronti

dell’Oidio.

Per cereali e barbabietola si consiglia di distribuire il prodotto in un volume

di acqua sufficiente ad assicurare una completa ed uniforme bagnatura delle

colture, che per attrezzature a volume normale corrisponde a circa 600-800 lt

di acqua per ettaro.

FLOREALI E ORNAMENTALI:

contro Oidio 25-40 ml/hl; Ruggini 50-

75 ml/hl.

COMPATIBILITÀ

prodotto

compatibile

prodotti

reazione

alcalina

come

polisolfuri e calce.

Avvertenze

: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il

periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme

precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi

di intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

Sospendere i trattamenti 30 giorni prima del raccolto per frumento e

orzo; 14 giorni

prima

della

raccolta

per

vite, albicocco,

mandorlo,

carciofo e barbabietola da zucchero; 10 giorni prima della raccolta del

pomodoro; 7 giorni prima della raccolta per susino, pisello, melo e pero;

3 giorni prima della raccolta per pesco.

Attenzione

impiegarsi

esclusivamente

alle

condizioni

riportate in questa etichetta; Chi impiega il prodotto è responsabile degli

eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato; Il rispetto di tutte le

indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per

assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle

persone ed agli animali; Non applicare con i mezzi aerei; Per evitare rischi

per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso (art. 9, comma 3,

D. L.vo n° 65/2003); Operare in assenza di vento; Da non vendersi sfuso;

Smaltire

confezioni

secondo

norme

vigenti;

contenitore

completamente

svuotato

deve

essere

disperso

nell’ambiente;

contenitore non può essere riutilizzato.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

ATTENZIONE

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 30 Maggio 2011

GALEO

®

F

UNGICIDA IN

M

ICROEMULSIONE

GALEO

Composizione:

- Ciproconazolo puro g 3,81 (=40 g/l)

- Coformulanti q. b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Sospettato

nuocere

feto.

Molto

tossico

organismi acquatici. Tossico per gli organismi acquatici

con effetti di lunga durata.

Per evitare rischi per la salute

umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Tenere fuori dalla portata dei bambini. Non mangiare, né

bere, né fumare durante l’uso. Non manipolare prima di

aver letto e compreso tutte le avvertenze. Utilizzare il

dispositivo

protezione

individuale

richiesto.

disperdere

nell’ambiente.

caso

esposizione

possibile esposizione, consultare un medico. Conservare

sotto

chiave.

Smaltire

prodotto,

recipiente

conformità alla regolamentazione nazionale.

GOWAN ITALIA S.p.A. - Via Morgagni, 68 –Faenza (RA)

Tel . 0546/629911

Autorizzazione Ministero della Salute n.12084 del 23.02.2009

Officina di produzione:

SIPCAM S.p.A. – Salerano sul Lambro (LO)

IRCA s.r.l, Fornovo S.Giovanni (BG)

ALTHALLER s.r.l, San Colombano al Lambro ( MI)

Distribuito da :

COPYR S.p.A. via G. Stephenson, 29 - 20157 Milano (MI)

Taglie: ml 10-20-25-50-100

Partita n.:

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

: Non contaminare l’acqua con il prodotto o il

suo contenitore [Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle

aziende agricole e dalle strade.].

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO

ILLUSTRATIVO

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI

IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE

ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

ATTENZIONE

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 30 Maggio 2011

ETICHETTA E FOGLIO ILLUSTRATIVO

® Marchio Registrato

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 16 Novembre 2016

GALEO

®

F

UNGICIDA IN

M

ICROEMULSIONE

GALEO

Composizione:

- Ciproconazolo puro g 3,81 (=40 g/l)

- Coformulanti q. b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Sospettato di nuocere al feto. Molto

tossico

organismi

acquatici.

Tossico

organismi

acquatici

con effetti di lunga durata.

Per evitare

rischi

salute

umana

l’ambiente, seguire le istruzioni per

l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Tenere

fuori

dalla

portata

bambini. Non mangiare, né bere, né

fumare durante l’uso. Non manipolare

prima di aver letto e compreso tutte le

avvertenze. Utilizzare il dispositivo di

protezione individuale richiesto. Non

disperdere nell’ambiente. In caso di

esposizione

possibile

esposizione,

consultare

medico.

Conservare

sotto

chiave.

Smaltire

prodotto,

recipiente

conformità alla regolamentazione nazionale.

Titolare della Autorizzazione:

Gowan Italia S.r.l. via Morgagni 68, 48018 Faenza (RA)

Tel. 0546/629911

Autorizzazione Ministero della Salute n.12084 del 23.02.2009

Officina di produzione:

SIPCAM S.p.A. – Salerano sul Lambro (LO)

IRCA s.r.l, Fornovo S.Giovanni (BG)

ALTHALLER s.r.l, San Colombano al Lambro ( MI)

Distribuito da :

COPYR S.p.A. via G. Stephenson, 29 - 20157 Milano (MI)

Taglie: ml 10-20-25-50-100-200-250-500

L 1-5-10

Partita n.:

vedere sigla sovraimpressa

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Sintomi: organi interessati: occhi, cute, mucose del tratto respiratorio,

fegato,

reni.

Provoca

grandi

lesioni

cutanee

su

base

allergica

(da

semplici dermatiti eritematose a dermatiti necrotizzanti). Provoca tosse,

broncospasmo

e

dispnea

per

irritazione

bronchiale.

Fenomeni

di

tossicità sistemica solo per assorbimento di alte dosi. Sono possibili

tubolonecrosi renale acuta ed epatonecrosi attribuite ad un meccanismo

immunoallergico.

In caso di ingestione insorgono sintomi di gastroenterite (nausea, vomito,

diarrea) e cefalea, oltre naturalmente a segni del possibile interessamento

epatico

renale.

Nell’intossicazione

grave

evidenziano

segni

eccitamento e depressione del SNC.

Metabolismo:

dopo

l’ingestione

sostanza

prontamente

assorbita

metabolizzata. L’escrezione renale e fecale avviene in 72 ore.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni.

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI:

Non contaminare l’acqua con il

prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in

prossimità delle acque di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i

sistemi di scolo delle acque dalle aziende e dalle strade

CARATTERISTICHE

Il prodotto è un fungicida sistemico che trova indicazioni di impiego su vite,

drupacee (pesco, albicocco, susino, mandorlo), pomacee (melo e pero),

orticole (asparago, carciofo, pisello, pomodoro), floricole ed ornamentali.

COLTURE, DOSI E MODALITA’ DI IMPIEGO

VITE

: contro Oidio 25-30 ml/hl ogni 14 giorni. In situazioni di forte

pressione della malattia ed in particolare su uva da tavola a partire dalla

fioritura la dose può essere aumentata fino a 35 ml/hl adottando un intervallo

di 10-14 giorni. In zone di forte pressione della malattia e su uva da tavola

utilizzare

prodotto

dose

inferiore

ml/ha,

indipendentemente dai volumi d’acqua impiegati. Contro Muffa grigia: 50

ml/hl. Effettuare il trattamento in pre-chiusura del grappolo ed in pre-

raccolta.

effetto

collaterale

contro

marciume

acido.

Contro

dell’Esca: 25 ml per pianta, diluiti in 10 litri di acqua, per un massimo di 50

piante per ettaro. Impiegare il prodotto su piante con sviluppo normale, che

siano

già

compromesse

dalla

malattia

che abbiamo un

apparato

vascolare efficiente.

Intervenire quindi:

su piante

che presentino

massimo

30% delle

foglie

colpite

manifestazione classica del mal dell’esca;

su vigneti di non oltre 15 anni di età;

subito dopo la manifestazione della malattia e comunque entro 3 anni

dalla prima comparsa della sintomatologia fogliare del vigneto.

Il prodotto va applicato al terreno con palo iniettore in corrispondenza delle

radici assorbenti, ad una profondità di 10-15 cm. Epoca di applicazione: alla

ripresa vegetativa con germogli di 5-20 cm di lunghezza. Il trattamento non

garantisce il completo risanamento delle piante, ma è in grado, di norma, di

produrre

contenimento

significativo

sintomi

fogliari

prolungamento della vita produttiva della pianta.

MELO E PERO

: contro Ticchiolatura ed Oidio: 30 ml/hl da adoperarsi in

miscela con prodotti di contatto, intervenendo all’inizio della caduta dei

petali. Contro Ticchiolatura tardiva e Monilia: impiegare il prodotto in

funzione delle piogge alla dose di 35-50 ml/hl fino a 7 giorni dalla raccolta.

PESCO,

ALBICOCCO,

SUSINO,

MANDORLO

contro

Oidio

25-30

ml/hl ogni 12-14 giorni, iniziando i trattamenti dopo la caduta dei petali.

Contro Monilia: 25-30 ml/hl. Nei trattamenti ad 1-2 settimane dalla raccolta,

impiegare da solo alla dose di 35 ml/hl, elevandola a 50 ml/hl in condizione

forte

pressione

della

malattia.

Contro

Ruggine

Tranzchelia

pruni-

spinosa

) 30 ml/hl iniziando la difesa alla comparsa dei primi sintomi della

malattia.

ASPARAGO

contro

Ruggine:

625-750

ml/ha

iniziando

difesa

alla

comparsa dei primi sintomi della malattia sull’apparato aereo delle piante

trattando ogni 14-15 giorni.

CARCIOFO

: contro Oidio 320-380 ml/ha intervenendo ogni 14 giorni ad

iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia.

PISELLO

: contro Oidio 250-320 ml/ha intervenendo ogni 14 giorni ad

iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia.

POMODORO

: contro Cladosporiosi e Oidio 25-30 ml/hl; intervenire ogni

14 giorni ad iniziare dalla comparsa dei primi sintomi della malattia

CEREALI

(Frumento

e

Orzo)

contro

Oidio,

Ruggini,

Septoria,

Rincosporiosi 1,5-2 lt/ha intervenire alla prima comparsa delle malattie o

comunque nel periodo inizio spigatura-fioritura. Il prodotto è attivo anche

contro Cercosporella.

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO

: contro Cercospora e Oidio 1,5-2

lt/ha. Intervenire alla comparsa dei primi sintomi della Cercospora e ripetere

i trattamenti ogni 3 settimane circa per un totale di 2-4 applicazioni a

seconda del ciclo colturale della varietà e delle condizioni climatiche. Nelle

aree bieticole del centro-sud con minore pressione della Cercospora o su

varietà tolleranti si può ridurre la dose di impiego a 1–1,5 lt/ha. Tali

trattamenti

permettono

anche

completa

protezione

confronti

dell’Oidio.

Per cereali e barbabietola si consiglia di distribuire il prodotto in un volume

di acqua sufficiente ad assicurare una completa ed uniforme bagnatura delle

colture, che per attrezzature a volume normale corrisponde a circa 600-800 lt

di acqua per ettaro.

FLOREALI E ORNAMENTALI:

contro Oidio 25-40 ml/hl; Ruggini 50-

75 ml/hl.

COMPATIBILITÀ

prodotto

compatibile

prodotti

reazione

alcalina

come

polisolfuri e calce.

Avvertenze

: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il

periodo di carenza più lungo. Devono essere inoltre osservate le norme

precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi

di intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

Sospendere i trattamenti 30 giorni prima del raccolto per frumento e

orzo; 14 giorni

prima

della

raccolta

per

vite, albicocco,

mandorlo,

carciofo e barbabietola da zucchero; 10 giorni prima della raccolta del

pomodoro; 7 giorni prima della raccolta per susino, pisello, melo e pero;

3 giorni prima della raccolta per pesco.

Attenzione

impiegarsi

esclusivamente

alle

condizioni

riportate in questa etichetta; Chi impiega il prodotto è responsabile degli

eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato; Il rispetto di tutte le

indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per

assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle

persone ed agli animali; Non applicare con i mezzi aerei; Per evitare rischi

per l’uomo e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso (art. 9, comma 3,

D. L.vo n° 65/2003); Operare in assenza di vento; Da non vendersi sfuso;

Smaltire

confezioni

secondo

norme

vigenti;

contenitore

completamente

svuotato

deve

essere

disperso

nell’ambiente;

contenitore non può essere riutilizzato.

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

ATTENZIONE

® Marchio Registrato

Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 16 Novembre 2016

GALEO

®

F

UNGICIDA IN

M

ICROEMULSIONE

GALEO

Composizione:

- Ciproconazolo puro g 3,81 (=40 g/l)

- Coformulanti q. b. a g 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

Sospettato

nuocere

feto.

Molto

tossico

organismi acquatici. Tossico per gli organismi acquatici

con effetti di lunga durata.

Per evitare rischi per la salute

umana e per l’ambiente, seguire le istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

Tenere fuori dalla portata dei bambini. Non mangiare, né

bere, né fumare durante l’uso. Non manipolare prima di

aver letto e compreso tutte le avvertenze. Utilizzare il

dispositivo

protezione

individuale

richiesto.

disperdere

nell’ambiente.

caso

esposizione

possibile esposizione, consultare un medico. Conservare

sotto

chiave.

Smaltire

prodotto,

recipiente

conformità alla regolamentazione nazionale.

Titolare della Autorizzazione:

Gowan Italia S.r.l. via Morgagni 68, 48018 Faenza (RA)

Tel. 0546/629911

Autorizzazione Ministero della Salute n.12084 del 23.02.2009

Officina di produzione:

SIPCAM S.p.A. – Salerano sul Lambro (LO)

IRCA s.r.l, Fornovo S.Giovanni (BG)

ALTHALLER s.r.l, San Colombano al Lambro ( MI)

Distribuito da :

COPYR S.p.A. via G. Stephenson, 29 - 20157 Milano (MI)

Taglie: ml 10-20-25-50-100

Partita n.:

vedere sigla sovraimpressa

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

: Non contaminare l’acqua con il prodotto o il

suo contenitore [Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di

superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle

aziende agricole e dalle strade.].

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI

IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE

ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE

NUMERO TELEFONICO DI EMERGENZA (24H):

CHEMTREC +1.703.527.3887

ATTENZIONE

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina