VENOSMINE

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • VENOSMINE
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • VENOSMINE
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Diosmina
  • Dettagli prodotto:
  • 024062059 - "150 MG COMPRESSE" 30 COMPRESSE - revocato; 024062097 - "300 MG CAPSULE RIGIDE" 30 CAPSULE - revocato; 024062109 - "300 MG POLVERE PER SOSPENSIONE ORALE" 30 BUSTINE - revocato; 024062046 - "4% CREMA" TUBO DA 40 G - autorizzato; 024062073 - "450 MG COMPRESSE" 20 COMPRESSE - autorizzato; 024062085 - "450 MG POLVERE PER SOSPENSIONE ORALE" 20 BUSTINE - autorizzato; 024062034 - 20 BUSTINE GRANULARE 300 MG - revocato; 024062022 - 20 CAPSULE 300 MG - revocato; 024062010 - 30 COMPRESSE 150 MG - revocato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 024062
  • Ultimo aggiornamento:
  • 23-06-2017

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglio illustrativo

VENOSMINE 450 mg, compresse

VENOSMINE 450 mg, polvere per sospensione orale

DIOSMINA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Bioflavonoidi, sostanze capillaroprotettrici.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Sintomi attribuibili ad insufficienza venosa; stati di fragilità capillare.

CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Gravidanza e allattamento.

PRECAUZIONI PER L’USO

Non vi sono particolari precauzioni per l’uso di VENOSMINE.

INTERAZIONI

Finora non sono state rilevate particolari interazioni.

Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro

medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

AVVERTENZE SPECIALI

Informazioni importanti su alcuni eccipienti di VENOSMINE 450 mg polvere per

sospensione orale.

Il medicinale contiene fruttosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza

ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

Uso in Gravidanza

La sicurezza del farmaco in gravidanza non è stata determinata, pertanto è

opportuno non somministrare il medicinale durante la gravidanza.

Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi

medicinale.

1 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

DOSE, MODO E TEMPO DI SOMMINISTRAZIONE

Una compressa oppure il contenuto di una bustina due volte al giorno, ad

intervalli regolari, salvo diversa prescrizione medica.

MODALITA’ D’USO

Compresse: deglutire la compressa con l’aiuto di una modesta quantità d’acqua.

Bustine: disperdere, per agitazione, il contenuto di una bustina in poca acqua

(circa metà bicchiere).

Rivolgersi al medico o al farmacista per ottenere opportuni chiarimenti sull’uso

del medicinale.

SOVRADOSAGGIO

In caso di ingestione accidentale di una dose eccessiva di VENOSMINE avvertite

immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di VENOSMINE si rivolga al medico o al

farmacista.

EFFETTI INDESIDERATI

Come tutti i medicinali, VENOSMINE può causare effetti indesiderati sebbene

non tutte le persone li manifestino.

Raramente l’uso di VENOSMINE, alle dosi consigliate in terapia, dà luogo ad

effetti collaterali.

Vengono comunque riportati rari casi di gastralgia, nausea, diarrea, vertigini

sempre di lieve entità e tali da non richiedere l’interruzione del trattamento.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di

effetti indesiderati.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava o se nota la comparsa

di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio

illustrativo, informi il medico o il farmacista.

SCADENZA E CONSERVAZIONE

Scadenza: vedere la data di scadenza indicata sulla confezione.

2 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro,

correttamente conservato.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla

confezione.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici.

Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo

aiuterà a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

COMPOSIZIONE

VENOSMINE 450 mg compresse

Una compressa contiene

Principio attivo: Diosmina 450 mg

Eccipienti: Macrogol 4000, Magnesio stearato (E572), Talco, Silice colloidale

anidra

VENOSMINE 450 polvere per sospensione orale

Una bustina contiene

Principio attivo: Diosmina 450 mg

Eccipienti: Fruttosio, Macrogol 4000, Amido di mais, Magnesio stearato (E572),

Essenza arancio dolce.

FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO

Compresse – Astuccio da 20 compresse

Polvere per sospensione orale – Astuccio da 20 bustine

TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’IMMISSIONE IN COMMERCIO

PHARMADAY S.R.L.

Via Vistarino, 14/F

27010 Copiano (PV)

PRODUTTORE

Geymonat S.p.A.

Via S. Anna, 2

03012 ANAGNI (FR)

3 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Revisione del foglio illustrativo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco:

4 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Foglio illustrativo

VENOSMINE

®

4% crema

Diosmina

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Vasoprotettori: Capillaroprotettore

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Sintomi attribuibili ad insufficienza venosa; stati di fragilità capillare

CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti

PRECAUZIONI PER L'USO

La crema non deve essere applicata su eczemi umidi.

INTERAZIONI

Nessuna conosciuta.

Il prodotto può essere, senza rischio, somministrato in concomitanza con altri

farmaci, ivi compresi gli anticoagulanti.

Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro

medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

AVVERTENZE SPECIALI

Non è da escludere la possibilità di insorgenza, specie a seguito di trattamenti

prolungati, di effetti irritativi cutanei.

L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dar luogo a fenomeni di

sensibilizzazione; in tali evenienze occorre interrompere il trattamento ed adottare

idonee misure terapeutiche.

Gravidanza e allattamento

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.

La sicurezza del farmaco in gravidanza non è stata determinata, pertanto è opportuno

non somministrare il prodotto durante la gravidanza.

DOSE, MODO E TEMPO DI SOMMINISTRAZIONE

Applicare la crema 2 o 3 volte al giorno sull’area interessata.

Nei casi di edemi malleolari e di stasi venosa superficiale, aiutare la penetrazione della

crema attraverso la cute mediante lieve massaggio, con movimenti diretti dal basso

verso l'alto.

SOVRADOSAGGIO

Non sono noti casi, e relativi sintomi.

PER QUALSIASI DUBBIO SULL’USO DI VENOSMINE

4% CREMA, RIVOLGERSI AL

MEDICO O AL FARMACISTA

5 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

EFFETTI INDESIDERATI

Come tutti i medicinali, VENOSMINE

4% crema può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

A seguito di somministrazione orale di 900 mg/die di Diosmina sono stati riportati rari

casi di gastralgia, nausea, diarrea, vertigini sempre di lieve entità, e tali da non

richiedere l'interruzione del trattamento.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti

indesiderati.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava o se nota la comparsa di un

qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio illustrativo, informi il

medico o il farmacista.

SCADENZA E CONSERVAZIONE

Scadenza: vedere la data di scadenza indicata sulla confezione.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla

confezione.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Tenere il contenitore ben chiuso.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici.

Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo

aiuterà a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini

COMPOSIZIONE

100 g di crema contengono:

Principio attivo: Diosmina g 4

Eccipienti: Gliceridi semisintetici (Softisan 100), Cera emulsionante anionica (Lanette

SX), Lanolina anidra, Polisorbato 80, Dimetil polisilossano 100, Dimetil polisilossano

500, Metil

p-idrossibenzoato, Propil

p-idrossibenzoato, Essenza limone, Acqua

depurata.

FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO

Crema, uso cutaneo. Tubo in alluminio contenente g 40 di crema

TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’IMMISSIONE IN COMMERCIO

PHARMADAY S.R.L.

Via Vistarino, 14/F

27010 Copiano (PV)

PRODUTTORE

GEYMONAT S.p.A. - Via S. Anna, 2 - ANAGNI (FR).

Revisione del foglio illustrativo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco:

6 / 6

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).