Venoruton

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Venoruton Gel
  • Forma farmaceutica:
  • Gel
  • Composizione:
  • O-(2-idrossietil)-rutosidea 20 mg, mantenuto.: benzalkonii chloridum, excipiens annuncio gelatum pro 1 g.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Venoruton Gel
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Bei Venenbeschwerden

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 27837
  • Data dell'autorizzazione:
  • 13-06-1961
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Transferiert von Novartis Consumer Health Schweiz AG

Venoruton® Gel

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG

Che cos'è il Venoruton gel e quando si usa?

Il Venoruton gel contiene O-(β-idrossietil)-rutoside, che contribuisce alla normalizzazione del

funzionamento dei vasi sanguigni più piccoli, i capillari. Il Venoruton gel riduce così il gonfiore delle

caviglie e altri sintomi (dolori, pesantezza) legati alle varici o di origine traumatica (distorsioni,

slogature, contusioni muscolari).

Il Venoruton gel è un preparato privo di alcool, inodore e che non unge.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Per attenuare i sintomi delle varici si consiglia, per quanto possibile, di tenere le gambe sollevate a

intervalli frequenti nel corso della giornata e di rialzare la parte inferiore del letto. Si raccomanda

inoltre di portare i supporti elastici (di solito le calze).

Quando non si può usare il Venoruton gel?

Il Venoruton gel non deve essere applicato se si è sensibili all'O-(β-idrossietil)-rutoside, la sostanza

attiva contenuta nel preparato, o ad altre sostanze similari. Il Venoruton gel non deve essere

utilizzato durante i primi tre mesi di gravidanza. Il suo medico sa cosa fare in queste situazioni.

Quando è richiesta prudenza nell'uso del Venoruton gel?

Da usare esclusivamente sulla pelle intatta, non applicare mai sulle mucose. In caso di disturbi venosi

causati da un coagulo di sangue (cosiddetta tromboembolia), non massaggiare.

Se i sintomi persistono o si aggravano, consulti un medico. Venoruton gel contiene come

conservante cloruro di benzalconio; questa sostanza è irritante e può causare reazioni scutanee.

Prima di usare il Venoruton gel, informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere se: soffre

di altre malattie, soffre di allergie, in particolare ad altri medicamenti, o assume o applica

esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può usare il Venoruton gel durante la gravidanza o l'allattamento?

Durante la gravidanza e l'allattamento, il Venoruton gel dovrebbe essere applicato solo dopo aver

consultato il medico. Il Venoruton gel non deve essere utilizzato durante i primi tre mesi di

gravidanza. Consulti il suo medico se è incinta, desidera una gravidanza o allatta.

Come usare il Venoruton gel?

Adulti:

Applicare il gel mattina e sera sulle superfici da trattare. Massaggiare delicatamente per far penetrare

completamente il gel finchè la pelle è asciutta.

Se necessario, il Venoruton gel può essere applicato anche sotto ai bendaggi o alle calze elastiche.

Non sono disponibili dati sull'uso e sulla sicurezza del Venoruton gel nei bambini e negli adolescenti.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o

al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere il Venoruton gel?

Con l'applicazione del Venoruton gel possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali: eruzione

cutanea, prurito, orticaria, reazioni allergiche.

In questi casi il trattamento deve essere sospeso. I medicamenti efficaci talvolta possono provocare

determinati effetti collaterali. In generale, il Venoruton gel è ben tollerato.

Sono stati osservati rari casi di ipersensibilità con reazioni cutanee; questi sintomi scompaiono

rapidamente dopo l'interruzione delle applicazioni.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il

suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il farmaco deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini e a temperatura ambiente (15-

25 °C).

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

I medicamenti scaduti devono essere riportati alla farmacia.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un'informazione professionale

dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene il Venoruton gel?

1 g di Venoruton gel contiene come principio attivo: 20 mg di O-(β-idrossietil)-rutoside (=2%) e

come sostanza ausiliaria il conservante cloruro di benzalconio nonché altre sostanze ausiliarie.

Numero dell'omologazione

27837 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile il Venoruton gel? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica.

Confezione da 100 g.

Titolare dell'omologazione

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG, Risch.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel settembre 2011 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

19-12-2018


Orphan designation: 1-(2-hydroxyethyl)-8-{[5-(4-methylpiperazin-1-yl)-2-(trifluoromethoxy) phenyl]amino}-4,5-dihydro-1H-pyrazolo[4,3-h]quinazoline-3-carboxamide fumarate salt, Treatment of acute myeloid leukaemia, 24/08/2018, Positive

Orphan designation: 1-(2-hydroxyethyl)-8-{[5-(4-methylpiperazin-1-yl)-2-(trifluoromethoxy) phenyl]amino}-4,5-dihydro-1H-pyrazolo[4,3-h]quinazoline-3-carboxamide fumarate salt, Treatment of acute myeloid leukaemia, 24/08/2018, Positive

Orphan designation: 1-(2-hydroxyethyl)-8-{[5-(4-methylpiperazin-1-yl)-2-(trifluoromethoxy) phenyl]amino}-4,5-dihydro-1H-pyrazolo[4,3-h]quinazoline-3-carboxamide fumarate salt, Treatment of acute myeloid leukaemia, 24/08/2018, Positive

Europe - EMA - European Medicines Agency

28-8-2018

EU/3/18/2057 (Pharm Research Associates (UK) Limited)

EU/3/18/2057 (Pharm Research Associates (UK) Limited)

EU/3/18/2057 (Active substance: 1-(2-hydroxyethyl)-8-{[5-(4-methylpiperazin-1-yl)-2-(trifluoromethoxy) phenyl]amino}-4,5-dihydro-1H-pyrazolo[4,3-h]quinazoline-3-carboxamide fumarate salt) - Orphan designation - Commission Decision (2018)5729 of Tue, 28 Aug 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMA/OD/051/18

Europe -DG Health and Food Safety

19-7-2018

HES (hydroxyethyl starch)

HES (hydroxyethyl starch)

HES (hydroxyethyl starch) (Active substance: hydroxyethyl starch (HES), solutions for infusion) - Community Referrals - Art 107i - Commission Decision (2018)4832 of Thu, 19 Jul 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMEA/H/A-107i/1457

Europe -DG Health and Food Safety

19-6-2018

Comunicazione EMA sui medicinali a base di amido idrossietilico (HES) (02/07/2018)

Comunicazione EMA sui medicinali a base di amido idrossietilico (HES) (02/07/2018)

Il CMDh  ha stabilito che le soluzioni per infusione a base di amido idrossietilico (HES) debbano rimanere sul mercato a condizione che sia implementata una combinazione di misure aggiuntive per proteggere i pazienti.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco

18-5-2018

Comunicazione EMA sulle soluzioni per infusione contenenti amido idrossietilico (18/05/2018)

Comunicazione EMA sulle soluzioni per infusione contenenti amido idrossietilico (18/05/2018)

A seguito di una richiesta della Commissione Europea di esaminare alcuni aspetti relativi alla sospensione delle autorizzazioni all'immissione in commercio per le soluzioni per infusione a base di amidi idrossietilici (HES), il PRAC ha confermato la raccomandazione di sospendere questi prodotti in tutta l'Unione Europea.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco