TURBINAL

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • TURBINAL
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • TURBINAL
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Beclometasone
  • Dettagli prodotto:
  • 023833015 - "50 MCG/ SPRUZZO SPRAY NASALE, SOSPENSIONE" - autorizzato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 023833
  • Ultimo aggiornamento:
  • 23-06-2017

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

Turbinal

50 microgrammi/spruzzo spray nasale, sospensione

beclometasone dipropionato

Medicinale equivalente

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale

perché contiene importanti informazioni per lei.

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre

persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché

potrebbe essere pericoloso.

Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non

elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere

paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

Che cos’è Turbinal e a cosa serve

Cosa deve sapere prima di usare Turbinal

Come usare Turbinal

Possibili effetti indesiderati

Come conservare Turbinal

Contenuto della confezione e altre informazioni

1. Che cos’è Turbinal e a cosa serve

Il principio attivo di Turbinal è beclometasone dipropionato, una sostanza che

appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati corticosteroidi. Turbinal è un

medicinale per uso topico (locale) nasale, che agisce contro le infiammazioni

riducendo o eliminando il gonfiore della mucosa nasale.

Questo medicinale si usa per la prevenzione e il trattamento delle

infiammazioni della mucosa nasale (riniti) allergiche, stagionali e croniche,

compresa la febbre da fieno.

Turbinal è anche indicato nel corso di riniti di altra natura e di forme di

ipertrofia della mucosa nasale (aumento del volume delle cellule che

compongono un tessuto o un organo) per la risoluzione delle secrezioni

abbondanti di muco.

L’effetto, a differenza di quello dei vasocostrittori (medicinali usati per alzare la

pressione del sangue), non è immediato, per cui è necessaria una regolare

somministrazione per più giorni.

2. Cosa deve sapere prima di usare Turbinal

Non usi Turbinal

Pagina 1 di 5

Documento reso disponibile da AIFA il 12/07/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

- se è allergico al beclometasone dipropionato o ad uno qualsiasi degli altri

componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);

- se ha un’infezione da virus o funghi;

- se ha la tubercolosi;

-se è in gravidanza o se sta allattando al seno;

-se il suo bambino ha meno di 6 anni.

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Turbinal.

Faccia particolare attenzione con Turbinal:

se ha un’infezione delle vie nasali, poiché potrebbero verificarsi degli

squilibri della flora

batterica (dismicrobismi batterici o fungini); in caso di infezioni locali il

medico

potrebbe prescriverle una terapia antibiotica di copertura.

Si rivolga al medico o al farmacista se dopo un uso prolungato e ad alte dosi di

corticosteroidi intranasali si verificassero le seguenti condizioni:

sindrome di Cushing (eccesso di ormoni nella circolazione sanguigna),

aspetto cushingoide (gonfiore del viso o del tronco),

soppressione surrenalica (soppressione della funzionalità della ghiandola

che regola la

risposta allo stress),

ritardo della crescita in bambini e adolescenti, riduzione della densità

minerale ossea,

cataratta (perdita di trasparenza della vista) e glaucoma (danneggiamento

del nervo ottico),

alterazioni di tipo psicologico e comportamentale che includono iperattività

psicomotoria

(smania),

disturbi

sonno,

ansietà,

depressione

aggressività (particolarmente nei

bambini).

Si rivolga al medico o al farmacista anche nel caso in cui

dovessero

manifestarsi fenomeni di sensibilizzazione della cute.

Assuma la dose di medicinale come indicato nel foglio illustrativo o come

prescritto dal medico. L’uso di dosi superiori a quelle raccomandate può

causare un peggioramento dei sintomi.

Altri medicinali e Turbinal

Riferisca al medico se sta assumendo o se di recente ha assunto altri

medicinali, inclusi medicinali ottenuti senza prescrizione medica.

Alcuni medicinali possono aumentare gli effetti di Turbinal e il medico potrebbe

volerla tenere sotto stretta osservazione se sta assumendo questi medicinali

(compresi alcuni medicinali per il trattamento dell’HIV: ritonavir, cobicistat).

Gravidanza e allattamento

Pagina 2 di 5

Documento reso disponibile da AIFA il 12/07/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o

se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista

prima di usare questo medicinale.

Turbinal non è raccomandato nei primi tre mesi di gravidanza.

Nel periodo successivo usi questo medicinale solo in caso di effettiva necessità

e sotto il diretto controllo del medico.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non sono noti effetti di alterazione della capacità di guidare veicoli o di usare

macchinari.

Turbinal contiente benzalconio cloruro

Benzalconio cloruro (BAC) contenuto come conservante in Turbinal, specie

quando usato per lunghi periodi, può provocare un rigonfiamento della mucosa

nasale. Se si sospetta tale reazione (congestione nasale persistente), deve

essere usato, se possibile, un medicinale per uso nasale senza BAC. Se tali

medicinali per uso nasale senza BAC non fossero disponibili, dovrà essere

considerata un’altra forma farmaceutica.

BAC può causare broncospasmo.

3. Come usare Turbinal

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o

del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Le dosi raccomandate sono:

Adulti: 1 spruzzo autodosato per narice, due - quattro volte al giorno.

Bambini di età superiore ai 6 anni: 1 spruzzo autodosato per narice, una o

due volte al giorno.

Istruzioni per l’uso

Quando lo spray viene utilizzato per la prima volta, è opportuno far precedere

la somministrazione da 4 spruzzi a vuoto.

Agiti.

Tolga la clip di sicurezza.

Tolga il cappuccio protettivo.

Prema a fondo decisamente, con l’indice ed il medio dall’alto verso il basso.

Rimetta il cappuccio.

Riapplichi la clip di sicurezza.

Nell’eventualità che il beccuccio nasale si otturi, lo lavi con acqua tiepida.

Se usa più Turbinal di quanto deve

In caso di ingestione o assunzione accidentale di una dose eccessiva di Turbinal

avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Pagina 3 di 5

Documento reso disponibile da AIFA il 12/07/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Se dimentica di usare Turbinal

Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose

precedente.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al

farmacista.

4. Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati

sebbene non tutte le persone li manifestino.

Gli eventuali effetti indesiderati che possono manifestarsi con Turbinal sono:

Effetti indesiderati comuni

Alterazioni sgradevoli dell’olfatto e del gusto.

Secchezza ed irritazioni del naso e della gola.

Sangue dal naso.

Effetti indesiderati molto rari

Reazioni di ipersensibilità della cute, rossore, orticaria, prurito, eritema,

gonfiore, reazioni allergiche, spasmo dei bronchi.

Aumento della pressione dell’occhio (glaucoma).

Diminuzione della vista o vista offuscata (cataratta).

Perforazione del setto nasale.

Effetti indesiderati a frequenza non nota (la frequenza non può essere

definita sulla base dei dati disponibili)

Irritazione delle mucose.

Fenomeni di ipersensibilizzazione.

Alterazione della funzione surrenale.

Ritardo della crescita nei bambini e adolescenti.

Nel caso in cui si presentino sintomi irritativi, o di ipersensibilità, interrompa il

trattamento e si rivolga al medico per istituire una terapia idonea.

Altrettanto dicasi in caso di alterazioni della funzione surrenale anche se, per le

minime dosi impiegate e per il

bassissimo assorbimento, Turbinal

normalmente privo di effetti generali.

Si possono presentare effetti sull’organismo (sistemici) con i corticosteroidi

intranasali (categoria di medicinali alla quale appartiene Turbinal), in

particolare se prescritti ad alte dosi per periodi prolungati. Questi possono

includere ritardo della crescita nei bambini e negli adolescenti.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in

questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli

effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione

all’indirizzo: http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse

Pagina 4 di 5

Documento reso disponibile da AIFA il 12/07/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori

informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

5. Come conservare Turbinal

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla

confezione dopo “Scade il”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di

quel mese.

La data di scadenza indicata si riferisce al prodotto in confezionamento integro,

correttamente conservato.

Non conservare il medicinale ad una temperatura superiore ai 25°C.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda

al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a

proteggere l’ambiente.

6. Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Turbinal

Il principio attivo è beclometasone dipropionato.

Un flacone contiene 10 mg di

beclometasone dipropionato. Ogni spruzzo eroga 50 microgrammi di

beclometasone dipropionato.

Gli altri componenti sono: glicerina, glicole propilenico, MCCS (una miscela

di cellulosa microcristallina e carbossimetilcellulosa sodica), polisorbato 60,

benzalconio cloruro e acqua depurata.

Descrizione dell’aspetto di Turbinal e contenuto della confezione

Turbinal si presenta sotto forma di spray nasale, sospensione.

Flacone munito di pompetta dosatrice nebulizzatrice per 200 spruzzi.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Valeas S.p.A. Industria Chimica e Farmaceutica

Via Vallisneri, 10

20133 - Milano.

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Pagina 5 di 5

Documento reso disponibile da AIFA il 12/07/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).