Trimanoc DG

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Trimanoc DG
  • Forma farmaceutica:
  • WG granulare idrodispersibile
  • Utilizzare per:
  • Piante
  • Tipo di medicina:
  • Agrochimico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Trimanoc DG
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Fungicida

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • UFAG - Ufficio federale dell'agricoltura. OFAG - Office fédéral de l'agriculture. BLW - Bundesamt für Landwirtschaft.
  • Numero dell'autorizzazione:
  • W-4459
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Denominazione commerciale: Trimanoc DG

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 06.11.2018)

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 29.11.2018, Termine per l'utilizzo: 29.11.2019

Categoria di prodotti:

Titolare

dell'autorizzazione:

Numero federale di

omologazione:

Fungicida

fenaco société coopérative

W-4459

Principio:

Tenore:

Codice di formulazione:

Principio attivo: Mancozeb

Coformulante da dichiarare separatamente:

Metenamina

75 %

WG granulare idrodispersibile

Applicazioni

A

Coltura

Agente patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

O Frutta a granelli

Ticchiolatura della frutta a

granelli

Concentrazione: 0.15 %

Dose: 2.4 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

1, 2

Frutta a

nocciolo

Vaiolatura della frutta a

nocciolo

Concentrazione: 0.2 %

Dose: 3.2 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

1, 2

O Prugno/susino

Ruggine del susino

Concentrazione: 0.2 %

Dose: 3.2 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

1, 2

W Vite

Escoriosi della vite

Marciume nero

Rossore parassitario

Concentrazione: 0.3 %

Dose: 4.8 kg/ha

2, 3, 4, 5

W Vite

Peronospora della vite

Concentrazione: 0.25 %

Dose: 4 kg/ha

2, 4, 5

G Asparagi

Bruciatura delle foglie

dell'asparago

Dose: 2 - 3 kg/ha

G Carote

Altenariosi delle carote

Dose: 2 - 3 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

G Cipolle

Peronospora della cipolla

Dose: 2 - 3 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

A

Coltura

Agente patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

G Fagioli

Antracnosi del fagiolo

Ruggine del fagiolo

Dose: 2 - 3 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

2, 6

Lattuga

cappuccio

Peronospora della lattuga

Dose: 1.6 kg/ha

Applicazione: Trattamento al più tardi

entro 14 giorni dalla piantagione.

2, 7, 8

Melanzana

Pomodori

Alternaria spp.

Peronospora del pomodoro

Septoriosi del

pomodoro/della melanzana

Concentrazione: 0.2 - 0.3 %

Termine d'attesa: 3 Settimane

Orticoltura in

generale

Malattie legate al suolo

Concentrazione: 0.2 - 0.3 %

Dose: 2 - 3 kg/ha

Applicazione: Fino allo stadio 12

(BBCH).

2, 7, 9

Sedano da coste

Sedano rapa

Septoriosi del sedano

Dose: 2 - 3 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

G Specie di cavoli

Peronospora delle crucifere

Dose: 2 - 3 kg/ha

Applicazione: Stadi 11 - 16 (BBCH).

2, 7

Luppolo

Peronospora del luppolo

[Infezioni secondarie]

Concentrazione: 0.2 %

Termine d'attesa: 5 Settimane

Applicazione: Dal germogliamento

all'inizio della fioritura.

2, 10

Patate

Alternariosi delle solanacee

Peronospora della patata

Dose: 3 kg/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

2, 11, 12, 13

Tabacco

Peronospora del tabacco

Dose: 2 kg/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

Restrizioni e osservazioni:

La dose indicata si riferisce a un volume di alberi di 10'000 m³/ha.

Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi.

Anche per 1 applicazione per via aerea per anno.

Trattamenti prima e dopo la fioritura al più tardi entro metà agosto.

La dose indicata si riferisce allo stadio BBCH 71-81 (J-M, dopo la fioritura), trattamento con una

quantità-referenza di poltiglia di 1600 l/ha (base per il calcolo), oppure a un volume fogliare di

4'500 m³/ha.

Sotto protezione (vetro e plastica), il termine di attesa è di 1 settimana.

Soltanto per l'allevamento di piante giovani.

Dose massima per ogni irrorazione: 16 g/ara. Soltanto per l'allevamento di piantine. Applicazione

al più tardi entro 14 giorni dopo la piantagione nell'ubicazione definitiva.

Spruzzatura o irrorazione, non annaffiare.

10.Trattamenti a intervalli di 8 - 12 giorni.

11.Trattamenti ad un intervallo di 7 - 10 giorni.

12.1° trattamento in caso di rischio di infezione risp. su segnalazione del servizio d'allarme.

13.Termine di attesa di 1 settimana per le patate primaticce.

Caratterizzazione di pericolo:

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

H317 Può provocare una reazione allergica cutanea.

H361d Sospettato di nuocere al feto.

H400 Molto tossico per gli organismi acquatici.

SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.

Avvertenza:

Attenzione

Simboli e indicazioni di pericolo:

Identificatore chiave

GHS07

GHS08

GHS09

Simbolo

Indicazione di pericolo Attenzione pericolo

Pericoloso per la

salute

Pericoloso per l'ambiente acquatico

In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto,

principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.

29-8-2018

Joint EFSA and ECDC 2018 workshop on preparedness for a multi‐national food safety/public health incident

Joint EFSA and ECDC 2018 workshop on preparedness for a multi‐national food safety/public health incident

Published on: Tue, 21 Aug 2018 00:00:00 +0200 Abstract In May 2018, EFSA and ECDC co‐facilitated a workshop on preparedness for a multi‐national food safety/public health incident. The workshop, hosted at AGES in Vienna, was conceived to closely align with EFSA's Strategy 2020 commitment to prepare for future risk assessment challenges. EFSA, ECDC, AGES and BfR worked together closely to develop a workshop and associated training materials to be delivered over a 2.5‐day agenda. The workshop was attended...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications