Transpulmin N Balsam

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Transpulmin N Balsam Salbe
  • Forma farmaceutica:
  • Salbe
  • Composizione:
  • canfora racemica 25 mg, cineolum 100 mg, levomentholum 50 mg, aromatica, mantenuto.: E 216, E 217, E-218, E 219, excipiens annuncio unguentum pro 1 g.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Transpulmin N Balsam Salbe
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Einreibemittel bei Erkältungen

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 21836
  • Data dell'autorizzazione:
  • 22-10-1955
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Transpulmin® N Balsamo

MEDA PHARMA

Che cos'è Transpulmin N balsamo e quando si usa?

Il Transpulmin N balsamo è un prodotto per frizioni da usare nelle affezioni delle vie respiratorie con

tosse, raucedine, catarro bronchiale o intasamento mucoso della faringe. L’effetto del Transpulmin N

balsamo si basa sul suo contenuto di componenti di oli essenziali che sciolgono iI muco tenace e

favoriscono I’espettorazione, rendendo più libera la respirazione.

Le frizioni effettuate con il Transpulmin N balsamo influiscono su polmoni e bronchi in due modi:

1.Una parte dei principi attivi viene assorbita attraverso la pelle e portata al punto colpito dalla

malattia,

2.i componenti attivi del preparato vengono respirati dal paziente.

Lo stesso effetto di scioglimento del muco e di liberazione nei casi di difficoltà respiratorie si ottiene

con le inalazioni o con i suffumigi facciali effettuati con il Transpulmin N balsamo aggiunto ad

acqua caldissima, nei casi di raffreddore e di altre affezioni catarrali delle vie respiratoria superiori.

Il Transpulmin N balsamo non unge e non insudicia la biancheria.

Quando non si può usare Transpulmin N balsamo?

Il preparato non può essere impiegato per uso esterno su pelle danneggiata (p.es. in caso di ustioni).

I preparati contenenti canfora e mentolo non devono essere impiegati per uso esterno nei lattanti!

I preparati contenenti canfora e mentolo non devono essere usati per inalazioni nei lattanti e bambini

piccoli!

Non usare in caso di ipersensibilità nota ad uno dei costituenti della formulazione.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Transpulmin N balsamo?

Per i bambini dai 2 ai 7 anni la pomata va usata con prudenza.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere se

·soffre di altre malattie,

·soffre di allergie o

·assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di propria iniziativa)!

Si può usare Transpulmin N balsamo durante la gravidanza o l'allattamento?

In base alle esperienze fatte finora, non sono noti rischi per il bambino se il medicamento è usato

correttamente. Tuttavia non sono ancora stati eseguiti studi scientifici sistematici. Per precauzione

dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la gravidanza e il

periodo d’allattamento o chiedere consiglio al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Come usare Transpulmin N balsamo?

Frizioni:

Applicare frizionando bene sul petto o schiena e sul collo fino a 4 voIte al giorno.

Adulti: una striscia di balsamo lunga 4 cm.

Bambini a partire dai 2 anni: una striscia di balsamo lunga da 1 a 3 cm.

È consigliabile coprire con un panno di flanella i punti frizionati e tenerli caldi.

Inalazioni:

Immettere in 1 litro di acqua caldissima una striscia di balsamo lunga 2 cm. Si consiglia di inalare

con prudenza i vapori per diversi minuti.

Per evitare un’eventuale irritazione della congiuntiva durante questo tipo d’inalazione, tenere gli

occhi chiusi o coprirli.

Dato il pericolo di scottature causate dall’acqua caldissima, non lasciare mai i bambini inalare senza

sorveglianza!

Non inalare in caso di polmonite!

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o

al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Transpulmin N balsamo?

Con l’applicazione del Transpulmin N balsamo possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

In casi occasionali, eczemi da contatto (prurito, irritazioni cutanee). In questi casi bisogna

interrompere il trattamento e, se necessario, consultare il medico.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il

suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Conservare a temperatura ambiente (15-25 °C).

Custodire il preparato fuori della portata dei bambini.

Il medico, il farmacista o il droghiere possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Transpulmin N balsamo?

1 g di Transpulmin N balsamo contiene:

25 mg di canfora racemica, 100 mg di cineolo, 50 mg di mentolo; aromi. Conservanti: parabeni

(E216: propile p-idrossibenzoato, E217: propile p-idrossibenzoato sodico, E218: metile p-

idrossibenzoato, E219: metile p-idrossibenzoato sodico).

Numero dell'omologazione

21836 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Transpulmin N balsamo? Quali confezioni sono disponibili?

Nelle farmacie e drogherie senza ricetta medica.

Tubetti da 40 g e 100 g.

Titolare dell’omologazione

MEDA Pharma GmbH, 8602 Wangen-Brüttisellen.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel novembre 2003 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).