Tonopan forte 25 mg

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Tonopan forte 25 mg Confetti
  • Forma farmaceutica:
  • Confetti
  • Composizione:
  • diclofenacum kalicum 25 mg, excipiens pro compresso obducto.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Tonopan forte 25 mg Confetti
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Analgetikum

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 66826
  • Data dell'autorizzazione:
  • 07-02-2018
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo

Patienteninformation

Tonopan forte 25 mg, Confetti

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG

Che cosa sono Tonopan forte 25 mg, confetti e quando si usano?

Tonopan forte 25 mg, confetti contengono il principio attivo diclofenac potassico, una sostanza che

appartiene al gruppo degli antinfiammatori non steroidei (FANS, inibitori della sintesi delle

prostaglandine) noti per le loro proprietà analgesica, febbrifuga e antinfiammatoria. L'effetto

subentra entro 30-60 minuti e dura all'incirca 4-6 ore.

Tonopan forte 25 mg, confetti sono indicate nel trattamento per brevi periodi, 3 giorni al massimo, di

dolori quali mal di testa, mal di denti, dolori mestruali, dolori alle articolazioni ed ai legamenti, mal

di schiena, dolori delle lesione, nonché per abbassare la febbre nel corso di stati influenzali.

Quando non si possono usare Tonopan forte 25 mg, confetti?

·Se lei è allergico ad uno dei componenti o se ha avuto in passato difficoltà respiratorie o reazioni

cutanee simili a quelle delle allergie dopo assunzione di acido acetilsalicilico o altri antidolorifici o

antireumatici, i cosiddetti medicamenti antinfiammatori non steroidei;

·in gravidanza e durante l'allattamento (cfr. anche il paragrafo «Si possono usare Tonopan forte

25 mg confetti durante la gravidanza o l'allattamento?»);

·in presenza di ulcere gastriche e/o duodenali attive o di sanguinamenti gastrointestinali (ciò può

manifestarsi con feci nere, sangue nelle feci o vomito di materiale simile alla posa di caffè);

·in presenza di infiammazioni intestinali croniche (morbo di Crohn o colite ulcerosa);

·in presenza di grave limitazione della funzione del fegato o dei reni;

·in presenza di insufficienza cardiaca grave;

·nel trattamento dei dolori dopo un intervento di un bypass coronarico (o dopo l'impiego di una

macchina cuore-polmone);

·nei bambini sotto i 14 anni; in questi soggetti l'uso di Tonopan forte 25 mg, confetti non è stato

esaminato.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione delle Tonopan forte 25 mg, confetti?

Durante il trattamento con Tonopan forte 25 mg, confetti possono comparire ulcerazioni della

mucosa, raramente sanguinamenti o, in casi isolati perforazioni del tratto gastrointestinale superiore.

Queste complicazioni possono comparire in qualsiasi momento durante il trattamento, anche senza

sintomi premonitori. Per ridurre questo rischio, va usata la dose efficace più bassa possibile e per la

durata più breve possibile della terapia. Si rivolga al suo medico se compare mal di stomaco, che lei

pensa possa essere causato dall'assunzione del medicamento.

I pazienti anziani possono essere più sensibili al medicamento, rispetto ai giovani adulti. È

particolarmente importante che i pazienti anziani riferiscano immediatamente al medico l'eventuale

comparsa di effetti collaterali.

Nelle seguenti situazioni, può usare Tonopan forte 25 mg, confetti solo su prescrizione medica e

sotto il controllo del medico:

·se è attualmente in trattamento per una grave malattia;

·se in passato ha sofferto di un'ulcera gastrica o duodenale;

·se soffre di una patologia cardiaca o vascolare (le cosiddette malattie cardiovascolari, inclusa

l'ipertensione non controllata), se ha avuto in passato un infarto miocardico, un ictus o una trombosi

venosa, o se presenta fattori di rischio (quali ipertensione, diabete, iperlipidemia, fumo), non è

consigliabile usare Tonopan forte 25 mg, confetti. Per determinati antidolorifici che agiscono in

maniera simile, i cosiddetti inibitori della COX-2, è stato messo in evidenza, a dosi elevate e/o nel

trattamento a lungo termine, un aumento del rischio di infarto miocardico e di ictus. Non è noto se

questo rischio sussista anche con Tonopan forte 25 mg, confetti.

È importante che utilizzi la dose minima efficace per alleviare il dolore e che assuma le Tonopan

forte 25 mg, confetti nel più breve tempo necessario, al fine di mantenere al più basso livello

possibile il rischio di effetti collaterali sul sistema cardiovascolare.

·se soffre di una malattia dei reni, se assume medicamenti contro l'ipertensione arteriosa (es.

diuretici, ACE-inibitori) o in presenza di un aumento della perdita di liquidi corporei, in seguito ad

esempio a forte sudorazione o a diarrea; l'assunzione de Tonopan forte 25 mg, confetti può

compromettere la funzione renale, che a sua volta può provocare un aumento della pressione

arteriosa e/o ritenzione di liquidi corporei (edemi);

·se è affetto da una malattia del fegato;

·se è in trattamento con farmaci che fluidificano il sangue (anticoagulanti) o soffre di disturbi della

coagulazione o di altre malattie ematiche, compresa la «porfiria epatica», una patologia rara;

·se soffre di asma;

·se assume altri prodotti analgesici o antireumatici (ad esempio acido acetilsalicilico, aspirina,

ibuprofene) o altri antinfiammatori (corticoidi);

·se assume dei farmaci per il trattamento del diabete (esclusa l'insulina), dei farmaci che aumentano

il volume delle urine (diuretici), dei farmaci per il trattamento delle infezioni (antibiotici del tipo

chinolone), dei farmaci antidepressivi (inibitori selettivi della captazione della serotonina) o dei

farmaci contenenti una delle seguenti sostanze: litio, fenitoina, digossina, metotressato, ciclosporina,

sulfinpirazone (medicamento contro la gotta) o voriconazolo (antimicotico).

Qualora durante l'assunzione di Tonopan forte 25 mg, confetti si verifichino segni o sintomi

riconducibili a difficoltà cardiovascolari, quali dolore toracico, fiato corto, debolezza o disartria,

contatti immediatamente il suo medico.

Tonopan forte 25 mg, confetti contengono saccarosio. Se il medico le ha diagnosticato

un'intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di usare Tonopan forte 25 mg, confetti.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffre di altre malattie, soffre di allergie o

assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la

capacità di utilizzare attrezzi o macchine! In caso di vertigini o disturbi visivi, lei non deve guidare

un veicolo né utilizzare macchinari.

Si possono usare Tonopan forte 25 mg, confetti durante la gravidanza o l’allattamento?

Gravidanza

Se è in gravidanza o desidera una gravidanza, prenda Tonopan forte 25 mg, confetti solo dopo aver

consultato il suo medico. Nell'ultimo trimestre di gravidanza, non usi Tonopan forte 25 mg, confetti.

Allattamento

Non usi Tonopan forte 25 mg, confetti durante l'allattamento, tranne quando il medico non l'abbia

espressamente consentito.

Come usare Tonopan forte 25 mg, confetti?

Quanti Tonopan forte 25 mg, confetti bisogna assumere?

Non assuma un dosaggio superiore a quello raccomandato. È importante impiegare la dose efficace

più bassa possibile per il controllo del dolore e non assumere Tonopan forte 25 mg confetti più a

lungo del necessario.

Adulti e adolescenti dai 14 anni:

1 Tonopan forte 25 mg, confetto, massimo 3 volte al giorno. Assumere il Tonopan forte 25 mg,

confetto integro con abbondante acqua, preferibilmente prima dei pasti.

L'intervallo tra una dose e l'altra deve essere di almeno 4-6 ore.

Dose massima giornaliera: Salvo diversa prescrizione medica, la dose massima è di 3 Tonopan forte

25 mg, confetti nelle 24 ore.

Per quanto tempo bisogna assumere Tonopan forte 25 mg, confetti?

Il trattamento con Tonopan forte 25 mg, confetti non deve superare i 3 giorni e unicamente per

trattare i dolori sopra citati.

Qualora i dolori persistano o peggiorino, consulti il suo medico per accertarne la causa; potrebbero

essere dovuti a una malattia seria.

Se ha assunto una quantità di Tonopan forte 25 mg, confetti superiore alla dose prescritta?

Se ha assunto accidentalmente più Tonopan forte 25 mg, confetti della dose raccomandata, consulti

immediatamente il suo medico.

Bambini e adolescenti sotto i 14 anni:

Tonopan forte 25 mg, confetti non devono essere somministrate a bambini e adolescenti sotto i

14 anni. Finora l'impiego e la sicurezza di Tonopan forte 25 mg, confetti non sono stati esaminati su

bambini e adolescenti d'età inferiore ai 14 anni.

Pazienti anziani:

I pazienti anziani possono sviluppare una maggiore sensibilità al farmaco rispetto ai soggetti adulti

più giovani. È quindi importantissimo che i pazienti anziani segnalino subito al medico eventuali

effetti collaterali.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali possono avere Tonopan forte 25 mg, confetti?

Dopo l'assunzione di Tonopan forte 25 mg, confetti possono verificarsi i seguenti effetti collaterali:

Effetti collaterali frequenti (possono insorgere in 1-10 pazienti su 100):

·dolori addominali, mal di stomaco, diarrea, nausea, vomito, flatulenza, disturbi della digestione,

riduzione dell'appetito;

·mal di testa, stordimento

·eruzioni cutanee;

·vertigini;

·aumento dei livelli di enzimi epatici.

Effetti collaterali occasionali (possono insorgere in 1-10 pazienti su 1'000):

·palpitazioni, dolore toracico improvviso e opprimente (segni che indicano un infarto del miocardio e

un attacco cardiaco)*;

·disturbi respiratori, difficoltà respiratorie in posizione distesa, gonfiore dei piedi o delle gambe

(segni che indicano insufficienza cardiaca)*.

Effetti collaterali rari (possono insorgere in 1-10 pazienti su 10'000):

·stanchezza insolita;

·eruzioni cutanee con prurito;

·sangue nelle feci o colorazione nera nelle feci, vomito di sangue, diarrea sanguinolenta;

·reazioni allergiche quali difficoltà nella respirazione o nella deglutizione, gonfiore del viso, della

bocca, della lingua o della gola, spesso collegate all'eruzione cutanea, collasso;

·respiro affannoso o fiato corto, senso di soffocamento (segni che indicano l'asma);

·gonfiore nelle braccia, nelle gambe e nei piedi (edemi);

·colorazione gialla della pelle e degli occhi (segni che indicano infiammazione o insufficienza

epatica).

Effetti collaterali rarissimi (possono insorgere in meno di 1 paziente su 10'000):

·emorragie o formazione insolita di lividi;

·bassa conta di globuli bianchi (che può comportare febbre elevata, costanti mal di gola, infezioni

frequenti), bassa conta di globuli rossi;

·stipsi, infiammazione della mucosa buccale, infiammazione e arrossamento della lingua, alterazione

del gusto, crampi nella parte superiore dello stomaco;

·prurito e arrossamento della pelle, caduta dei capelli;

·formicolio o intorpidimento delle mani o dei piedi, tremore;

·disturbi visivi, ronzio nelle orecchie, disturbi uditivi;

·cambiamenti d'umore, disturbi del sonno, confusione mentale;

·eruzioni cutanee con formazione di vescicole, esfoliazioni, pelle violacea, formazione di vescicole

anche nella bocca e negli occhi, infiammazioni della pelle accompagnate da desquamazioni;

·alterata colorazione delle urine (può essere causata dalla presenza di sangue o proteine nelle urine) o

variazione della quantità di diuresi;

·aumentata sensibilità cutanea durante l'esposizione al sole;

·convulsioni;

·mal di testa improvviso e intenso, difficoltà di eloquio, rigidità della nuca.

Informi il suo medico o il suo farmacista se osserva uno degli effetti collaterali sopra descritti.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

* Questa frequenza può essere osservata in seguito all'assunzione di un'elevata dose giornaliera

(150 mg) per un periodo di tempo prolungato.

Di che altro occorre tener conto?

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Conservare a 15-30 °C.

Il medicamento non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Che cosa contengono Tonopan forte 25 mg, confetti?

Il principio attivo dei Tonopan forte 25 mg, confetti è il diclofenac potassico. Un confetto contiene

25 mg di diclofenac potassico e sostanze ausiliarie.

Numero dell'omologazione

66826 (Swissmedic).

Dove sono ottenibili Tonopan forte 25 mg, confetti? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia senza prescrizione medica.

Confezione da 10 Tonopan forte 25 mg, confetti.

Titolare dell’omologazione

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG, Risch.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel maggio 2014 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

26-9-2018

FORTEKOR PLUS (Elanco GmbH)

FORTEKOR PLUS (Elanco GmbH)

FORTEKOR PLUS (Active substance: pimobendan / benazepril) - Centralised - Transfer Marketing Authorisation Holder - Commission Decision (2018)6321 of Wed, 26 Sep 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMEA/V/C/2804/T/11

Europe -DG Health and Food Safety