Spasmo-Canulase

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Spasmo-Canulase Bitabs
  • Forma farmaceutica:
  • Bitabs
  • Composizione:
  • metixeni hydrochloridum 1 mg, pancreatis pulvis corrisp. amylasum 2100 U. Ph. Eur. e lipasum 1200 U. Ph. Eur. e proteasum 80 U. Ph. Eur., cellulasum 0.9 U. FIP, pepsini pulvis 120 U. Ph. Eur., dimeticonum 40 mg, natrii dehydrocholas 20 mg, acidi glutamici hydrochloridum 100 mg, colore.: E 127, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Spasmo-Canulase Bitabs
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Verdauungsbeschwerden mit Darmspasmen

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 30197
  • Data dell'autorizzazione:
  • 22-04-1964
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Transferiert von Novartis Consumer Health Schweiz AG

Spasmo-Canulase®

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG

Che cos'è Spasmo-Canulase e quando si usa?

Spasmo-Canulase è un medicamento che normalizza l'attività intestinale eccessiva o insufficiente. Le

singole sostanze contenute in una bitab sono combinate in modo da sviluppare il loro pieno effetto

terapeutico proprio nella zona del tratto gastrointestinale dove l'azione è richiesta. L'involucro che si

scioglie rapidamente contiene metixene che calma i crampi addominali, acido glutamico che libera

acido cloridrico nello stomaco, e pepsina, un importante fermento gastrico per la scissione delle

proteine. Il nucleo, resistente ai succhi gastrici, contiene fermenti digestivi e acido biliare per la

digestione di proteine, carboidrati e grassi, come pure cellulasi per decomporre la cellulosa non

digeribile e per ridurre la formazione di gas. L'involucro e il nucleo contengono inoltre dimeticone,

una sostanza surfactante con spiccato effetto antischiuma per combattere il meteorismo (flatulenza).

Spasmo-Canulase viene somministrato in caso di:

·colon irritabile con dolori addominali spasmodici o colici, meteorismi, senso di sazietà;

·disturbi della digestione in seguito ad aerofagia, dopo affezioni alle vie biliari o in caso di carenza di

fermenti;

·disturbi digestivi di origine nervosa

Quando non si può assumere Spasmo-Canulase?

Spasmo-Canulase non deve essere somministrato in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad

uno degli eccipienti contenuti nel preparato, né in caso di atonia intestinale grave.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Spasmo-Canulase?

Spasmo-Canulase dovrebbe essere assunto solo su indicazione medica in caso di glaucoma ad angolo

chiuso, di ipertrofia della prostata, di gravi affezioni al fegato o alla cistifellea.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui:

·soffre di altre malattie,

·soffre di allergie o

·assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può assumere Spasmo-Canulase durante la gravidanza o l'allattamento?

Durante la gravidanza e l'allattamento, Spasmo-Canulase può essere assunto solo su prescrizione

medica.

Come usare Spasmo-Canulase?

Adulti e adolescenti dai 12 anni in su:

Salvo diversa prescrizione medica, adulti e adolescenti a partire dai 12 anni ingeriscono senza

masticare una bitab di Spasmo-Canulase all'inizio dei pasti. In caso di disturbi spasmodici, ingerire

due bitab per volta.

Bambini di meno di 12 anni:

Non sono disponibili dati sull'uso e la sicurezza di Spasmo-Canulase nei bambini di meno di 12 anni.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescitta dal medico. Se ritiene che

l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Spasmo-Canulase?

Con l'assunzione o l'utilizzazione di Spasmo-Canulase possono manifestarsi i seguenti effetti

collaterali: Occasionalmente, si possono osservare casi di leggera secchezza della cavità orale o

disturbi dell'acuità visiva, che possono essere eliminati riducendo il dosaggio.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Il forte odore che si sprigiona talvolta dalle bitab è normale ed è dovuto ai fermenti naturali contenuti

nel preparato.

Come tutti i medicamenti, Spasmo-Canulase deve essere conservato fuori della portata dei bambini.

Spasmo-Canulase deve essere conservato nella confezione originale a temperatura ambientale (15-

25 °C) e al riparo dalla luce.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Spasmo-Canulase?

1 bitab di Spasmo-Canulase contiene:

Nel nucleo:

cellulasi

unità FIP

pancreatina corrisp. amilasi

2100 unità Ph.Eur.

lipasi

1200 unità Ph.Eur.

proteasi

unità Ph.Eur.

dimeticone

deidrocolato di sodio d'origine da bile

bovina

Nell'involucro:

cloridrato di metixene 1

pepsina

120 unità Ph.Eur.

dimeticone

acido glutammico

100 mg

Eccipienti: colorante eritrosina (E127) e altri eccipienti.

Numero dell'omologazione

30197 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Spasmo-Canulase? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia senza prescrizione medica.

Confezioni da 30 e 100 bitab.

Titolare dell'omologazione

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG, Risch.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel settembre 2008 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).