Sinusin

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Sinusin homöopathische Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • homöopathische Tabletten
  • Composizione:
  • acidum silicicum D6 60 mg, calcii iodidum D5 32 mg, ferrum phosphoricum D3, 60 mg, hydrargyri sulfidum rubrum D4 120 mg, hydrastis canadensis extract canadensis D4 68 mg, kalii dichromas D6 60 mg, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Sinusin homöopathische Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Homöopathische Arzneimittel
  • Area terapeutica:
  • Bei Nasennebenhöhlenbeschwerden

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 28252
  • Data dell'autorizzazione:
  • 10-10-1973
  • Ultimo aggiornamento:
  • 17-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Sinusin pastiglie

WELTI

Medicamento omeopatico

Che cos’è Sinusin pastiglie e quando si usa?

Secondo la concezione che sta alla base dei medicamenti omeopatici SINUSIN pastiglie può essere

usato in caso d’acute infiammazioni dei seni paranasali associate a disturbi quali catarro ristagnato

nei seni paranasali, raffreddore e naso ostruito.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Se il suo medico le prescritto altri medicamenti, chieda al suo medico o al suo farmacista se

simultaneamente può assumere SINUSIN, pastiglie.

Quando non si può usare Sinusin pastiglie e quando la sua somministrazione richiede prudenza?

Dopo l’assunzione può formarsi nuovamente flusso salivare (Hydragyrum Sulfidum rubrum), in tal

caso interrompere il trattamento.

Si può somministrare Sinusin pastiglie durante la gravidanza o l'allattamento?

In base alle esperienze fatte finora, non sono noti rischi per il bambino, se il medicamento è usato

correttamente. Tuttavia non sono mai stati effettuati studi scientifici sistematici. Per precauzione

dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la gravidanza e

l’allattamento o chiedere consiglio al suo medico o al suo farmacista.

Come usare Sinusin pastiglie?

Salva diversa prescrizione medica, far sciogliere lentamente1 pastiglia in bocca ogni 3 ore, in casi

acuti 1 pastiglia ogni 2 ore. Se ritiene che l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte

ne parli al suo medico, al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Sinusin pastiglie?

Finora non sono stati osservati effetti collaterali in seguito all’uso di SINUSIN pastiglie. Con

l’assunzione di medicamenti omeopatici, il disturbo possono momentaneamente aggravarsi

(aggravamento iniziale). Se l’aggravamento dovesse persistere, interrompa il trattamento con

SINUSIN pastiglie e informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Che cosa contiene Sinusin pastiglie?

Acidum Silicicum D6 60mg, Calcii Iodidum D5 32mg; Ferri Phosphas D3 60mg, Hydragydri

Sulfidum Rubrum D4 120mg, Hadrastis Canadensis D4 68mg, Kalii Dichromas D6 60mg, per

pastiglia. Questo preparato contiene inoltre lattosio come eccipiente.

Numero dell'omologazione

28252 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Sinusin pastiglie? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, senza prescrizione medica.

Confezioni da 40 e 120 pastiglie

Titolare dell’omologazione

Dr. Heinz Welti SA, Gebenstorf.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nell’ottobre 2005 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).