Sidroga Blasen- und Nierentee

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Sidroga Blasen- und Nierentee geschnittene Drogen
  • Forma farmaceutica:
  • geschnittene Drogen
  • Composizione:
  • uvae ursi folium 35 %, orthosiphonis folium 20 %, betulae folium 20 %, iuniperi pseudofructus 10 %, levistici radice 10 %, menthae piperitae folium 5 %, pro charta 1.3 g.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Erbe per uso umano

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Sidroga Blasen- und Nierentee geschnittene Drogen
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Phytoarzneimittel
  • Area terapeutica:
  • Bei Schmerzen im Bereich der Blase

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 18022
  • Data dell'autorizzazione:
  • 18-02-1953
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Tisana per la vescica e i reni Sidroga®

SIDROGA

Medicamento fitoterapeutico

Che cos'è la tisana per la vescica e i reni Sidroga e quando si usa?

La tisana per la vescica e i reni Sidroga contiene le seguenti parti di piante in forma essiccata e in

qualità tritata finemente: foglie di uva orsina, foglie di betulla, foglie di tè di Giava, radice di

levistico, foglie di menta piperita, bacche di ginepro. Secondo la tradizione alle piante contenute

nella tisana per la vescica e i reni Sidroga sono attribuite proprietà diuretiche e antinfiammatorie. La

tisana per la vescica e i reni Sidroga si usa in caso di dolori e irritazioni della regione vescicale e

dell’uretra con bisogno d’orinare e bruciore nella minzione come pure in appoggio in caso

d’infiammazioni della vescica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

In caso di disturbi persistenti o ricorrenti, come pure in caso di febbre, è necessario consultare il

medico. Le infezioni alle vie urinarie possono avere gravi conseguenze. Nel caso dovesse già soffrire

d’infezioni croniche ai reni e alle vie urinarie o avere le gambe gonfie (edemi), la tisane per la

vescica e i reni Sidroga deve essere assunta solo previa esplicita autorizzazione medica.

Quando non si può usare la tisana per la vescica e i reni Sidroga e quando la sua somministrazione

richiede prudenza?

La tisana per la vescica e i reni Sidroga non deve essere usata in caso di ipersensibilità nota ad uno

dei componenti (vedi «Cosa contiene la tisana per la vescica e i reni Sidroga?»). Non deve essere

consumata per più di 1 a 2 settimane senza consultare il medico e non si deve somministrare ai

bambini.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere nel caso in cui

·soffre di altre malattie

·soffre di allergie o

·assume altri medicamenti (anche acquistati di sua iniziativa!).

Si può assumere la tisana per la vescica e i reni Sidroga durante la gravidanza o l'allattamento?

Per prudenza dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la

gravidanza e il periodo d’allattamento. Durante la gravidanza o l’allattamento, si può assumere la

tisana per la vescica e i reni Sidroga solo dopo avere consultato il medico.

Come usare la tisana per la vescica e i reni Sidroga?

Adulti e scolari a partire da 6 anni prendono da 1 a 2 tazze tra i pasti, fino a 5 volte al giorno.

Preparazione: versare dell’acqua bollente in una tazza con una bustina di tisana e lasciare in

infusione, possibilmente coperta, per 5 a 10 minuti. Poi togliere la bustina e premerla leggermente

sopra la tazza. Utilizzare solo una bustina per tazza e addolcisca l’infuso solo dopo aver tolto la

bustina. Per addolcire si può usare sia zucchero naturale che quello artificiale.

Per trarre il massimo beneficio è opportuno prendere la tisana per diversi giorni. L’abbondante

assunzione di liquido è importante (almeno 2 litri al giorno) per ottenere un lavaggio sufficiente delle

vie urinarie.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o

al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere la tisana per la vescica e i reni Sidroga?

In seguito all’assunzione della tisana per la vescica e i reni Sidroga possono essere osservati i

seguenti effetti collaterali: raramente nausea e vomito, specialmente nelle persone sensibili di

stomaco. Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico, il suo

farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

La tisana per la vescica e i reni Sidroga deve essere conservata a temperatura ambiente (15-25 °C), al

riparo dalla luce, in un luogo asciutto, fuori dalla portata dei bambini. Le bustine a doppio filtro con

protezione aroma non devono essere utilizzati oltre la data indicata con «Exp.» sul contenitore. Il

medico, il farmacista o il droghiere possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene la tisana per la vescica e i reni Sidroga?

1 bustina a doppio filtro contiene 1,3 g di una miscela essiccata e tritata finemente composta con:

foglie di uva orsina 35%, foglie di betulla 20%, foglie di tè di Giava 20%, radice di levistico 10%,

foglie di menta piperita 5% e bacche di ginepro 10%.

Numero dell'omologazione

18022 (Swissmedic)

Dove è ottenibile la tisana per la vescica e i reni Sidroga? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica. Confezioni da 20 bustine a doppio filtro con

protezione aroma.

Titolare dell’omologazione

Sidroga AG, 4310 Rheinfelden

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel settembre 2010 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).