PIMOCARD

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • PIMOCARD
  • Composizione:
  • PIMOBENDAN - 2.5 mg
  • Confezione:
  • 2,5 MG 50 COMPRESSE AROMATIZZATE PER CANI IN 5 BLISTER ALU-ALU
  • Utilizzare per:
  • Animali
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per il pubblico:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per il pubblico.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • PIMOCARD
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • CANI
  • Area terapeutica:
  • pimobendan

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Ministero della Salute - Italia
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 104941226
  • Ultimo aggiornamento:
  • 28-06-2018

Riassunto delle caratteristiche del prodotto

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

PIMOCARD COMPRESSE

(COMPRESSE DA 2,5 mg )

1.

DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO

Pimocard 2,5 mg compresse aromatizzate per cani.

(Belgio, Estonia, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Regno Unito)

Cardisure 2,5 mg flavoured tablets for dogs .

(Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia, Slovacchia)

Pimosure 2,5 mg flavoured tablets for dog .

(Portogallo e Spagna)

2.

COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

1 compressa contiene:

Principio attivo:

Pimobendan

2,5 mg

Eccipienti:

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

3.

FORMA FARMACEUTICA

Compressa

Compresse rotonde di colore marrone chiaro, con incisioni su un lato e lisce dall’altro.

Le compresse possono essere divise in 4 parti uguali.

4.

INFORMAZIONI CLINICHE

4.1

Specie di destinazione

Cani.

4.2

Indicazioni per l'utilizzazione specificando le specie di destinazione

Per il trattamento dello scompenso cardiaco congestizio nel cane conseguente a

insufficienza valvolare (rigurgito mitralico e/o tricuspidale) o cardiomiopatia dilatativa.

4.3

Controindicazioni

Non usare pimobendan nelle cardiomiopatie ipertrofiche o in malattie nelle quali non sia

possibile ottenere un miglioramento della gittata cardiaca per motivi funzionali o anatomici

(es. stenosi aortica).

Dal momento che pimobendan è metabolizzato principalmente attraverso il fegato, non

deve essere usato nei cani con grave compromissione della funzione epatica. Vedere

anche paragrafo 4.7.

4.4

Avvertenze speciali per ciascuna specie di destinazione

Nessuna.

4.5

Precauzioni speciali per l'impiego

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali

Durante il trattamento in cani affetti da diabete mellito si deve esaminare regolarmente la

glicemia.

Negli animali trattati con pimobendan si raccomanda il monitoraggio della funzione e della

morfologia cardiaca.

Vedere anche paragrafo 4.6.

Le compresse sono aromatizzate. Per evitare l'ingestione accidentale, conservare le

compresse fuori dalla portata degli animali.

Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto

agli animali

In caso di ingestione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il

foglietto illustrativo o l’etichetta.

Lavarsi le mani dopo l’uso.

Per il medico: l'ingestione accidentale, soprattutto da parte di un bambino, può comportare

l'insorgenza di tachicardia, ipotensione ortostatica, rossore facciale e cefalee.

4.6

Reazioni avverse (frequenza e gravità)

In rari casi possono manifestarsi un lieve effetto cronotropo positivo (aumento della

frequenza cardiaca) e vomito. Tuttavia, questi effetti sono dose-dipendenti e possono essere

evitati riducendo la dose.

In rari casi sono state osservate diarrea, anoressia o letargia transitorie. In rari casi, durante il

trattamento cronico con pimobendan in cani con valvulopatia mitralica è stato osservato un

aumento del rigurgito della valvola mitrale.

Benché non sia stata definita con chiarezza una correlazione con pimobendan, in casi molto

rari durante il trattamento si possono osservare sintomio effetti sull’emostasi primaria

(petecchie sulle mucose, emorragie sottocutanee). Questi sintomi scompaiono alla

sospensione del trattamento.

La frequenza delle reazioni avverse è definita secondo la seguente convenzione:

molto comune (più di 1 animale su 10 mostra le reazioni avverse nel corso di un

trattamento)

comune (più di 1 ma meno di 10 animali su 100)

non comune (più di 1 ma meno di 10 animali su 1.000)

raro (più di 1 ma meno di 10 animali su 10.000)

molto raro (meno di 1 animale su 10.000, incluse le segnalazioni isolate).

4.7

Impiego durante la gravidanza o l’allattamento

Studi di laboratorio su ratti e conigli non hanno evidenziato effetti teratogeni o fetotossici.

Tuttavia, questi studi hanno evidenziato effetti maternotossici ed embriotossici a dosi elevate;

inoltre hanno mostrato che pimobendan viene escreto nel latte. La sicurezza del medicinale

veterinario durante la gravidanza o l'allattamento nei cani femmina non è stata stabilita.

Usare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio del veterinario

responsabile.

4.8

Interazioni con altri medicinali veterinari ed altre forme di interazione

Negli studi farmacologici non sono state rilevate interazioni tra il glicoside cardiaco

ouabaina e pimobendan. L'incremento della contrattilità cardiaca indotto da pimobendan è

attenuato in presenza del calcioantagonista verapamil e del β-bloccante propranololo.

4.9

Posologia e via di somministrazione

Non superare il dosaggio raccomandato.

Per garantire un dosaggio corretto, determinare accuratamente il peso corporeo prima del

trattamento.

Le compresse devono essere somministrate per via orale entro un intervallo posologico

compreso tra 0,2 mg e 0,6 mg di pimobendan/kg di peso corporeo al giorno. La dose

giornaliera preferibile è di 0,5 mg di pimobendan/kg di peso corporeo. La dose deve

essere frazionata in due somministrazioni (ognuna pari a 0,25 mg/kg di peso corporeo),

metà dose al mattino e l'altra metà circa 12 ore più tardi. Ciascuna dose deve essere

somministrata all'incirca un'ora prima del pasto.

Il prodotto può essere associato a un trattamento diuretico, per esempio con furosemide.

Per spezzare in quattro parti una compressa con doppia

incisura, posizionarla su una superficie piatta con il lato

dell’incisura rivolto verso l’alto e con il pollice applicare una

pressione al centro della compressa.

4.10

Sovradosaggio (sintomi, procedure d’emergenza, antidoti) se necessario

Un sovradosaggio può provocare vomito, un effetto cronotropo positivo, apatia, atassia,

soffi cardiaci o ipotensione. In una tale condizione, si deve ridurre il dosaggio e avviare un

adeguato trattamento sintomatico.

Con l'esposizione prolungata (6 mesi) di cani beagle sani a dosi pari a 3 e 5 volte la dose

raccomandata, in alcuni animali sono stati osservati ispessimento della valvola mitrale e

ipertrofia del ventricolo sinistro. Queste alterazioni hanno una genesi farmacodinamica.

4.11 Tempo(i) di attesa

Non pertinente.

5.

PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

Gruppo farmacoterapeutico: stimolanti cardiaci esclusi i glicosidi, inibitori della

fosfodiesterasi,

codice ATCvet: QC01CE90

5.1

Proprietà farmacodinamiche

Pimobendan, un derivato del benzimidazolo-piridazinone, è una sostanza inotropa non-

simpaticomimetica, non-glicosidica, con potenti proprietà vasodilatative.

Pimobendan esercita il suo effetto stimolante sul miocardio con un'azione bimodale:

incrementa la sensibilità al calcio dei miofilamenti cardiaci e inibisce la fosfodiesterasi (tipo

III). Manifesta inoltre un'azione vasodilatatrice attraverso l'inibizione dell'attività della

fosfodiesterasi III.

Quando utilizzato in presenza di insufficienza valvolare sintomatica associato a

furosemide, il prodotto ha dimostrato di migliorare la qualità della vita e di allungare

l'aspettativa di vita nei cani trattati.

Quando utilizzato in un numero limitato di casi di cardiomiopatia dilatativa sintomatica

associato a furosemide, enalapril e digossina, il prodotto ha dimostrato di migliorare la

qualità della vita e di allungare l'aspettativa di vita nei cani trattati.

5.2

Informazioni farmacocinetiche

Assorbimento

In seguito alla somministrazione orale di questo medicinale veterinario, la biodisponibilità

assoluta del principio attivo è pari al 60-63%. La biodisponibilità si riduce notevolmente

somministrando pimobendan con il cibo o poco dopo il pasto, perciò si raccomanda di

trattare gli animali 1 ora circa prima del pasto.

Distribuzione

Il volume di distribuzione, di circa 2,6 l/kg, indica che pimobendan si distribuisce

rapidamente nei tessuti. Il legame con le proteine plasmatiche è mediamente del 93%.

Metabolismo

Il composto viene trasformato nel suo principale metabolita attivo (UD-CG 212) attraverso

un processo di demetilazione ossidativa. Ulteriori vie metaboliche sono i coniugati di fase II

del UD-CG-212, essenzialmente glucuronidi e solfati.

Eliminazione

L'emivita di eliminazione plasmatica di pimobendan è di 1,1 ± 0,7 ore.

Il principale metabolita attivo viene eliminato con un’emivita di eliminazione plasmatica di

1,5 ± 0,2 ore. La dose somministrata viene eliminata quasi completamente attraverso le

feci.

6.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

6.1

Elenco degli eccipienti

Cellulosa microcristallina (E460)

Sodio croscarmellosio

Magnesio stearato

Aroma naturale di carne

6.2

Incompatibilità

Non pertinente

6.3

Periodo di validità

Periodo di validità del medicinale veterinario confezionato per la vendita: 30 mesi.

Periodo di validità dopo la prima apertura del blister: le porzioni rimanenti della compressa

devono essere utilizzate nella somministrazione successiva.

6.4

Speciali precauzioni per la conservazione

Non conservare a temperatura superiore ai 30 °C.

Riporre nel blister aperto l’eventuale compressa frazionata.

6.5

Natura e composizione del condizionamento primario

Blister in alluminio-PVC/PE/PVDC

10 compresse per blister: 2, 5, 10 o 25 blister per scatola.

Blister in alluminio-alluminio.

10 compresse per blister: 2, 5, 10 o 25 blister per scatola.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

6.6

Precauzioni particolari da prendere per lo smaltimento del medicinale

veterinario non utilizzato e dei rifiuti derivanti dal suo utilizzo.

Il medicinale veterinario non utilizzato o i rifiuti derivati da tale medicinale veterinario devono essere

smaltiti in conformità alle disposizioni di legge locali

7.

TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

Eurovet Animal Health BV

Handelsweg 25

5531 AE Bladel

Paesi Bassi

8.

NUMERO(I) DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

Scatola con 2 blister Alu-PVC (20 compresse) A.I.C. n.104941051

Scatola con 5 blister Alu-PVC (50 compresse) A.I.C. n.104941063

Scatola con 10 blister Alu-PVC (100 compresse) A.I.C. n.104941075

Scatola con 25 blister Alu-PVC (250 compresse) A.I.C. n.104941087

Scatola con 2 blister Alu-Alu (20 compresse) A.I.C. n.104941214

Scatola con 5 blister Alu-Alu (50 compresse) A.I.C. n.104941226

Scatola con 10 blister Alu-Alu (100 compresse) A.I.C. n.104941238

Scatola con 25 blister Alu-Alu (250 compresse) A.I.C. n.104941240

9.

DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE

23/05/2017

10.

DATA DI REVISIONE DEL TESTO

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

<INFORMAZIONI DA APPORRE SULL’IMBALLAGGIO ESTERNO>

SCATOLA

1.

DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO

Pimocard 2,5 mg compresse aromatizzate per cani

Pimobendan

2.

INDICAZIONE DEI PRINCIPI ATTIVI E DI ALTRE SOSTANZE

1 compressa contiene:

Principio attivo:

Pimobendan 2,5 mg

3.

FORMA FARMACEUTICA

Compresse

4.

CONFEZIONI

20/50/100/250 compresse

5.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani

6.

INDICAZIONE(I)

Prima dell’uso leggere il foglietto illustrativo.

7.

MODALITÀ E VIA(E) DI SOMMINISTRAZIONE

Somministrazione orale.

Prima dell’uso leggere il foglietto illustrativo.

8.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

9.

SE NECESSARIO, AVVERTENZA(E) SPECIALE(I)

Prima dell’uso leggere il foglietto illustrativo.

10.

DATA DI SCADENZA

SCAD {mese/anno}

11.

PRECAUZIONI PARTICOLARI PER LA CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai 30

Riporre nel blister aperto l’eventuale compressa frazionata. Le porzioni rimanenti della

compressa devono essere utilizzate nella somministrazione successiva.

12.

OVE NECESSARIO, PRECAUZIONI PARTICOLARI DA PRENDERE PER LO

SMALTIMENTO DEI MEDICINALI NON UTILIZZATI O DEI RIFIUTI

Smaltimento: leggere il foglietto illustrativo

13.

LA SCRITTA “SOLO PER USO VETERINARIO” E CONDIZIONI O LIMITAZIONI

RELATIVE A FORNITURA ED IMPIEGO, se pertinente

Solo per uso veterinario.

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria ripetibile.

14.

LA SCRITTA “TENERE FUORI DALLA PORTATA E DALLA VISTA DEI BAMBINI”

Tenere fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

15.

NOME E INDIRIZZO DEL TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE

IN COMMERCIO E PRODUTTORE RESPONSABILE DEL RILASCIO DEI LOTTI

DI FABBRICAZIONE

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio:

Eurovet Animal Health BV

Handelsweg 25

5531 AE Bladel

Paesi Bassi

Titolare dell’autorizzazione alla produzione responsabile del rilascio dei lotti di

fabbricazione:

Eurovet Animal Health BV

Handelsweg 25

5531 AE Bladel

Paesi Bassi

Dales Pharmaceuticals Limited

Snaygill Industrial Estate

Keighley Road

Skipton

North Yorkshire

BD23 2RW

Regno Unito

16.

NUMERO(I) DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

A.I.C. n.104941051

A.I.C. n.104941063

A.I.C. n.104941075

A.I.C. n. 104941087

A.I.C. n.104941214

A.I.C. n.104941226

A.I.C. n.104941238

A.I.C. n.104941240

17.

NUMERO DEL LOTTO DI FABBRICAZIONE

Lotto {numero}

Prevedere spazio per codice a lettura ottica DM 17/12/2007

Prevedere spazio per posologia

INFORMAZIONI MINIME DA APPORRE SUI BLISTER O SUGLI STRIP

BLISTER

1.

DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO

Pimocard 2,5 mg compresse aromatizzate per cani

Pimobendan

2.

NOME DEL TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’IMMISSIONE IN

COMMERCIO

Eurovet Animal Health BV

3.

DATA DI SCADENZA

SCAD {mese/anno}

4.

NUMERO DI LOTTO

Lotto {numero}

5.

LA SCRITTA “SOLO PER USO VETERINARIO”

Solo per uso veterinario.

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

Pimocard 1,25/2,5/5/10 mg compresse aromatizzate per cani

1.

NOME E INDIRIZZO DEL TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE

IN COMMERCIO E DEL TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE ALLA PRODUZIONE

RESPONSABILE DEL RILASCIO DEI LOTTI DI FABBRICAZIONE, SE DIVERSI

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio:

Eurovet Animal Health BV

Handelsweg 25

5531 AE Bladel

Paesi Bassi

Titolare dell’autorizzazione alla produzione responsabile del rilascio dei lotti di

fabbricazione:

Eurovet Animal Health BV

Handelsweg 25

5531 AE Bladel

Paesi Bassi

Dales Pharmaceuticals Limited

Snaygill Industrial Estate

Keighley Road

Skipton

North Yorkshire

BD23 2RW

Regno Unito

2.

DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO

Pimocard 1,25/2,5/5/10 mg compresse aromatizzate per cani

Pimobendan

3.

INDICAZIONE DEL PRINCIPIO ATTIVO E DEGLI ALTRI INGREDIENTI

1 compressa contiene:

Principio attivo:

Pimobendan

1,25/2,5/5/10 mg

Compresse rotonde di colore marrone chiaro, incise su un lato e lisce sull’altro.

4.

INDICAZIONE

Per il trattamento dello scompenso cardiaco congestizio nel cane conseguente a

insufficienza valvolare (rigurgito mitralico e/o tricuspidale) o cardiomiopatia dilatativa.

5.

CONTROINDICAZIONI

Non usare pimobendan nelle cardiomiopatie ipertrofiche o in malattie nelle quali non sia

possibile ottenere un miglioramento della gittata cardiaca per motivi funzionali o anatomici

(es. stenosi aortica).

Dal momento che pimobendan è metabolizzato principalmente attraverso il fegato, non

deve essere usato nei cani con grave compromissione della funzione epatica.

6.

REAZIONI AVVERSE

In rari casi possono manifestarsi un lieve effetto cronotropo positivo (aumento della

frequenza cardiaca) e vomito. Tuttavia, questi effetti sono dose-dipendenti e possono essere

evitati riducendo la dose.

In rari casi sono state osservate diarrea, anoressia o letargia transitorie. In rari casi, durante il

trattamento cronico con pimobendan in cani con valvulopatia mitralica è stato osservato un

aumento del rigurgito della valvola mitrale.

Benché non sia stata definita con chiarezza una correlazione con pimobendan, in casi molto

rari durante il trattamento si possono osservare sintomi o effetti sull’emostasi primaria

(petecchie sulle mucose, emorragie sottocutanee). Questi sintomi scompaiono alla

sospensione del trattamento.

La frequenza delle reazioni avverse è definita secondo la seguente convenzione:

molto comune (più di 1 animale su 10 mostra le reazioni avverse nel corso di un

trattamento)

comune (più di 1 ma meno di 10 animali su 100)

non comune (più di 1 ma meno di 10 animali su 1.000)

raro (più di 1 ma meno di 10 animali su 10.000)

molto raro (meno di 1 animale su 10.000, incluse le segnalazioni isolate).

Se dovessero manifestarsi reazioni avverse gravi o altre reazioni non menzionate in

questo foglietto illustrativo, si prega di informarne il veterinario.

7.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani.

8.

POSOLOGIA PER CIASCUNA SPECIE, VIA E MODALITÀ DI

SOMMINISTRAZIONE

Le compresse devono essere somministrate per via orale entro un intervallo posologico

compreso tra 0,2 mg e 0,6 mg di pimobendan/kg di peso corporeo al giorno. La dose

giornaliera preferibile è di 0,5 mg di pimobendan/kg di peso corporeo. La dose deve

essere frazionata in due somministrazioni (ognuna pari a 0,25 mg/kg di peso corporeo),

metà dose al mattino e l'altra metà circa 12 ore più tardi. Ciascuna dose deve essere

somministrata all'incirca un'ora prima del pasto.

Il prodotto può essere associato a un trattamento diuretico, per esempio con furosemide.

Per spezzare in due una compressa con una singola

incisura, posizionarla su una superficie piatta con il lato

dell’incisura rivolto verso l'alto. Tenere ferma una metà della

compressa e premere verso il basso l'altra metà.

Per spezzare in quattro parti una compressa con doppia

incisura, posizionarla su una superficie piatta con il lato

dell’incisura rivolto verso l’alto e con il pollice applicare

una pressione al centro della compressa.

9.

AVVERTENZE PER UNA CORRETTA SOMMINISTRAZIONE

Questo prodotto deve essere utilizzato solo in cani con insufficienza cardiaca.

Non superare il dosaggio raccomandato.

Per garantire un dosaggio corretto, determinare accuratamente il peso corporeo prima del

trattamento.

10.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

11.

PARTICOLARI PRECAUZIONI PER LA CONSERVAZIONE

Tenere fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non conservare a temperatura superiore ai 30

Riporre nel blister aperto l’eventuale compressa frazionata. Le porzioni rimanenti della

compressa devono essere utilizzate nella somministrazione successiva.

Non usare dopo la data di scadenza riportata sul blister e sulla scatola dopo SCAD. La

data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno del mese.

12.

AVVERTENZE SPECIALI

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali:

Durante il trattamento in cani affetti da diabete mellito si deve esaminare regolarmente la

glicemia.

Negli animali trattati con pimobendan si raccomanda il monitoraggio della funzione e della

morfologia cardiaca.

Vedere anche paragrafo 6.

Le compresse sono aromatizzate. Per evitare l'ingestione accidentale, conservare le

compresse fuori dalla portata degli animali.

Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il

medicinale veterinario agli animali

In caso di ingestione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il

foglietto illustrativo o l’etichetta.

Lavarsi le mani dopo l’uso.

Per il medico: l'ingestione accidentale, soprattutto da parte di un bambino, può comportare

l'insorgenza di tachicardia, ipotensione ortostatica, rossore facciale e cefalee.

Uso in gravidanza o durante l’allattamento

Studi di laboratorio su ratti e conigli non hanno evidenziato effetti teratogeni o fetotossici.

Tuttavia, questi studi hanno evidenziato effetti maternotossici ed embriotossici a dosi

elevate; inoltre hanno mostrato che pimobendan viene escreto nel latte.

La sicurezza del prodotto durante la gravidanza o l'allattamento nei cani femmina non è

stata stabilita. Usare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio

del veterinario responsabile.

Interazioni con altri medicinali veterinari ed altre forme d’interazione

Negli studi farmacologici non sono state rilevate interazioni tra il glicoside cardiaco

ouabaina e pimobendan. L'incremento della contrattilità cardiaca indotto da pimobendan è

attenuato in presenza del calcioantagonista verapamil e del β-bloccante propranololo.

Sovradosaggio (sintomi, procedure d’emergenza, antidoti)

Un sovradosaggio può provocare vomito, un effetto cronotropo positivo, apatia, atassia,

soffi cardiaci o ipotensione. In una tale condizione, si deve ridurre il dosaggio e avviare un

adeguato trattamento sintomatico.

Con l'esposizione prolungata (6 mesi) di cani beagle sani a dosi pari a 3 e 5 volte la dose

raccomandata, in alcuni animali sono stati osservati ispessimento della valvola mitrale e

ipertrofia del ventricolo sinistro. Queste alterazioni hanno una genesi farmacodinamica.

Incompatibilità

Non pertinente

13.

PRECAUZIONI PARTICOLARI DA PRENDERE PER LO SMALTIMENTO DEL

PRODOTTO NON UTILIZZATO O DEGLI EVENTUALI RIFIUTI

I medicinali non devono essere smaltiti nelle acque di scarico o nei rifiuti domestici.

Chiedere al veterinario o al farmacista come fare per smaltire i medicinali di cui non si ha più

bisogno. Queste misure servono a proteggere l’ambiente.

14.

DATA DELL’ULTIMA REVISIONE DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO

23/05/2015

15.

ALTRE INFORMAZIONI

Quando utilizzato in presenza di insufficienza valvolare associato a furosemide, il prodotto

ha dimostrato di migliorare la qualità della vita e di allungare l'aspettativa di vita nei cani

trattati.

Quando utilizzato in un numero limitato di casi di cardiomiopatia dilatativa associato a

furosemide, enalapril e digossina, il medicinale veterinario ha dimostrato di migliorare la

qualità della vita e di allungare l'aspettativa di vita nei cani trattati.

20, 50, 100, 250 compresse per scatola.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria ripetibile .

Per ulteriori informazioni sul medicinale veterinario, si prega di contattare il rappresentante

locale del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio.

  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.

    Richiedi il foglio illustrativo per il pubblico.



  • Documenti in altre lingue sono disponibili qui

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

26-9-2018

FORTEKOR PLUS (Elanco GmbH)

FORTEKOR PLUS (Elanco GmbH)

FORTEKOR PLUS (Active substance: pimobendan / benazepril) - Centralised - Transfer Marketing Authorisation Holder - Commission Decision (2018)6321 of Wed, 26 Sep 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMEA/V/C/2804/T/11

Europe -DG Health and Food Safety