Pentasa 1g

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Pentasa 1g Deposito-Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Deposito-Tabletten
  • Composizione:
  • mesalazinum 1 g, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Pentasa 1g Deposito-Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Colite ulcerosa

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 47502
  • Data dell'autorizzazione:
  • 25-09-1989
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Quali effetti collaterali può avere Pentasa compresse depot/granulato depot?

Pentasa® Compresse Depot/Granulato Depot

Che cos'è Pentasa compresse depot/granulato depot e quando si usa?

Pentasa è un medicamento per il trattamento di malattie infiammatorie del colon. Somministrato

nella fase acuta, il preparato ha un effetto antinfiammatorio ed evita o ritarda la ricomparsa di

infiammazioni del colon. Pentasa si può impiegare solo su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Pentasa agisce anche in caso di diarrea. Tuttavia, bisogna informare il medico di questa condizione.

Quando non si può usare Pentasa compresse depot/granulato depot?

Non assumere Pentasa in caso di ipersensibilità alla mesalazina, ad altri componenti del preparato o

ai salicilati (es. Aspirina).

Non devono usare Pentasa i bambini al disotto dei 2 anni, i pazienti affetti da ulcere gastriche e

duodenali, i pazienti con tendenza troppo elevata alle emorragie e quelli con gravi disfunzioni

epatiche e renali.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Pentasa compresse depot/granulato depot?

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la

capacità di utilizzare attrezzi o macchine!

In caso di disfunzioni del fegato o dei reni, Pentasa può essere assunto solo con prudenza,

controllando i valori del fegato e dei reni nel sangue.

Sono possibili interazioni con medicamenti contenenti il principio attivo azatioprina, tioguanina (un

medicamento contro certi tipi di cancro) o mercaptopurina (per il trattamento di malattie del sistema

immunitario); l'azione dell'azatioprina o della mercaptopurina può essere potenziata.

L'effetto di abbassamento della glicemia dei medicamenti antidiabetici può risultare potenziato. La

tollerabilità del metotrexate (medicamento contro determinati tumori) può essere diminuita (effetti

collaterali più severi).

L'azione dei medicamenti che favoriscono l'eliminazione dell'acido urico può essere diminuita.

Similmente, può essere diminuita l'azione di medicamenti diuretici e indebolita quella della

rifampicina (medicamento contro la tubercolosi).

L'azione dei medicamenti anticoagulanti può risultare potenziata.

Gli effetti indesiderati specifici a carico dello stomaco (irritazione della mucosa gastrica) dei

preparati cortisonici possono risultare più severi.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffre di altre malattie, soffre di allergie o

assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può assumere Pentasa compresse depot/granulato depot durante la gravidanza e l'allattamento?

Durante la gravidanza e l'allattamento, Pentasa può essere impiegato solo dopo esplicita

autorizzazione del medico curante.

Pentasa passa nel latte materno. Informi il suo medico se ha in programma o in corso una gravidanza

oppure se allatta il suo bambino.

Come usare Pentasa compresse depot/granulato depot?

Le compresse Pentasa Depot: vanno assunte durante i pasti, con un po’ di liquido.

Le compresse Depot da 500 mg hanno un’incisione centrale e possono essere divise. Le compresse

Depot da 1 g non hanno un’incisione centrale e non possono essere divise. In caso di difficoltà di

deglutizione lasciar sciogliere le compresse Depot in un cucchiaio o un bicchiere d'acqua e poi

assumerle immediatamente. Non polverizzare né masticare le compresse Depot.

Granulato Pentasa Depot: svuotare direttamente in bocca il contenuto di una bustina e deglutirlo con

del liquido. Non masticare.

Adulti

Dosaggio nelle malattie infiammatorie intestinali acute:

Compresse Depot da 500 mg: 6-8 compresse Depot, ripartite in 2-4 dosi singole al giorno.

Compresse Depot da 1 g: 3-4 compresse Depot, ripartite in 2-4 dosi singole al giorno.

Granulato Depot da 1 g e da 2 g: 3-4 bustine, ripartiti in 2-4 dosi singole al giorno.

In casi speciali, il medico può prescrivere una posologia differente da questo schema.

Dosaggio per la prevenzione delle ricadute:

Compresse Depot da 500 mg: ½ compressa Depot, 3 volte al giorno.

Bambini e adolescenti

Trattamento delle malattie infiammatorie intestinali acute e prevenzione delle ricadute.

La posologia va stabilita dal medico individualmente.

I bambini di età inferiore ai 2 anni non devono assumere Pentasa.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l’azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Pentasa compresse depot/granulato depot?

Con l’assunzione di Pentasa possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Raramente, durante una terapia con Pentasa, possono comparire reazioni d'ipersensibilità

indipendenti dalla dose, quali eruzioni cutanee, aumentata sensibilità della pelle alla luce solare e ai

raggi ultravioletti (fotosensibilità, severe reazioni sono state riportate nei pazienti con preesistente

dermatite atopica/eczema), febbre, crampi dei muscoli bronchiali (broncospasmo) e altre reazioni

allergiche. Occasionalmente compaiono mal di testa, vertigini, disturbi gastrointestinali quali nausea,

vomito, diarrea, dolori addominali, flatulenza ed eruzioni cutanee (orticaria, arrossamento).

Raramente, possono comparire infiammazione del cuore e infiammazione acuta del pancreas.

Molto raramente, possono comparire caduta dei capelli passeggera, reazioni tipo lupus eritematoso

(una malattia autoimmunitaria), aumento degli enzimi epatici e dei valori di bilirubina, malattie del

fegato (epatite, cirrosi, insufficienza epatica), lesioni renali, anormale colorazione delle urine,

reazioni allergiche polmonari (es. tosse, affanno, infiammazione degli alveoli), dolori articolari e

muscolari, riduzione temporanea della produzione spermatica e alterazioni del quadro ematico.

Se compare uno di questi effetti collaterali o altri segni qui non descritti dovrebbe informare il suo

medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Le compresse Pentasa Depot presentano delle macchioline marroni. Questa colorazione è normale e

caratterizza le proprietà speciali di Pentasa che permettono il rilascio ritardato del principio attivo

nell’intestino.

Conservare Pentasa Compresse Depot e Pentasa Granulato Depot nella confezione originale, al

riparo dalla luce, a temperatura ambiente (15-25°C).

Tenere il medicamento fuori dalla portata dei bambini.

Il medicamento non dev’essere ultilizzato oltre la data indicata con «Exp.» sul contenitore.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori infomazioni.

Cosa contiene Pentasa compresse depot/granulato depot?

1 compressa Depot contiene 500 mg o 1 g del principio attivo mesalazina e sostanze ausiliarie.

Una bustina di granulato Depot contiene 1 g o 2 g del principio attivo mesalazina e sostanze

ausiliarie.

Numero dell’omologazione

47502, 53431 (Swissmedic)

Dov’è ottenibile Pentasa compresse depot/granulato depot? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Compresse Depot da 500 mg: confezioni da 100 e 300 compresse.

Compresse Depot da 1 g: confezioni da 60 compresse.

Granulato Depot da 1 g: confezioni da 50 e 150 bustine.

Granulato Depot da 2 g: confezioni da 60 bustine.

Titolare dell’omologazione

Ferring AG, 6340 Baar

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel gennaio 2018 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

5-6-2018

Liste di Trasparenza (aggiornamento del 15/05/2018)

Liste di Trasparenza (aggiornamento del 15/05/2018)

Facendo seguito alla Sentenza Tar Lazio n.12615 del 22 dicembre 2017, che ha annullato l’inserimento nella lista di trasparenza del medicinale Pentasa nella confezione con codice AIC n. 027130071, si comunica che è disponibile l’aggiornamento dell’elenco dei prodotti medicinali equivalenti che modifica i precedenti elenchi pubblicati sul sito AIFA con i prezzi di riferimento aggiornati al 15 maggio 2018.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco