Pectocalmine N

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Pectocalmine N sciroppo
  • Forma farmaceutica:
  • sciroppo
  • Composizione:
  • guaifenesinum 300 mg, codeini phosphas hemihydricus 20 mg polygalae extractum ethanolicum liquidum 31.5 mg ephedrini hydrochloridum 15 mg, arom.: saccharinum natricum, vanillinum et alia, colore.: E 150d, mantenuto.: E 211, E 218, excipiens annuncio solutionem pro da 15 ml.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Pectocalmine N sciroppo
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Tosse

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 12874
  • Data dell'autorizzazione:
  • 25-03-1949
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Pectocalmine® N, sciroppo

VERFORA SA

Che cos'è Pectocalmine N e quando si usa?

Pectocalmine N contiene una combinazione di sostanze medicinali che calma gli accessi di tosse,

sopprime lo spasmo e attenua la congestione dei bronchi, contribuisce a facilitare l'espettorazione e la

respirazione.

Viene usato in caso di tosse acuta e cronica che accompagna certe malattie delle vie respiratorie

come bronchite, tracheite, laringite.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Il tabagismo contribuisce al sopravvenire di mucosità bronchiali e della tosse. Questa può diventare

cronica («tosse del fumatore»). Può sostenere l'azione di Pectocalmine N rinunciando a fumare.

Quando non si può usare Pectocalmine N?

Non si deve prendere Pectocalmine N nei seguenti casi

·Medicamenti a base di codeina per il trattamento della tosse e dei raffreddori non devono essere

utilizzati nei bambini sotto i 12 anni per il rischio di forti effetti collaterali gravi, compreso disturbi

di respirazione.

Pectocalmine N non deve essere usato nei bambini di età inferiore ai 14 anni.

·Pazienti di tutte le età, che notoriamente sono «metabolizzatori ultrarapidi», quindi che trasformano

la codeina molto rapidamente in morfina, non possono assumere la codeina per il trattamento di tosse

e raffreddore, in quanto sussiste in queste persone un rischio più elevato di effetti collaterali gravi

causati dalla codeina.

·Le donne che allattano non devono assumere la codeina in quanto può essere dannosa per il lattante,

essendo trasmessa con il latte materno.

·Ipersensibilità a uno dei costituenti (in particolare all'agente conservatore E218).

·Intolleranza al fruttosio, una malattia rara ereditaria del metabolismo degli zuccheri.

·Secrezioni abbondanti di mucosità bronchiale.

·Difficoltà respiratorie (p.es. accessi acuti d'asma bronchiale).

·Grave malattia del cuore, del fegato o dei reni.

·Pressione del sangue troppo elevata (chiamata ipertensione).

·Attività troppo elevata della tiroide o

·Dipendenza agli oppiacei.

Il suo medico sa che fare in tali casi.

Lo sciroppo Pectocalmine N contenendo 10,25 g di zucchero (saccarosio) in una dose di 15 ml, è

controindicato ai diabetici.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Pectocalmine N?

La codeina è sconsigliata agli adolescenti dai 12 ai 18 anni che soffrono di disturbi alle vie

respiratorie. La codeina in questo tipo di pazienti più sensibili può provocare ulteriori disturbi alle

vie respiratorie. Pectocalmine N non deve essere usato nei bambini di età inferiore ai 14 anni.

Si necessita una prudenza particolare su pazienti colpiti da gravi malattie dei vasi sanguigni, d'un

funzionamento ridotto della tiroide, d'ipertrofia prostatica o d'epilessia. Il suo medico le darà

informazioni sulle precauzioni da osservare.

Non usare di maniera prolungata in caso di stitichezza cronica.

Il prodotto può rinforzare l'azione e gli effetti secondari di molti medicamenti se vengono presi

simultaneamente. Al fine di evitare l'assuefazione alla codeina, non si deve somministrare

Pectocalmine N in dosi elevate per un periodo prolungato.

In caso d'apparizione di reazioni allergiche (vedere qui sotto «Quali effetti collaterali può avere

Pectocalmine N?») si deve interrompere immediatamente il trattamento e informare il medico.

Il medicamento può influenzare le reazioni e la capacità di guidare un veicolo o utilizzare degli

arnesi o delle macchine, in particolare se simultaneamente si consumano bevande alcoliche.

Informi il suo medico o il suo farmacista se soffre di altre malattie, se è allergico o assume altri

medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può somministrare Pectocalmine N durante la gravidanza e l’allattamento?

Donne che allattano, non devono assumere la codeina. Questa può nuocere al neonato che la può

assumere attraverso il latte materno.

Per prudenza dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la

gravidanza e il periodo d'allattamento o chiedere consiglio al proprio medico.

Riguardo Pectocalmine N, non dovrebbe prenderlo durante la gravidanza e l'allattamento, perché può

causare danno alla salute del feto o del lattante.

Come usare Pectocalmine N?

Salvo prescrizione medica contraria (usare il misurino aggiunto con l'imballaggio):

Adulti e bambini a partire dai 14 anni: 15 ml sciroppo 4 volte al giorno, fra un pasto e l'altro.

Se la tosse non smette dopo 5 a 7 giorni oppure se si è aggravata, non deve in nessuno caso

aumentare le dosi raccomandate qui sopra, ma consultare il suo medico, per escludere una malattia

più grave che necessita un trattamento specifico.

Si attenga alla posologia indicata nel prospetto o prescritta dal medico. Se dimentica la presa di una

dose, può continuare il trattamento senza modificarlo.

Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al

suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Pectocalmine N?

Con l'assunzione di Pectocalmine N possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Si può osservare frequentemente dei disturbi gastrointestinali (nausea, vomito, stitichezza) e mal di

testa. In tal casi, si deve smettere il trattamento e informare il medico.

Più raramente, possibilità di disturbi del ritmo cardiaco e di palpitazioni, di disturbi della vista e

dell'udito, di secchezza della bocca, di insonnia e di disturbi psichici (eccitazione, euforia,

allucinazioni).

In rari casi possono sopravvenire delle reazioni d'ipersensibilità (allergia). Si manifestano con

l'apparizione di uno o parecchi sintomi come: prurito, eruzioni cutanee, rossore nel viso, sudore.

In casi isolati, le reazione allergiche possono andare fino allo shock allergico con accelerazione del

polso, malessere, difficoltà respiratorie e perdita di conoscenza. Tale situazione richiede

un'assistenza medica immediata.

In casi isolati possono sopravvenire vertigini, una sensazione di calore o uno restringimento dei

bronchi con difficoltà respiratorie (chiamato broncospasmo).

La codeina può provocare un'assuefazione e leggeri sintomi di astinenza.

La presa di dosi troppo elevate aumenta il rischio d'effetti collaterali e può, in più, provocare

convulsioni e un sconforto respiratorio. I bambini, soprattutto in età bassa, reagiscono in maniera

particolarmente sensibile alla presa di dosi troppo elevate.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare Pectocalmine N fuori della portata dei bambini, a temperatura ambiente (15-25 °C).

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Pectocalmine N?

15 ml sciroppo contengono come sostanze attive 300 mg di guaifenesina, 20 mg di codeina fosfato,

15 mg di efedrina cloridrato e 31,5 mg d'estratto liquido di poligala.

Lo sciroppo contiene aromi (con vanillina), saccarina, come conservanti sodio benzoato (E211) e

metile paraidrossibenzoato (E218), il colorante caramello (E150d) ed altri eccipienti.

Contenuto zuccherino: 10,25 g per dose di 15 ml.

Numero dell'omologazione

12874 (Swissmedic)

Dov'è ottenibile Pectocalmine N? Quali confezioni sono disponibili?

Nelle farmacie, senza ricetta medica.

Flacone da 200 ml, con misurino.

Titolare dell’omologazione

VERFORA SA, Villars-sur-Glâne.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel febbraio 2016 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).