NeoCitran Grippe / Erkältung für Erwachsene

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • NeoCitran Grippe / Erkältung für Erwachsene Pulver
  • Forma farmaceutica:
  • Pulver
  • Composizione:
  • phenylephrini hydrochloridum 10 mg, pheniramini malea 20 mg, acidum ascorbicum 50 mg, paracetamolum 500 mg, aromatica, colore.: Di E 104, E 127, excipiens annuncio pulverem pro charta.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • NeoCitran Grippe / Erkältung für Erwachsene Pulver
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Symptomatische Behandlung bei Erkältungskrankheiten

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 47346
  • Data dell'autorizzazione:
  • 05-12-1985
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

NeoCitran® Influenza/Raffreddore per adulti, polvere

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG

Che cos’è NeoCitran Influenza/Raffreddore e quando si usa?

NeoCitran Influenza/Raffreddore attenua i sintomi dell'influenza e delle malattie da raffreddamento,

allevia disturbi quali brividi, dolori degli arti e cefalea, raffreddore e abbassa la febbre. Il

paracetamolo ha effetto antipiretico (abbassa la febbre) e analgesico. La feniramina maleato inibisce

le secrezioni. La feniramina maleato e la fenilefrina provocano una decongestione della mucosa

nasale, arrecando così sollievo nel raffreddore e permettendo di respirare più liberamente. L'acido

ascorbico (vitamina C) aiuta a coprire il fabbisogno di vitamina C aumentato in caso di febbre e

d'influenza.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

È bene tenere presente che NeoCitran Influenza/Raffreddore non sostituisce le consuete regole

comportamentali in caso di febbre e influenza (ad es. riposo a letto), bensì allevia solamente i

disturbi fino alla guarigione.

In assenza di prescrizione medica NeoCitran Influenza/Raffreddore non va assunto per più di

3 giorni. Si sconsiglia l'assunzione regolare di analgesici per un periodo prolungato senza controllo

medico. Se i disturbi o la febbre persistono consultare il medico.

Non superare le dosi indicate o prescritte dal medico.

Al fine di evitare il rischio di sovradossagio, occorre accertarsi che altri medicamenti (ad es. altri

analgesici, antipiretici o medicamenti contro le malattie da raffreddamento) che vengono assunti

nello stesso tempo non contengano paracetamolo. Un sovradosaggio di paracetamolo può causare

gravi danni epatici.

Inoltre va tenuto in considerazione il fatto che la somministrazione prolungata di analgesici può

contribuire al persistere della cefalea.

La somministrazione prolungata di analgesici, soprattutto se associata a sostanze antidolorifiche

diverse, può causare lesioni permanenti ai reni con il rischio d'insufficienza renale.

Avvertenza per i diabetici: 1 bustina di NeoCitran Influenza/Raffreddore contiene circa 20 g di

carboidrati, corrispondenti a 340 kJ (= 82 kcal).

Quando non si può usare NeoCitran Influenza/Raffreddore?

L'assunzione di NeoCitran Influenza/Raffreddore è controindicata nei seguenti casi:

·In caso di ipersensibilità a uno dei principi attivi: paracetamolo e a sostanze simili (ad es.

proparacetamolo), feniramina, fenilefrina, acido ascorbico o uno degli sostanze ausiliarie (vedi

«Cosa contiene NeoCitran Influenza/Raffreddore»). Un ipersensibilità di questo genere si manifesta

per es. sotto forma di asma, affanno, disturbi circolatori, gonfiore della cute e delle mucose o

eruzioni cutanee (orticaria);

·nei soggetti affetti da gravi patologie epatiche o renali;

·disfunzione epatica ereditaria (cosiddetta malattia di Meulengracht);

·ipertensione arteriosa e gravi cardiopatie;

·feocromocitoma (un tumore dei surreni che può causare un aumento della pressione arteriosa);

·patologie tiroidee, ingrossamento della prostata e glaucoma (aumento della pressione intraoculare);

·convulsioni (epilessia);

·abuso di alcol;

·assunzione attuale o negli ultimi 14 giorni di inibitori della MAO (medicamenti contro depressione

e Parkinson);

·assunzione di antidepressivi triciclici (medicamenti contro le depressioni), beta-bloccanti

(medicamenti contro l'ipertensione e cardiopatie) o determinati simpaticomimetici (ad es.

medicamenti contro la congestione della mucosa nasale, determinati inibitori dell'appetito);

·durante la gravidanza e l'allattamento;

·bambini e adolescenti di età inferiore ai 14 anni.

In caso di dubbio in merito alla presenza di uno dei disturbi elencati è bene consultare il medico.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di NeoCitran Influenza/Raffreddore?

Nei soggetti affetti da una patologia epatica o renale o da cosiddetta «carenza di glucosio-6-fosfato

deidrogenasi» (una rara malattia ereditaria), NeoCitran Influenza/Raffreddore va somministrato solo

previo consulto medico. È necessario un accurato controllo.

Prima dell'assunzione, se soffre delle seguenti malattie, lo comunichi al medico: cardiopatie, diabete,

patologie occlusive del tratto digerente, ulcere gastriche o calcoli renali. In caso di problemi

respiratori quali asma o bronchite cronica. Se ha una grave infezione (per es. sepsi).

In caso di contemporanea assunzione di medicinali che agiscono sul fegato, quali determinati farmaci

antitubercolotici e antiepilettici, o di preparati a base di zidovudina, impiegati nel trattamento

dell'immunodeficienza (AIDS), la somministrazione deve avvenire dietro stretta osservanza delle

indicazioni del medico.

Evitare il consumo di alcool durante il trattamento con NeoCitran Influenza/Raffreddore. Il rischio di

lesioni epatiche aumenta soprattutto in concomitanza di un'alimentazione insufficiente cronica e

assunzione insufficiente di liquidi.

Certi medicamenti possono dar luogo a interazioni con i principi attivi del NeoCitran

Influenza/Raffreddore.

Se prende già tali medicamenti domandi al medico o al farmacista se può usare NeoCitran

Influenza/Raffreddore:

·Medicamenti per insufficienza cardiaca o disturbi del ritmo cardiaco (ad es. digossina);

·Anticoagulanti (medicamenti per fluidificare il sangue);

·metoclopramide, domperidone (medicamenti per il trattamento di nausea e vomito);

·Rifampicina, isoniazide (medicamenti antitubercolotici);

·Cloramfenicolo (medicamento antinfettivo);

·Fenitoina, fenobarbital, carbamazepina, lamotrigina (medicamenti antiepilettici [convulsioni]);

·Colestiramina (medicamento per la diminuzione della lipidemia);

·Zidovudina (medicamento contro l'infezione da HIV [AIDS]);

·Probenecid (medicamento contro la gotta);

·Salicilamide (medicamento contro dolori e febbre);

·Ergotamina, metisergide (medicamento contro l'emicrania).

NeoCitran Influenza/Raffreddore può potenziare l'effetto dell'alcool, dei sonniferi e dei calmanti. La

somministrazione regolare a lunga scadenza di grandi quantità di preparati contenenti paracetamolo è

stata messa in relazione con la comparsa di lesioni ai reni o insufficienza renale.

Nelle singole persone ipersensibili ai farmaci analgesici e antireumatici può manifestarsi una

reazione accentuata al paracetamolo (vedi «Quali effetti collaterali può avere NeoCitran

Influenza/Raffreddore?»). Considerando le sue indicazioni, NeoCitran Influenza/Raffreddore non è

adatto per una somministrazione a lunga scadenza.

In rarissimi casi, il paracetamolo può causare delle gravi reazioni cutanee.

NeoCitran Influenza/Raffreddore contiene:

Saccarosio: ca. 20 g di zucchero (saccarosio) per bustina. Ciò va tenuto in considerazione per i

soggetti diabetici (vedi «Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?»). Se il suo

medico l'ha informata che lei soffre di un'intolleranza a determinati zuccheri, è opportuno consultare

il medico prima dell'assunzione.

Sodio: il preparato contiene 28,5 mg di sodio per bustina. Ciò va tenuto in considerazione dai

pazienti che seguono una dieta controllata povera di sodio.

Effetto sugli esami di laboratorio: questo medicamento può influire sui risultati della determinazione

dell'acido urico mediante acido fosfotungstico (ad es. in pazienti affetti da gotta).

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la

capacità di utilizzare attrezzi o machine!

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui

·soffre di altre malattie,

·soffre di allergie o

·assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può somministrare NeoCitran Influenza/Raffreddore durante la gravidanza o l’allattamento?

NeoCitran Influenza/Raffreddore non va preso durante la gravidanza. Anche se allatta non deve

prendere NeoCitran Influenza/Raffreddore.

Come usare NeoCitran Influenza/Raffreddore?

Adulti e adolsecenti a partire dai 14 anni:

Far sciogliere il contenuto di 1 bustina di NeoCitran Influenza/Raffreddore in un bicchiere d'acqua

calda (ma non bollente) (circa 2,5 dl) e bere caldo.

Se necessario ripetere dopo 4 ore. Non prendere più di 3 volte 1 bustina in 24 ore. L'intervallo tra due

assunzioni dev'essere di almeno 4 ore.

NeoCitran Influenza/Raffreddore si può prendere in qualsiasi momento della giornata,

preferibilmente però alla sera prima di coricarsi.

Se entro 3 giorni non è subentrato un sostanziale miglioramento, se la febbre sale o se i sintomi

peggiorano o sono accompagnati da febbre alta, eruzione cutanea o mal di testa continuo, consulti il

medico.

Bambini e adolescenti di età inferiore ai 14 anni:

NeoCitran Influenza/Raffreddore non va somministrato a bambini e adolescenti di età inferiore ai

14 anni.

In caso di sovradosaggio/assunzione incontrollata consultare immediatamente un medico. A causa

del possibile rischio di gravi lesioni epatici, è decisivo intervenire tempestivamente. Nausea, vomito,

dolori addominali, inappetenza e sensazione di malessere generale possono essere sintomatici di un

sovradosaggio, sebbene si manifestino a distanza di ore e fino a un giorno dall'assunzione.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere NeoCitran Influenza/Raffreddore?

Interrompa l'assunzione di NeoCitran Influenza/Raffreddore e informi immediatamente il medico se

compaiono uno o più dei seguenti sintomi che potrebbero essere segni di una reazione allergica rara:

·affanno, asma, fiato corto, dispnea, gonfiore del viso, gonfiore delle labbra, della lingua o della gola;

·eruzione cutanea (compresi orticaria e prurito), arrossamento della cute;

·desquamazione cutanea, molto rari reazioni cutanee gravi, formazione di bolle, infiammazioni della

mucosa orale;

·ematomi o emorragie imprevisti.

Questi effetti collaterali sono rari (fina a 1 persona trattata su 1'000) o molto rari (meno 1 persona

trattata su 10'000).

L'assunzione di NeoCitran Influenza/Raffreddore può comportare la comparsa dei seguenti ulteriori

effetti collaterali:

Comune (fino a 1 persona trattata su 10)

·nausea, vomito, sonnolenza.

Raro (fino a 1 persona trattata su 1'000)

·agitazione, disturbi del sonno,

·intontimento, cefalea,

·tachicardia, palpitazioni, aumento della pressione arteriosa,

·stipsi, diarrea, dolori addominali,

·secchezza della bocca,

·sensazione di malessere generale.

In rari casi i risultati dei test di funzionalità epatica (esami di laboratorio) possono essere alterati.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Conservare a temperatura ambiente (15-25 °C).

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore e sulla

bustina.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene NeoCitran Influenza/Raffreddore?

1 bustina contiene: 500 mg di paracetamolo, 20 mg di feniramina maleato, 10 mg di fenilefrina-

idrocloruro, 50 mg di acido ascorbico (vitamina C), saccarosio, coloranti (giallo di chinolina E 104,

eritrosina E 127, titanio biossido E 171), aromatizzanti e altre sostanze ausiliarie.

Numero dell’omologazione

47346 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile NeoCitran Influenza/Raffreddore? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, senza prescrizione medica.

Confezione da 12 bustine.

Titolare dell’omologazione

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG, Risch.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel settembre 2017 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).