Mycostatin

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Mycostatin sospensione
  • Forma farmaceutica:
  • sospensione
  • Composizione:
  • nystatinum 100000 U. I., aromatica, saccharinum natricum, mantenuto.: E 216, E 218, excipiens annuncio suspensionem pro 1 ml.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Mycostatin sospensione
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Infezioni fungine

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 33043
  • Data dell'autorizzazione:
  • 18-05-1967
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Mycostatin® Sospensione

SANOFI-AVENTIS

Che cos'è Mycostatin e quando si usa?

Mycostatin contiene nistatina, un efficace antibiotico contro le infezioni da funghi (candidiasi).

Nell'uomo possono essere colpite la pelle e le mucose (bocca, organi genitali, apparato digerente).

Il medico prescrive la sospensione Mycostatin per la prevenzione e la cura delle infezioni da funghi

(micosi) della bocca, della faringe, dell'apparato digerente e della regione anale.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Questo medicamento le è stato prescritto dal medico per la sua attuale malattia.

L'antimicotico contenuto in Mycostatin non è efficace allo stesso modo contro tutti i microrganismi

che provocano malattie infettive. L'applicazione di un antimicotico scelto inappropriatamente o

dosato in modo errato può causare complicazioni. Non usi quindi questo medicamento di propria

iniziativa per il trattamento di altre malattie o di altre persone.

Anche nel caso di nuove infezioni in tempi successivi non deve usare Mycostatin senza aver prima

consultato nuovamente il medico.

Quando non si può usare Mycostatin?

Mycostatin non va usato in caso d'ipersensibilità nota verso uno dei suoi componenti.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Mycostatin?

Se si manifestano segni d'ipersensibilità (ad es. reazioni cutanee allergiche come arrossamenti o

prurito), la somministrazione va interrotta e bisogna consultare subito il suo medico o il suo

farmacista.

Informi il suo medico o il suo farmacista se soffre di altre malattie, è allergico/a o assume o applica

esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di propria iniziativa!).

Si può usare Mycostatin durante la gravidanza o l'allattamento?

In generale, durante la gravidanza bisogna rinunciare, se possibile, a prendere medicamenti; tuttavia,

se il medicamento è assolutamente necessario, si potrà usare Mycostatin sospensione durante la

gravidanza e l'allattamento perché il principio attivo viene riassorbito in quantità trascurabili.

Come usare Mycostatin?

Salvo diversa prescrizione medica, Mycostatin va somministrato secondo lo schema seguente:

Agitare il flacone prima dell'uso!

Prelevare la sospensione con la pipetta acclusa alla confezione.

Nelle micosi della bocca e della faringe, prendere 1 ml di sospensione 4 volte al giorno e tenerla in

bocca il più a lungo possibile, ripartendola bene con la lingua, prima di ingerirla.

Per evitare un’infezione nel neonato, somministrare 1 ml di sospensione 1 volta al giorno.

Nelle micosi del tubo digerente e della regione anale, per gli adulti si consigliano 3 applicazioni al

giorno di 5-10 ml di sospensione. In pediatria, si somministra 1 ml 4 volte il giorno.

Assumere il farmaco lontano dai pasti.

Se contemporaneamente a Mycostatin, prende un antibiotico, anche Mycostatin va preso per almeno

lo stesso periodo.

Se lei inizia una terapia antimicotica, deve farla per tutto il periodo prescritto dal medico. Né la dose

giornaliera né la durata del trattamento vanno modificate senza aver prima consultato il suo medico o

il suo farmacista.

I sintomi della malattia scompaiono spesso prima che l'infezione sia completamente guarita. Una

durata d'applicazione insufficiente o un'interruzione prematura del trattamento possono provocare

una ripresa della malattia.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l’azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Mycostatin?

Reazioni allergiche (prurito, arrossamenti cutanei) sono state osservate soltanto raramente; se

dovessero manifestarsi, interrompa il trattamento e ne informi il suo medico. Molto raramente sono

state riferite reazioni cutanee più gravi.

In rari casi sono possibili, nausea, malessere e diarrea, soprattutto in presenza di dosaggi elevati.

Se dovessero insorgere altri effetti collaterali che le sembrano essere in relazione con l'applicazione

di Mycostatin, deve immediatamente consultare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

La somministrazione di Mycostatin è senza effetto sulla capacità di guidare veicoli e di utilizzare

attrezzi o macchine.

Come tutti i medicamenti, anche Mycostatin va conservato fuori della portata dei bambini.

Mycostatin deve essere conservato a temperature ambiente (15-25 °C). Non congelare.

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione. Al

termine del trattamento, riporti il rimanente quantitativo al suo medico o al suo farmacista che si cura

dell'eliminazione appropriata.

Il medico e il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Mycostatin?

Il principio attivo del Mycostatin è la nistatina.

1 ml di sospensione contiene: nistatina 100'000 U.I., saccarosio, saccarina, aromi, conservanti:

propile-p-idrossibenzoato (E 216), metile-p-idrossibenzoato (E 218), e altri eccipienti.

Osservazione per i diabetici: 1 ml di sospensione contiene 0,5 g di saccarosio («zucchero») che

corrisponde a 8,6 kJ o 0,02 equivalenti di pane.

Numero dell'omologazione

33043 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Mycostatin? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Flacone di 24 ml e pipetta graduata di 1 ml.

Titolare dell’omologazione

sanofi-aventis (svizzera) SA, 1214 Vernier/GE.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel maggio 2007 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).