MOPEN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • MOPEN
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • MOPEN
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Amoxicillina
  • Dettagli prodotto:
  • 023760059 - "1 G COMPRESE MASTICABILI"12 COMPRESSE - revocato; 023760097 - "1 G COMPRESSE" 12 COMPRESSE - revocato; 023760046 - "125 MG/ 1, 25 ML GRANULATO PER SOLUZIONE ORALE"FLACONE 20 ML - revocato; 023760022 - "125 MG/ 5 ML GRANULATO PER SOSPENSIONE ORALE"FLACONE100 ML - revocato; 023760034 - "250 MG/ 5 ML GRANULATO PER SOSPENSIONE ORALE" FLACONE 100 ML - revocato; 023760010 - "500 MG CAPSULE RIGIDE"12 CAPSULE - revocato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 023760
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2016

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

MOPEN 1 g compresse

MOPEN 1 g compresse masticabili

MOPEN 250 mg/5 ml granulato per sospensione orale

MOPEN 500 mg capsule rigide

Amoxicillina

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale

perché contiene importanti informazioni per lei.

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone,

anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere

pericoloso.

Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in

questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

Che cos’è MOPEN e a cosa serve

Cosa deve sapere prima di prendere MOPEN

Come prendere MOPEN

Possibili effetti indesiderati

Come conservare MOPEN

Contenuto della confezione e altre informazioni

1.

CHE COSA E’ MOPEN E A COSA SERVE

MOPEN contiene il

principio attivo amoxicillina, antibatterico beta-lattamico

appartenente al gruppo delle penicilline ad ampio spettro (medicinali utilizzati nella

cura di infezioni causate da batteri).

È utilizzato:

Nelle infezioni da germi sensibili all'amoxicillina (germi che vengono inattivati

dall’azione di tale medicinale) a carico di differenti organi e apparati.

Nelle infezioni delle vie respiratorie.

Nelle

infezioni

otorinolaringoiatriche

(delle

orecchie

della

gola)

stomatologiche (delle mucose e delle parti molli della bocca).

Nelle infezioni dell’apparato urogenitale (complesso degli organi escretori e degli

organi riproduttori).

Nelle infezioni enteriche (dell’intestino) e delle vie biliari.

Nelle infezioni della pelle e dei tessuti molli.

Nelle infezioni d’interesse chirurgico.

2.

COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE MOPEN

Non prenda MOPEN

Se è allergico all’ amoxicillina oad uno qualsiasi dei componenti di questo

medicinale (elencati nel paragrafo 6).

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Se è allergico alle penicilline e alle cefalosporine (medicinali antibiotici).

Se ha infezioni causate da microorganismi produttori di penicillinasi (sostanze

prodotte dai batteri in grado di rendere inefficace l’attività delle penicilline).

Se ha la mononucleosi infettiva (malattia infettiva causata da virus) che può

portare ad un aumento del rischio di reazioni cutanee (della pelle).

MOPEN è generalmente controindicato in gravidanza e durante l’allattamento (vedere

“Gravidanza e allattamento”). Tuttavia, sia durante la gravidanza e l’allattamento che

nella primissima infanzia, il prodotto può essere somministrato nei casi di effettiva

necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere MOPEN.

Prima di iniziare la terapia con MOPEN devono essere adottare tutte le precauzioni

utili a prevenire reazioni indesiderate. In particolare, è necessario sapere se ha avuto

in passato reazioni di allergia a questo o ad altri medicinali (in particolare ad altri

antibiotici). Esistono dimostrazioni cliniche e di laboratorio di una parziale

allergenicità crociata (allergia a due o più sostanze diverse ma correlate tra loro) tra i

diversi antibiotici beta-lattamici (quali ad esempio penicilline, cefalosporine o

carbapenemi) (vedere “Altri medicinali e MOPEN”).

Prenda MOPEN con la massima cautela se ha avuto in passato episodi di allergia,

specialmente nel caso di reazioni da medicinali.

Durante il trattamento antibiotico o poco dopo l’interruzione può manifestare delle

diarree; una delle probabili cause può essere la colite pseudomembranosa

(infiammazione di una parte dell’intestino che si verifica in alcune persone che hanno

ricevuto antibiotici).

Nei casi di trattamento prolungato o ad alte dosi deve essere sorvegliato per

individuare l’insorgenza di infezioni da organismi resistenti, cioè che non rispondono

al trattamento con amoxicillina (ad esempio candidosi orale o vaginale). Durante tale

trattamento devono essere eseguiti controlli ematologici (esami del sangue), renali ed

epatici (esami che valutano lo stato di salute del fegato) periodici, specialmente nei

pazienti con funzione epatica o renale compromessa (ridotta).

Se sta prendendo contraccettivi orali combinati (pillola anticoncezionale) tenga in

considerazione che l’uso concomitante di

MOPEN potrebbe ridurne l’effetto

anticoncezionale (vedere “Altri medicinali e MOPEN”).

Bambini

Al di sotto dei due anni di età (primissima infanzia) il prodotto va somministrato nei

casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.Nei bambini prematuri e

durante il periodo neonatale devono essere adottate particolari precauzioni;

dovranno essere monitorate le funzioni renale (del rene), epatica (del fegato) ed

ematologica (del sangue).

Altri medicinali e MOPEN

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o

potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

È possibile un’allergia crociata di questo medicinale con la Penicillina G e le

cefalosporine.

Assuma questo medicinale con cautela e informi il medico se sta assumendo uno dei

seguenti medicinali:

Allopurinolo (medicinale usato per la prevenzione e il trattamento della gotta,

malattia metabolica); in questo caso può aumentare la frequenza dell’eruzione

cutanea (improvvisi arrossamenti della pelle).

Contraccettivi orali (medicinali utilizzati a scopo anticoncezionale); l’effetto

anticoncezionale di questi ultimi può essere ridotto dalla contemporanea

assunzione di amoxicillina (vedere “Avvertenze e Precauzioni”).

Penicilline semisintetiche e aminoglicosidi (medicinali antibatterici); in questo

caso si può avere un effetto terapeutico maggiore dei due medicinali.

Probenecid, medicinale usato per il trattamento della gotta e iperuricemia

(presenza di una elevata quantità di acido urico nel sangue), la contemporanea

assunzione di tale medicinale, può portare ad un aumento del livello delle

penicilline nel sangue.

Acido acetilsalicilico, fenilbutazone, o altri medicinali antiinfiammatori. Questi

medicinali ad alte dosi aumentano i livelli e il tempo di permanenza nel sangue

dell’amoxicillina (aumentando quindi l’effetto del medicinale).

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta

allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di

prendere questo medicinale.

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di effettiva

necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

MOPEN non altera la capacità di guidare veicoli e utilizzare macchinari.

MOPEN 1 g compresse contiene giallo tramonto (E 110) che può causare

reazioni allergiche.

MOPEN 500 mg capsule rigide contiene lattosio. Se il medico le ha diagnosticato

una intolleranza ad alcuni zuccheri (quale il lattosio), lo contatti prima di prendere

questo medicinale.

MOPEN 250mg/5 ml granulato per sospensione orale contiene saccarosio. Se

il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri (quale il saccarosio),

lo contatti prima di prendere questo medicinale.

MOPEN 250mg/5 ml granulato per sospensione orale contiene sodio. Questo

medicinale contiene più di 1 mmol di sodio per dose. Da tenere in considerazione in

persone con ridotta funzionalità renale o che seguono una dieta a basso contenuto di

sodio.

3.

COME PRENDERE MOPEN

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o

del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Salvo diversa prescrizione medica, le dosi medie consigliate sono le seguenti:

Adulti

MOPEN 500 mg capsule rigide

1 capsula rigida 3 volte al giorno.

MOPEN 1 g compresse e MOPEN 1 g compresse masticabili

1 compressa 2 volte al giorno.

Bambini

MOPEN 250 mg/5 ml granulato per sospensione orale

Bambini di peso inferiore a 40 Kg

La dose raccomandata nei bambini è di 40-90 mg per Kg di peso corporeo al giorno,

da suddividere in 2 o 3 somministrazioni a seconda delle indicazioni, della gravità

della malattia e della sensibilità del germe patogeno (risposta dell’agente batterico al

medicinale). Non superare la dose giornaliera di 3 g.

Orientativamente, somministrando la sospensione al 5% ed usando l'apposito

misurino tarato, le dosi singole, in relazione al peso corporeo del bambino, sono le

seguenti: fino a 10 Kg di peso corporeo: ml 2,5 ogni 8 ore; fra 10 Kg e 25 Kg di peso

corporeo: ml 5 ogni 8 ore; oltre 25 Kg di peso corporeo: ml 10 ogni 8 ore.

Bambini di peso superiore a 40 Kg

La dose raccomandata è la stessa indicata per gli adulti.

Speciali raccomandazioni di dosaggio

Tonsillite (infiammazione delle tonsille): la dose raccomandata è pari a 50 mg per Kg

di peso corporeo al giorno da suddividere in 2 somministrazioni.

Otite (infiammazione a livello dell’orecchio) media acuta: in caso di

alta

concentrazione di pneumococchi (tipo di batterio) con ridotta sensibilità alle

penicilline (che vengono inattivati dalle penicilline in misura minore), il medico

stabilirà la dose del medicinale seguendo le raccomandazioni nazionali/locali.

Fase iniziale della malattia di Lyme con eritema migrans isolato (malattia infettiva a

livello della pelle): la dose raccomandata è di 50 mg per Kg di peso corporeo al giorno

da suddividere in 3 somministrazioni, per una durata di 14-21 giorni.

Prevenzione dell’endocardite (infezione dell’endocardio, tessuto che riveste le parti

interne del cuore): la dose raccomandata è di 50 mg per Kg di peso corporeo da

somministrare in un’unica dose un’ora prima dell’intervento chirurgico.

Funzionalità renale compromessa

Nei pazienti con grave compromissione (riduzione) della funzionalità renale, la dose

del medicinale deve essere ridotta. In pazienti con un valore di clereance della

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

creatinina (indice della funzionalità dei reni) inferiore a 30ml/min, è raccomandato

ridurre la dose giornaliera ed aumentare l’intervallo di tempo che intercorre tra

l’assunzione delle dosi.

Nei bambini di peso inferiore a 40 Kg la dose raccomandata varia in base alla gravità

della compromissione della funzionalità renale, come riportato di seguito:

CLEARANCE

DELLA

CREATININA ml/min

DOSE RACCOMANDATA

INTERVALLO

TRA

LE

SOMMINISTRAZIONI

Maggiore di 30

Dose usuale (40-90 mg per Kg

di peso corporeo al giorno)

necessario

aggiustamento

Compreso tra 10 e 30

Dose usuale (40-90 mg per Kg

di peso corporeo al giorno)

12 ore

(corrispondenti a 2/3 della

dose)

Minore di 10

Dose usuale (40-90 mg per Kg

di peso corporeo al giorno)

24 ore

(corrispondenti a 1/3 della

dose)

Le dosi indicate possono essere aumentate a giudizio del medico.

La durata del trattamento deve essere stabilita in base all’evoluzione della forma

infettiva.

Come per ogni trattamento antibiotico, non sospenda la somministrazione prima di 48

ore dopo la scomparsa della febbre e la guarigione clinica.

Modalità di preparazione e conservazione della sospensione

Aggiunga acqua nel flacone fino al segno stampato sull’etichetta; chiuda bene il

tappo, capovolga ed agiti vigorosamente.

A sospensione avvenuta il livello raggiungerà il segno sull’etichetta.

2,5 ml, 5 ml e 10 ml della sospensione ottenuta, prelevati con l’apposito misurino

dosatore, contengono rispettivamente 125 mg, 250 mg e 500 mg di amoxicillina.

Agiti energicamente il flacone prima di ogni somministrazione.

Conservi la sospensione in frigorifero (2°- 8°C) e la utilizzi entro una settimana dalla

sua preparazione.

Se prende più MOPEN di quanto deve

In caso di assunzione di una dose eccessiva di medicinale, si rivolga immediatamente

al medico o al più vicino ospedale.

Se dimentica di prendere MOPEN

Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose

raccomandata.

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al

farmacista.

4.

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene

non tutte le persone li manifestino.

Si rivolga immediatamente al medico o si rechi al più vicino Pronto Soccorso se

durante il trattamento con MOPEN manifesta angioedema (rapida comparsa di

gonfiore, a volte associato a prurito, a livello della cute del viso, di solito intorno agli

occhi e alla bocca, e della mucosa della bocca e della lingua; tale condizione può

estendersi anche alle mani ed ai genitali esterni) o se manifesta i sintomi di una

reazione anafilattica come reazioni della pelle (orticaria, prurito, rossore, gonfiore o

bruciore), sensazione di calore, difficoltà a respirare, crampi addominali, diarrea,

vomito, battito cardiaco debole e rapido, capogiro.

Con l’uso di amoxicillina sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati:

FrequentementeEosinofilia (elevata concentrazione di globuli bianchi eosinofili nel

sangue).

OccasionalmenteEruzione cutanea (patologia della pelle, che può essere

orticarioide o eritematosa, maculopapulosa, morbilliforme).

Diarrea, vomito, anoressia, dolore epigastrico (dolore addominale), gastrite

(infiammazione della mucosa dello stomaco).

RaramenteAngioedema (rapida comparsa di gonfiore, a volte associato a prurito,

a livello della cute del viso, di solito intorno agli occhi e alla bocca, e della

mucosa della bocca e della lingua; tale condizione può estendersi anche alle

mani ed ai genitali esterni), dermatite esfoliativa (alterazione della pelle),

necrolisi epidermica tossica (sindrome di Lyell), eritema multiforme (malattia

della pelle).

Anemia emolitica (malattia del sangue caratterizzata da una diminuzione del

numero dei globuli rossi), test di Coombs diretto positivo (test di laboratorio).

Reazione anafilattica (sintomi caratteristici: grave e improvvisa diminuzione della

pressione, accelerazione o rallentamento del battito cardiaco), stanchezza o

debolezza insolite, ansia, agitazione, vertigine, perdita di coscienza, difficoltà

della respirazione (causata da ostruzione laringea o da broncospasmo) o della

deglutizione, prurito generalizzato (specialmente alle piante dei piedi e alle

palme delle mani), orticaria con o senza angioedema, arrossamento della pelle

(specialmente intorno alle orecchie), cianosi (stato di colorazione bluastra della

pelle), sudorazione abbondante, nausea, vomito, dolori addominali con crampi,

diarrea.

Reazione simil-malattia da siero (orticaria o eruzioni cutanee accompagnate da

dolore alle articolazioni, dolore muscolare, e febbre).

Anemia,

leucopenia,

neutropenia,

agranulocitosi

(sindromi

causate

diminuzione

numero

globluli

bianchi),

trombocitopenia,

porpora

trombocitopenica, aggregazione piastrinica anormale, prolungamento del tempo

di sanguinamento o del tempo di tromboplastina parziale attivata (valore che

fornisce informazioni sul funzionamento della coagulazione).

Glossite (infiammazione della lingua), stomatite, colite pseudomembranosa.

Nefrite interstiziale acuta (infiammazione renale).

Aumento moderato delle transaminasi nel sangue (sostanze i cui livelli nel

sangue indicano alterazioni della funzionalità del fegato) e altri segni di

disfunzione epatica (colestatica, epatocellulare, mista colestatica-epatocellulare).

Mal di testa, vertigine.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Superinfezioni (infezioni che si sovrappongono ad altre già in corso) da organismi

resistenti.

Casi isolati- Sindrome di Stevens-Johnson.

Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è

tuttavia opportuno consultare il medico.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti

indesiderati.

Gli effetti indesiderati sopra elencati si possono verificare sia negli adulti che nei

bambini ed adolescenti.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo

foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti

indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo

www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni

sulla sicurezza di questo medicinale.

5.

COME CONSERVARE MOPEN

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sull’astuccio e sul

blister dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese

e al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Conservare nel contenitore originale e nell’imballaggio esterno.

La sospensione ottenuta, dopo ricostituzione del prodotto con acqua, va conservata in

frigorifero (fra 2° e 8°C) ed utilizzata entro una settimana dalla sua preparazione.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al

farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a

proteggere l’ambiente.

6.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE E ALTRE INFORMAZIONI

Cosa contiene MOPEN

MOPEN 1 g compresse

Ogni compressa contiene:

Il principio attivo è amoxicillina triidrata 1,148 mg, pari ad amoxicillina 1,000 mg.

Gli altri componenti sono: amido di riso, sodio amido glicolato, vanillina, aroma

tuttifrutti,

magnesio

stearato,

idrossipropilmetilcellulosa,

titanio

diossido,

polietilenglicole, talco, giallo tramonto (E 110).

MOPEN 1 g compresse masticabili

Ogni compressa contiene:

Il principio attivo è amoxicillina triidrata 1,148 mg pari ad amoxicillina 1,000 mg.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Gli altri componenti sono: mannitolo, talco, magnesio stearato, sodio ciclammato,

aroma banana, aroma ananas, saccarina sodica.

MOPEN 250 mg/5 ml granulato per sospensione orale

100 ml di sospensione contengono:

Il principio attivo è amoxicillina triidrata 5,740 mg pari a Amoxicillina 5,000 mg.

Gli altri componenti sono: carbossimetilcellulosa sodica, banana liofilizzata, ananas

liofilizzato, aroma panna, saccarosio.

MOPEN 500 mg capsule rigide

Ogni capsula contiene:

Il principio attivo è amoxicillina triidrata 574 mg pari a amoxicillina 500 mg.

Gli altri componenti sono: lattosio, magnesio stearato, gelatina, titanio biossido.

Descrizione dell’aspetto di MOPEN e contenuto della confezione

MOPEN 1 g compresse: blister da 12 compresse da 1 g di forma oblunga, con linea di

frattura, di colore arancio.

MOPEN 1 g compresse masticabili: blister da 12 compresse masticabili da 1 g di

forma rotonda, con linea di frattura e colore bianco.

MOPEN 250 mg/5 ml granulato per sospensione orale: flacone contenente 250 mg/5

ml di granulato per sospensione orale di colore bianco o leggermente giallino con

odore gradevole, con misurino dosatore.

MOPEN 500 mg capsule rigide: blister da 12 capsule rigide da 500 mg di colore bianco

opaco.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

F.I.R.M.A. S.p.A. - Via di Scandicci 37, Firenze.

Produttore

Compresse 1 g, compresse masticabili 1 g, granulato per sospensione orale 250 mg/5

Biopharma S.r.l. - Santa Palomba - Roma.

A. Menarini Manufacturing Logistics and Services S.r.l., stabilimento di Via Sette Santi,

3 – Firenze.

Capsule rigide 500 mg

A.Menarini Manufacturing Logistics and Services S.r.l., stabilimento di Via di Scandicci,

37 – Firenze.

A.Menarini Manufacturing Logistics and Services S.r.l., stabilimento di Via Sette Santi,

3 – Firenze.

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).