Minirin

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Minirin Nasaltropfen
  • Forma farmaceutica:
  • Nasaltropfen
  • Composizione:
  • desmopressini acetas 0,1 mg corrisp. desmopressinum 0.89 mg, mantenuto.: chlorobutanolum hemihydricum, excipiens annuncio solutionem pro 1 ml.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Minirin Nasaltropfen
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Il diabete insipido, Poliuria, Polidipsia nach Hypophysenoperationen

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 38088
  • Data dell'autorizzazione:
  • 18-09-1973
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

keine: Korrektur im franz. Text

MinirinÒ gocce nasali/MinirinÒ spray nasale

Che cos'è Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale e quando si usa?

Minirin è una forma leggermente modificata, ottenuta per sintesi chimica, dell’ormone antidiuretico

(ADH, vasopressina), che normalmente viene immesso nella circolazione sanguigna dall’ipofisi e

che regola l’eliminazione urinaria.

Minirin si usa su prescrizione medica in quelle malattie in cui i reni non sono in grado di concentrare

a sufficienza l’urina, a causa di un’insufficiente produzione dell’ormone antidiuretico endogeno.

Quando non si può usare Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale?

Minirin è privo d’efficacia nei pazienti la cui eccessiva eliminazione urinaria non è dovuta alla

mancanza di ormone antidiuretico.

Minirin non va usato in caso di:

-vizi cardiaci, insufficienza cardiaca e disturbi cardiaci;

-altre malattie che richiedono un trattamento con sostanze diuretiche (ad esempio l’ipertensione);

-sete patologicamente elevata, con assunzione di liquidi molto aumentata;

-carenza di sodio nel sangue (iponatriemia);

-una sindrome caratterizzata dalla secrezione eccessiva di ormone antidiuretico (ADH);

-funzione renale ridotta;

-ipersensibilità verso uno dei componenti

Minirin non è indicato per il trattamento di sanguinamenti o disturbi emorragici.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione/nell’uso di Minirin gocce nasali/Minirin spray

nasale?

Se lei o il suo bambino è in trattamento con Minirin, presti attenzione che lei, o il suo bambino, non

assuma troppi liquidi (cioè eviti di bere molto). Pensi anche all’ingestione di acqua durante le attività

sportive come il nuoto. I genitori devono prestare attenzione a queste situazioni per i propri bambini.

Se l’assunzione di liquidi non viene limitata, il trattamento con Minirin può condurre a un eccesso di

liquidi nell’organismo e ad una carenza di sodio nel sangue, anche in caso di dosaggio corretto.

I segni dell’eccesso di liquidi e della carenza di sodio sono: aumento di peso, mal di testa, nausea,

vomito e formazione di edemi (accumuli di liquidi nei tessuti). Se lei o il suo bambino presenta

questi segni, si rivolga immediatamente al suo medico.

Se soffre di disturbi dell’equilibrio dei liquidi e dei sali minerali, che possono manifestarsi ad

esempio in seguito a vomito, diarrea, malattie infettive e febbre, si rivolga al suo medico, poiché è

possibile che la dose di Minirin vada adattata.

È richiesta particolare prudenza se soffre di aumento della pressione endocranica (pressione

all’interno del cranio).

È richiesta particolare prudenza in pazienti molto giovani o anziani, poiché essi possono reagire

eventualmente in maniera più sensibile all’uso di Minirin.

Se Minirin è assunto contemporaneamente a uno dei seguenti medicamenti, la sua azione può essere

intensificata e quindi il rischio di un eccesso di liquidi nel corpo può aumentare:

-medicamenti contro le malattie reumatiche con il principio attivo indometacina;

-medicamenti per diminuire i lipidi nel sangue con il principio attivo clofibrato;

-medicamenti per indurre le doglie con il principio attivo ossitocina;

-medicamenti per il trattamento dell’epilessia con il principio attivo carbamazepina;

-medicamenti per il trattamento delle depressioni del gruppo dei cosiddetti antidepressivi triciclici o

inibitori della ricaptazione della serotonina;

-medicamenti per il trattamento di malattie psichiche con il principio attivo clorpromazina;

-medicamenti con effetti sull’equilibrio dei liquidi e dei sali minerali, quali ad esempio quelli

contenenti il principio attivo clorpropamide;

-medicamenti per il trattamento delle patologie con diarrea con il principio attivo loperamide.

Se si assumono contemporaneamente medicamenti contenenti litio (in caso di manie) o medicamenti

per abbassare lo zucchero nel sangue con il principio attivo glibenclamide, l’effetto di Minirin

potrebbe essere indebolito.

Se assume medicamenti contro l’ipertensione (pressione arteriosa elevata), è importante che il suo

medico controlli regolarmente la pressione arteriosa, il contenuto di sodio nel sangue e

l’eliminazione di urina.

In caso di cicatrizzazioni o tumefazioni (raffreddore) della mucosa nasale, l’assorbimento del

principio attivo di Minirin gocce nasali e spray nasale può essere irregolare.

Se compaiono reazioni di ipersensibilità, il che può succedere in rari casi (vedi: «Quali effetti

collaterali può avere Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale?»), deve interrompere

immediatamente il trattamento e informare il medico.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui:

- soffre di altre malattie

- soffre di allergie o

- assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può usare Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale durante la gravidanza o l'allattamento?

Gravidanza

Nelle donne in gravidanza che soffrono di carenza dell’ormone antidiuretico prodotto

dall’organismo, il trattamento con Minirin può essere continuato anche durante la gravidanza.

Tuttavia bisogna tener presente che durante una gravidanza il fabbisogno di Minirin può aumentare.

Le donne in gravidanza che hanno bisogno ogni giorno di Minirin devono quindi informare il medico

all’inizio della gravidanza dell’uso di Minirin. Se usa Minirin durante la gravidanza, il suo medico

deve controllare regolarmente la pressione arteriosa.

Allattamento

Minirin passa solo in piccole quantità nel latte materno. Minirin non ha alcun effetto sul lattante.

Come usare Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale?

La dose e la durata del trattamento sono determinate individualmente dal suo medico.

In caso di carenza dell’ormone antidiuretico prodotto dall’organismo, il medico le consiglierà

solitamente l’impiego o l’assunzione di queste quantità:

Adulti

Nell’uso intranasale, la posologia è di 10 - 40 µg al giorno, suddivisa in 1 - 2 somministrazioni,

corrispondente a:

Gocce nasali: 0,1 - 0,4 ml al giorno (dose giornaliera massima: 2 x 0,2 ml).

Spray nasale: 1 - 4 nebulizzazioni al giorno (dose giornaliera massima: 2 x 2 nebulizzazioni).

Bambini

Nell’uso intranasale, la posologia è di 5 - 20 µg al giorno, suddivisa in 1 - 2 somministrazioni,

corrispondente a:

Gocce nasali: 0,05 - 0,20 ml al giorno (dose giornaliera massima: 2 x 0,1 ml).

Spray nasale: 1 - 2 nebulizzazioni al giorno (dose giornaliera massima: 2 x 1 nebulizzazione).

Lattanti

Gocce nasali: per i lattanti, il suo medico determinerà individualmente la dose e l’impiego in modo

scrupoloso.

Istruzioni per l’uso corretto di Minirin gocce nasali:

1. Strappare il nastro di plastica dal collo del flaconcino e togliere il cappuccio marrone di plastica.

2. Svitare il tappo scanalato dalla punta del flaconcino contagocce e conservarlo per poter richiudere

il flaconcino.

3. Tenere con una mano l'estremità della cannula (Rhinyle®) contrassegnata con una freccia e

racchiudere fra le dita dell'altra il tappo cilindrico in plastica del flaconcino contagocce. Portare la

punta del flaconcino contagocce, rivolto verso il basso, a contatto con l'estremità marcata della

cannula e premere con cautela sul tappo di plastica, finché la soluzione raggiunge la marcatura

desiderata.

Nel prelievo di una dose singola, accertarsi che quando si toglie la cannula dal tappo cilindrico di

plastica, la pressione sul tappo venga mantenuta fino all’estrazione della cannula. Altrimenti, a causa

della pressione negativa, la soluzione sarà risucchiata nel flaconcino.

4. Introdurre per circa 2 cm un'estremità della cannula nel naso e mettere in bocca l'altra estremità.

Piegare il capo all'indietro e trattenere il fiato per breve tempo. Soffiando brevemente ed

energicamente attraverso la cannula, la soluzione viene sospinta sulla mucosa nasale.

5. Dopo l'uso, chiudere la punta del flaconcino con il tappo scanalato. La cannula va lavata bene con

acqua e poi scossa con energia, finché non contiene più gocce d'acqua. La cannula è così pronta per il

prossimo uso.

Istruzioni per l’uso corretto di Minirin spray nasale:

1. Togliere il cappuccio protettivo.

2. Tenere lo spray come indicato nell'illustrazione 2. Quando si usa per la prima volta il prodotto o

quando lo spray non è stato utilizzato per più di 1 settimana: Premere la valvola della pompa (circa 4

volte) finché lo spray emette una nebulizzazione omogenea. Accertarsi che l'estremità inferiore del

tubicino resti sempre immersa nel liquido contenuto nello spray (A).

3. Inclinare leggermente il capo all’indietro e introdurre in una narice il beccuccio nebulizzatore (si

raccomanda di non introdurre troppo in profondità nella narice il beccuccio nebulizzatore).

Trattenere il respiro e premere la valvola della pompa una sola volta.

4. Se la dose prescritta è di 2 nebulizzazioni, bisogna ripetere il procedimento nell'altra narice

secondo quanto descritto al punto 3. Se la dose prescritta è superiore a 2 nebulizzazioni, bisogna

aspettare circa 5 min. prima di poter nuovamente nebulizzare il prodotto nella prima narice trattata.

5. Rimettere il cappuccio protettivo. Lo spray va conservato in posizione verticale.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale?

Durante l’assunzione o l’uso di Minirin possono comparire i seguenti effetti collaterali:

Spesso possono comparire stanchezza, mal di testa, dolori e crampi addominali, nausea, diarrea,

diminuzione passeggera della pressione arteriosa, aumento della frequenza cardiaca (polso) e

arrossamenti del viso con sensazione di calore. Durante l’uso delle gocce nasali o dello spray nasale,

possono manifestarsi frequentemente naso chiuso, sanguinamento nasale o rinite.

Molto raramente possono comparire accumuli di liquidi nei tessuti, concentrazioni troppo basse del

sodio nel sangue che possono condurre anche a crampi, edema cerebrale e profonda perdita di

coscienza (coma).

In casi molto rari possono anche comparire reazioni allergiche, reazioni di ipersensibilità, quali ad

esempio prurito, eruzioni cutanee, febbre, broncospasmo o una reazione allergica generalizzata di

shock. Nei bambini in trattamento contro l’enuresi notturna si osservano anche disturbi emotivi.

Inoltre possono manifestarsi problemi della coagulazione sanguigna (trombosi dei vasi sanguigni

cerebrali e coronarici).

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

In caso di iperdosaggio c’è il pericolo di un eccesso di liquidi nel corpo. In tal caso potranno

manifestarsi i seguenti segni: aumento della pressione arteriosa, aumento della frequenza cardiaca

(polso), arrossamento del viso, mal di testa, crampi, nausea e crampi addominali e in casi gravi

convulsioni generalizzate, edema cerebrale e perdita di coscienza (coma). Si rivolga immediatamente

al suo medico. Qualsiasi sospetto di edema cerebrale (convulsioni e perdita di conoscenza) richiede

un ricovero immediato in terapia intensiva.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare Minirin gocce nasali in frigorifero (2-8 °C) e Minirin spray nasale a temperatura

ambiente (15-25 °C). Non congelare Minirin spray nasale e Minirin gocce nasali. Una volta aperti i

flaconcini, Minirin gocce nasali si può conservare a 2-8 °C e Minirin spray nasale a temperatura

ambiente, per 8 settimane.

Conservare Minirin nell'imballaggio originale e protetto dalla luce e dall’umidità.

Minirin gocce nasali: le gocce nasali diluite per i lattanti devono essere utilizzate immediatamente; la

soluzione restante va gettata.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con „EXP“ sul contenitore.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale?

Minirin gocce nasali:

Principio attivo: desmopressina acetato, conservante: clorobutanolo.

0,1 ml di soluzione di gocce nasali contiene 10 µg di desmopressina acetato.

1 flacone con 2,5 ml di soluzione contiene 250 µg di desmopressina acetato.

Minirin spray nasale:

Principio attivo: desmopressina acetato, conservante: benzalconio cloruro.

1 nebulizzazione contiene 10 µg di desmopressina acetato.

1 flacone da 6 ml contiene 600 µg di desmopressina acetato corrispondente a 60 nebulizzazioni.

Numero dell’omologazione

38'088, 48'069 (Swissmedic)

Dove è ottenibile Minirin gocce nasali/Minirin spray nasale? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Minirin gocce nasali: flacone da 2,5 ml: 1.

Minirin spray nasale: flacone da 6 ml: 1 e 3 (tre unità).

Titolare dell’omologazione

Ferring AG, 6340 Baar

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nell’agosto 2012 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).