Lanvis

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Lanvis Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Tabletten
  • Composizione:
  • tioguaninum 40 mg, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Lanvis Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Akute Leukämie

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 37890
  • Data dell'autorizzazione:
  • 01-06-1973
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Informazioni per i pazienti

Legga attentamente questo foglietto illustrativo prima di assumere il farmaco.

Questo farmaco le è stato prescritto personalmente e non va dato ad altre persone, anche se essi

hanno gli stessi suoi sintomi. Il farmaco potrebbe nuocere alla loro salute.

Conservi il foglietto illustrativo per poterlo rileggere all’occorrenza.

Lanvis®

Che cos'è Lanvis e quando si usa?

Lanvis contiene il principio attivo tioguanina. Questa sostanza interferisce con il metabolismo delle

cellule tumorali inibendone pertanto la crescita.

Lanvis è impiegato in alcune forme di leucemia, quali la leucemia mieloide acuta e la leucemia

linfatica acuta.

L’uso avviene dietro prescrizione e sotto stretta sorveglianza da parte del medico.

Quando non si può usare Lanvis?

In presenza di ipersensibilità nota o supposta nei confronti del principio attivo tioguanina, o nei

confronti di un altro costituente del preparato, Lanvis non può essere utilizzato.

Lanvis non può essere impiegato durante la gravidanza e l’allattamento.

Quando la somministrazione di Lanvis richiede prudenza?

Lanvis normalmente è prescritto da uno specialista di tumori, le cui indicazioni vanno seguite in

modo rigoroso. Lo specialista terrà sotto regolare controllo il sangue, le urine e la funzione epatica.

Lanvis possiede una forte azione inibitoria sul midollo osseo e porta alla riduzione delle piastrine, dei

globuli bianchi e in misura minore anche dei globuli rossi. Possono pertanto verificarsi con maggiore

facilità infezioni ed emorragie.

In presenza di emorragie e/o di ecchimosi sul corpo, oppure in presenza di febbre o di altri sintomi di

infezione, occorre pertanto rivolgersi senza indugio al proprio medico curante.

Il suo medico sottoporrà a un controllo particolarmente rigoroso i pazienti che mostrano una carenza

congenita dell’enzima tiopurina-metiltrasferasi o dell’enzima ipoxantina-guanina-fosforibosil-

trasferasi (cosiddetta sindrome di Lesch-Nyhan).

Lanvis può dar luogo a lesioni epatiche. In presenza di segni di problemi epatici, quali ittero

(colorazione gialla della pelle e degli occhi), colorazione scura delle urine, colorazione chiara delle

feci, spossatezza e inappetenza, occorre interrompere immediatamente il trattamento e consultare il

proprio medico.

Per via del suo effetto di inibizione sul sistema immunitario, Lanvis può rendere inefficaci eventuali

di vaccinazioni, oppure dar luogo a infezioni dopo l’uso di vaccini vivi. Durante la terapia con

Lanvis occorre pertanto astenersi vaccinazioni con microrganismi viventi.

Durante la terapia con Lavis occorre pertanto astenersi da vaccinazioni con vaccini vivi, attendendo

quantomeno 3 mesi dopo la fine del trattamento con Lanvis prima di sottoporsi a vaccinazioni.

Alcuni farmaci contro le infiammazioni croniche dell’intestino (mesalazina, olsalazina, sulfasalazina)

possono essere impiegati contemporaneamente a Lanvis solo con grande cautela, poiché essi

riducono la decomposizione di Lanvis. Questo effetto è ancora più pronunciato in presenza di

carenze dell’enzima tiopurina-metiltrasferasi.

Durante il trattamento con tioguanina aumenta la sensibilità alle radiazioni solari. I pazienti devono

esporsi solo limitatamente alla luce del sole e alle radiazioni UV, indossando abiti coprenti e usando

una protezione solare con alto fattore protettivo.

Durante la terapia di pazienti maschi occorre impiegare metodi anticoncezionali efficaci, poiché

potrebbero altrimenti venir generati bambini affetti da anormalità.

Per via degli effetti indesiderati quali nausea e vomito occorre particolare cautela durante la guida di

veicoli e l’impiego di macchinari.

Informi il suo medico o farmacista se soffre di altre malattie, ha allergie o prende altri farmaci (anche

di sua iniziativa!), anche per uso esterno.

Si può somministrare Lanvis durante la gravidanza o l’allattamento?

In caso di assunzione di Lanvis da parte sua o del suo partner occorre evitare la gravidanza e adottare

misure anticoncezionali efficaci.

Durante la terapia con Lanvis non si può allattare.

Come usare Lanvis?

La dose viene adattata ad ogni singolo paziente sulla base delle esigenze, dell’età e della funzione

renale, e deve essere rispettata in modo rigoroso. Il suo medico stabilirà inoltre la durata

dell’assunzione di Lanvis.

Le compresse Lanvis vanno assunte a digiuno e accompagnate da molto liquido.

Le compresse non devono essere divise né schiacciate. Durante il maneggiamento delle compresse

occorre servirsi di guanti monouso o lavarsi le mani immediatamente dopo il contatto con le

compresse. Le eventuali particelle di compressa (ad esempio in caso di rottura delle stesse) non

vanno inspirate e non devono venire a contatto con la pelle né con le mucose (in particolare con gli

occhi!). Se nonostante le precauzioni prese dovesse verificarsi un contatto, occorre lavare la zona di

pelle interessata con acqua e sapone, e in caso di contatto con gli occhi sciacquare gli occhi molto

bene con acqua.

Non modifichi di sua iniziativa la posologia del farmaco che le è stata prescritta. Se ritiene che il

farmaco agisca troppo poco o troppo, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Lanvis?

I seguenti effetti collaterali possono comparire durante la somministrazione di Lanvis:

molto frequenti: manifestarsi in più di 1 paziente su 10, ma in meno di 1 paziente su 1'00

frequenti: manifestarsi in più di 1 paziente su 100, ma in meno di 1 paziente su 10,

rari : manifestarsi in più di 1 paziente su 10'000, ma in meno di 1 paziente su 1'000

molto rari: che possono manifestarsi in meno di 1 paziente su 10'000

L’effetto collaterale più frequente è l’inibizione della formazione di nuove cellule del sangue nel

midollo osseo, il che può comportare emorragie (ad esempio emorragia nasale) o ecchimosi, o anche

maggiore propensione alle infezioni (ad esempio infiammazioni polmonari o infezioni con varicella

o herpes zoster, a volte con decorso difficile). Spesso, possono verificarsi lesioni epatiche, che

possono manifestarsi anche con una colorazione gialla della pelle. Se dovessero verificarsi tali effetti

collaterali occorre informare immediatamente il medico curante (vedi “Quando la somministrazione

di Lanvis richiede prudenza?”). Spesso si osservano anche nausea, vomito e ulcere in bocca, più

raramente anche nel tratto gastro-intestinale.

Molto frequenti: danni al fegato, colorazione gialla della pelle, aumento di peso a causa di accumulo

di liquidi, lesione del midollo osseo, nausea, vomito, infezioni, varici nell’esofago e nell’intestino

crasso che possono provocare sanguinamenti.

Frequenti: infiammazione della mucosa orale.

Non noti: aumentata sensibilità alla luce, aumento dell’acido urico nel sangue e nell’urina con ridotta

emissione di urina.

Deve comunicare al suo medico la comparsa di effetti collaterali. Egli adeguerà, se del caso, la

posologia.

Nel caso lei noti effetti collaterali che non sono stati qui descritti, informi anche il suo medico o

farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Lanvis va conservato all’asciutto, al riparo dalla luce, a temperatura non sopra ai 25 °C ed al di fuori

dalla portata dei bambini.

Lo si può usare solo fino alla data indicata con «EXP» sulla confezione.

Eventuali compresse inutilizzate o danneggiate vanno consegnate al proprio medico o farmacista che

provvederà al loro corretto smaltimento.

Il medico o il farmacista possono darle ulteriori informazioni. Queste persone sono in possesso

dell’informazione professionale dettagliata.

Cosa contiene Lanvis?

1 compressa di Lanvis contiene 40 mg di tioguanina ed eccipienti, tra cui lattosio.

Numero dell'omologazione

37’890 (Swissmedic)

Dov’è ottenibile Lanvis? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica non rinnovabile.

Compresse Lanvis da 40 mg: 25.

Titolare dell'omologazione

Aspen Pharma Schweiz GmbH, Baar

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel settembre 2017 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).