Kemichem-Propyzamid 400 SC (Importazione parallela)

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Kemichem-Propyzamid 400 SC (Importazione parallela)
  • Forma farmaceutica:
  • SC sospensione concentrata
  • Utilizzare per:
  • Piante
  • Tipo di medicina:
  • Agrochimico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Kemichem-Propyzamid 400 SC (Importazione parallela)
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Erbicida

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • UFAG - Ufficio federale dell'agricoltura. OFAG - Office fédéral de l'agriculture. BLW - Bundesamt für Landwirtschaft.
  • Numero dell'autorizzazione:
  • D-4813
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Denominazione commerciale: Kemichem-

Propyzamid 400 SC (Importazione parallela)

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 06.11.2018)

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 31.05.2018, Termine per l'utilizzo: 31.05.2019

Categoria di prodotti:

Titolare dell'autorizzazione

all'estero:

Numero federale di

omologazione:

Erbicida

KeMiChem

D-4813

Principio:

Tenore:

Codice di formulazione:

Principio attivo:

Propizamide

35.09 % 400 g/l

SC sospensione concentrata

Applicazioni

A

Coltura

Agente patogeno/

Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Pieno campo:

Fragola

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 1.25 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

1, 2, 3

Pieno campo:

Ribes nero

Pieno campo:

Ribes rosso

Pieno campo:

Uva spina

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2.5 - 4 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

1, 2, 3, 4

Pieno campo:

Ribes nero

Pieno campo:

Ribes rosso

Pieno campo:

Uva spina

Gramigna

Dose: 5 - 6.25 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

2, 3, 4

Frutta a granelli

Frutta a nocciolo

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2.5 - 4 l/ha

Applicazione: Trattamento invernale (durante la

pausa vegetativa).

1, 2, 3

O Frutta a granelli

Frutta a nocciolo

Gramigna

Dose: 5 - 6.25 l/ha

Applicazione: Trattamento invernale (durante la

2, 3

A

Coltura

Agente patogeno/

Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

pausa vegetativa).

W Vite

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2.5 - 4 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

1, 2, 3, 4

W Vite

Gramigna

Dose: 5 - 6.25 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

2, 3, 4

Camomilla

romana

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 3.75 l/ha

Termine d'attesa: 100 Giorni

Applicazione: Applicazione dopo la piantagione

e crescita della coltura in autunno o applicazione

in inverno durante la pausa vegetativa o

applicazione da marzo a maggio sulla coltura già

esistente.

1, 3, 5, 6, 7

Cicoria belga

[produzione delle

radici]

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2.5 - 3.75 l/ha

Applicazione: Dopo la semina o la piantagione.

1, 3, 5, 7

G Dragoncello

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 3.75 l/ha

Termine d'attesa: 100 Giorni

Applicazione: In pre-emergenza. Durante il

riposo vegetativo invernale.

1, 3, 6, 7

Pieno campo:

Erba cipollina

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2 l/ha

Termine d'attesa: 45 Giorni

1, 3, 7, 8

Pieno campo:

Insalate

(Asteracee)

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 2.5 - 3.75 l/ha

Applicazione: Dopo la semina o la piantagione.

1, 3, 5

G Rabarbaro

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

(malerbe)

Dose: 3.75 l/ha

Applicazione: ottobre - dicembre

1, 3, 7, 9, 10

Colza

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

Dose: 1.25 - 1.875 l/ha

Applicazione: In post-emergenza autunno: Stadio

14-16 (BBCH).

1, 3, 11

Alberi e arbusti

(al di fuori della

Dicotiledoni

annuali (malerbe)

Dose: 2.5 - 4 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

1, 2, 3, 4

A

Coltura

Agente patogeno/

Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

foresta)

Monocotiledoni

annuali (malerbe).

gennaio.

Alberi e arbusti

(al di fuori della

foresta)

Gramigna

Dose: 5 - 6.25 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a metà

gennaio.

2, 3, 4

Restrizioni e osservazioni:

Nessuna efficacia contro attaccamani e composite diverse (galinsoga, camomilla e senecione).

Su suolo non innevato e non ghiacciato.

Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi.

Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di

protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione

tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione

analoga o superiore.

Applicare al più presto 6 mesi dopo la piantagione.

In caso di deboli precipitazioni e in regioni secche dopo il trattamento procedere ad una

innaffiatura.

Applicazione solamente in colture destinate alla produzione di oli essenziali per l'industria

cosmetica.

Autorizzato come uso minore secondo l'art. 35 OPF (minor use).

Trattamento durante la pausa vegetativa: dopo il taglio effettuato prima del nuovo

germogliamento.

Non trattare nell'anno di piantagione.

10.Trattamento soltanto durante il riposo vegetativo invernale della coltura.

11.Non coltivare varietà di cereali in caso di interramento dei resti di colza a causa dello

svernamento. Per la coltivazione seguente sono adatti: patate, barbabietole, piselli, fagioli, colza

primaverile e mais.

Caratterizzazione di pericolo:

Si applicano la classificazione e la caratterizzazione dell’etichetta originale estera..

Ulteriori simboli di pericolo svizzeri:

SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.

In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto,

principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.