Insulin Lilly Humalog 100 U.I./ml Junior KwikPen stylo pré-remplies

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Insulin Lilly Humalog 100 U.I./ml Junior KwikPen stylo pré-remplies soluzione iniettabile
  • Forma farmaceutica:
  • soluzione iniettabile
  • Composizione:
  • insulinum lisprum 100 U. I., glycerolum, zincum, natrii fosfati, mantenuto.: metacresolum 3.15 mg, aqua ad iniectabilia q s. annuncio solutionem pro 1 ml.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Insulin Lilly Humalog 100 U.I./ml Junior KwikPen stylo pré-remplies soluzione iniettabile
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Biotechnologika
  • Area terapeutica:
  • Il diabete mellito

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 59354
  • Data dell'autorizzazione:
  • 02-02-2009
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-10-2018

Foglio illustrativo

Patienteninformation

Humalog® 200 U.I./ml KwikPen

Eli Lilly (Suisse) SA

Che cos'è Humalog 200 U.I./ml KwikPen e quando si usa?

L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen contiene un analogo dell'insulina del corpo umano (insulina lispro)

ottenuto mediante ingegneria genetica e viene utilizzato dietro prescrizione medica per la cura del

diabetes mellitus (diabete) nell'adulto e nel bambino. L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen ha un'azione

molto rapida (circa 15 minuti dopo l'iniezione sottocutanea) e può pertanto essere assunto ad un

breve intervallo dai pasti (entro 15 minuti prima o dopo i pasti). In rapporto alla normale insulina si è

costatata un'azione più rapida ed una durata inferiore (da 2 a 5 ore). L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen

può essere utilizzata assieme ad un'insulina umana ad azione prolungata.

L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen raggiunge il massimo del suo effetto dopo 1-3 ore.

Humalog 200 U.I./ml KwikPen è una siringa pre-riempita usa e getta pronta per l'uso. È necessario

attenersi esattamente alle istruzioni per la siringa pronta per l'uso Humalog 200 U.I./ml KwikPen.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Humalog 200 U.I./ml KwikPen deve essere iniettata solo utilizzando la sua siringa pronta per l'uso

(KwikPen).

La soluzione iniettabile Humalog 200 U.I./ml non deve essere estratta dalla sua siringa pronta per

l'uso (KwikPen) e trasferita in un'altra siringa o inqualsiasi altro dispositivo di somministrazione o in

una pompa per infusione di insulina, perché non possono misurare correttamente la dose (vedere

anche sotto i capitoli «Quando è richiesta prudenza nell'uso di Humalog 200 U.I./ml KwikPen?» e

«Come usare l'Humalog 200 U.I./ml KwikPen?»).

Non misceli Humalog 200 U.I./ml soluzione iniettabile con qualsiasi altra insulina o con qualsiasi

altro farmaco.

Quando non si può usare Humalog 200 U.I./ml KwikPen?

Nel caso si manifesti un calo negli zuccheri (ipoglicemia) o quando vi sono tumori che producono

insulina (insulinomi) non è possibile assumere l'insulina. In caso di ipersensibilità verso uno dei

componenti del preparato.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Humalog 200 U.I./ml KwikPen?

Humalog 200 U.I./ml KwikPen deve essere iniettata solo utilizzando la sua siringa pronta per l'uso

(KwikPen).

Non trasferisca la soluzione iniettabile Humalog 200 U.I./ml dalla sua siringa pronta per l'uso

(KwikPen) ad un'altra siringa o a qualsiasi altro dispositivo di somministrazione o ancora una pompa

per infusione di insulina, perché non indicheranno la dose corretta. Ciò può portare ad un grave

sovradosaggio, causando ipoglicemia.

Non misceli Humalog 200 U.I./ml soluzione iniettabile con qualsiasi altra insulina o con qualsiasi

altro farmaco.

Per i diabetici sottoposti a trattamenti a base di insulina sussiste principalmente il rischio di un calo

negli zuccheri (ipoglicemia), soprattutto in caso di assunzione e alimentazione irregolari con valori

glicemici fortemente instabili o mediamente bassi, oppure se si è all'inizio del trattamento. Le

conseguenze dell'ipoglicemia possono pregiudicare la sicurezza del paziente, per esempio alla guida

di un'auto o lavorando su una macchina.

Il consumo di alcolici aumenta ulteriormente i rischi (rallentando nel fegato la trasformazione di

amido in glucosio, il quale può essere immesso nella circolazione sanguigna in quantità ridotta).

È inoltre opportuna la massima cautela nel caso in cui si siano già manifestati fenomeni di

ipoglicemia.

Per contrastare l'ipoglicemia sarebbe necessario portare con sé dello zucchero in zollette, del

glucosio o simili (niente succedanei dello zucchero), da ingerire ai primi sintomi. È inoltre opportuno

avere sempre con sé il documento che attesti la condizione di diabetici e informare del disturbo le

persone con le quali si ha a che fare (fare inoltre riferimento al capitolo «Quali effetti collaterali può

avere l'Humalog 200 U.I./ml KwikPen?»).

Informi il suo medico o il suo farmacista se assume contemporaneamente altri medicamenti (anche

quelli acquistati di sua iniziativa!); lo stesso vale per i medicamenti per uso esterno.

Questo è importante poiché gli stessi possono influenzare l'azione dell'insulina e/o la glicemia. In

questo caso può essere necessario adattare di conseguenza la quantità di insulina somministrata, in

modo da evitare valori della glicemia troppo bassi o troppo alti.

Questo valore merita la giusta attenzione non solo quando si assume un nuovo medicamento, ma

anche quando si interrompe la terapia con lo stesso.

La lista che segue menziona esempi di interazione con altri medicamenti; il suo medico o il suo

farmacista dispone di una lista completa!

Tra i medicamenti che possono abbassare il valore della glicemia vi sono certi medicamenti per il

trattamento dell'ipertensione arteriosa, delle malattie infettive, della depressione e della febbre e del

dolore (aspirina). L'alcool può favorire pericolosamente l'ipoglicemia (riduzione del valore del

glucosio al di sotto dei valori normali). I betabloccanti possono indebolire o addirittura mascherare i

segni di un'ipoglicemia.

Tra i medicamenti che possono aumentare il valore della glicemia vi sono i contraccettivi orali, i

corticosteroidi, certi trattamenti contro l'AIDS, l'asma o le allergie, come pure certi neurolettici e

diuretici.

Il consumo di marijuana può causare un aumento del glucosio nel sangue.

(Al momento non sono disponibili informazioni esaurienti sull'azione di altre sostanze illegali sul

glucosio nel sangue.)

Con alcuni medicamenti il glucosio nel sangue può sia aumentare che scendere.

Si informi sempre delle possibili interazioni ogni volta che le viene prescritto un nuovo medicamento

o se decide di acquistare di sua iniziativa un rimedio. È importante ricordare che le interazioni con

altri medicamenti non sempre sono prevedibili e che perciò la misurazione della glicemia dovrebbe

essere effettuata con maggiore frequenza.

Alcuni pazienti con diabetes mellitus di tipo 2 diagnosticato da lunga data e una malattia cardiaca o

un precedente evento cerebrovascolare che sono stati trattati con tiazolidindioni (altri medicamenti

prescritti per il diabete) e insulina hanno riportato lo sviluppo di insufficienza cardiaca. Informi il

medico non appena possibile, se manifesta segni di insufficienza cardiaca come un insolito respiro

affannoso, un rapido aumento del peso corporeo o un gonfiore localizzato (edema).

Informi il suo medico o il suo farmacista anche se soffre di allergie.

Si può usare Humalog 200 U.I./ml KwikPen durante la gravidanza o l'allattamento?

Informi il suo medico se sta pianificando una gravidanza, se è incinta o se allatta. In generale

l'insulina è adatta alla cura del diabetes mellitus anche durante la gravidanza e l'allattamento. Il

fabbisogno insulinico generalmente si riduce durante il primo trimestre di gravidanza ed aumenta nei

sei mesi successivi. Se sta allattando, potrebbe aver bisogno di modificare la quantità di insulina che

sta assumendo o la dieta. Chieda consiglio al medico.

Come usare Humalog 200 U.I./ml KwikPen?

Controllare Humalog 200 U.I./ml KwikPen: I preparati di Humalog 200 U.I./ml KwikPen devono

essere limpidi e incolore. Non utilizzare Humalog 200 U.I./ml KwikPen nel caso in cui la soluzione

dovesse apparire torbida o densa, presentare una leggera colorazione o contenere particelle

consistenti.

L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen è iniettato solo per via sottocutanea (sotto la pelle).

Il medico curante provvederà ad indicare esattamente la dose da assumere. La quantità di insulina

prescritta dal medico, l'intervallo tra l'iniezione e i pasti, la suddivisione giornaliera dell'assunzione

di cibi (dieta) e l'attività fisica quotidiana devono essere scrupolosamente rispettati e non possono

essere variati a proprio piacimento. La durata dell'utilizzo dell'Humalog 200 U.I./ml KwikPen viene

stabilita dal medico. Se si ritiene che il farmaco abbia un effetto troppo accentuato o, al contrario,

troppo debole, è opportuno comunicarlo al proprio farmacista o medico curante.

Avvertenze/Utilizzo

Prima dell'utilizzo è necessario leggere e seguire attentamente le avvertenze allegate separatamente

alla siringa pronta per l'uso (Humalog 200 U.I./ml KwikPen).

Istruzioni per l'uso:

Controlli sempre, prima dell'uso, sull'etichetta della siringa pronta per l'uso il nome e il dosaggio. Si

assicuri che l'insulina è corretta.

La dosa è selezionata in unità. Nessuna conversione deve essere fatta.

L'assunzione sottocutanea (iniezione sotto la pelle) potrà essere eseguita dal paziente stesso,

preferibilmente nelle braccia (al di sopra del gomito), cosce, natiche o addome. La parte prescelta per

l'iniezione può variare soltanto nell'ambito delle parti del corpo consigliate dal medico e non deve

essere massaggiata dopo l'iniezione.

Bisogna assicurarsi che nessun vaso sanguigno venga rotto (vedere anche le indicazioni speciali per

l'iniezione dell'Humalog 200 U.I./ml KwikPen nel manuale di istruzionie per l'uso).

Humalog 200 U.I./ml KwikPen deve essere iniettata solo utilizzando la sua siringa pronta per l'uso

(KwikPen).

Non trasferisca la soluzione iniettabile Humalog 200 U.I./ml dalla sua siringa pronta per l'uso

(KwikPen) ad un'altra siringa o a qualsiasi altro dispositivo di somministrazione o ancora una pompa

per infusione di insulina, perché non indicheranno la dose corretta. Ciò può portare ad un grave

sovradosaggio, causando ipoglicemia.

Non misceli Humalog 200 U.I./ml soluzione iniettabile con qualsiasi altra insulina o con qualsiasi

altro farmaco.

Al fine di evitare una possibile trasmissione di malattie ogni penna deve essere utilizzata

esclusivamente da una singola persona, anche se viene cambiato l'ago.

Quali effetti collaterali può avere Humalog 200 U.I./ml KwikPen?

1. L'effetto collaterale immediato più importante nel corso di un trattamento a base di insulina è

l'ipoglicemia.

A) Questi sono i sintomi che segnalano il manifestarsi di un'ipoglicemia:

Sudorazione, sensazione di appetito, tremolio (sono i cosiddetti segnali di allarme vegetativi, causati

dalla controreazione del corpo all'ipoglicemia), palpitazioni, mal di testa, come pure difficoltà di

concentrazione, comportamento insolito e disturbi di coscienza (irritabilità, aggressività, stati

confusionali, irrequietezza, stordimento) e disturbi della coordinazione, visivi o delle facoltà verbali.

Questi sintomi insorgono in quanto il cervello riceve una quantità di zucchero insufficiente. Nel caso

in cui non si interviene prontamente si può giungere anche alla perdita di coscienza.

B) Sintomi attenuati e diversificati dell'ipoglicemia: Soprattutto in caso di predisposizione a valori

glicemici bassi, nel caso in cui la malattia sussista da molto tempo o variando il tipo di farmaco i

sintomi dell'ipoglicemia possono attenuarsi. Questo fenomeno è stato osservato da alcuni pazienti

che sono passati dall'insulina animale a quella umana, e occasionalmente anche in seguito ad un

cambiamento del preparato. L'ipoglicemia può manifestarsi allora anche in maniera primaria e

improvvisamente tramite una difficoltà nella concentrazione, cosicché il paziente non potrà reagire

abbastanza prontamente con l'assunzione di zuccheri. Lo stesso paziente deve prestare la massima

attenzione a questi segnali diversificati, informandone anche le persone che lo circondano.

L'assunzione di un preparato a base di insulina diverso da quello abituale deve avvenire sotto stretto

controllo medico e attenendosi scrupolosamente alle relative istruzioni. Anche le dosi e la frequenza

delle iniezioni possono essere variate solo previo parere del medico ed esclusivamente dietro la sua

prescrizione.

c) Trattamento dell'ipoglicemia: Il paziente è tenuto ad informare amici e colleghi di questa malattia,

descrivendo i sintomi dell'ipoglicemia e come reagire in una tale situazione. All'insorgere dei primi

sintomi ingerire dello zucchero o del glucosio (almeno 3-4 zollette). Se non si è ancora perso

conoscenza, lo zucchero può essere somministrato anche da un'altra persona, collocandolo tra la

mandibola e i denti nella borsa mascellare. Il medico può anche istruire alcune persone a contatto con

il paziente su come somministrare del Glucagon 0,5-1 mg tramite iniezione sottocutanea (sotto la

pelle nel tessuto adiposo, in pratica come l'insulina). Subito dopo sarà opportuno ingerire alimenti

ricchi in zuccheri/carboidrati.

Il medico dovrà essere informato al più presto di ogni reazione ipoglicemica e del momento in cui

essa si è manifestata, in modo da poter rivedere la prescrizione.

d) Cause dell'ipoglicemia: Principalmente il saltare un pasto, uno sforzo fisico straordinario, il

vomito, raramente la diarrea o una dose eccessiva di insulina. Dopo ogni attacco severo di

ipoglicemia è opportuno rivalutare il controllo della glicemia.

2. Quantità eccessiva di zucchero nel sangue (iperglicemia)

L'iperglicemia può causare un coma diabetico. Le cause possono essere: errori nella dieta,

trascuratezza o diminuzione nell'assunzione dell'insulina o un accresciuto fabbisogno di insulina in

seguito ad un'infezione o altre malattie.

Il coma diabetico ha un decorso lento che dura ore e giorni. Al manifestarsi dei primi sintomi (sete,

quantità eccessive di urina, perdita dell'appetito, spossatezza, pelle secca, respirazione veloce e

profonda, come pure valori elevati di glucosio e acetone nelle urine) è necessario ricorrere

immediatamente alle cure del medico.

3. Altri effetti indesiderati

Occasionalmente, reazioni allergiche locali, come arrossamento, edema e prurito possono

manifestarsi nella sede dell'iniezione. Possono verificarsi reazioni allergiche sistemiche generalizzate

all'insulina.

Il medico curante dovrà essere informato immediatamente, in caso di forti arrossamenti che

provocano prurito o gonfiore subito dopo l'iniezione.

All'inizio della terapia possono verificarsi delle concentrazioni acquose nei tessuti, provocando

gonfiore, ad esempio alle caviglie. Questi effetti collaterali tendono a scomparire da soli nel corso

della terapia.

È possibile una variazione delle facoltà visive.

Nel punto dell'iniezione possono manifestarsi in modo isolato atrofia o aumento del tessuto adiposo.

Cambiando continuamente il punto dell'iniezione queste manifestazioni possono essere diminuite o

evitate completamente.

Di che altro occorre tener conto?

L'Humalog 200 U.I./ml KwikPen non deve essere combinato con altra insulina o altri farmaci.

Ogniqualvolta sia necessaria una variazione della terapia, per esempio in caso di forti sollecitazioni

fisiche o psichiche, infezioni febbrili o altre malattie (nausea, vomito), gravidanza, è opportuno

consultare il proprio medico, affinché valuti la necessità di variare la dose di insulina.

Gli esami delle urine e del sangue prescritti dal medico devono essere eseguiti scrupolosamente.

Nel caso si debba ricorrere ad un altro medico, per esempio in caso di incidente o malattia durante un

viaggio, il medico che assiste il paziente in quell'occasione dovrà essere informato del diabete (per

questo è opportuno avere sempre con sé il proprio certificato di diabetico).

Il farmaco deve essere tenuto lontano dalla portata dei bambini.

Il medico curante o il farmacista sono in grado di fornire ulteriori informazioni sul farmaco poiché

dispongono delle informazioni dettagliate sulprodotto.

Prescrizioni per la conservazione:

Humalog 200 U.I./ml KwikPen devono essere conservate in frigorifero (2-8 °C). Non deve essere

congelato. Tenere al riparo dalle alte temperature e dalla luce del sole. Una volta in uso, la durata

massima di conservazione dell'insulina contenuta nella siringa pronta per l'uso Humalog 200 U.I./ml

KwikPen a temperatura ambiente (15-25 °C) è di 4 settimane. Non esporre alla luce diretta del sole.

Dopodiché, non utilizzare più Humalog 200 U.I./ml KwikPen, anche nel caso in cui sia ancora

presente dell'insulina (Humalog 200 U.I./ml).

Il medicamento non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Cosa contiene l’Humalog 200 U.I./ml KwikPen?

Humalog 200 U.I./ml KwikPen

1 ml di soluzione contiene 200 U.I. d'insulina lispro.

Eccipienti: glicerina, zinco, trometamolo, Conservante: metacresolo 3,15 mg.

Numero dell’omologazione

59354 (Swissmedic).

Dove è ottenibile l’Humalog 200 U.I./ml KwikPen? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica. Confezioni da 5 siringhe pronte per l'uso

Humalog 200 U.I./ml KwikPen da 3,0 ml

Altre forme farmaceutiche di Humalog da 100 U.I./ml con rispettivo foglietto illustrativo:

Cartucce Humalog; Humalog Mix 25; Humalog Mix 50 da 3,0 ml (per penna)

Siringhe pronte per l'uso Humalog 100 U.I./ml KwikPen, Humalog Mix 25 KwikPen, Humalog Mix

50 KwikPen da 3,0 ml

Humalog flacone da 10 ml

Titolare dell’omologazione

Eli Lilly (Suisse) SA Vernier/Genève.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel dicembre 2016 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

ISTRUZIONI PER L’USO

Humalog 200 U.I./ml KwikPen, 3 ml

LEGGERE QUESTE ISTRUZIONI PRIMA DELL’USO

Legga il manuale di istruzioni prima di utilizzare Humalog 200 U.I./ml KwikPen ed ogni volta in cui

deve utilizzare un nuovo Humalog KwikPen. Potrebbero esserci nuove informazioni. Queste

informazioni non sostituiscono la consultazione con il suo medico o consulente in diabetologia

riguardo alla sua condizione clinica o al trattamento.

Humalog 200 U.I./ml KwikPen («penna») è una siringa di insulina pre-riempita usa e getta ,

contenente 600 unità di insulina lispro . Può utilizzare la penna per effettuare più di un’iniezione. La

penna permette di selezionare 1 unità alla volta. Può somministrare da 1 a 60 unità in una singola

iniezione. Se la sua dose è superiore a 60 unità sarà necessario somministrare più di un'iniezione. Lo

stantuffo si muove solo di poco ad ogni iniezione e potrebbe non accorgersi del movimento. Lo

stantuffo arriverà alla fine della cartuccia solo quando avrà usato tutte le 600 unità presenti nella

penna.

Questa penna è stata costruita per permetterle di iniettarsi dosi superiori rispetto ad altre penne che

può aver usato in passato. Selezioni la sua dose come indicata dal suo medico o suo consulente in

diabetologia.

Inietti Humalog 200 U.I./ml SOLO utilizzando la penna. NON trasferisca l’insulina dalla penna a

qualsiasi altro dispositivo di somministrazione di insulina. NON utilizzi Humalog 200 U.I. NE con

siringhe, NE con pompe per infusione di insulina. Cio può portare a un grave sovradosaggio,

causando un abbassamento del livello di zucchero nel sangue, che può mettere la sua vita in pericolo.

Non condivida con altre persone la sua penna, anche se l’ago è stato cambiato. Non riutilizzi gli aghi

e non li condivida con altre persone. Potrebbe procurare un’infezione a chi l’ha prestata o prendere

un’infezione da chi se l’è fatta prestare.

Questa penna non deve essere usata dai non vedenti o da coloro che hanno difficoltà visive senza

l’assistenza di persone istruite ad usare la penna.

Componenti del KwikPen

Componenti dell’ago (gli aghi non sono inclusi)

Come riconoscere la sua Humalog 200 U.I./ml KwikPen:

Humalog 200 U.I./ml KwikPen

Colore penna:

grigio scuro

Pulsante selettore della

dose:

grigio scuro con anello di colore rosso burgundy

Etichetta:

rosso burgundy, «200 U.I./ml» in un riquadro giallo

Avvertenza gialla sul contenitore della cartuccia

Materiali necessari per eseguire la somministrazione:

·Humalog 200 U.I./ml KwikPen

·Ago compatibile con la KwikPen (raccomandati aghi per penna BD [Becton, Dickinson and

Company])

·Batuffolo di cotone imbevuto di alcol

Preparazione della sua penna:

·Si lavi le mani con acqua e sapone.

·Controlli la denominazione dell’insulina e il dosaggio per essere sicura/o che sta assumendo il tipo

corretto e la giusta dose di insulina. Questo è particolarmente importante nel caso usi più di un tipo di

insulina.

·Non usi la penna oltre la data indicata con "EXP" sul contenitore. Dopo il primo impiego, la penna

non deve essere usata oltre la scadenza indicata sul foglietto illustrativo dell’insulina.

·Usi sempre un nuovo ago per ogni iniezione. Questo aiuta a prevenire infezioni e ostruzioni

dell’ago.

Punto 1:

·Rimuova il cappuccio della penna

tirandolo in maniera diritta.

·Non rimuova l’etichetta della penna.

·Pulisca la chiusura in gomma con un

batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

La soluzione iniettabile di Humalog

200 U.I./ml deve apparire limpida ed

incolore. Non la usi se ha un aspetto

torbido, colorato o se presenta al suo

interno particelle.

Punto 2:

·Prenda un nuovo ago.

·Rimuova la protezione di carta dal

cappuccio esterno dell’ago.

Punto 3:

·Inserisca l’ago coperto dal cappuccio

esterno in maniera dritta sull’estremità

della penna e ruoti l’ago finché risulta

ben fissato.

Punto 4:

·Rimuova il cappuccio esterno

dell’ago. Non lo getti via.

·Rimuova il cappuccio interno dell’ago

e lo getti via.

Caricamento della sua penna

Carichi la penna prima di ogni iniezione.

·Caricare la penna significa rimuovere dall’ago o dalla cartuccia l’aria che si può formare durante il

normale uso, al fine di assicurarsi che la penna funzioni correttamente.

·Se non esegue tale caricamento prima di ogni iniezione, potrebbe iniettarsi una dose eccessiva o

insufficiente.

Punto 5:

·Per il caricamento della penna, selezioni 2 unità

ruotando il pulsante selettore della dose.

Punto 6:

·Tenga la penna con l’ago rivolto verso l’alto.

Picchietti il contenitore della cartuccia per

raccogliere l’aria in superficie.

Punto 7:

·Continui a tenere la penna con l’ago rivolto verso

l’alto. Prema il pulsante selettore della dose finché

si ferma, ed uno «0» appare nella finestrella della

dose. Tenga premuto il pulsante selettore della dose

e conti lentamente fino a 5.

Dovrebbe vedere dell’insulina fuoriuscire dalla

punta dell’ago.

·Se l’insulina non fuoriesce, ripeta le operazioni di

caricamento, ma non più di 8 volte.

·Se tale fuoriuscita non appare ancora, cambi l’ago

e ripeta le operazioni di caricamento.

Piccole bolle d’aria sono normali e non

interferiscono con il dosaggio.

Selezione della sua dose

Questa penna è stata costruita per permetterle di iniettarsi la dose che è mostrata nella finestrella.

Selezioni la dose usuale come da istruzioni del suo medico o del suo consulente in diabetologia.

·Può somministrarsi da 1 a 60 unità in una singola iniezione.

·Se la sua dose è superiore a 60 unità sarà necessario somministrare più di un’iniezione.

·Se necessita di aiuto per decidere come suddividere la dose, chieda consiglio al suo medico o al suo

consulente in diabetologia.

·Deve usare un nuovo ago per ciascuna nuova iniezione e ripetere l’operazione di caricamento.

Punto 8:

·Ruoti il pulsante selettore della dose fino al

numero di unità che deve somministrarsi.

L’indicatore della dose deve essere allineato con

la sua dose.

·La penna permette di selezionare 1 unità alla

volta.

·Il pulsante selettore della dose emette un clic

quando viene ruotato.

·NON selezioni la dose contando i clic perché

potrebbe selezionare una dose sbagliata.

·La dose può essere corretta ruotando il pulsante

selettore della dose in entrambe le direzioni fino a

che la dose corretta non è allineata con

l’indicatore della dose.

·I numeri pari sono stampati sul quadrante.

·I numeri dispari, dopo il numero 1, sono

visualizzati come linee piene.

·Controlli sempre il numero nella finestrella della

dose per assicurarsi di aver selezionato la dose

corretta.

·La penna non le consentirà di selezionare più del numero di unità di insulina rimaste disponibili

nella penna.

·Se ha necessità di somministrare più del numero di unità rimaste disponibili nella penna può:

·somministrare le unità rimaste nella penna e poi usare una nuova penna per aggiungere il resto della

dose, oppure

·prendere una nuova penna e somministrare la dose completa.

·È normale vedere una piccola quantità di insulina che rimane nella penna e non può essere

somministrata. Non la trasferisca in una siringa. Ciò può portare ad un grave sovradosaggio.

Iniezione della sua dose

·Inietti l’insulina come il suo medico o il suo consulente in diabetologia le ha mostrato.

·Cambi (ruoti) il sito d’iniezione per ogni iniezione.

·Non provi a cambiare la dose mentre sta effettuando l’iniezione.

Punto 9:

Scelga il sito d’iniezione.

Humalog 200 U.I./ml soluzione iniettabile si inietta sotto la cute

(iniezione sottocutanea) dell’area addominale, dei glutei, della

parte alta delle cosce o delle braccia.

Pulisca la cute con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol ed

aspetti che la cute si sia asciugata prima di iniettare la dose.

Punto 10:

·Inserisca l’ago nella cute.

·Prema il pulsante selettore della dose fino in fondo.

·Continui a tenere premuto il pulsante selettore della dose e conti

lentamente fino a 5 prima di rimuovere l’ago.

Non provi ad iniettarsi l’insulina ruotando il pulsante selettore

della dose. Ruotando il pulsante selettore della dose NON riceverà

la sua dose di insulina.

Punto 11:

·Estrarre l’ago dalla cute.

·Una goccia di insulina residuata sulla punta dell’ago è normale.

Essa non avrà conseguenze sulla dose somministrata.

·Controlli il numero che appare nella finestrella della dose.

·Se nella finestrella di dosaggio vede «0», significa che si è

somministrata l’intera dose che ha selezionata.

·Se nella finestrella di dosaggio non vede «0», non selezioni

nuovamente la dose. Inserisca l’ago di nuovo nella cute e finisca

la sua iniezione.

·Se pensa di non aver ancora ricevuto l’intera dose che ha

selezionato per l’iniezione, non ricominci né ripeta l’iniezione.

Controlli il livello di glucosio nel sangue come le ha indicato il

medico o il suo consulente in diabetologia.

Lo stantuffo si muove solo di poco ad ogni iniezione e potrebbe

non accorgersi del movimento.Se vede sangue dopo che ha

rimosso l’ago dalla cute, prema leggermente sul sito d’iniezione

con una garza o un batuffolo di cotone imbevuto di alcol. Non

strofini l’area interessata.

Dopo la sua iniezione

Punto 12:

·Riponga con attenzione il cappuccio esterno sull’ago.

Punto 13:

·Sviti l’ago coperto dal cappuccio e lo getti via come descritto

sotto (vedere la sezione Smaltimento delle penne e degli aghi).

·Non conservi la penna con l’ago inserito al fine di prevenire

fuoriuscite, il blocco dell’ago e l’ingresso di aria all’interno della

penna.

Punto 14:

Riposizioni il cappuccio sulla penna tenendo la clip del

cappuccio allineata con l’indicatore della dose e prema in

maniera diritta.

Smaltimento delle penne e degli aghi

·Metta gli aghi usati in un contenitore apposito per rifiuti taglienti con un coperchio sicuro. Non getti

gli aghi direttamente nel contenitore dei rifiuti domestici.

·La penna usata deve essere smaltita, come indicato dal suo medico, consulente in diabetologia o

farmacista.

·Non ricicli il contenitore una volta riempito di aghi.

·Chieda al suo medico, al suo consulente in diabetologia o al farmacista le opzioni disponibili per un

appropriato smaltimento di tale contenitore.

·Le indicazioni relative alla manipolazione dell’ago non devono sostituire direttive mediche o

istituzionali locali.

Conservazione della sua penna

·Se la penna è stata conservata fuori dal frigorifero oltre la durata di conservazione indicata

nell’Informazione destinata ai pazienti non deve piu essere utilizzata.

·Non usi la penna se è stata congelata.

·L’Informazione destinata ai pazienti riporta le istruzioni complete per la conservazione

dell’insulina.

Informazioni generali sul’uso sicuro della sua penna

·Tenere la penna e gli aghi fuori dalla portata dei bambini.

·Non usi la penna se una qualsiasi parte di essa appare rotta o danneggiata.

·Porti sempre con sé una penna in più nel caso la sua vada persa o si danneggi.

Risoluzione dei problemi

·Nel caso in cui non riesca a rimuovere il cappuccio della penna lo ruoti delicatamente avanti e

indietro, e poi lo tiri via in maniera diritta.

·Se ha difficoltà nello spingere il pulsante selettore della dose:

·spingere il pulsante selettore della dose più lentamente può rendere più semplice l’iniezione;

·l’ago potrebbe essere bloccato. Inserisca un nuovo ago e carichi la penna;

·potrebbero esserci polvere, cibo o liquidi all’interno della penna. Getti la penna e ne prenda una

nuova.

·Non trasferisca insulina dalla penna ad una siringa o ad una pompa per infusione d’insulina. Ciò può

portare ad un grave sovradosaggio.

Se ha qualsiasi problema o domanda sul suo Humalog KwikPen, si rivolga al suo medico, consulente

in diabetologia o il suo farmacista.

Ultimo aggiornamento: dicembre 2016