INFLORAN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • INFLORAN
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • INFLORAN
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Organismi produttori di acido lattico, associazioni
  • Dettagli prodotto:
  • 024037018 - "CAPSULE RIGIDE" 20 CAPSULE - autorizzato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 024037
  • Ultimo aggiornamento:
  • 23-06-2017

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

Infloran

capsule rigide

Bifidobacterium bifidum + Lactobacillus acidophilus

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perchè contiene

importanti informazioni per lei.

Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico, o

farmacista le ha detto di fare.

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista.

Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo

foglio, si rivolga al medico, o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo

alcuni giorni.

Contenuto di questo foglio:

Che cos’è Infloran e a che cosa serve

Cosa deve sapere prima di prendere Infloran

Come prendere Infloran

Possibili effetti indesiderati

Come conservare Infloran

Contenuto della confezione e altre informazioni

1.

Che cos’è Infloran e a che cosa serve

Infloran

contiene Bifidobacterium bifidum e Lactobacillus acidophilus, microorganismi normalmente

presenti nell’intestino e che equilibrano e reintegrano la “flora batterica intestinale”.

Infloran

si usa per:

prevenire le alterazioni della flora batterica intestinale che causano per esempio diarrea, mal

di pancia, gonfiore (sindromi dismicrobiche gastrointestinali);

trattare:

diarrea, colite, infiammazioni dell’intestino dell’adulto e del lattante che possono dare

sintomi come crampi, diarrea e problemi di assorbimento (enteriti aspecifiche);

alterazioni della flora intestinale dovute ad antibiotici (dismicrobismo da antibiotici);

disturbi digestivi nei lattanti nutriti con latte artificiale;

insieme ad altra terapia, le infezioni intestinali dovute a batteri resistenti agli antibiotici.

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo alcuni giorni.

2.

Cosa deve sapere prima di prendere Infloran

Non prenda Infloran

se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale

(elencati al paragrafo 6).

Avvertenze e precauzioni

Non usare per trattamenti prolungati; consultare il medico se dopo alcuni giorni di trattamento non

nota miglioramenti.

Consulti il medico anche se il disturbo si presenta ripetutamente o se ha notato un qualsiasi

cambiamento recente dei sintomi.

Si possono osservare differenze di colore del prodotto tra confezioni diverse: ciò è dovuto agli altri

componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6), e non significa che il prodotto sia alterato.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Bambini e adolescenti

Questo medicinale può essere usato nei bambini e negli adolescenti.

Altri medicinali e Infloran

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere

qualsiasi altro medicinale.

Infloran con cibi, bevande e alcol

Non sono note interazioni. Per le modalità di assunzione vedere sezione 3.

Gravidanza e allattamento

Il medicinale può essere usato durante la gravidanza e l’allattamento. Se ha dei dubbi, chieda

consiglio al medico o al farmacista prima di usare il medicinale.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Infloran non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Infloran contiene saccarosio e lattosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni

zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

3.

Come prendere Infloran

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le

istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

La dose raccomandata nell’adulto è 1 capsula 3 volte al giorno prima dei pasti.

Deglutire la capsula con una piccola quantità di bevanda non calda.

Uso nei bambini

Seguire le stesse dosi indicate nell’adulto.

Per i lattanti versare il contenuto della capsula in una piccola quantità di bevanda o acqua

zuccherata, non caldi.

Durata del trattamento: usare solo per brevi periodi di trattamento.

Non superare le dosi consigliate senza il consiglio del medico.

4.

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le

persone li manifestino.

Alle dosi consigliate non sono segnalati effetti indesiderati.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si

rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente

tramite il sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti

indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

5.

Come conservare Infloran

Conservare in frigorifero (2°C / 8°C). Conservare nella confezione originale per proteggere il

medicinale dalla luce.

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo “Scad.”. La

data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come

eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

6.

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Infloran

In una capsula:

I principi attivi sono: Bifidobacterium bifidum vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni,

Lactobacillus acidophilus vivo liofilizzato non meno di 1.000 milioni.

Gli altri componenti sono saccarosio, sodio citrato, magnesio stearato, potassio fosfato dibasico,

lattosio monoidrato. L’involucro è composto da: gelatina, titanio diossido (E171), eritrosina

(E127), indigotina (E132), giallo chinolina (E104).

Descrizione dell’aspetto di Infloran e contenuto della confezione

Infloran si presenta in una confezione da 20 capsule rigide in blister.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Laboratorio Farmaceutico SIT S.r.l. - Via Cavour, 70 – 27035 Mede (PV).

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).