Ibufen-L

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Ibufen-L Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Tabletten
  • Composizione:
  • ibuprofenum lysinum 500 mg corrisp. ibuprofenum 292.6 mg, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Ibufen-L Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Antiphlogistikum

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 39893
  • Data dell'autorizzazione:
  • 29-06-1979
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Ibufen-L®

Amino AG

Che cos'è Ibufen-L e quando si usa?

L'Ibufen-L contiene la sostanza attiva ibuprofene lisinata che possiede le proprietà antiinfiammatorie,

analgesiche (contro i dolori) e antipiretiche (contro la febbre).

L'Ibufen-L viene usato su prescrizione del medico per il trattamento del dolore e dell'infiammazione

dovuti a malattie reumatiche come artrosi, artrite, mal di schiena, infiammazione delle articolazioni,

dei muscoli o dei tendini; contusioni, distorsioni (ferite sportive).

Inoltre l'Ibufen-L può venir prescritto in caso di dolori dopo interventi dentistici, mal di denti, mal di

testa, emicrania e dolori mestruali, come pure per abbassare la febbre.

Quando non si può usare l’Ibufen-L?

L'Ibufen-L non può essere usato:

·in caso di una reazione allergica dovuta a uno dei componenti di questo medicamento o di

precedenti reazioni allergiche (asma, orticaria, polipi della mucosa nasale) dovute all'uso d'acido

acetilsalicilico o altri analgetici o anti-infiammatori cosidetti antinfiammatori non steroidei

·durante gli ultimi tre mesi di gravidanza.

·in caso di ulcere gastriche o duodenali attive o emorragie.

·in caso di malattie intestinali come il morbo di Crohn o colite ulcerosa.

·in caso d'insufficenza grave della funzione cardiaca, epatica e renale.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione dell'Ibufen-L?

Ulcere gastrointestinali, raramente emorragie o in casi isolati perforazioni del tratto gastroduodenale

superiore possono verificarsi durante il trattamento con Ibufen-L, non soltanto nei pazienti con

antecedenti di ulcere gastroduodenali. Queste complicazioni possono sopraggiungere in ogni

momento nel corso del trattamento. Per ridurre tale rischio il suo medico vi prescriverà la dose

efficace più bassa durante un periodo di trattamento il più corto possibile. Consulta il suo medico se

fa male lo stomaco e presume una coincidenza con l'uso del medicamento.

Un aumento del rischio d'ostruzioni trombotiche (coagulo sanguigno) dei vasi cardiaci e cerebrali è

stato messo in evidenza per certi inibitori chiamati selettivi del COX-2 (anche FANS) somministrati

in alte dosi e/o per un periodo prolungato. Un simile aumento di questo rischio per Ibufen-L non può

essere escluso. In caso di malattie trombotiche delle arterie cerebrali, cardiache o delle gambe e in

pazienti che presentano fattori di rischio importanti (p.es. ipertensione, iperlipidemia, diabete mellito,

tabagismo) Ibufen-L deve essere somministrato solamente dopo una minuziosa valutazione del

rapporto rischio-beneficio. Informi il suo medico in ogni caso.

Gli effetti indesiderati di Ibufen-L sulla funzione renale includono la ritenzione idrica con degli

edemi e/o dell'ipertensione. Informi il suo medico se soffre di una malattia di cuore o dei reni, se

prende medicamenti contro l'ipertensione (p.e. diuretici, inibitori dell'enzima di conversione

dell'angiotensina) o in caso di perdita idrica importante, p.e. forte sudorazione.

La prudenza è indicata in caso d'insufficienza epatica, se sussistono disturbi nella coagulazione del

sangue e nei pazienti che soffrono di asma o determinate malattie reumatiche (lupus eritematoso o

collagenosi).

Informi il suo medico se prende dei medicamenti come: anticoagulanti, antidiabetici, antiepilettici,

antidepressivi. Questi medicamenti e gli antireumatici non steroidi come l'ibuprofene possono

influenzare in maniera reciproca. In caso d'amministrazione simultanea di acido acetilsalicilico e

d'ibuprofene, il rischio di comparse di effetti secondari sarà aumentato.

La capacità generale di reazione può essere pregiudicata: se ne deve tener conto p. es. guidando dei

veicoli e usando certe macchine.

I pazienti ipersensibili ai coloranti azotici, al'acido acetilsalicilico come pure agli antireumatici e

anche a gli analgesici (inibitori delle prostaglandine) non possono utilizzare Ibufen-L.

Informi il medico o il farmacista, se

·soffre di altre malattie,

·è allergico/a o

·prende altri medicamenti (anche di propria iniziativa!)

Si può somministrare l’Ibufen-L durante la gravidanza o l’allattamento?

Gravidanza

Se è attualmente incinta o se desidera restare incinta, deve assumere Ibufen-L solo dopo averne

parlato con il suo medico. Nell'ultimo trimestre di gravidanza Ibufen-L non deve essere assunto.

Allattamento

Ibufen-L non dovrebbe essere assunto durante l'allattamento, a meno che il suo medico non

gliel'abbia esplicitamente permesso.

Come usare l’Ibufen-L?

Le compresse vengono prese con un bicchiere d'acqua o con dell'altro liquido. Le supposte vengono

tolte dalla plastica e vengono inserite nell'ano.

In linea di principio si attenga alla prescrizione medica. Le indicazioni posologiche, in genere, sono

le seguenti:

Adulti:

Il medico adegua la posologia al suo caso particolare.

Compresse: In generale la dose è da 1 a 3 compresse (500-1500 mg), al massimo 5 compresse (2'500

mg) al giorno.

Supposte: La dose giornaliera usuale è di 2 supposte.

In caso di rigidità al mattino può prendere la prima dose a digiuno. Prenda le dosi che seguono con i

pasti o dopo i pasti.

La rigidità al mattino può essere calmata prendendo l'ultima dose alla sera poco prima di coricarsi.

Come dose serale si adeguano anche le supposte.

Bambini e adolescenti

L'impiego e la sicurezza di Ibufen-L, supposte nei bambini e negli adolescenti finora non è stata

esaminata.

Non modifichi di sua inziativa la posologia del medicamento che le è stata prescritta. Se ritiene che il

farmaco agisca troppo poco o troppo, ne parli al medico o al farmacista.

Quali effetti collaterali può avere l’Ibufen-L?

In generale, l'Ibufen-L è ben tollerato. Talvolta possono manifestarsi disturbi gastrointestinali come

nausea, bruciori di stomaco, mal di stomaco o diarrea.

L'Ibufen-L può irritare la mucosa dello stomaco,il che, in casi rari, può causare un'ulcera gastrica. Ne

possono conseguire delle emorragie gastriche.

Possono insorgere delle reazioni d'ipersensibilità della pelle o degli organi respiratori, specialmente a

pazienti con asma o con un'ipersensibilità verso altri medicamenti antiinfiammatori, analgesici o

antipiretici come pure a pazienti con orticaria cronica.

Un'insufficienza renale già manifesta può peggiorare, specialmente nei pazienti con insufficienza

cardiaca o con ipertonia arteriosa. L'Ibufen-L può causare un'accumulazione di liquido nel tessuto

(edemi), con conseguente dispnea (difficoltà di respirazione) in caso di edema polmonare.

Se durante il trattamento dovessero insorgere mal di gola (angina), febbre alta, tumefazione dei nodi

linfatici nella regione del collo (un quadro clinico molto raro), oppure dolori nella regione

dell'addome e/o una colorazione nera delle feci, bisogna interrompere immediatamente il trattamento

con l'Ibufen-L e consultare il medico.

In casi molto rari, dopo l'uso dell'Ibufen-L può manifestarsi un forte mal di testa accompagnato da

nausea, vomito e rigidità della nuca. In questo caso bisogna interrompere subito il trattamento e

consultare il medico.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento và conservato a temperatura ambiente (15-25 °C) e fuori della portata dei bambini.

Il medicamento può essere usato soltanto fino alla data indicata con «EXP» sul contenitore.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso della documentazione specializzata e dettagliata,

possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene l’Ibufen-L?

Compresse: ibuprofene lesinata 500 mg (corresp. 292.6 mg ibuprofenum).

Supposte: ibuprofene lisinata 500 mg (corresp. 292.6 mg ibuprofenum), cloridrato di lidocaina 30

Numero dell’omologazione

39893, 42124 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile l'Ibufen-L? Quali confezioni sono disponibili?

Nelle farmacie, soltanto con ricetta medica.

Compresse da 500 mg: 20, 50.

Supposte da 500 mg: 10.

Titolare dell’omologazione

Amino S.A., Gebenstorf.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel dicembre 2013 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).