Gyno-Pevaryl

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Gyno-Pevaryl Vaginalcrème
  • Forma farmaceutica:
  • Vaginalcrème
  • Composizione:
  • econazoli nitras 10 mg, antiox.: E 320, mantenuto.: E 210, excipiens annuncio unguentum pro 1 g.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Gyno-Pevaryl Vaginalcrème
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Vulvovaginale Mykosen

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 38824
  • Data dell'autorizzazione:
  • 29-11-1974
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Gyno-Pevaryl®

Janssen-Cilag AG

Che cos'è Gyno-Pevaryl e quando si usa?

Il Gyno-Pevaryl è un medicamento che distrugge funghi microscopici che nell'uomo possono

provocare infezioni nell'ambito genitale.

Il Gyno-Pevaryl si usa su prescrizione del medico per la terapia di malattie dovute a funghi

microscopici («micosi») della vagina e delle parti genitali esterne.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

La micosi vaginale si può curare correttamente soltanto se lei si attiene esattamente alle prescrizioni

del suo medico curante.

Le infezioni, anche quelle della vagina, sono malattie trasmissibili. Adotti per favore misure

igieniche come quella di lavarsi regolarmente durante il decorso della malattia.

Biancheria intima, asciugamani e guanti da bagno vanno cambiati ogni giorno.

Non dimentichi che questo medicamento le è stato prescritto dal suo medico per curare la malattia di

cui soffre attualmente. Non lo si può usare per curare altre malattie.

Quando non si può usare Gyno-Pevaryl?

Gyno-Pevaryl è controindicato nei pazienti con ipersensibilità verso il principio attivo, altri

antimicotici equiparabili (del tipo imidazolico) o verso una delle sostanze ausiliarie.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Gyno-Pevaryl?

In generale i funghi della vagina provocano disturbi quali prurito, bruciore e perdite. In rari casi,

durante l'uso del Gyno-Pevaryl i fenomeni di irritazione possono transitoriamente aumentare. Se le

manifestazioni irritative dovessero persistere, ciò potrebbe essere segno di una reazione

d'ipersensibilità. La comparsa di disturbi maggiori potrebbe essere segno di un'infezione da funghi

non sensibili e di batteri. In entrambi i casi occorrerà consultare il medico.

Per evitare delle ricadute, si consiglia di comprendere nel trattamento anche le labbra vaginali e di

sottoporre al trattamento anche il partner.

Gyno-Pevaryl non deve essere impiegato sull'occhio o su altre parti corporee, né deve essere ingerito.

Occorre evitare l'uso concomitante di diaframmi o preservativi Ortho® per la contraccezione con

Gyno-Pevaryl, poiché, da una parte, si potrebbe modificare la superficie del diaframma e ridursi la

resistenza alla lacerazione dei preservativi, e dall'altra si potrebbe compromettere l'azione terapeutica

di Gyno-Pevaryl.

Informi il suo medico se contemporaneamente assume farmaci per diluire il sangue (anticoagulanti),

quali l'acenocumarolo (Sintrom®) o il fenprocumone (Marcoumar®), poiché Gyno-Pevaryl potrebbe

interferire con l'effetto dell'anticoagulante.

Informi il medico o il farmacista se soffre di altre malattie, è allergico oppure, prende o adopera per

uso vaginale altri medicamenti (anche di propria iniziativa!).

Si può usare Gyno-Pevaryl durante la gravidanza o l'allattamento?

Durante la gravidanza e l'allattamento, Gyno-Pevaryl si può usare soltanto su prescrizione medica. Si

raccomanda di non allattare durante la terapia con Gyno-Pevaryl.

Come usare Gyno-Pevaryl?

Gyno-Pevaryl 50

Salvo diversa prescrizione del medico, introduca profondamente nella vagina il contenuto

dell'applicatore di crema vaginale o un ovulo Gyno-Pevaryl 50, ogni sera prima di andare a dormire,

stando preferibilmente in posizione coricata, per 15 giorni.

Trattamento del partner: per 1-2 settimane, pulire 1 volta al giorno il glande e il prepuzio con acqua

calda e poi applicare uno strato sottile di crema.

Gyno-Pevaryl 150

Salvo diversa prescrizione del medico, introduca profondamente nella vagina un ovulo, ogni sera

prima di andare a dormire, stando preferibilmente in posizione coricata, per 3 giorni di seguito. Stia

attenta che l'ovulo sia introdotto nella vagina il più profondamente possibile. La crema (contenuta

solamente nel Gyno-Pevaryl 150 Combipack) è destinata all'uso nella zona della vulva nonché al

trattamento del partner. Pulire 1 volta al giorno con acqua calda la zona interessata e poi applicare la

crema. Continuare la terapia fin che si è consumato il contenuto del tubo.

Quando si è iniziata una terapia antimicotica bisogna farla per tutta la durata prescritta dal medico.

Spesso i sintomi della malattia scompaiono prima che l'infezione sia completamente guarita. Perciò

si deve continuare il trattamento anche dopo la scomparsa dei sintomi della malattia. Se la durata

dell'uso del medicamento è insufficiente oppure se si cessa troppo presto la terapia può conseguirne

una ricaduta della malattia. Non modifichi di sua iniziativa la posologia del medicamento che le è

stata prescritta. Se ritiene che il farmaco agisca troppo poco o troppo ne parli al medico o al

farmacista.

Bambini ed adolescenti

La sicurezza e l'efficacia di Gyno-Pevaryl in questa fascia d'età non sono state verificate.

Quali effetti collaterali può avere Gyno-Pevaryl?

Con l'assunzione di Gyno-Pevaryl possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

frequenti: sensazione di bruciore della pelle o prurito nella sede dell'applicazione,

occasionali: eruzione cutanea,

molto rari: reazioni allergiche con tumefazione della pelle e delle mucose, orticaria, dermatite da

contatto e desquamazione della pelle.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Gyno-Pevaryl Ovula: non conservare a temperatura superiore ai 30 °C.

Gyno-Pevaryl Crema vaginale e Gyno-Pevaryl Combipack: non conservare a temperatura superiore

ai 25 °C.

Conservare nella confezione originale.

A cura ultimata riportare l'eventuale residuo di medicamento a chi lo aveva dispensato (medico o

farmacista) affinché sia eliminato conformemente alle esigenze.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Gyno-Pevaryl?

Principio attivo: econazolo nitrato.

Gyno-Pevaryl 50

1 ovulo vaginale contiene 50 mg di econazolo nitrato e sostanze ausiliarie.

Crema vaginale: il contenuto di 1 applicatore (5 g) contiene 50 mg di econazolo nitrato. Conservante:

acido benzoico (E 210), antiossidante: butilidrossianisolo (E 320) ed altre sostanze ausiliarie.

Gyno-Pevaryl 150

1 ovulo vaginale contiene 150 mg di econazolo nitrato e sostanze ausiliarie.

Gyno-Pevaryl 150 Combipack

3 ovuli vaginali Gyno-Pevaryl 150 + 15 g di crema Gyno-Pevaryl 50.

Numero dell'omologazione

38824, 38825 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Gyno-Pevaryl? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro su presentazione della prescrizione medica.

Gyno-Pevaryl 50

78 g di crema vaginale con 16 applicatori monouso.

15 ovuli vaginali.

Gyno-Pevaryl 150

3 ovuli vaginali.

Combipack

3 ovuli vaginali Gyno-Pevaryl 150 + 15 g di crema Gyno-Pevaryl 50.

Titolare dell’omologazione

Janssen-Cilag AG, Zug, ZG.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'ottobre 2014 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).