Glaupax

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Glaupax Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Tabletten
  • Composizione:
  • acetazolamidum 250 mg, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Glaupax Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Glaukom

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 38412
  • Data dell'autorizzazione:
  • 13-01-1975
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Informazione destinata ai pazienti

Legga attentamente il foglietto illustrativo prima di far uso del medicamento. Questo medicamento le

è stato prescritto personalmente e quindi non deve essere consegnato ad altre persone, anche se i

sintomi sono gli stessi. Il medicamento potrebbe nuocere alla loro salute. Conservi il foglietto

illustrativo per rileggerlo all'occorrenza.

Glaupax®

Che cos'è il Glaupax e quando si usa?

Il Glaupax serve per la terapia della pressione intraoculare aumentata. Il Glaupax interviene nel

metabolismo di tessuti che secernono dei liquidi. Determina una maggior eliminazione d'acqua

(diuresi), ma anche una diminuzione della produzione di umor acqueo, per cui nei pazienti affetti da

glaucoma la pressione intraoculare diminuisce. Il Glaupax si può usare solamente su prescrizione

medica.

Quando non si può usare il Glaupax?

In caso di ipersensibilità (allergia) conosciuta o presunta a un costituente del Glaupax, come pure ai

sulfamidici. In presenza di gravi lesioni del fegato o dei reni, oppure di malattie del sangue. In

presenza di disturbi del bilancio dei sali (minerali) dell'organismo. In caso di insufficienza

corticosurrenale.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Glaupax?

Quando prende il Glaupax il suo medico deve farle fare regolarmente delle analisi del sangue.

Se nel corso della terapia col Glaupax si manifestano mal di gola persistente, febbre, stanchezza,

epistassi (emorragie dal naso), appaiono spesso e facilmente delle chiazze blu oppure la pelle assume

una colorazione molto pallida o gialla consulti senza indugio il medico.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffre di altre malattie, specialmente di

malattie dei polmoni con riduzione della funzionalità respiratoria o di diabete, se in lei o nella sua

famiglia già si sono manifestate delle alterazioni del quadro ematologico in relazione a dei farmaci,

soffre di allergie o applica negli occhi altri medicamenti (anche acquistati di sua iniziativa!)

Si può somministrare il Glaupax durante la gravidanza o l'allattamento?

Uso durante la gravidanza e l'allattamento soltanto con l'autorizzazione esplicita del medico.

Come usare il Glaupax?

Adulti: Di solito si prendono da ½ a 1 compressa, da 1 a 2 volte al giorno.

Le compresse presentano su un lato un solco a forma di croce. La compressa è divisibile in due parti

uguali.

In caso di glaucoma acuto, a breve scadenza il medico può prescriverle una posologia maggiore.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

L’uso e la sicurezza di Glaupax nei bambini e negli adolescenti finora non sono stati esaminati.

Quali effetti collaterali può avere il Glaupax?

Con l'assunzione di Glaupax possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

In rari casi possono manifestarsi dei disturbi gastro-intestinali (vomito), vertigini, prurito ma anche

delle alterazioni del quadro ematologico.

In terapie a breve scadenza sono stati osservati sensazione di formicolìo alle braccia ed alle gambe,

inappetenza, aumentato bisogno di urinare, nonché in casi isolati confusione e stordimento.

La maggior parte degli effetti collaterali scompaiono dopo alcuni giorni senza dover cessare la

terapia. E stato riferito di una miopia transitoria. Altri effetti collaterali che si manifestano

occasionalmente sono orticaria, presenza di sangue e di zucchero nell'urina, presenza di sangue nelle

feci, paralisi flaccida e spasmi muscolari. Soprattutto in pazienti anziani possono aversi occhi secchi.

Possono comparire dei cristalli nell'urina, dei calcoli renali e delle eruzioni sulla pelle. Informi senza

indugio il medico se si manifestano eruzioni sulla pelle, mal di gola persistente, febbre, stanchezza,

epistassi, se appaiono spesso e facilmente delle chiazze blu oppure se la sua pelle assume una

colorazione molto pallida o gialla.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con "EXP" sulla confezione.

Conservare nella confezione originale chiusa, a temperatura ambiente (15°-25° C) e fuori della

portata dei bambini.

A cura ultimata portare un eventuale residuo di medicamento a chi lo aveva dispensato (medico o

farmacista) affinché sia eliminato conformemente alle esigenze.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene il Glaupax?

1 compressa contiene 250 mg di acetazolamide e sostanze ausiliarie per la fabbricazione di

compresse.

Numero dell’omologazione

38412 (Swissmedic)

Dov'è ottenibile Glaupax? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, solamente dietro presentazione della prescrizione medica.

Compresse in confezioni ad alveoli ("blister") da 40 e 100 compresse.

Titolare dell'omologazione

OmniVision SA, 8212 Neuhausen

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel novembre 2014 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).