Ginvapast

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Ginvapast Incollare
  • Forma farmaceutica:
  • Incollare
  • Composizione:
  • retinoli palmitas 7900 U. I., cholecalciferolum 12000 U. I., calcio gluconas 100 mg, procaini hydrochloridum 20 mg, grasso, con, sono, conserv.: E 218, excipiens per pastam per 1 g.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Ginvapast Incollare
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika umana
  • Area terapeutica:
  • Gingivitiden

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 27794
  • Data dell'autorizzazione:
  • 10-07-1962
  • Ultimo aggiornamento:
  • 05-02-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Ginvapast®

WILD

Che cos’è Ginvapast e quando si usa?

Ginvapast é una pomata per la cura delle gengive doloranti e infiammate, delle tasche gengivali,

delle afte, di infiammazioni dovute a protesi. Ginvapast aumenta la resistenza delle pareti vascolari,

accelera la guarigione delle ferite e lenisce il dolore.

Quando non si può usare Ginvapast?

In caso di ipersensibilità a una o più sostanze contenute nel prodotto.

L’utilizzo e la sicurezza di Ginvapast nel bambino e l’adolescente non sono stati esaminati finora.

Quando è richiesta prudenza nell’uso di Ginvapast?

Se usato correttamente non è necessario adottare particolari precauzioni.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere, nel caso in cui soffre di un’altra malattia

soffre di allergie assume o applica altri medicamenti (anche se acquistati di sua initiativa!).

Si può impiegare Ginvapast durante la gravidanza o l’allattamento?

Durante o all’inizio di una gravidanza, così come durante l’allatta-mento, usare Ginvapast solo con

l’accordo del medico curante. E’ opportuno sottolineare che il fabbisogno giornaliero di vitamina A è

coperto, anzi sovente superato se ci si alimenta in modo equilibrato (la vitamina A è presente per

esempio nel fegato e nei suoi derivati, nel latte e nei prodotti a base di latte, in margarina, uova, olio).

Si è constatato che il rischio di certe malformazioni nel neonato aumenta in seguito all’assunzione

quotidiana di alte dosi di vitamina A. Quindi, è da evitare l’uso di Ginvapast aggiunto ad alimenti

che contengono vitamina A.

L’uso di Ginvapast è vietato se si consuma del fegato. In caso di dubbio si rivolga al medico, al

farmacista o al droghiere.

Come usare Ginvapast?

Salvo indicazioni particolari del medico, gli adulti applicheranno Ginvapast con la punta di un dito

ben pulito o con l’apposito applicatore. Secondo l’estensione della parte infiammata usare 1 a 2 cm

di pasta da 1 a 3 volte al giorno e spalmare sulla mucosa asciutta con piccoli massaggi rotatori. In

seguito non sciacquarsi la bocca per permettere un’azione duratura di Ginvapast.

Dopo miglioramento dei sintomi e a guarigione avvenuta, si raccomanda di continuare l’applicazione

di Ginvapast per qualche tempo ancora, preferibilmente la sera prima di coricarsi. L’utilizzo e la

sicurezza di Ginvapast nel bambino e l’adolescente non sono stati esaminati finora.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. Se ritiene che

l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico, al suo farmacista o

al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Ginvapast?

Per quanto concerne Ginvapast, non sono stati osservati effetti collaterali.

Si osserva effetti collaterali dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Chiudere il tubo subito dopo l’uso. L’ossigeno dà alla pasta una colorazione scura.

Conservare a una temperatura ambiente (15–25 °C). Conservare lontano dalla portata dei bambini. Il

medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere possono darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene Ginvapast?

1 g di pasta contiene:

Principi attivi: calciogluconato 100 mg, procaina HCl 20 mg, vitamina A palmitata 7900 U.I.,

vitamina D3 12000 U.I.

Sostanze ausiliarie: lanolina, aroma, conservanti: metilparaben (E 218).

Numero dell'omologazione

27794 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile Ginvapast? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria senza prescrizione medica.

Confezioni da 10 g e da 25 g.

Titolare dell’omologazione

Dr. Wild & Co. AG, 4132 Muttenz.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel gennaio 2009 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).