GINESAL

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • GINESAL
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • GINESAL
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Benzidamina
  • Dettagli prodotto:
  • 024034023 - " 5% SOLUZIONE VAGINALE" 10 CONTENITORI MONODOSE DA 10 ML - revocato; 024034011 - "0, 5 G POLVERE PER SOLUZIONE VAGINALE" 10 BUSTINE - revocato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 024034
  • Ultimo aggiornamento:
  • 25-06-2019

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglietto Illustrativo

GINESAL

5% soluzione vaginale”

GINESAL

0,5 g polvere per soluzione vaginale

Benzidamina

Composizione

GINESAL 5% soluzione vaginale, 10 contenitori monodose da 10ml

Un contenitore monodose da 10 ml contiene: Benzidamina cloridrato 0,5 g.

Eccipienti: Trimetilcetilammonio p-toluensolfonato; Profumo di rosa rossa 5%; Acqua depurata.

GINESAL 0,5 g polvere per soluzione vaginale, 10 bustine

Una bustina da 9,4 g contiene: Benzidamina cloridrato 0,5 g.

Eccipienti: Trimetilcetilammonio p-toluensolfonato; cloruro di sodio.

Forma farmaceutica e contenuto:

Soluzione vaginale: scatola da 10 contenitori monodose, corredata di irrigatore, costituito da un

contenitore da 500 ml ed una cannula vaginale.

Polvere per soluzione vaginale: scatola da 10 bustine

Categoria farmacoterapeutica:

Antiflogistico non steroideo

Titolare A.I.C.: JUNIA PHARMA S.r.l., Via delle Lenze 216/b, 56122 – Pisa

Produttore:

GINESAL

5% soluzione vaginale”

ISTITUTO BIOCHIMICO NAZIONALE SAVIO S.r.L., Via del Mare 36, 00040 Pomezia (Roma):

produzione, controllo, confezionamento primario, rilascio lotto;

Welcome Pharma SpA,Via Campobello 1, 00040 Pomezia (Roma): confezionamento secondario

GINESAL 0,5 g polvere per soluzione vaginale

FARMIGEA SpA, Via G. B. Oliva 8, 56121 – Pisa - controlli e rilascio lotti

LAMP S. Prospero, Via della Pace 25/A, 41030 S. Prospero s/S- Modena: produzione, ripartizione,

confezionamento.

Indicazioni terapeutiche

Vulvovaginiti ed esocerviciti di qualsiasi origine e natura. Profilassi vaginale pre- e post-operatoria.

Igiene intima, anche durante il puerperio.

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto.

Precauzioni d'uso

Nessuna.

Interazioni con altri medicinali

Non note.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Posologia

A) Ginesal 0,5 g polvere per soluzione vaginale

Sciogliere il contenuto di una bustina in un litro di acqua e somministrare per irrigazione vaginale,

una o due volte al giorno. Non superare le dosi consigliate e non effettuare periodi troppo lunghi di

trattamento senza averne avvertito il medico.

Confezione: Scatola da 10 bustine.

B) GINESAL

5% soluzione vaginale”

Estrarre la cannula dal contenitore e separarla dal tappo di protezione.

Staccare dalla striscia un contenitore monodose da ml 10.

Aprire il contenitore piegando l'aletta nel verso indicato dalla freccia.

Premere il contenitore monodose versando il Ginesal nel contenitore da 500 ml dell'annesso

irrigatore.

Riempire il contenitore con acqua alla temperatura desiderata.

Applicare la cannula al contenitore e procedere all'irrigazione vaginale.

Praticare 1-2 irrigazioni vaginali al dì. Non superare le dosi consigliate e non effettuare periodi

troppo lunghi di trattamento senza averne avvertito il medico.

Sciacquare l'irrigatore dopo averlo usato e conservarlo per gli impieghi successivi.

Effetti collaterali

Non sono riportati effetti collaterali dovuti all'impiego del Ginesal salvo eventuali fenomeni di

sensibilizzazione che richiederebbero l'interruzione del trattamento.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Si invita il paziente a comunicare al medico o al farmacista qualsiasi effetto indesiderato non

descritto in questo foglietto illustrativo.

Ultima revisione da parte dell’AIFA: Agosto 2012

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).