Fluimucil 400

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Fluimucil 400 comprime effervescenti
  • Forma farmaceutica:
  • comprime effervescenti
  • Composizione:
  • acetylcysteinum 400 mg, arom.: aspartamum et alia, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Fluimucil 400 comprime effervescenti
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • mucolitico

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 45179
  • Data dell'autorizzazione:
  • 27-04-1983
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Fluimucil

Che cos’è Fluimucil e quando si usa?

Fluimucil contiene il principio attivo acetilcisteina. Questo principio attivo fluidifica e scioglie le

dense secrezioni che ristagnano nelle vie respiratorie e ne favorisce l'espettorazione.

Il muco che ricopre la mucosa delle vie respiratorie svolge un importante ruolo nella protezione

dell'organismo da sostanze nocive presenti nell'aria come batteri, polvere e impurità chimiche.

Queste sostanze irritanti vengono catturate dal muco che le rende inoffensive e poi eliminate con

l’espettorato.

In caso di infezioni batteriche o virali (raffreddore, influenza, bronchite) e di irritazioni croniche

indotte da sostanze nocive, si ha un aumento della produzione di muco. Se il muco diventa più denso

e viscoso, può portare ad un'ostruzione delle vie respiratorie con difficoltà di respirazione e di

espettorazione.

Grazie all’effetto mucolitico, Fluimucil fluidifica le secrezioni dense che possono quindi essere

eliminate meglio con l’espettorato. In questo modo il rischio di un’eventuale infezione diminuisce.

Liberando le vie respiratorie, la tosse si calma e la respirazione diventa più facile.

Fluimucil è indicato per il trattamento di tutte le malattie delle vie respiratorie che provocano

un'eccessiva produzione di muco quali per es. raffreddore o influenza, associati a tosse e catarro,

come pure bronchite acuta e cronica, in caso di sinusite, laringite, faringite, asma bronchiale e (come

terapia complementare) nella mucoviscidosi (fibrosi cistica).

Per via dell’elevato contenuto in principio attivo e della grandezza degli imballaggi di Fluimucil,

questi vanno utilizzati solamente su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Bere molto può incrementare l’effetto di Fluimucil. Il fumo contribuisce all’eccessiva formazione di

muco bronchiale. Rinunciando al fumo può rafforzare l’effetto di Fluimucil.

Quando non si può usare Fluimucil?

Fluimucil non dev'essere preso in caso di ipersensibilità conosciuta al principio attivo acetilcisteina,

di ulcera gastrica e intestinale o in presenza di una rara malattia congenita del metabolismo proteico

(fenilchetonuria) che richiede l’osservanza di una dieta rigorosa. Il granulare non deve altresì essere

assunto in presenza di un’altra rara malattia congenita del metabolismo glucidico (intolleranza al

fruttosio).

Fluimucil non dovrebbe inoltre essere assunto assieme ad antitussivi in quanto questi sopprimono lo

stimolo della tosse ed il naturale meccanismo di autopulizia delle vie respiratorie impedendo quindi

l’espettorazione del muco fluidificato. Ne può conseguire un ristagno di muco nei bronchi con il

pericolo di causare crampi bronchiali e infezioni delle vie respiratorie.

Per via dell’alto contenuto in principio attivo, le bustine di granulare, le compresse effervescenti e le

compresse da 600 mg non devono essere somministrate a bambini di età inferiore a 12 anni (in caso

di fibrosi cistica: bambini di età inferiore a 6 anni).

Il vostro medico saprà cosa fare in casi del genere.

Fluimucil non è indicato per i bambini di età inferiore ai 2 anni.

Quando è richiesta prudenza nell‘uso di Fluimucil?

L’utilizzo di Fluimucil può, soprattutto all’inizio del trattamento, comportare una fluidificazione

delle secrezioni bronchiali e favorire l’espettorazione. Se il paziente non è in grado di espettorarle in

maniera sufficiente, il medico potrà prendere delle misure di sostegno. Se in passato ha avuto

eruzioni cutanee o disturbi respiratori a seguito dell’assunzione di un medicamento contenente lo

stesso principio attivo di Fluimucil, dovrebbe assolutamente informare il suo medico o il suo

farmacista prima di iniziare la cura.

Se soffre di ipertensione le compresse effervescenti non sono indicate poiché ogni compressa

contiene circa 140 mg di sodio corrisp. a 350 mg di sale da cucina. Il sale che si libera dopo

assunzione orale può aumentare la pressione arteriosa ulteriormente e di conseguenza diminuire

l’effetto dei medicamenti antiipertensivi.

La somministrazione simultanea di altri medicamenti può influenzare reciprocamente l’effetto.

Infatti, l’efficacia di certi medicamenti per il trattamento dell’insufficienza coronarica (ad es. la

nitroglicerina nell’angina pectoris) può essere aumentata.

La somministrazione simultanea di acetilcisteina e di carbamazepina può portare alla riduzione della

concentrazione di carbamazepina.

La somministrazione simultanea di antitussivi può pregiudicare l’effetto di Fluimucil (vedi sopra:

“Quando non si può usare Fluimucil?”). Inoltre gli antibiotici non dovrebbero essere presi

contemporaneamente a Fluimucil ma soltanto dopo un intervallo di almeno 2 ore.

Informi il suo medico o il suo farmacista se soffre di altre malattie, soffre di allergie o assume o

applica altri medicamenti (anche se acquistati di propria iniziativa!).

Si può utilizzare Fluimucil durante la gravidanza o l‘allattamento?

In base alle esperienze fatte finora, non sono noti rischi per il bambino se il medicamento è usato

correttamente. Tuttavia non sono state compiute indagini scientifiche sistematiche. Per precauzione

dovrebbe rinunciare, nella misura del possibile, ad assumere medicamenti durante la gravidanza o

chiedere consiglio al suo medico o al suo farmacista. Non ci sono informazioni sull’escrezione di

acetilcisteina nel latte materno. Pertanto, Fluimucil dovrebbe essere usato durante l’allattamento

soltanto se il medico curante lo ritiene necessario.

Come usare Fluimucil?

Salvo diversa prescrizione medica, il dosaggio abituale è:

Adolescenti da 12 anni e adulti: 600 mg al giorno, ripartiti su una (1 compressa effervescente, 1

bustina o 1 compressa da 600 mg) o più prese (ad es. 3 volte 200 mg).

Trattamento a lungo termine: 400 – 600 mg al giorno, suddivisi su una o più prese, durata del

trattamento 3–6 mesi al massimo.

Mucoviscidosi: stesso dosaggio, tuttavia già per bambini dai 6 anni, 1 bustina di granulare da 200 mg

3 volte al giorno o 1 bustina di granulare, 1 compressa effervescente o 1 compressa da 600 mg 1

volta al giorno.

Sciogliere la compressa effervescente o il contenuto di una bustina in un bicchiere di acqua fredda o

calda e bere immediatamente. Non sciogliere altri medicamenti insieme a Fluimucil in quanto sia

l’effetto di Fluimucil che quello dell’altro medicamento potrebbe esserne influenzato o annullato.

All'apertura della bustina o del blister si può percepire un leggero odore di zolfo. Questo è tipico del

principio attivo acetilcisteina e non ha alcuna influenza sulla sua efficacia.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l’azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Fluimucil?

Con l‘assunzione di Fluimucil possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

disturbi gastrointestinali come vomito, diarrea, nausea, dolori addominali o infiammazioni della

mucosa orale come pure reazioni di ipersensibilità, orticaria, mal di testa e febbre.

Inoltre è possibile che si manifestino casi di polso accelerato, ipotensione e ronzio nelle orecchie,

bruciori di stomaco, emorragie e ritenzione idrica in viso.

Possono anche comparire reazioni allergiche di tipo comune (come ad es. eruzioni cutanee o pruriti).

Qualora le reazioni di ipersensibilità dovessero provocare anche disturbi respiratori e crampi

bronchiali, cosa che può accadere in casi molto rari, dovrebbe interrompere immediatamente il

trattamento con Fluimucil e consultare un medico.

L’alito può temporaneamente avere un odore sgradevole.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare a temperatura ambiente (15-25 °C), al riparo dalla luce e dall’umidità e fuori dalla

portata dei bambini.

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con "EXP" sulla confezione.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Fluimucil?

1 bustina di granulare contiene 200 mg o 600 mg di acetilcisteina; eccipienti: aspartame, sorbitolo e

aromi.

1 compressa effervescente contiene 600 mg di acetilcisteina; eccipienti: aspartame e aromi.

1 compressa contiene 600 mg di acetilcisteina; eccipienti.

Numero dell’omologazione

37561 / 45179 / 57279 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile Fluimucil? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica.

Sono disponibili le seguenti confezioni:

90 bustine di granulare da 200 mg.

30 bustine di granulare da 600 mg.

30 e 100 compresse effervescenti da 600 mg.

30 e 60 compresse da 600 mg.

Titolare dell’omologazione

Zambon Svizzera SA

6814 Cadempino

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel settembre 2016 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

14-1-2019

Meer orgaan- en weefseltransplantaties in 2018

Meer orgaan- en weefseltransplantaties in 2018

In 2018 zijn in Nederland 815 orgaantransplantaties geweest en ruim 4000 patiënten geholpen met gedoneerd weefsel. Dit is een stijging van respectievelijk 15 en 18% in vergelijking met het jaar ervoor. Deze positieve jaarcijfers zijn gepubliceerd door de Nederlandse Transplantatie Stichting (NTS).

Netherlands - Ministerie van Volksgezondheid, Welzijn en Sport

12-1-2019

Assessment of the application for renewal of authorisation of selenomethionine produced by Saccharomyces cerevisiae NCYC R397 for all animal species

Assessment of the application for renewal of authorisation of selenomethionine produced by Saccharomyces cerevisiae NCYC R397 for all animal species

Published on: Fri, 11 Jan 2019 The Panel on Additives and Products or Substances used in Animal Feed (FEEDAP) was asked to deliver a scientific opinion on the application for renewal of authorisation of organic form of selenium produced by Saccharomyces cerevisiae NCYC R397 (Alkosel®) for all animal species. The FEEDAP Panel has delivered two opinions (on 2007 and 2016) on the safety and efficacy of the additive. The additive is characterised as organic selenium mainly selenomethionine (63%); it was ini...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority EFSA Journal

1-12-2018

Safety evaluation of the food enzyme endo‐1,4‐β‐xylanase from a genetically modified Trichoderma reesei (strain DP‐Nzd22)

Safety evaluation of the food enzyme endo‐1,4‐β‐xylanase from a genetically modified Trichoderma reesei (strain DP‐Nzd22)

Published on: Fri, 30 Nov 2018 The food enzyme endo‐1,4‐β‐xylanase (EC 3.2.1.8) is produced with a genetically modified Trichoderma reesei (strain DP‐Nzd22) by DuPont. The genetic modifications do not give rise to safety concerns. The food enzyme is free from viable cells of the production organism and recombinant DNA. The endo‐1,4‐β‐xylanase is intended to be used in distilled alcohol production, bakery and brewery. Residual amounts of total organic solids (TOS) are removed during the production of dis...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

1-11-2018

Safety evaluation of the food enzyme α‐amylase from a genetically modified Aspergillus niger (strain NZYM‐MC)

Safety evaluation of the food enzyme α‐amylase from a genetically modified Aspergillus niger (strain NZYM‐MC)

Published on: Wed, 31 Oct 2018 00:00:00 +0100 The food enzyme alpha‐amylase (4‐α‐d‐glucan glucanohydrolase; EC 3.2.1.1) is produced with the genetically modified strain of Aspergillus niger by Novozymes A/S. The genetic modifications do not give rise to safety concerns. The food enzyme is free from viable cells of the production organism and recombinant DNA. This α‐amylase is intended to be used in starch processing for glucose syrups production, beverage alcohol (distilling) processes and baking proces...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

20-10-2018

Scientific Opinion on Flavouring Group Evaluation 200, Revision 1 (FGE.200 Rev.1): 74 α,β‐unsaturated aliphatic aldehydes and precursors from chemical subgroup 1.1.1 of FGE.19

Scientific Opinion on Flavouring Group Evaluation 200, Revision 1 (FGE.200 Rev.1): 74 α,β‐unsaturated aliphatic aldehydes and precursors from chemical subgroup 1.1.1 of FGE.19

Published on: Fri, 19 Oct 2018 00:00:00 +0200 The Panel on Food Additives and Flavourings of the European Food Safety Authority was requested to evaluate the genotoxic potential of 74 flavouring substances from subgroup 1.1.1 of FGE.19 in the Flavouring Group Evaluation 200 Revision 1 (FGE.200 Rev1). In FGE.200, genotoxicity studies were provided for one representative substance, namely hex‐2(trans)‐enal [FL‐no: 05.073], and for other two substances in the same subgroup, namely 2‐dodecenal [FL‐no: 05.03...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

11-10-2018

Re‐evaluation of oxidised soya bean oil interacted with mono‐ and diglycerides of fatty acids (E 479b) as a food additive

Re‐evaluation of oxidised soya bean oil interacted with mono‐ and diglycerides of fatty acids (E 479b) as a food additive

Published on: Wed, 10 Oct 2018 00:00:00 +0200 The EFSA Panel on Food Additives and Flavourings (FAF) provides a scientific opinion re‐evaluating the safety of thermally oxidised soya bean oil interacted with mono‐ and diglycerides of fatty acids (TOSOM) (E 479b) when used as a food additive. The Scientific Committee on Food (SCF) and the Joint FAO/WHO Expert Committee on Food Additives (JECFA) derived an acceptable daily intake (ADI) of 25 and 30 mg/kg body weight (bw) per day, respectively. There was n...

Europe - EFSA - European Food Safety Authority Publications

31-8-2018

Public Notification: PremierZen Gold 4000 contains hidden drug ingredient

Public Notification: PremierZen Gold 4000 contains hidden drug ingredient

The Food and Drug Administration is advising consumers not to purchase or use PremierZen Gold 4000, a product promoted for sexual enhancement. This product was identified during an examination of international mail shipments.

FDA - U.S. Food and Drug Administration

3-8-2018

Scientific guideline:  Ledipasvir/sofosbuvir film-coated tablet 90 mg/400 mg product-specific bioequivalence guidance, adopted

Scientific guideline: Ledipasvir/sofosbuvir film-coated tablet 90 mg/400 mg product-specific bioequivalence guidance, adopted

Ledipasvir/sofosbuvir film-coated tablet 90 mg/400 mg product-specific bioequivalence guidance

Europe - EFSA - European Food Safety Authority EFSA Journal

14-6-2018

Blokhuis: maak postnatale depressie bespreekbaar

Blokhuis: maak postnatale depressie bespreekbaar

In Nederland ontwikkelen jaarlijks ruim 23.400 vrouwen een depressie na de bevalling. Dat is 1 op de 8 moeders. Velen van hen durven hun situatie niet aan te kaarten. Zij zijn bang om gezien te worden als een slechte moeder (47,4%) en willen anderen niet belasten (52,2%), blijkt uit een peiling onder vrouwen die (signalen van) een postnatale depressie hebben gehad. Hierdoor blijft postnatale depressie, ook wel postpartum depressie (PPD) genoemd, te vaak onbesproken. Daarom geeft staatssecretaris Paul Blo...

Netherlands - Ministerie van Volksgezondheid, Welzijn en Sport

19-6-2015

Global operation against illicit medicines completed

Global operation against illicit medicines completed

A global medicine operation results in 156 arrests and shutdown of more than 2,400 websites.

Danish Medicines Agency

22-11-2018


Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Citric acid (as citric acid anhydrous) / sodium chloride / simeticone / macrogol 4000 / sodium citrate /sodium sulfate (as sodium sulfate anhydrous) / potassium chloride (PMF104), decision type:

Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Citric acid (as citric acid anhydrous) / sodium chloride / simeticone / macrogol 4000 / sodium citrate /sodium sulfate (as sodium sulfate anhydrous) / potassium chloride (PMF104), decision type:

Opinion/decision on a Paediatric investigation plan (PIP): Citric acid (as citric acid anhydrous) / sodium chloride / simeticone / macrogol 4000 / sodium citrate /sodium sulfate (as sodium sulfate anhydrous) / potassium chloride (PMF104), decision type: , therapeutic area: , PIP number: P/0223/2018

Europe - EMA - European Medicines Agency

25-7-2018

#FDA issues updated safety communication for Zoll LifeVest 4000 regarding “Message Code 102,” and updated patient checklist.  https://go.usa.gov/xUEPn  #MedicalDevices

#FDA issues updated safety communication for Zoll LifeVest 4000 regarding “Message Code 102,” and updated patient checklist. https://go.usa.gov/xUEPn  #MedicalDevices

#FDA issues updated safety communication for Zoll LifeVest 4000 regarding “Message Code 102,” and updated patient checklist. https://go.usa.gov/xUEPn  #MedicalDevices

FDA - U.S. Food and Drug Administration

29-5-2018

EU/3/14/1400 (Orphan Europe S.A.R.L.)

EU/3/14/1400 (Orphan Europe S.A.R.L.)

EU/3/14/1400 (Active substance: (1S,4R,5R,7S)-3,4-dibenzyl-2-oxo-6,8-dioxa-3-azabyciclo[3.2.1]octane-7-carboxylic acid-L-lysine) - Transfer of orphan designation - Commission Decision (2018)3402 of Tue, 29 May 2018 European Medicines Agency (EMA) procedure number: EMA/OD/185/14/T/01

Europe -DG Health and Food Safety