FARMACICLIN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • FARMACICLIN 4CPS 250MG
  • Forma farmaceutica:
  • CAPSULE
  • Composizione:
  • "250 MG CAPSULE RIGIDE" 4 CAPSULE
  • Classe:
  • A
  • Tipo di ricetta:
  • Ricetta ripetibile, validità 6 mesi, ripetibile 10 volte
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • FARMACICLIN 4CPS 250MG
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 034985034
  • Ultimo aggiornamento:
  • 09-08-2016

Foglio illustrativo

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibiotico glicopeptidico.

INDICAZIONI

Trattamento della colite pseudomembranosa da Clostridium

difficile associata ad antibioticoterapia.

La somministrazione endovenosa della vancomicina non e'

considerata efficace per questa indicazione.

La vancomicina assunta per via orale non e' efficace in altri

tipi di infezioni.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli

eccipienti.

Generalmente controindicato in gravidanza e allattamento.

POSOLOGIA

ADULTI: Il dosaggio consigliato nel trattamento della colite

pseudomembranosa da Clostridium difficile associata ad

antibioticoterapia va da500 mg a 2 g di vancomicina al giorno

suddivisi in 2-4 somministrazioni per 7-10 giorni.

Le capsule devono essere deglutite senza masticare.

Nei pazienti che non siano in grado di deglutire (ad es.

portatori disondino naso-gastrico) il trattamento puo' essere

effettuato con Vancomicina per infusione endovenosa,

somministrata per via orale; in talcaso si consiglia di diluire

un flacone di 500 mg in 50 ml di acqua odi bevanda dolcificante e

di somministrare la dose giornaliera (500 mg- 2 g) in 3-4 volte.

BAMBINI: La dose giornaliera consigliata di vancomicina e' di 40

mg/kg di pesocorporeo, in dosi frazionate.

La dose giornaliera non deve superare i 2 g.

INTERAZIONI

Controllare in maniera adeguata l'eventuale assunzione di

vancomicinain associazione o sequenzialmente ad altri farmaci

potenzialmente nefrotossici quali aminoglicosidi, cefaloridina,

paramomicina, polimixinaB, colistina.

EFFETTI INDESIDERATI

Nel corso di terapia con vancomicina cloridrato per via

parenterale sono stati descritti casi di neutropenia prontamente

reversibili dopo lasospensione del farmaco.

Raramente e' stata osservata trombocitopeniae agranulocitosi

reversibile, benche' di quest'ultima non sia stato stabilito un

nesso di causalita'.

Inoltre, sono stati anche riportati casi di nefrotossicita' e di

ototossicita', per la maggior parte reversibili, in soggetti a

rischio (eta' avanzata, alterazioni preesistentidell'udito,

nefropatie, concomitante somministrazione di farmaci

potenzialmente nefro e/o ototossici, dosaggi elevati e prolungati

nel tempo).

In queste circostanze si consiglia di controllare periodicamente

lacrasi ematica, la funzionalita' renale e/o uditiva anche nel

corso della somministrazione per via orale.

In quelle condizioni che predispongono ad un assorbimento in

circolo della vancomicina somministrata pervia orale, si possono

verificare reazioni di ipersensibilita' ed altri effetti avversi

simili a quelli riscontrati nella somministrazione endovenosa,

simili a quelli riscontrati nella somministrazione endovenosa,

come anafilassi, febbre da farmaco, brividi, nausea, eosinofilia,

ipotensione, respiro sibilante, dispnea, orticaria, prurito,

arrossamento della parte superiore del corpo (sindrome del collo

rosso),dolore e spasmo muscolare localizzati al torace ed al

dorso, eruzionecutanea (inclusa la dermatite esfoliativa), la

sindrome di Stevens-Johnson, e rari casi di vasculite.

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

2-1-2018

C. difficile, fidaxomicina a dosi "pulsate" più efficace della vancomicina  [Gastro]

C. difficile, fidaxomicina a dosi "pulsate" più efficace della vancomicina [Gastro]

I risultati dello studio EXTEND pubblicati su The Lancet Infectious Diseases evidenziano che il trattamento con dosaggio esteso e pulsato di fidaxomicina è più efficace della vancomicina a dose standard per raggiungere e mantenere la cura clinica dell'infezione da Clostridium difficile. Il trattamento con fidaxomicina ha anche determinato il più basso tasso di infezioni ricorrenti osservato in uno studio clinico con terapia antibiotica per l'infezione da C. difficile.

Italia - PharmaStar

21-11-2017

Antipsicotici, Sumitomo Dainippon Pharma e Angelini annunciano partnership per commercializzazione in Europa di lurasidone [Business]

Antipsicotici, Sumitomo Dainippon Pharma e Angelini annunciano partnership per commercializzazione in Europa di lurasidone [Business]

Sumitomo Dainippon Pharma e Angelini hanno annunciato oggi di aver costituito una partnership strategica, tramite un accordo di licenza e distribuzione, con l'obiettivo di estendere la disponibilità in Europa di Latuda (lurasidone cloridrato), un antipsicotico atipico scoperto e sviluppato dall'azienda giapponese.

Italia - PharmaStar