ETA BIOCORTILEN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • ETABIOCORTILEN COLL FL 3ML
  • Forma farmaceutica:
  • COLLIRIO
  • Composizione:
  • "0,15% + 0,50% COLLIRIO, SOLUZIONE" FLACONE 3 ML
  • Classe:
  • C
  • Tipo di ricetta:
  • Ricetta ripetibile, validità 6 mesi, ripetibile 10 volte
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • ETABIOCORTILEN COLL FL 3ML
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 018804031
  • Ultimo aggiornamento:
  • 09-08-2016

Foglio illustrativo

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Associazione farmacologica contenente un corticosteroide molto

potente, il Desametasone, ed un antibiotico, la Neomicina, attivo

sui ceppi patogeni piu' frequentemente responsabili delle

patologie oculari infettive.

INDICAZIONI

Trattamento delle congiuntiviti allergiche, primaverili ed

infettive;blefariti; blefarocongiuntiviti; cheratiti; lesioni da

agenti termicie chimici.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI

Ipersensibilita' individuale accertata verso il farmaco.

I corticosteroidi sono controindicati in pazienti affetti da

ipertensione endoculare e da Herpes simplex e la maggior parte

delle altre malattie da virusdella cornea in fase ulcerativa

acuta, salvo associazione con chemioterapici specifici per il

virus erpetico; in quest'ultimo caso essi possono favorire

l'aggravamento della malattia con opacizzazione irreversibile

della cornea; congiuntivite con cheratite ulcerativa anche in

fase iniziale (test fluoresceina +).

Le tubercolosi e le micosi dell'occhio.

Le oftalmie purulente acute, le congiuntiviti purulente.

Le blefariti purulente ed erpetiche che possono essere mascherate

o aggravatedai corticosteroidi.

Orzaiolo.

Nelle cheratiti erpetiche se ne sconsiglia l'uso, che puo' essere

eventualmente consentito sotto stretta sorveglianza

dell'oculista.

Gli steroidi per uso topico non vanno utilizzati nelle lesioni o

abrasioni corneali: essi infatti ritardano la guarigione dei

tessuti lesi favorendo l'insorgenza e la diffusione di eventuali

infezioni.

Utilizzare con cautela nelle patologie accompagnate

daassottigliamento corneale.

Ipersensibilita' verso qualsiasi componente della preparazione.

POSOLOGIA

Una o due gocce da instillare nel fornice congiuntivale tre -

quattrovolte al di' o secondo prescrizione medica.

INTERAZIONI

La Neomicina puo' dar luogo a manifestazioni di ipersensibilita'

crociata con altri aminoglicosidi.

EFFETTI INDESIDERATI

La somministrazione topica di Neomicina puo' dar luogo a fenomeni

di sensibilizzazione cutanea.

I soggetti sensibili a questo antibiotico possono manifestare

reazioni crociate se esposti al contatto con altri

aminoglicosidi.

Se cio' dovesse accadere e' opportuno sospendere il trattamento e

ricorrere ad una terapia adeguata.

Questa specialita' medicinale contiene tiomersale come

conservante e, quindi, e' possibile chesi verifichino reazioni

allergiche.

13-7-2018

Comunicazione EMA su Xofigo (13/07/2018)

Comunicazione EMA su Xofigo (13/07/2018)

Il Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza (PRAC) dell'EMA ha raccomandato di limitare l'uso del medicinale antitumorale Xofigo (radio-223 dicloruro) ai pazienti che sono stati sottoposti a due precedenti trattamenti per il carcinoma prostatico metastatico o che non possono ricevere altri trattamenti.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco

5-7-2018

Nota Informativa Importante su Keytruda (pembrolizumab) (09/07/2018)

Nota Informativa Importante su Keytruda (pembrolizumab) (09/07/2018)

L'Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibili nuove e importanti informazioni su Keytruda (pembrolizumab) circa la restrizione dell’indicazione terapeutica per il trattamento del carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico nei pazienti adulti, non eleggibili alla chemioterapia contenente cisplatino.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco

25-6-2018

 Save the date - Uso dei farmaci in Italia: AIFA presenta il Rapporto Nazionale 2017

Save the date - Uso dei farmaci in Italia: AIFA presenta il Rapporto Nazionale 2017

Giovedì 12 luglio alle ore 10.30, presso la sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco, il Direttore Generale Mario Melazzini presenterà i dati del Rapporto Nazionale 2017 “L’Uso dei Farmaci in Italia”. Il Rapporto, realizzato dall’Osservatorio Nazionale sull’impiego dei Medicinali (OsMed) dell’AIFA, analizza le evidenze derivanti dai dati sul consumo dei medicinali e sulla spesa farmaceutica in Italia e fornisce approfondimenti sul consumo dei farmaci per età e genere, sulle differenze regionali e sulle cat...

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco

22-6-2018

Draeger Medical Systems, Inc. Jaundice Meter JM-103 and Jaundice Meter JM-105 Recalled Due to Misinterpretation of Display Messages for Out of Range Values  https://go.usa.gov/xUqzz  #medicaldevice #fda

Draeger Medical Systems, Inc. Jaundice Meter JM-103 and Jaundice Meter JM-105 Recalled Due to Misinterpretation of Display Messages for Out of Range Values https://go.usa.gov/xUqzz  #medicaldevice #fda

Draeger Medical Systems, Inc. Jaundice Meter JM-103 and Jaundice Meter JM-105 Recalled Due to Misinterpretation of Display Messages for Out of Range Values https://go.usa.gov/xUqzz  #medicaldevice #fda

FDA - U.S. Food and Drug Administration

19-6-2018

Nota Informativa Importante su Tecentriq (atezolizumab) (09/07/2018)

Nota Informativa Importante su Tecentriq (atezolizumab) (09/07/2018)

L'Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibili nuove e importanti informazioni su Tecentriq (atezolizumab) riguardo una restrizione dell’indicazione terapeutica per il trattamento del carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico in pazienti adulti non eleggibili al trattamento con chemioterapia contenente cisplatino.

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco