EFFERALGAN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • EFFERALGAN 16CPR EFF 500MG
  • Forma farmaceutica:
  • CPR EFFERVESCENTI/SOLUBILI
  • Composizione:
  • "500 MG COMPRESSE EFFERVESCENTI" 16 COMPRESSE EFFERVESCENTI
  • Classe:
  • C
  • Tipo di ricetta:
  • Senza obbligo di ricetta
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • EFFERALGAN 16CPR EFF 500MG
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 038149050
  • Ultimo aggiornamento:
  • 09-08-2016

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

DENOMINAZIONE

EFFERALGAN500MGCOMPRESSEEFFERVESCENTI

CATEGORIAFARMACOTERAPEUTICA

Anilidi.

PRINCIPIATTIVI

Paracetamolo500mg.

ECCIPIENTI

Acidocitrico,sodiocarbonato,sodiobicarbonato,sorbitolo,

sodiosaccarinato,sodiodocusato,povidone,sodiobenzoato.

INDICAZIONI

Trattamentosintomaticodeldoloredalieveamoderatoedelle

condizionifebbrilinegliadultieneibambini.

Trattamentosintomaticodeldoloreartrosico.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTISECONDARI

Ipersensibilita'alprincipioattivooalpropacetamolo

cloridrato(precursoredelparacetamolo)oadunoqualsiasidegli

eccipienti.

Iprodottiabasediparacetamolosonocontroindicatinei

pazientiaffettidagraveanemiaemolitica.

Graveinsufficienzaepatocellulareepatologieepaticheinfase

attiva.

Acausadellapresenzadisorbitolo,questomedicinalee'

controindicatoincasodiintolleranzaalfruttosio.

POSOLOGIA

>>Adulti(oltre15anni):1compressa3-4voltealgiornoinun

bicchiered'acqua.

Neicasipiu'graviildosaggiogiornalieropuo'essereaumentato

a3g(2cprx3).>>Bambinieragazzi(dai7ai15anni).

Dai7ai13:mezzacompressa1-3voltealgiornoinunbicchiere

d'acqua;dai13ai15anni:1compressa1-3voltealgiornoinun

bicchiered'acqua.

CONSERVAZIONE

Questomedicinalenonrichiedealcunacondizioneparticolaredi

conservazione.

AVVERTENZE

Dosielevateoprolungatedelprodottopossonoprovocareuna

epatopatiaadaltorischioealterazioni,anchegravi,acarico

delreneedelsangue.

Nonsomministrareduranteiltrattamentocronicoconfarmaciche

possonodeterminarel'induzionedellemonoossigenasiepaticheo

incasodiesposizioneasostanzechepossonoaveretaleeffetto.

Ilparacetamolodeveesseresomministratoconcautelainsoggetti

coninsufficienzarenale(clearancedellacreatinina<=30

ml/min)oepatica.

Incasodireazioniallergichesidevesospenderela

somministrazione.

Usareconcautelaincasodialcolismocronico,eccessiva

assunzionedialcool(3opiu'bevandealcolichealgiorno),

anoressia,bulimiaocachessia,malnutrizionecronica(basse

riservediglutationeepatico),disidratazione,ipovolemia.

Usareconcautelaneisoggetticoncarenzadiglucosio-6-fosfato

Usareconcautelaneisoggetticoncarenzadiglucosio-6-fosfato

deidrogenasi.

Duranteiltrattamentoconparacetamoloprimadiassumere

qualsiasialtrofarmacocontrollarechenoncontengalostesso

principioattivo,poiche'seilparacetamoloe'assuntoindosi

elevatesipossonoverificaregravireazioniavverse.

Invitareilpazienteacontattareilmedicoprimadiassociare

qualsiasialtrofarmaco.

Incasodidietaiposodica,occorretenerpresenteche1compressa

effervescentecontiene412,4mgdisodio(paria18mEq).

Nonsomministrarelecompresseeffervescentiaibambini,ameno

disuddividereopportunamentelacompressa.

INTERAZIONI

Ilparacetamolopuo'aumentarelapossibilita'chesiverifichino

effettiindesideratisesomministratocontemporaneamenteadaltri

farmaci.

Lasomministrazionediparacetamolopuo'interferireconla

determinazionedellauricemia(medianteilmetododell'acido

fosfotungstico)econquelladellaglicemia(medianteilmetodo

dellaglucosio-ossidasi-perossidasi).

Nelcorsoditerapieconanticoagulantioralisiconsigliadi

ridurreledosi.

Farmaciinduttoridellemonoossigenasi:usareconestremacautela

esottostrettocontrolloduranteiltrattamentocronicocon

farmacichepossonodeterminarel'induzionedellemonoossigenasi

epaticheoincasodiesposizioneasostanzechepossonoavere

taleeffetto.

Fenitoina:lasomministrazioneconcomitantedifenitoinapuo'

risultareinunadiminuitaefficaciadelparacetamoloedinun

aumentatorischiodiepatotossicita'.

Ipazientiintrattamentoconfenitoinadevonoevitare

l'assunzionedidosielevatee/ocronichediparacetamolo.

Ipazientidevonoesseremonitoratiincasodievidenzadi

epatotossicita'.

Probenecid:causaunariduzionedialmenoduevoltedella

clearancedelparacetamoloattraversol'inibizionedellasua

coniugazioneconacidoglucuronico.

Deveesserepresainconsiderazioneunariduzionedelladosedi

paracetamolosesomministratocontemporaneamentealprobenecid.

SalicilamideLasalicilamidepuo'prolungarel'emivitadi

eliminazione(t1/2)delparacetamolo.

EFFETTIINDESIDERATI

Conl'usodiparacetamolosonostatesegnalatereazionicutanee

divariotipoegravita'inclusicasidieritemamultiforme,

sindromediStevens-Johnsonenecrolisiepidermica.

Sonostatesegnalatereazionidiipersensibilita'qualiadesempio

angioedema,edemadellalaringe,shockanafilattico.

Inoltre,sonostatisegnalatiiseguentieffettiindesiderati:

trombocitopenia,leucopenia,anemia,agranulocitosi,alterazioni

dellafunzionalita'epaticaedepatiti,alterazioniacarico

delrene(insufficienzarenaleacuta,nefriteinterstiziale,

ematuria,anuria),reazionigastrointestinalievertigini.

Latabellasottostanteelencalereazioniavverse,alcunedelle

qualigia'precedentementemenzionate,associatealla

somministrazionediparacetamolo,derivantidallasorveglianza

successivaallacommercializzazione.

Lafrequenzadellereazioniavverseriportatediseguitonone'

nota.

Alterazionidelsangueesistemalinfatico:trombocitopenia,

neutropenia,leucopenia.

Alterazionidell'apparatogastrointestinale:diarrea,dolore

addominale.

Alterazionidelsistemaepatobiliare:aumentodeglienzimi

epatici.

epatici.

Alterazionidelsistemaimmunitario:shockanafilattico,edemadi

Quincke,reazionidiipersensibilita'.

Indaginidiagnostiche:diminuzionedeivaloridell'

INR:aumentodeivaloridell'INR,alterazionidellacuteedel

tessutosottocutaneo,orticaria,eritema,rash.

Alterazionidelsistemavascolare:ipotensione(comesintomodi

anafilassi).

Incasodiiperdosaggio,ilparacetamolopuo'provocarecitolisi

epaticachepuo'evolvereversolanecrosimassivae

irreversibile.

GRAVIDANZAEALLATTAMENTO

L'esperienzaclinicaconl'usodiparacetamolodurantela

gravidanzael'allattamentoe'limitata.

Idatiepidemiologicisull'usodidositerapeutichedi

paracetamolooraleindicanochenonsiverificanoeffetti

indesideratinelledonneingravidanzaosullasalutedelfetoo

neineonati.

Studiriproduttiviconparacetamolononhannoevidenziatoalcuna

malformazioneoeffettifetotossici.

Ilparacetamolodeve,comunque,essereutilizzatodurantela

gravidanzasolodopoun'attentavalutazionedelrapporto

rischio/beneficio.

Neipazientiingravidanza,laposologiaraccomandataeladurata

deltrattamentodevonoesserestrettamenteosservati.

Ilparacetamoloe'escretoinpiccolequantita'nellattematerno.

E'statoriportatorashneibambiniallattatialseno.

Tuttavia,lasomministrazionediparacetamoloe'considerata

compatibileconl'allattamentoalseno.

Deve,comunque,essereusatacautelanelsomministrareil

paracetamoloalledonnecheallattano.