DROLANIN

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • DROLANIN
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • DROLANIN
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Tromantadina
  • Dettagli prodotto:
  • 024406023 - "1% GEL" TUBO 10 G - revocato; 024406011 - "1% GEL" TUBO 30 G - revocato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 024406
  • Ultimo aggiornamento:
  • 23-06-2017

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Foglio illustrativo: Informazioni per l’utilizzatore

DROLANIN 1% gel

Tromantadina cloridrato

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo

medicinale perché contiene importanti informazioni per lei

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non Io dia ad altre

persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché

potrebbe essere pericoloso.

Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non

elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere

paragrafo 4.

Contenuto dì questo foglio:

Che cos'è DROLANIN e a cosa serve

Cosa deve sapere prima di prendere DROLANIN

Come prendere DROLANIN

Possibili effetti indesiderati

Come conservare DROLANIN

Contenuto della confezione e altre informazioni

1.

Che cos'è DROLANIN e a cosa serve

DROLANIN contiene tromantadina cloridrato, un farmaco appartenente al

gruppo degli antivirali per uso topico (locale).

DROLANIN è usato per il trattamento di Infezioni di Herpes Simplex a

carico

della

pelle,

delle

semimucose

(labbra)

delle

mucose

prevalentemente nella fase precoce; eczema erpetico; manifestazioni

cutanee di Herpes Zoster (fuoco di Sant’Antonio).

2.

Cosa deve sapere prima di prendere DROLANIN

Non prenda DROLANIN

Se è allergico (ipersensibile) alla tromantadina o ad uno qualsiasi degli

altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6)

Se è allergico (ipersensibile) a sostanze chimicamente correlate alla

tromantadina.

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere DROLANIN.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

DROLANIN va impiegato nelle fasi iniziali della malattia, alla comparsa

delle tipiche vescicole e bolle e al presentarsi di sintomi quali formicolii,

fitte, prurito, sensazione di peso, dolore, tensione.

L'applicazione di DROLANIN non è utile quando la produzione di vescicole

sia ben evidente ed in particolare, quando le stesse risultino già aperte.

L'uso dei prodotti per uso locale, soprattutto se prolungato, può dare

origine a fenomeni di sensibilizzazione o di irritazione.

Se i sintomi non dovessero migliorare malgrado l'impiego di DROLANIN,

interrompere il trattamento e consultare il medico.

Bambini

Non ci sono dati disponibili

Altri medicinali e DROLANIN

Nessuna interazione nota finora.

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente

assunto, o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una

gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al

medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

Gravidanza

DROLANIN,

come

tutti

farmaci,

dovrebbe

essere

impiegato,

soprattutto nelle fasi iniziali della gravidanza, solo dopo aver

consultato il medico.

Non ha finora evidenziato alcun effetto dannoso durante la

gravidanza.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

DROLANIN non influenza la capacità di guidare veicoli o di utilizzare

macchinari.

DROLANIN contiene metil-para-idrossibenzoato e acido sorbico:

Metil-para-idrossibenzoato può causare reazioni allergiche (anche

ritardate);

L’acido sorbico può causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatiti da

contatto).

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

3. Come prendere DROLANIN

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni

del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Applicare il gel 2-4 volte al giorno o secondo prescrizione del medico in

modo da coprire tutta la zona cutanea interessata e massaggiare

delicatamente.

Il trattamento va iniziato il più precocemente possibile (vedere

paragrafo 2 “Avvertenze e precauzioni”) e deve essere continuato per

alcuni giorni dopo la scomparsa dei sintomi.

Se prende più DROLANIN di quanto deve

Non sono noti sintomi da sovradosaggio.

4. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti

indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Durante il trattamento con DROLANIN possono manifestarsi allergie a

carico

della

cute,

anche

quando

medicinale

stato

precedentemente ben tollerato per lungo tempo. Tali reazioni possono

manifestarsi con arrossamento della cute, formazione di vescicole e di

noduli nella sede di applicazione del gel.

In tali casi è necessario interrompere il trattamento e consultare il

medico.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non

elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può

inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite l’indirizzo:

http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori

informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Come conservare DROLANIN

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei

bambini.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata

sull'etichetta dopo Scad.

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di

conservazione.

La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.

La data di scadenza indicata si riferisce al prodotto in confezionamento

integro, correttamente conservato.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici.

Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più.

Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

6.

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene DROLANIN

Il principio attivo è la tromantadina cloridrato.

100 g di gel contengono: principio attivo tromantadina cloridrato

1g (pari a 0,855 g di tromantadina)

Gli altri componenti sono:

acido

sorbico;

idrossietilcellulosa;

lattosio;

metil-para-

idrossibenzoato; sorbitolo soluzione; acqua depurata.

Descrizione dell'aspetto di DROLANIN e contenuto della confezione

Gel, tubo da 10 g e da 30 g.

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Merz Pharma Italia S.r.l. - Via G. Fara, 13 – 20124 Milano

Produttore:

Merz Pharma GmbH & Co. KG a A - Ludwigstrasse, 22 - 64354 Reinheim

(Germania)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il:

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).