DRAVEREX

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • DRAVEREX 40CPR RIV
  • Forma farmaceutica:
  • COMPRESSE RIVESTITE
  • Composizione:
  • "COMPRESSE RIVESTITE" 40 COMPRESSE
  • Classe:
  • C
  • Tipo di ricetta:
  • Senza obbligo di ricetta
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • DRAVEREX 40CPR RIV
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 029696010
  • Ultimo aggiornamento:
  • 09-08-2016

Foglio illustrativo

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Lassativo antrachinonico con azione stimolante.

INDICAZIONI

Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale.

Questo medicinale e' un lassativo stimolante (stimola

l'evacuazione intestinale).

Agisce abitualmente entro 8 - 12 ore dalla assunzione.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI

Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli

eccipienti.

I lassativi sono controindicati nei soggetti con dolore

addominale acuto o di origine sconosciuta, nausea o vomito,

ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di

origine sconosciuta, grave stato didisidratazione; colopatie

organiche infiammatorie (rettocolite ulcerosa, malattia di

Crohn); Generalmente controindicato durante la gravidanza e

l'allattamento.

Generalmente controindicato in eta' pediatrica.

POSOLOGIA

Da 1 a 3 compresse iniziando con una compressa.

La dose corretta e' quella minima sufficiente a produrre una

facile evacuazione di feci molli.

E' consigliabile usare inizialmente le dosi minime previste.

Quandonecessario, la dose puo' essere poi aumentata, ma senza mai

superarequella massima indicata.

Assumere preferibilmente la sera.

I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile

e per non piu' di sette giorni.

L'uso perperiodi di tempo maggiori richiede la prescrizione del

medico dopo adeguata valutazione del singolo caso.

Ingerire insieme ad una adeguata quantita' di acqua (un bicchiere

abbondante).

Una dieta ricca di liquidi favorisce l'effetto del medicinale.

Non masticare.

INTERAZIONI

I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza

nell'intestino, e quindi l'assorbimento, di altri farmaci

somministrati contemporaneamente per via orale.

Evitare quindi di ingerire contemporaneamente lassativi ed altri

farmaci: dopo aver preso un medicinale lasciare trascorrere un

intervallo di almeno 2 ore prima di prendere il lassativo.

Il latte o gli antiacidi possono modificare l'effetto del

medicinale;lasciare trascorrere un intervallo di almeno 1 ora

prima di prendere il lassativo.

I lassativi antrachinonici non devono essere somministrati nei

soggetti in trattamento con:- farmaci antiaritmici che possono

provocare "torsione di punta": bepridil, antiartimici della

classe Ia(tipo chinidina), sotalolo, amiodarone;- farmaci non

antiaritmici che possono provocare torsione di punta:

lidoflazina, vincamina;- digitale: l'ipokaliemia favorisce gli

effetti tossici della digitale;- altri farmaci che possono

provocare ipokaliemia: anfotericina B persomministrazione e.v.,

corticosteroidi, diuretici che provocano deplezione del potassio.

EFFETTI INDESIDERATI

EFFETTI INDESIDERATI

Occasionalmente: dolori crampiformi isolati o coliche addominali,

piu'frequenti nei casi di stitichezza grave.

Possibilita' di diarrea, di dolori addominali in particolar modo

nei soggetti con colon irritabile,possibilita' di ipocalemia.

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

20-6-2018

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / febbraio 2018) - provvisorio (20/06/2018)

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / febbraio 2018) - provvisorio (20/06/2018)

L'Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibile l'estratto sul Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / febbraio 2018).

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco

1-6-2018

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / dicembre 2017) (01/06/2018)

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / dicembre 2017) (01/06/2018)

L'Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibile l'estratto sul Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / dicembre 2017).

Italia - AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco