DOXIPROCT

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • DOXIPROCT
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • DOXIPROCT
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Area terapeutica:
  • Desametasone, Lidocaina
  • Dettagli prodotto:
  • 023817048 - "20 G POMATA" 1 TUBO - revocato; 023817024 - "SUPPOSTE" 8 SUPPOSTE - revocato; 023817012 - 10 SUPPOSTE - revocato; 023817036 - POMATA 30 G - revocato

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 023817
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2016

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

PRIMA DELL’USO

LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente

riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta medica ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti

indesiderati.

Per maggiori informazioni e consigli rivolgersi al farmacista

Consultare il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento

DOXIPROCT

pomata

Composizione

100 g di pomata contengono:

Principi attivi:

calcio dobesilato

lidocaina cloridrato

desametasone acetato 0,025 g.

Eccipienti:

polisorbitan

monoleato,

propilgallato,

butilidrossianisolo,

acido citrico

anidro,

alcool

cetilico,

polietilenglicoli, glicole propilenico.

Come si presenta

Doxiproct

si presenta in forma di pomata per uso cutaneo, in tubo. Il contenuto della confezione è di 20 g.

Che cosa è

Doxiproct

pomata è un antiemorroidario ad uso topico.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

OM PHARMA SA

Rua Da Industria 2, Quinta Grande, 2610-088 – Amadora, Portogallo.

Produttore responsabile del rilascio dei lotti

MONTEFARMACO S.p.A.

Via G. Galilei, 7

20016 Pero (Milano)

Perché si usa

Doxiproct

pomata si usa per:

Emorroidi interne ed esterne.

Prurito anale.

Anite, perianite, criptite, papillite (infiammazioni dell’ano e tessuti circostanti l’ano); trombosi emorroidarie acute,

ragadi.

Trattamento pre e post operatorio dell’emorroidectomia.

Emorroidi della gravidanza (vedere “Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento”).

Quando non deve essere usato

Ipersensibilità verso i componenti del prodotto o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico

Gravidanza e allattamento (vedere “Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento”).

Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento

In gravidanza e nell’allattamento Doxiproct

pomata deve essere usato solo dopo aver consultato il medico e aver

valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.

Consultare il medico nel caso sospettiate uno stato di gravidanza o desiderate pianificare una maternità.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Precauzioni per l’uso

L’uso del prodotto deve essere limitato nel tempo (non oltre 10 giorni di trattamento continuativo) e, in caso di

insuccesso e di persistenza dei sintomi, interrompere l’applicazione e consultare il medico.

Quali medicinali o alimenti possono modificare l’effetto del medicinale

Nessuna interazione è stata evidenziata.

Se state usando altri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

E’ importante sapere che

L’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione e produrre

effetti indesiderati. In tal caso è necessario interrompere il trattamento e consultare il farmacista o il proprio medico.

Note di educazione sanitaria

La prevenzione degli episodi emorroidari consiste nell’attuazione di tutte quelle norme igienico-alimentari atte a

prevenire la causa principale di queste manifestazioni, ovvero la stipsi cronica. E’ necessario rendere soffice la massa

fecale, seguendo una dieta con adeguate quantità di cibi ricchi di scorie, come verdure, insalate, frutta fresca e secca,

pane integrale e crusca. E’ inoltre utile bere molta acqua, eliminare le spezie, evitare la vita sedentaria per non

impigrire l’intestino e osservare una scrupolosa igiene locale, pur senza eccedere in lavaggi e nell’uso di saponi.

Come usare questo medicinale

Quanto

Due applicazioni al giorno, una al mattino e una alla sera, se possibile dopo l’evacuazione delle feci. Il numero di

applicazioni può essere aumentato a giudizio del medico.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.

Quando e per quanto tempo

L’applicazione di Doxiproct

pomata deve essere ripetuta 2 volte nel corso della giornata, al mattino e alla sera. E’

consigliabile effettuare l’applicazione dopo l’evacuazione delle feci.

Consultare il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente delle

sue caratteristiche.

Attenzione: usare solo per brevi periodi di trattamento e, comunque, non superiori a 10 giorni.

Come

In caso di emorroidi esterne o di prurito anale, per l’applicazione stendere un sottile velo di pomata.

Per l’applicazione profonda della pomata, in caso di emorroidi interne, utilizzare l’apposita cannula avvitandola

all’estremità del tubo.

Inserire la cannula il più profondamente possibile nell’ano e schiacciare dolcemente il tubo, estraendo la cannula

stessa.

In questo caso, il tubo di pomata è previsto per 8 applicazioni.

E’ consigliabile eseguire le applicazioni dopo l’evacuazione delle feci ed una accurata detersione della regione, con

acqua ed un detergente delicato.

Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di medicinale

Anche in funzione della via di somministrazione, non sono noti fenomeni di sovradosaggio. In caso di ingestione

accidentale di Doxiproct

pomata avvertite il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

Cosa fare se avete dimenticato di prendere una o più dosi

Se i sintomi persistono, riprendere il trattamento alle dosi consigliate.

Effetti dovuti alla sospensione del trattamento

In considerazione del tipo di trattamento e della via di somministrazione di Doxiproct

pomata, la sospensione della

terapia non comporta alcun problema.

Effetti indesiderati

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Raramente possono verificarsi una temporanea sensazione di bruciore e dolore locale.

Possono insorgere reazioni di ipersensibilità che si verificano con fenomeni a carico della cute e/o febbre. Tali reazioni

possono essere di origine allergica e, in questi casi, il trattamento deve essere interrotto.

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).

Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico

o il farmacista.

E’ importante comunicare al medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel foglio

illustrativo.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli Effetti Indesiderati disponibile in farmacia (modello B).

Scadenza e conservazione

Vedere la data di scadenza riportata sulla confezione. Tale data si riferisce al prodotto in confezionamento integro,

correttamente conservato.

Nessuna precauzione particolare per la conservazione del prodotto.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

E’ importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate sia la scatola che il

foglio illustrativo.

Revisione del foglio illustrativo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco: Agosto 2012

Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei

medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione

all'immissione in commercio (o titolare AIC).