Deltaphar

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Deltaphar
  • Forma farmaceutica:
  • EC concentrato emulsionato
  • Utilizzare per:
  • Piante
  • Tipo di medicina:
  • Agrochimico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Deltaphar
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Insetticida

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • UFAG - Ufficio federale dell'agricoltura. OFAG - Office fédéral de l'agriculture. BLW - Bundesamt für Landwirtschaft.
  • Numero dell'autorizzazione:
  • W-6799
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Denominazione commerciale: Deltaphar

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 06.11.2018)

Categoria di prodotti:

Titolare

dell'autorizzazione:

Numero federale di

omologazione:

Insetticida

Arysta LifeScience

Switzerland Sàrl

W-6799

Principio:

Tenore:

Codice di

formulazione:

Principio attivo: Deltametrina

Coformulante da dichiarare separatamente: Calcium

Dodecylbenzene Sulfonate

Coformulante da dichiarare separatamente:

Ethoxylated oleil amine, dodecylbenzenesulphonic

salt

Coformulante da dichiarare separatamente:

Naftasolvente

2.78 % 25 g/l

EC concentrato

emulsionato

Applicazioni

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

B Lampone

Verme del lampone

Concentrazione: 0.04 %

Dose: 0.4 l/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

1, 2, 3, 4, 5

G Serra: Aglio

Serra: Alchechengio

Serra: Barbabietola

Serra: Carote

Serra: Cavoli a

infiorescenza

Serra: Cavoli a testa

Serra: Cavoli di

Bruxelles

Serra: Cavolo rapa

Serra: Cicoria belga

Serra: Cipolle da tavola

Serra: Cipolle dolci

Serra: Cucurbitacee

Serra: Fagioli

Serra: Fave

Serra: Mais dolce

Serra: Melanzana

Serra: Pastinaca

Serra: Peperone

Aleurodidi

Concentrazione: 0.05 %

Dose: 0.5 l/ha

Termine d'attesa: 3 Giorni

3, 4, 6

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Serra: Pepino

Serra: Piselli

Serra: Pomodori

Serra: Prezzemolo

tuberoso

Serra: Rafano

rusticana / Ramolaccio

Serra: Ramolaccio

Serra: Rapa di Brassica

rapa e B. napus

Serra: Ravanello

Serra: Scalogni

Serra: Scorzonera

Serra: Sedano rapa

Serra: Topinambur

Serra: Tuberina

G Aglio

Alchechengio

Barbabietola

Carciofi

Carote

Cavoli / rape da taglio

Cavoli a infiorescenza

Cavoli a testa

Cavoli di Bruxelles

Cavolo rapa

Cicoria belga

Cima di rapa

Cipolle

Crescione

Cucurbitacee

Erbette da cucina

Fagioli

Fave

Insalate (Asteracee)

Insalate asiatiche

(Brassicacee)

Mais dolce

Melanzana

Pastinaca

Peperone

Pepino

Piselli

Pomodori

Porro

Prezzemolo tuberoso

Rafano rusticana /

Ramolaccio

Ramolaccio

Rapa di Brassica rapa e

B. napus

Ravanello

Nottue terricole o

vermi grigi

Concentrazione: 0.05 %

Dose: 0.5 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 5, 6

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Rucola

Scalogni

Scorzonera

Sedano rapa

Spinaci

Topinambur

Tuberina

Valerianella

Serra: Asparagi

Serra: Rabarbaro

Aleurodidi

Dose: 0.5 l/ha

Applicazione: Dopo il raccolto.

3, 4, 7

Asparagi

Rabarbaro

Nottue terricole o

vermi grigi

Dose: 0.5 l/ha

Applicazione: Dopo il raccolto.

3, 4, 5, 7

G Carote

Afidi

Psilla della carota

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 6, 8

Carote

Pastinaca

Prezzemolo tuberoso

Sedano rapa

Mosca della carota

Dose: 1 l/ha

Termine d'attesa: 4 Settimane

3, 4, 5, 9

G Cavoli fogliacei

Nottue terricole o

vermi grigi

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 6, 8

Cipolle

Porro

Tripidi

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 6, 8

Serra: Cipollotti a

mazzi

Aleurodidi

Dose: 0.5 l/ha

Termine d'attesa: 1 Settimane

3, 4, 6

G Fagioli

piralide delle

leguminose

Sfingi

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 8, 10

Serra: Funghi

commestibili

Sciaridi

Dose: 0.5 ml/m²

Termine d'attesa: 3 Settimane

4, 11

G Piselli senza baccello

Tortrice del pisello

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 6, 8

G Specie di cavoli

Cavolaie

Cecidomia del cavolo

Nottue (defogliatrici)

Punteruolo degli steli

di cavoli

Punteruolo delle galle

dei cavoli

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 6, 8

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Barbabietole da

foraggio e da zucchero

Altiche della

barbabietola

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

3, 4, 8, 12

Barbabietole da

foraggio e da zucchero

Nottue terricole o

vermi grigi

Dose: 0.5 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

3, 4, 5, 12

F Cereali

Afidi vettori di virus

Dose: 0.3 l/ha

Applicazione: In autunno.

3, 4, 8, 13

F Cereali

Cloropo del grano

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

3, 4, 8, 13

F Colza

Altica della colza

Tentredine delle

crocifere

Dose: 0.3 l/ha

Applicazione: In autunno.

3, 4, 8, 13

F Colza

Punteruolo delle

silique delle crocifere

Azione parziale:

Cecidomia delle silique

delle crocifere

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

Applicazione: Fino allo stadio fine

sviluppo dei bottoni fiorali. (BBCH

59).

3, 4, 8, 13

F Colza

Punteruolo degli steli

della colza

Dose: 0.4 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

Applicazione: Stadi 31-53 (BBCH).

3, 4, 5, 13

F Luppolo

Afidi

Concentrazione: 0.03 %

Termine d'attesa: 3 Settimane

3, 4, 5, 14

F Mais

Mosca frit

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 6 Settimane

3, 4, 8, 12

F Patate

Dorifora della patata

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 3 Settimane

3, 4, 8, 15

F Pisello proteico

Tortrice del pisello

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 8, 12

F Soia

Vanessa del cardo

Dose: 0.3 l/ha

Termine d'attesa: 2 Settimane

3, 4, 8, 12

Z Colture da fiore e

piante verdi

Afidi

Aleurodidi

Cocciniglie del genere

lecanio

Crisomelidi

Larve defogliatrici

Nottue terricole o

vermi grigi

Concentrazione: 0.05 %

3, 4, 5, 16,

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Tripidi

Restrizioni e osservazioni:

Al massimo 2 trattamenti per anno e particella.

Per i lamponi estivi la dose indicata si riferisce allo stadio "inizio fioritura fino a 50% dei fiori

aperti", trattamento con una quantità standard di poltiglia di 1000 l/ha. Per i lamponi autunnali la

dose si riferisce ad una siepe di 150 - 170 cm d'altezza, trattamento con una quantità standard di

poltiglia di 1000 l/ha.

SPe 8: Pericoloso per le api - Può entrare in contatto con piante in fiore o che presentano melata

soltanto di sera, al di fuori del periodo di volo delle api. Applicazione soltanto in serre chiuse, a

condizione che non siano presenti impollinatori.

Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + occhiali di protezione o

una visiera.

SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone

non trattata di 100 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un

dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri.

Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.

Al massimo 2 trattamenti per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente tale

sostanza attiva.

Al massimo 2 trattamenti per anno e particella con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto

contenente tale sostanza attiva

SPe 3: Per proteggere organismi acquatici dagli effetti della deriva rispettare una zona tampone

non trattata di 50 metri dalle acque superficiali. Per la protezione contro gli effetti di un

dilavamento, rispettare una zona tampone con copertura vegetale a una distanza di almeno 6 metri.

Riduzione della distanza a causa di deriva ed eccezioni secondo le istruzioni dell'UFAG.

Trattamenti solo durante il volo (secondo numero critico delle catture) a intervalli di almeno 7

giorni.

10.Al massimo 1 trattamento per coltura con questo prodotto o qualsiasi altro prodotto contenente

tale sostanza attiva

11.Spruzzare o nebulizzare nell'ambiente. Non spruzzare direttamente sulle colture né sui corpi

fruttiferi.

12.Al massimo un 1 trattamento per coltura.

13.Al massimo 1 trattamento per coltura e anno.

14.Al massimo 3 trattamenti per coltura.

15.SPa 1: Per evitare l'insorgere di resistenza non applicare questo o altri prodotti contenenti un

piretroide per più di 1 volta per coltura.

16.Adeguato soltanto contro ceppi non resistenti.

17.Non nebulizzare o vaporizzare.

Caratterizzazione di pericolo:

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

H226 Liquido e vapori infiammabili.

H302 Nocivo se ingerito.

H304 Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie.

H315 Provoca irritazione cutanea.

H318 Provoca gravi lesioni oculari.

H336 Può provocare sonnolenza o vertigini.

H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.

SPe 8 Pericoloso per le api

Avvertenza:

Pericolo

Simboli e indicazioni di pericolo:

Identificatore

chiave

GHS02

GHS05

GHS07

GHS08

GHS09

Simbolo

Indicazione di

pericolo

Estremamente

infiammabile

Corrosivo

Attenzione

pericolo

Pericoloso per

la salute

Pericoloso per

l'ambiente acquatico

In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto,

principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.