Dafalgan

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Dafalgan Tabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Tabletten
  • Composizione:
  • paracetamolum 500 mg, excipiens pro compresso.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Dafalgan Tabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Analgetikum, Antipyretikum

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 47504
  • Data dell'autorizzazione:
  • 03-12-1986
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Informazione destinata ai pazienti

Legga attentamente il foglietto illustrativo che contiene importanti informazioni. Questo

medicamento le è stato prescritto dal suo medico o le è stato consegnato senza prescrizione medica in

farmacia o in drogheria. Per ottenere il maggior beneficio, usi il medicamento conformemente al

foglietto illustrativo o segua le indicazioni del suo medico, del suo farmacista o del suo droghiere.

Conservi il foglietto illustrativo per poterlo rileggere all’occorrenza.

Dafalgan® 500 mg Compresse

Che cos’è Dafalgan e quando si usa?

Le compresse Dafalgan contengono il principio attivo paracetamolo, che ha un effetto analgesico e

antipiretico.

Le compresse Dafalgan si usano per la terapia a breve termine di mal di testa, mal di denti, dolori a

livello delle articolazioni e dei legamenti, mal di schiena, dolori mestruali, dolori conseguenti a

traumi (per esempio traumi dovuti a sport), dolori in caso di malattie da raffreddamento e contro la

febbre.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Come tutti gli antipiretici e analgesici, anche Dafalgan non va preso senza prescrizione del medico

per più di 5 giorni o, in caso di febbre, per più di 3 giorni. Nei bambini fino ai 12 anni, il periodo

massimo di utilizzo continuativo senza consultare il medico è di 3 giorni.

Gli analgesici non vanno presi regolarmente per lunghi periodi di tempo senza controllo medico. In

caso di dolori persistenti è necessario consultare il medico.

Per evitare il rischio di una posologia eccessiva è necessario accertare che gli altri medicamenti

somministrati non contengano paracetamolo.

Febbre alta o un peggioramento della condizione nei bambini richiedono una visita medica

tempestiva.

Non si deve superare la posologia indicata o prescritta dal medico.

Bisogna anche tener presente che l’uso prolungato di analgesici può di per sé contribuire a far sì che

il mal di testa persista.

L’uso prolungato di analgesici, specialmente in caso di associazione di diversi principi attivi

antidolorifici, può provocare delle lesioni permanenti ai reni con rischio di insufficienza renale.

Quando non si può assumere Dafalgan?

Non si deve prendere Dafalgan nei seguenti casi:

- Ipersensibilità al principio attivo paracetamolo. Un’ipersensibilità di questo genere si manifesta per

esempio sotto forma di asma, difficoltà di respirazione, disturbi circolatori, gonfiori a livello della

pelle e delle mucose o eruzioni cutanee (orticaria).

- Gravi malattie del fegato.

- Consumo eccessivo d’alcool.

- Disfunzione ereditaria del fegato (la cosiddetta malattia di Meulengracht).

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Dafalgan?

Consultare il medico prima dell’uso in caso di malattie dei reni o del fegato o in presenza della

cosiddetta “carenza di glucosio-6 deidrogenasi” (rara malattia ereditaria dei globuli rossi).

Informi il suo medico anche se deve assumere contemporaneamente anticoagulanti o alcuni

medicamenti per il trattamento di tubercolosi (rifampicina, isoniazide), epilessia (fenitoina,

carbamazepina), gotta (probenecid), livelli elevati di lipidi nel sangue (colestiramina) o infezioni da

HIV (zidovudina). Prestare particolare attenzione anche in caso di uso concomitante di medicamenti

contenenti i principi attivi cloramfenicolo, salicilamide o fenobarbital.

Si sconsiglia l’uso concomitante di paracetamolo e bevande alcoliche. Specialmente se assieme al

medicamento non si assume cibo aumenta il rischio di lesione del fegato.

Prestare particolare attenzione nella somministrazione di Dafalgan in caso di disturbi

dell’alimentazione quali anoressia, bulimia, eccessivo dimagrimento e in caso di malnutrizione

cronica.

Particolare cautela nella somministrazione di Dafalgan è richiesta in caso di disidratazione e in

presenza di una diminuita quantità di sangue. Anche in caso di grave infezione (ad esempio un

avvelenamento del sangue) Dafalgan dev’essere somministrato con cautela.

Singoli soggetti ipersensibili agli analgesici o agli antireumatici possono avere una reazione di

ipersensibilità anche al paracetamolo (vedasi “Quali effetti collaterali può avere Dafalgan?”).

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere nel caso in cui soffre di altre malattie,

soffre di allergie o assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua

iniziativa).

Si può somministrare Dafalgan durante la gravidanza o l’allattamento?

Per prudenza si dovrebbe rinunciare il più possibile ad assumere medicamenti durante la gravidanza

e l’allattamento o si dovrebbe chiedere consiglio al proprio medico, farmacista o droghiere.

In base alle esperienze fatte finora, non sono noti rischi per il bambino se si usa il principio attivo

paracetamolo per brevi periodi di tempo e conformemente alla posologia indicata.

Benché il paracetamolo passi nel latte materno, è permesso allattare.

Come usare le compresse Dafalgan?

Non somministrare dosi singole delle compresse più spesso di quanto specificato. Non superare la

dose massima giornaliera indicata. Non somministrare ai bambini sotto i 9 anni.

-Adulti e bambini di più di 12 anni (più di 40 kg): 1-2 compresse come dose singola, aspettare 4-8

ore per la successiva somministrazione, massimo 8 compresse al giorno (= 4 g di paracetamolo).

-Bambini da 30 a 40 kg (9 - 12 anni): 1 compressa come dose singola, aspettare 6-8 ore per la

successiva somministrazione, massimo 4 compresse al giorno (= 2 g di paracetamolo).

Assumere le compresse con un po’ d’acqua.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che

l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o

al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Dafalgan?

Con l’assunzione di Dafalgan possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

In rari casi possono verificarsi reazioni di sensibilità come prurito, gonfiore della pelle e delle

mucose o eruzioni cutanee con reazioni cutanee anche gravi (molto rare) e nausea. Inoltre possono

manifestarsi affanno e asma, soprattutto se questi effetti collaterali sono già stati osservati in

precedenza con l’uso di acido acetilsalicilico o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

Se si manifestano segni di una reazione di ipersensibilità o formazione di lividi/sanguinamenti,

interrompere l’uso del medicamento e consultare il medico. Molto raramente sono state osservate

alterazioni della conta ematica, come una riduzione del numero di piastrine (trombocitopenia) o una

forte riduzione di certi tipi di globuli bianchi (agranulocitosi).

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il

suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare le compresse Dafalgan a temperatura ambiente (15 – 25 °C) e fuori della portata dei

bambini.

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

In caso di uso incontrollato (iperdosaggio) bisogna consultare immediatamente un medico. Nausea,

vomito, dolori addominali, inappetenza e/o sensazione generale di malessere possono essere indizi di

iperdosaggio, ma si manifestano solamente da alcune ore a 1 giorno dopo aver preso il medicamento.

Un sovradosaggio può causare danni molto gravi al fegato.

I medicamenti col principio attivo paracetamolo non si possono somministrare a bambini che per

errore hanno assunto alcool.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un'informazione professionale

dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contengono le compresse Dafalgan?

1 compressa contiene 500 mg di paracetamolo come principio attivo.

Numero dell’omologazione

47504 (Swissmedic)

Dove sono ottenibili le compresse Dafalgan? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica:

scatola da 16 compresse.

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica:

scatola da 100 compresse.

Titolare dell’omologazione

Bristol-Myers Squibb SA, Steinhausen

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nell’aprile 2017 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).