Chlorothalonil Omya

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Chlorothalonil Omya
  • Utilizzare per:
  • Piante
  • Tipo di medicina:
  • Agrochimico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Chlorothalonil Omya
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Fungicida

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • UFAG - Ufficio federale dell'agricoltura. OFAG - Office fédéral de l'agriculture. BLW - Bundesamt für Landwirtschaft.
  • Numero dell'autorizzazione:
  • W-2909
  • Ultimo aggiornamento:
  • 06-09-2017

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Prodotto:

Denominazione commerciale: Chlorothalonil Omya

Autorizzazione revocata: Termine per la svendita: 31.12.2016, Termine per l'utilizzo: 31.12.2017

Categoria di prodotti

Titolare dell'autorizzazione Numero federale di omologazione

Fungicida

Omya (Schweiz) AG

W-2909

Principio

Tenore

Codice di formulazione

Principio attivo: Clorotalonil

(TCPN)

40 % 500 g/l

SC sospensione concentrata

Applicazioni

A Coltura

Agente patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

W In generale

Escoriosi della vite

Peronospora della vite

Rossore parassitario

Concentrazione: 0.3 %

Applicazione: Prima della

fioritura.

G Asparagi

Bruciatura delle foglie

dell'asparago

Concentrazione: 0.3 %

G Carote

Altenariosi delle carote

Concentrazione: 0.3 %

Termine d'attesa: 3

Settimane

G Cipolle

Peronospora della cipolla

Concentrazione: 0.3 %

Termine d'attesa: 3

Settimane

Funghi commestibili [colture

di funghi coltivati]

Verticillosi (Verticillium

fungicola)

Dose: 4.5 ml/m²

Applicazione: Annaffiare

dopo la copertura.

Melanzana

Pomodori

Alternariosi delle solanacee

Peronospora del pomodoro

Septoriosi del pomodoro/della

melanzana

Concentrazione: 0.3 %

Termine d'attesa: 3

Settimane

G Sedano rapa

Septoriosi del sedano

Concentrazione: 0.3 %

A Coltura

Agente patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

Termine d'attesa: 3

Settimane

Frumento

Septoriosi del grano e septoriosi

fogliare (S. nodorum)

Dose: 3 l/ha

2, 3

Orzo

Bruciature fogliari (PLS + RCC) Dose: 1.5 l/ha

Patate

Alternariosi delle solanacee

Peronospora della patata

Dose: 3 l/ha

Termine d'attesa: 3

Settimane

5, 6, 7

Crisantemo

Necrosi fogliare del crisantemo

Concentrazione: 0.15 %

Crisantemo

Ruggine bianca del crisantemo

Concentrazione: 0.2 %

Garofani

Ruggini

Concentrazione: 0.2 %

Garofani

Vaiolo del garofano

Concentrazione: 0.15 %

Iris

Mal dell'inchiostro (iris)

Concentrazione: 0.15 %

Tappeti erbosi e terreni

sportivi

Malattie causate da funghi

patogeni del suolo

Concentrazione: 0.2 %

Restrizioni e osservazioni:

In 2 l di acqua. La dose è prevista per la torba.

Nelle zone minacciate da septoriosi e in caso di varietà sensibili.

Al massimo 1 trattamento verso la fine della spigatura fino all'inizio della fioritura (BBCH 57 -

61).

(PLS+RCC= Physiological Leaf Spots + Ramularia collo-cygni) Al massimo 1 trattamento BBCH

39 - 51 dalla comparsa dei primi sintomi sulle ultime 3 foglie.

Trattamenti ad un intervallo di 7 - 10 giorni.

1° trattamento quando i cespugli nelle file si toccano.

Termine di attesa di 2 settimane per le patate primaticce.

Caratterizzazione di pericolo:

Per evitare rischi per l'uomo e per l'ambiente seguire le istruzioni per l'uso.

R 20 Nocivo per inalazione.

R 36/37 Irritante per gli occhi e le vie respiratorie.

R 40 Possibilità di effetti cancerogeni - prove insufficienti.

R 43 Può provocare sensibilizzazione per contatto con la pelle.

R 50/53 Altamente tossico per gli organismi acquatici, può provocare a lungo termine effetti

negativi per l'ambiente acquatico.

S 02 Conservare fuori della portata dei bambini.

S 21 Non fumare durante l'impiego.

S 35 Non disfarsi del prodotto e del recipiente se non con le dovute precauzioni.

S 36/37 Usare indumenti protettivi e guanti adatti.

S 46 In caso d'ingestione consultare immediatamente il medico e mostrargli il contenitore o

l'etichetta.

S 57 Usare contenitori adeguati per evitare l'inquinamento ambientale.

SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.

Simboli e indicazioni di pericolo:

Identificatore chiave

Simbolo

Indicazione di pericolo

Pericoloso per

l'ambiente

Nocivo

In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto,

principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.