Careca

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Careca
  • Forma farmaceutica:
  • SC sospensione concentrata
  • Utilizzare per:
  • Piante
  • Tipo di medicina:
  • Agrochimico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Careca
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Erbicida

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • UFAG - Ufficio federale dell'agricoltura. OFAG - Office fédéral de l'agriculture. BLW - Bundesamt für Landwirtschaft.
  • Numero dell'autorizzazione:
  • W-7051
  • Ultimo aggiornamento:
  • 18-11-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Denominazione commerciale: Careca

Elenco dei prodotti fitosanitari (stato: 06.11.2018)

Categoria di prodotti:

Titolare dell'autorizzazione:

Numero federale di omologazione:

Erbicida

United Phosphorus Switzerland Ltd. W-7051

Principio:

Tenore:

Codice di formulazione:

Principio attivo: Propizamide 43.5 % 500 g/l

SC sospensione concentrata

Applicazioni

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

B Pieno campo: Fragola

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 1 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

1, 2, 3, 4, 5,

Pieno campo: Ribes

nero

Pieno campo: Ribes

rosso

Pieno campo: Uva spina

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3.2 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

1, 2, 3, 4, 5,

Pieno campo: Ribes

nero

Pieno campo: Ribes

rosso

Pieno campo: Uva spina

Gramigna

Dose: 4 - 5 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

2, 3, 4, 5, 6

Frutta a granelli

Frutta a nocciolo

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3.2 l/ha

Applicazione: Trattamento invernale

(durante la pausa vegetativa).

1, 3, 6

Frutta a granelli

Frutta a nocciolo

Gramigna

Dose: 4 - 5 l/ha

Applicazione: Trattamento invernale

(durante la pausa vegetativa).

3, 6

W Vite

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3.2 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

1, 2, 3, 6

W Vite

Gramigna

Dose: 4 - 5 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

2, 3, 6

A

Coltura

Agente

patogeno/Efficacia

Dosaggio

Restrizioni

metà gennaio.

Cicoria belga

[produzione delle

radici]

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3 l/ha

Applicazione: Dopo la semina o la

piantagione.

1, 4, 6

Pieno campo: Erba

cipollina

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 1.6 l/ha

Termine d'attesa: 45 Giorni

1, 6, 7

Pieno campo: Insalate

(Asteracee)

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3 l/ha

Applicazione: Dopo la semina o la

piantagione.

1, 4, 6

G Rabarbaro

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 3 l/ha

Applicazione: ottobre - dicembre

1, 5, 6, 8

Colza

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 1 - 1.5 l/ha

Applicazione: In post-emergenza

autunno: Stadio 14-16 (BBCH).

1, 6, 9

Alberi e arbusti (al di

fuori della foresta)

Dicotiledoni annuali

(malerbe)

Monocotiledoni annuali

(malerbe).

Dose: 2 - 3.2 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

1, 2, 3, 4, 5,

Alberi e arbusti (al di

fuori della foresta)

Gramigna

Dose: 4 - 5 l/ha

Applicazione: Da fine ottobre fino a

metà gennaio.

2, 3, 4, 5, 6

Restrizioni e osservazioni:

Nessuna efficacia contro attaccamani e composite diverse (galinsoga, camomilla e senecione).

Applicare al più presto 6 mesi dopo la piantagione.

Su suolo non innevato e non ghiacciato.

In caso di deboli precipitazioni e in regioni secche dopo il trattamento procedere ad una

innaffiatura.

Trattamento soltanto durante il riposo vegetativo invernale della coltura.

Durante la preparazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi.

Applicazione della poltiglia: Indossare guanti di protezione + indumenti protettivi. I dispositivi di

protezione individuale possono essere sostituiti, durante l'applicazione, da dispositivi di protezione

tecnici (p.es. cabina del trattore chiusa), qualora vi sia la garanzia che offrano una protezione

analoga o superiore.

Trattamento durante la pausa vegetativa: dopo il taglio effettuato prima del nuovo

germogliamento.

Non trattare nell'anno di piantagione.

Non coltivare varietà di cereali in caso di interramento dei resti di colza a causa dello

svernamento. Per la coltivazione seguente sono adatti: patate, barbabietole, piselli, fagioli, colza

primaverile e mais.

Caratterizzazione di pericolo:

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

H351 Sospettato di provocare il cancro.

H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

SP 1 Non contaminare l'acqua con il prodotto o il suo imballaggio.

Avvertenza:

Attenzione

Simboli e indicazioni di pericolo:

Identificatore chiave

GHS08

GHS09

Simbolo

Indicazione di pericolo

Pericoloso per la

salute

Pericoloso per l'ambiente acquatico

In caso di dubbio valgono soltanto i documenti originali dell'omologazione. La menzione di un prodotto,

principio attivo o di una ditta non rappresenta alcuna raccomandazione.