CALCIO CARBONATO + VITAMINA D3 RATIOPHARM

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • CALCIO CARB VITD3 RAT 30BS EFF
  • Forma farmaceutica:
  • GRANULATO
  • Composizione:
  • "1000 MG + 880 U.I. GRANULATO EFFERVESCENTE" 30 BUSTINE
  • Classe:
  • A
  • Tipo di ricetta:
  • Ricetta ripetibile, validità 6 mesi, ripetibile 10 volte
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco allopatico

Documenti

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • CALCIO CARB VITD3 RAT 30BS EFF
    Italia
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Calcium,combinations with other drugs

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 034798013
  • Ultimo aggiornamento:
  • 09-08-2016

Foglio illustrativo

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Calcio, associazioni con altri farmaci.

INDICAZIONI

Correzione della carenza combinata di vitamina D e calcio

nell'anziano; apporto di vitamina D e calcio come integrazione

della terapia specifica per il trattamento dell'osteoporosi in

pazienti con carenza combinata di vitamina D e calcio, oppure in

pazienti con rischio elevato ditale carenza.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI

Ipercalcemia, ipercalciuria; litiasi da calcio (nefrolitiasi);

insufficienza renale; Immobilizzazione prolungata, accompagnata

da ipercalciuria e/o ipercalcemia; ipersensibilita' ad uno dei

componenti; gravidanza e allattamento; il prodotto contiene

aspartame, fonte di fenilalanina, pertanto e' controindicato nei

casi di fenilchetonuria.

POSOLOGIA

1 bustina al giorno.

Versare il contenuto della bustina in un bicchiere, aggiungere

una abbondante quantita' d'acqua, mescolare e quindi bere

immediatamente la soluzione ottenuta.

Il prodotto si somministra pervia orale, preferibilmente dopo i

pasti.

Da usare solo negli adulti.

INTERAZIONI

L'uso concomitante di fenitoina o barbiturici puo' ridurre

l'effetto dlla vitamina D3 per inattivazione metabolica; in caso

di trattamento concomitante con difosfonato, fluoruro di sodio o

tetracicline per viaorale, lasciar trascorrere un periodo di

tempo di almeno tre ore primaa periodo di tempo di almeno tre ore

prima di assumere il farmaco (rischio di riduzione

dell'assorbimento gastrointestinale del difosfonato,del floruro

di sodio, delle tetracicline); in caso di trattamento

condiuretici tiazidici, che riducono l'eliminazione urinaria del

calcioe' raccomandato il controllo delle concentrazioni seriche

di calcio;l'uso concomitante di glucocorticosteroidi puo' ridurre

l'effetto dellvitamina D3; in caso di trattamento con farmaci

contenenti digitale,la somministrazione orale di calcio combinato

con la vitamina D aumenta il rischio di tossicita' della digitale

(aritmia); e' possibile cheche si verifichino interazioni con gli

alimenti (p.es. quelli che contengono acido ossalico, fosfato o

acido fitico o che hanno un alto contenuto in fibre).

EFFETTI INDESIDERATI

Costipazione, flatulenza, nausea, gastralgia, diarrea;

ipercalciuria ed ipercalcemia in caso di trattamenti prolungati

con dosi elevate.

Non ci sono avvisi di sicurezza relativi a questo prodotto.

9-5-2018

Un frutto amaro contro il diabete, Momordica charantia

Un frutto amaro contro il diabete, Momordica charantia

Fonte inestimabile di micro e macro nutrienti come fibre, proteine, flavonoidi (luteina e zeaxantina), vitamine (vitamina C e acido folico) e sali minerali (potassio, fosforo, ferro, calcio e zinco), povero in grassi e a basso contenuto calorico (solo 17 kcal/100 g), Momordica charantia esprime al meglio il suo potenziale terapeutico grazie a un particolare fitonutriente: […] L'articolo Un frutto amaro contro il diabete, Momordica charantia sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

22-3-2018

Vitamina D3, dal farmacista preparatore un’attenzione per i vegani

Vitamina D3, dal farmacista preparatore un’attenzione per i vegani

La preparazione galenica di vitamina D3 per vegani può rispondere a esigenze speciali offrendo dosaggi e forme farmaceutiche personalizzate, specialmente quando l’assunzione della vitamina diventa una necessità terapeutica individuata dal medico e codificata in una prescrizione ad hoc. L'articolo Vitamina D3, dal farmacista preparatore un’attenzione per i vegani sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

2-3-2018

Complemento nutrizionale a base di vitamina D3

Complemento nutrizionale a base di vitamina D3

PharmaNutra presenta quattro referenze che ampliano la gamma nell’ambito dei minerali sucrosomiali e propongono nuove soluzioni per quanto riguarda i complementi nutrizionali. Tra questi prodotti di recente immissione sul mercato vi segnaliamo NeoD3 Forte: si tratta di un complemento nutrizionale di vitamina D3 che si caratterizza per l’ottima palatabilità e per la tollerabilità gastrointestinale. Il […] L'articolo Complemento nutrizionale a base di vitamina D3 sembra essere il primo su Farm...

Italia - Farmacia News

22-2-2018

Le proprietà del rafano

Le proprietà del rafano

La radice di rafano contiene minerali essenziali quali calcio, fosforo, potassio, ferro e magnesio ed è ricchissima di vitamina C, molto più degli agrumi. Contiene inoltre sinigrina, un olio volatile con spiccate proprietà antibatteriche. Menzionato nell’Esodo dell’Antico Testamento tra le erbe amare della Pasqua Ebraica, il rafano è conosciuto per le sue proprietà fin dai […] L'articolo Le proprietà del rafano sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

20-2-2018

Vitamina D e salute delle ossa. Metanalisi solleva (davvero) dubbi?

Vitamina D e salute delle ossa. Metanalisi solleva (davvero) dubbi?

L’integrazione con vitamina D o calcio, anche in associazione, non riduce il rischio di fratture vertebrali e non vertebrali e anche le fratture totali rispetto al placebo o a nessun trattamento, almeno negli anziani non ospedalizzati o ricoverati in Istituti o RSA. Ad affermarlo sono i risultati di una metanalisi pubblicata da JAMA (scarica qui l’articolo […] L'articolo Vitamina D e salute delle ossa. Metanalisi solleva (davvero) dubbi? sembra essere il primo su NCF - Notiziario Chimico Far...

Italia - Notiziario Chimico Farmaceutico

11-2-2018

La vit.D migliora la funzione cardiaca nel post-infarto modulando cellule progenitrici residenti [Cardio]

La vit.D migliora la funzione cardiaca nel post-infarto modulando cellule progenitrici residenti [Cardio]

La segnalazione cellulare derivante dalla vitamina D sembra promuovere la cardioprotezione dopo infarto miocardico. Ciò - stando a evidenze precliniche pubblicate online su "Heart, Lung and Circulation" - può avvenire attraverso la modulazione del ciclo cellulare di una popolazione di cellule staminali cardiache/cellule progenitrici (CPC). Il ruolo dell'1,25-diidrossivitamina D3 (1,25D) e dei recettori della vitamina D (VDR) nella regolazione della funzione delle CPC merita ulteriori indagini.

Italia - PharmaStar

3-2-2018

Ipertensione con nefropatia cronica: ACE-inibitore più Ca-antagonista, meglio se di tipo T/L che di tipo L [Cardio]

Ipertensione con nefropatia cronica: ACE-inibitore più Ca-antagonista, meglio se di tipo T/L che di tipo L [Cardio]

Secondo una ricerca pubblicata sul "Journal of Clinical Medicine Research", nei pazienti ipertesi con nefropatia diabetica la terapia combinata basata su un ACE-inibitore (perindopril) e un calcio-antagonista (Ca-antagonista) di tipo T/L (quale benidipina) può prevenire il deterioramento della funzionalità renale in modo più efficace di una combinazione ACE-inibitore/calcio-antagonista di tipo L (come amlodipina).

Italia - PharmaStar

8-1-2018

Un position paper sulla vitamina D nelle patologie extrascheletriche

Un position paper sulla vitamina D nelle patologie extrascheletriche

La vitamina D svolge un ruolo fondamentale per l’assorbimento del calcio da parte di intestino e reni e, di conseguenza, il suo apporto corretto è un elemento importante per la buona salute delle ossa e la prevenzione dell’osteoporosi. La vitamina D viene prodotta in modo endogeno dalla pelle in seguito all’esposizione al sole, ed in […] L'articolo Un position paper sulla vitamina D nelle patologie extrascheletriche sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

7-1-2018

Supplementazione di calcio e vitamina D, utile solo a chi ne ha bisogno. Uno studio su JAMA fa discutere [Orto-Reuma]

Supplementazione di calcio e vitamina D, utile solo a chi ne ha bisogno. Uno studio su JAMA fa discutere [Orto-Reuma]

Pubblicata su JAMA una metanalisi i cui risultatati sembrerebbero escludere l'utilità di somnministrare calcio e vitamina D nelle persone anziane. I dati vanno però letti con attenzione e interpretati nel modo giusto per non fare confusione. Una nota della Società europea di Endocrinologia ne ridimensiona la portata: pur portando alla luce alcuni dati interessanti, secondo gli esperti europei lo studio avrebbe diversi, importanti, limiti.

Italia - PharmaStar

15-12-2017

Vitamina D3 in alto dosaggio da lichene

Vitamina D3 in alto dosaggio da lichene

La pelle umana è, anche a causa del passare del tempo, sempre meno in grado di sintetizzare vitamina D. L’integrazione di questa vitamina è dunque importante, e Bios Line ha introdotto, nella propria linea Principium, Principium D3 Vegan 2000 Ui con vitamina D3 estratta da lichene islandico, di origine vegetale quindi adatta anche ai vegani. […] L'articolo Vitamina D3 in alto dosaggio da lichene sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

2-12-2017

Ipercalcemia genetica, possibile fattore causale di emicrania  [Neuro]

Ipercalcemia genetica, possibile fattore causale di emicrania [Neuro]

Livelli di calcio geneticamente aumentati potrebbero rappresentare un fattore-chiave causale alla base della suscettibilità della cefalea emicranica. Lo suggerisce un ampio studio basato sulla popolazione - pubblicato su "Human Molecular Genetics" - che dimostra come elevati livelli di calcio sierico rappresentino una comorbilità comune con l'emicrania.

Italia - PharmaStar

25-11-2017

Supplementazione con calcio nell'osteopenia, nuove prospettive per la scelta degli integratori [Altre News]

Supplementazione con calcio nell'osteopenia, nuove prospettive per la scelta degli integratori [Altre News]

La maggior parte dei trial registrativi di farmaci antifratturativi hanno utilizzato il calcio carbonato mentre, soprattutto negli Stati Uniti, ci si è focalizzati sullo studio del calcio citrato. Questo sale presenta molteplici vantaggi rispetto al primo: dal migliore assorbimento alla maggiore biodisponibilità, dal minore influsso esercitato dal pH gastrico alla minore litogenicità. Per specifiche popolazioni di pazienti a rischio di riduzione della massa ossea si prospetta dunque un nuovo armamentari...

Italia - PharmaStar

25-11-2017

Supplementazione con calcio nell'osteopenia, nuove prospettive per la scelta degli integratori [Orto-Reuma]

Supplementazione con calcio nell'osteopenia, nuove prospettive per la scelta degli integratori [Orto-Reuma]

La maggior parte dei trial registrativi di farmaci antifratturativi hanno utilizzato il calcio carbonato mentre, soprattutto negli Stati Uniti, ci si è focalizzati sullo studio del calcio citrato. Questo sale presenta molteplici vantaggi rispetto al primo: dal migliore assorbimento alla maggiore biodisponibilità, dal minore influsso esercitato dal pH gastrico alla minore litogenicità. Per specifiche popolazioni di pazienti a rischio di riduzione della massa ossea si prospetta dunque un nuovo armamentari...

Italia - PharmaStar

25-10-2017

Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica

Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica

L’iperparatiroidismo secondario (SHPT) è una complicanza comune della malattia renale cronica (CKD). Il progressivo declino della funzionalità renale, infatti, porta all’alterazione del metabolismo di calcio (Ca), fosforo (P) e vitamina D. Il conseguente sviluppo di ipocalcemia determina un incremento della sintesi di ormone paratiroideo (PTH), ormone prodotto dalle ghiandole paratiroidi, che è il principale regolatore dei livelli […] L'articolo Iperparatiroidismo secondario alla malat...

Italia - Notiziario Chimico Farmaceutico

25-10-2017

Linee guida sul calcio in menopausa

Linee guida sul calcio in menopausa

Le nuove linee guida sul ricorso alla supplementazione con il calcio in menopausa sono state pubblicate dalla European Menopause and Andropause Society (EMAS) sulla rivista Maturitas.   Un corretto apporto dell’elemento è essenziale per prevenire la comparsa dell’osteoporosi nelle donne dopo la scomparsa del ciclo mestruale, in quanto il calcio è uno dei componenti fondamentali […] L'articolo Linee guida sul calcio in menopausa sembra essere il primo su Farmacia News.

Italia - Farmacia News

17-10-2017

Osteoporosi post-menopausale, sì al calcio (senza eccessi) in donne sane [Orto-Reuma]

Osteoporosi post-menopausale, sì al calcio (senza eccessi) in donne sane [Orto-Reuma]

Sono state recentemente pubblicate sulla rivista Maturitas le nuove linee guida cliniche dell'EMAS (the European Menopause and Andropause Society) che hanno fatto il punto sulle evidenze attualmente disponibili relative agli effetti del calcio nella riduzione del rischio di osteoporosi (OP) post-menopausale. Dalla revisione della letteratura è emerso che le dosi giornaliere raccomandate di calcio variano da 700 a 1.200 mg, a seconda della fonte di assunzione, e che è meglio non andare oltre queste dosi...

Italia - PharmaStar

14-10-2017

Mayo Clinic: ridotto livello di calcio sierico, rischio maggiore di arresto cardiaco improvviso [Cardio]

Mayo Clinic: ridotto livello di calcio sierico, rischio maggiore di arresto cardiaco improvviso [Cardio]

Bassi livelli di calcio sierico, anche all'interno del range di normalità, possono aumentare il rischio di arresto cardiaco improvviso. Lo suggeriscono nuovi dati pubblicati online sui "Mayo Clinic Proceedings".

Italia - PharmaStar

10-6-2017

L’azione combinata anti-caduta

L’azione combinata anti-caduta

L’alterazione del regolare ciclo del capello, con un accelerato passaggio dalla fase di crescita (anagen) alla fase di arresto (catagen) e di caduta (telogen), può essere trattata con un duplice intervento: dall’interno, attraverso l’integrazione sistemica con Biomineral One con Lactocapil Plus, compresse formulate con N-acetil glucosamina, vitamina D3, biotina, taurina e aminoacidi; dall’esterno con Biothymus AC Active, shampoo per la detersione quotidiana dei capelli fragili e sfibrati. L'articolo L’...

Italia - Farmacia News