Arteoptic 1 %

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Arteoptic 1 % Augentropfen
  • Forma farmaceutica:
  • Augentropfen
  • Composizione:
  • carteololi hydrochloridum 10 mg, mantenuto.: benzalkonii chloridum, excipiens annuncio solutionem pro 1 ml.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Arteoptic 1 % Augentropfen
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Glaukom

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 46117
  • Data dell'autorizzazione:
  • 28-06-1984
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo: composizione, posologia, indicazioni, interazioni, gravidanza, allattamento, effetti indesiderati, controindicazioni

Patienteninformation

Arteoptic® 2%

Bausch & Lomb Swiss AG

Che cos'è Arteoptic e quando si usa?

Arteoptic contiene una sostanza chiamata beta-bloccante che fa diminuire la pressione intraoculare.

Arteoptic viene utilizzato in caso di aumentata pressione intra-oculare, per proteggere gli occhi da un

aggravamento irreversibile della visione causato da un glaucoma. Arteoptic può essere utilizzato solo

su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Questo medicamento le è stato prescritto dal medico allo scopo di curare le turbe oculari di cui lei

attualmente soffre. Non lo usi di sua propria iniziativa per il trattamento di altre malattie non lo passi

ad altre persone.

Avvertenza per i portatori di lenti a contatto: i portatori di lenti a contatto devono informarne

l’oftalmologo, e durante la terapia potranno adoperarle solo con il consenso di questo ultimo.

Quando non si può usare Arteoptic?

In caso di ipersensibilità (allergia) nota o presunta ad uno dei componenti di Arteoptic. Arteoptic non

deve essere utilizzato se soffre o ha sofferto nel passato di asma bronchiale o di dolori al petto

(cosiddetta angina di Prinzmetal), se ha una malattia infiammatoria cronica dei polmoni o

determinate malattie cardiocircolatorie, disturbi dell'irrorazione sanguigna, un tumore della zona

midollare delle ghiandole surrenali (cosiddetto feocromocitoma) non trattato, una bassa pressione

sanguigna o il polso rallentato.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Arteoptic?

Arteoptic può mascherare i sintomi di ipoglicemia (=mancanza di zucchero nei pazienti diabetici).

Informi quindi il suo medico, prima di usare Arteoptic, se è affetto da diabete o se ha, o ha avuto nel

passato, disturbi cardiocircolatori o malattie polmonari o se prende dei farmaci per il trattamento

dell’ipertensione o di una malattia cardiaca. Un’eventuale miastenia (debolezza muscolare) può

essere aggravata dalla somministrazione di Arteoptic. Se le è stata programmata un’operazione,

informi l’anestesista sui medicamenti di cui sta facendo uso.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffra di altre malattie, soffra di allergie, o

assuma o applichi (medicamento per uso esterno) altri medicamenti (anche se acquistati di sua

iniziativa!).

Si può usare Arteoptic durante la gravidanza o l'allattamento?

Durante la gravidanza o l'allattamento può usare questo prodotto solo dopo esplicita autorizzazione

del medico.

Come usare Arteoptic?

Arteoptic deve essere esclusivamente impiegato sotto controllo di un oftalmologo. In genere, si

comincia con una goccia per occhio di Arteoptic alla concentrazione più debole, mattina e sera.

Tuttavia, la posologia dipendono dalla pressione intraoculare, e l’oftalmologo può quindi modificare

la prescrizione. Si conformi rigorosamente alle sue direttive.

Arteoptic può essere impiegato in concomitanza con altri medicamenti. Se impiega altri medicamenti

instillati nell’occhio, dovrà mantenere un intervallo di almeno 15 minuti tra l’instillazione dei due

tipi di gocce.

Impiegato regolarmente, Arteoptic riduce in modo efficace la pressione intraoculare. Comunque, se

sospende il trattamento o dimentica di instillare le gocce per più di 24 ore, la pressione potrà

aumentare di nuovo lentamente e gli occhi non saranno più protetti. Se ha dimenticato una

somministrazione di Arteoptic, deve attendere fino alla somministrazione successiva prevista. Non

raddoppi mai la dose di Arteoptic per compensare la dose dimenticata.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l’azione del medicamento

sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Arteoptic?

Con l’applicazione di Arteoptic possono manifestarsi gli effetti collaterali seguenti. Occhi: raramente

irritazione, sensazione di corpo estraneo, fotofobia (intolleranza alla luce), leggera lacrimazione o

secchezza oculare, disturbi transitori e senza conseguenze dell’acuità visiva, visione doppia; molto

raramente si può notare una reazione infiammatoria delle palpebre o della congiuntiva oculare. I

principi attivi contenuti nelle preparazioni oftalmiche possono penetrare nella circolazione del

sangue. Pertanto effetti indesiderati possono manifestarsi anche nel resto del corpo. Sono stati

osservati sintomi generali quali mal di testa, debolezza muscolare, caduta dei capelli, vertigini,

stanchezza, debolezza, nausea, stati depressivi, così come effetti indesiderati circolatori, cardiaci e

polmonari. Informi il suo medico se poco dopo l’inizio del trattamento si manifestano respiro corto,

broncospasmo, diminuzione della pressione arteriosa, rallentamento del polso, palpitazione o altri

disturbi cardiaci. Durante il trattamento con Arteoptic sono comparse reazioni allergiche

caratterizzate da importante arrossamento, prurito e bruciore degli occhi, orticaria o eruzione cutanea

intorno agli occhi o su altre parti del corpo.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Per conservare la sterilità del collirio, l’estremità del flacone non deve venire in contatto né con le

mani né con gli occhi. Richiudere bene il flacone subito dopo l’uso. Anche se il flacone di Arteoptic

non è riempito fino all'orlo, la quantità contenuta è quella stampata sulla confezione.

Stabilità:

Il medicamento non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «Exp.» sulla confezione.

Utilizzare al massimo per 30 giorni dalla data d’apertura del flacone.

Conservazione/stoccaggio:

Conservare nell’imballaggio originale ben chiuso, a temperatura ambiente (15-25 °C) e fuori della

portata dei bambini. Il medico o il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale,

possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Arteoptic?

Arteoptic 2%: principio attivo: carteololo cloridrato 20 mg/ml.

Sostanze ausiliarie: conservante: benzalconio cloruro, altre sostanze ausiliarie.

Numero dell'omologazione

46117 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Arteoptic? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica.

Arteoptic 2% disponibile in confezioni con 3 flaconi da 5 ml.

Titolare dell’omologazione

Bausch & Lomb Swiss SA, 6301 Zug.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel giugno 2015 dall’autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).