Amavita Dextromethorphan

Informazioni principali

  • Nome commerciale:
  • Amavita Dextromethorphan Hustentabletten
  • Forma farmaceutica:
  • Hustentabletten
  • Composizione:
  • dextromethorphanum 25 mg ut dextromethorphani hydrobromidum, E 200, excipiens pro compresso obducto.
  • Utilizzare per:
  • Esseri umani
  • Tipo di medicina:
  • Farmaco biologico

Documenti

  • per i professionisti:
  • Il foglio illustrativo per questo prodotto non è al momento disponibile, é possibile inviare una richiesta al nostro Servizio Clienti ed essere avvisati nel momento in cui è disponibile sulla nostra piattaforma.


    Richiedi il foglio illustrativo per i professionisti.

Localizzazione

  • Disponibile in:
  • Amavita Dextromethorphan Hustentabletten
    Svizzera
  • Lingua:
  • italiano

Informazioni terapeutiche

  • Gruppo terapeutico:
  • Synthetika
  • Area terapeutica:
  • Husten

Altre informazioni

Status

  • Fonte:
  • Swissmedic - Swiss Agency for Therapeutic Products
  • Numero dell'autorizzazione:
  • 67013
  • Data dell'autorizzazione:
  • 22-03-2018
  • Ultimo aggiornamento:
  • 19-10-2018

Foglio illustrativo

Patienteninformation

Amavita Destrometorfano, Compresse contro la tosse

Amavita Health Care AG

Che cos’è Amavita Destrometorfano e quando si usa?

Il Amavita Destrometorfano è un farmaco contro la tosse che contiene il principio attivo

destrometorfano e sopprime lo stimolo eccessivo della tosse. Al dosaggio raccomandato,

generalmente mantiene il suo effetto per 6 ore o più. Il Amavita Destrometorfano serve per il

trattamento della tosse, in particolare della tosse secca e stizzosa.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Il fumo favorisce la tosse («tosse del fumatore»). Lei potrà favorire l'effetto del Amavita

Destrometorfano, se smetterà di fumare.

Quando non si può usare il Amavita Destrometorfano?

Durante il trattamento con determinati farmaci contro i disturbi psichici (inibitori delle MAO).

Amavita Destrometorfano Compresse contro la tosse non è indicato per i bambini di età inferiore ai

12 anni.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Amavita Destrometorfano?

La tosse è un meccanismo di difesa dell'organismo che ha cause ben precise. Se la Sua tosse o la

tosse del Suo bambino persiste per più di una settimana, dovrà consultare il medico, affinché questi

possa identificare la causa della tosse ed escludere una malattia grave e, se necessario, iniziare un

trattamento specifico.

Se soffre di asma, di un'altra malattia cronica delle vie respiratorie o di una malattia del fegato, potrà

usare il Amavita Destrometorfano solo su prescrizione del medico.

Se si manifestassero delle reazioni di ipersensibilità (allergia), dovrà interrompere immediatamente il

trattamento e consultare il medico. Le reazioni d'ipersensibilità compaiono sotto forma d'eruzioni

cutanee, gonfiori del volto, accelerazione del battito cardiaco, malessere e/o disturbi respiratori, e, in

casi isolati, possono progredire fino allo svenimento e allo shock (il cosiddetto shock circolatorio).

In determinati soggetti, ad es. nei pazienti con una malattia del fegato o dei reni e nei soggetti con

una predisposizione ereditaria (genetica), il principio attivo destrometorfano viene degradato molto

più lentamente che in altri individui. Pertanto, non solo l'effetto di sedazione della tosse, ma

soprattutto gli effetti collaterali possono aumentare già dopo 3 – 4 giorni. Il Suo medico Le spiegherà

il meccanismo alla base di questi effetti.

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la

capacità di utilizzare attrezzi o macchine! Ciò vale ancor di più se la durata del trattamento supera i 3

- 4 giorni e se contemporaneamente vengono assunte bevande alcoliche.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui

·soffre di altre malattie

·soffre di allergie o

·assume o applica altri medicamenti (anche acquistati di sua iniziativa).

Si può somministrare il Amavita Destrometorfano durante la gravidanza o l’allattamento?

Se è incinta, se desidera una gravidanza o se allatta, per precauzione dovrebbe rinunciare all'uso di

farmaci. Non è noto se il Amavita Destrometorfano possa compromettere lo sviluppo e la salute del

feto. Pertanto, durante la gravidanza, dovrà prendere questo farmaco solo su esplicita prescrizione

del medico. L'uso del Amavita Destrometorfano poco prima del termine della gravidanza, può

provocare difficoltà respiratorie nel nascituro.

La sostanza attiva del Amavita Destrometorfano passa in piccola quantità nel latte materno. Se ne

sconsiglia pertanto l'impiego durante l'allattamento.

Come usare il Amavita Destrometorfano?

Salvo diversa prescrizione del medico, assumere il medicamento 3 (al massimo 4) volte al giorno

dopo i pasti, prendendo l'ultima dose prima di coricarsi.

Compresse contro la tosse

Adulti e ragazzi

1 compressa contro la tosse

Le compresse contro la tosse da 25 mg non sono indicate per la posologia da 12.5 mg tramite

divisione delle compresse. Le compresse di Amavita Destrometorfano non sono adatte ai bambini di

età inferiore ai 12 anni.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. Se ritiene che

l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere il Amavita Destrometorfano?

Con l'assunzione di Amavita Destrometorfano possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Occasionalmente: nausea e vomito, stitichezza, stanchezza, vertigine.

Raramente: inappetenza, diarrea, reazioni di ipersensibilità (allergia), agitazione, confusione,

restringimento dei bronchi con difficoltà respiratoria, inibizione della respirazione.

In rari casi possono comparire delle reazioni d'ipersensibilità (allergia), che si manifestano

generalmente sotto forma d'eruzione cutanea (orticaria), sudorazione, difficoltà respiratoria,

tachicardia (battito cardiaco accelerato) e/o malessere, che in casi isolati possono progredire fino allo

svenimento e allo shock e richiedere l'immediato intervento del medico (vedi «Quando è richiesta

prudenza nella somministrazione di Amavita Destrometorfano Compresse contro la tosse?»).

Gli effetti collaterali possono essere più forti o manifestarsi con maggiore frequenza, se il preparato

viene assunto a dosaggi più alti, per un periodo di tempo prolungato o assieme a determinati altri

farmaci.

In caso di sovradosaggio, cioè se vengono assunte delle dosi più alte di quelle consigliate e/o se il

farmaco viene preso ad intervalli di tempo più brevi rispetto a quelli consigliati, si potenziano gli

effetti collaterali sopra menzionati ed i rischi descritti nel paragrafo «Quando è richiesta prudenza

nella somministrazione di Amavita Destrometorfano?». Altri segni di sovradosaggio possono essere:

sudorazione, palpitazioni, visione confusa, irritabilità e perdita di conoscenza. Nei bambini,

soprattutto in quelli più piccoli, il sovradosaggio può avere gravi conseguenze.

Se comparissero segni di sovradosaggio, dovrà interrompere immediatamente la somministrazione

del Amavita Destrometorfano e informare il medico.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP.» sulla confezione e deve

essere tenuto fuori dalla portata dei bambini. Il farmaco va conservato a temperatura ambiente (15-

25 °C).

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono

darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene il Amavita Destrometorfano?

1 compressa contiene 25 mg del principio attivo destrometorfano, il conservante acido sorbico (E

200) e altre sostanze ausiliarie

Numero dell'omologazione

67013 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Amavita Destrometorfano? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia senza prescrizione medica.

Compresse contro la tosse: scatola con 16 compresse.

Titolare dell’omologazione

Amavita HealthCare AG, 4704 Niederbipp.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel febbraio 2012 dall'autorità

competente in materia di medicamenti (Swissmedic).