DIRACTIN

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
AZADIRACTINA A;
Commercializzato da:
OXON ITALIA S.P.A.
INN (Nome Internazionale):
AZADIRACHTIN A;
Dosaggio:
2.4 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
CONCENTRATO EMULSIONABILE
Area terapeutica:
INSETTICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Ri-registrato
Numero dell'autorizzazione:
010390
Data dell'autorizzazione:
2000-03-22

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del …………….

DIRACTIN

Insetticida in concentrato emulsionabile

DIRACTIN - Composizione:

- Azadiractina A. . . . . . . . . . . ………... . g. 2,4 (26 g/litro)

- Coformulanti: q.b. a . . . . . . . . . . . . . . . g. 100

INDICAZIONI DI PERICOLO

H317 Può provocare una reazione

allergica cutanea.

H411

Tossico

organismi

acquatici con effetti di lunga durata.

EUH401 Per evitare rischi per la

salute

umana

l'ambiente,

seguire le istruzioni per l'uso

CONSIGLI DI PRUDENZA

P280 Indossare guanti protettivi

P333+P313 In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare

un medico.

P363

Lavare

indumenti

contaminati

prima

indossarli

nuovamente.

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito.

P411 Conservare a temperature non superiori a 35°C

P501

Smaltire

prodotto/recipiente

conformità

disposizioni locali / regionali / nazionali / internazionali.

TITOLARE DELLA REGISTRAZIONE

OXON ITALIA S.p.A.

Sede legale: via Carroccio 8 - Milano

Tel. 02.353781

PRODOTTO FITOSANITARIO

Autorizzazione n. 10390 del 22.03.00 del Ministero della Salute

Officina di produzione e confezionamento:

SIPCAM SpA - Salerano sul Lambro (LO)

Distribuito da:

SERBIOS S.r.l.- via E. Fermi 112, Badia Polesine (Rovigo)

Taglie: ml: 100-250-500 Litri: 1-5-10-25

Partita n.: . . . . .

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore [Non pulire il

materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione

attraverso

sistemi

scolo

delle

acque

dalle

aziende

agricole e dalle strade.].

Per proteggere gli organismi acquatici non applicare su suoli artificialmente

drenati per applicazioni su floreali e ornamentali.

Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non

trattata dai corpi idrici superficiali di:

30 metri con il 30 % di riduzione della deriva per melo;

20 metri per agrumi

5 metri per cotone

Per proteggere gli organismi acquatici deve essere presente una fascia di

rispetto vegetata non trattata dai corpi idrici superficiali di:

20 metri per vivai e silvicoltura,

vite, cipolla, aglio, sedano,

finocchio,

Piante

madri

altro

materiale

vegetale

propagazione, carota, tabacco, floreali ed ornamentali, lattuga e

simili,

bietola da foglie e da coste, prezzemolo e basilico,

spinaci e

simili, fragola e cavoli.

10 metri per patata, pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo,

zucchino, melone, anguria e zucca.

Per proteggere gli artropodi non bersaglio non trattare la coltura in una

fascia a bordo campo di:

5 metri per vite e floreali ed ornamentali

20 metri per agrumi, melo

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Sintomi:

irritazione

della

pelle

delle

mucose,

cefalea,

capogiri,

sonnolenza,

nausea,

vomito,

diarrea,

dolori

addominali,

alterazioni

respiratorie.

Terapia: sintomatica; in caso di ingestione non provocare il vomito,

effettuare lavanda gastrica evitando l'aspirazione, somministrare carbone

attivo e catartico salino; se necessario, praticare la respirazione artificiale.

Controindicazioni: non somministrare latte e grassi.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni

Avvertenza: conservare al riparo della luce e a temperature inferiori a

30°C.

CARATTERISTICHE

Il prodotto è un insetticida naturale il cui principio attivo è estratto dai semi

della pianta tropicale Azadirachta indica (albero del Neem). Agisce come

regolatore

crescita

alterando

sviluppo

degli

insetti

negli

stadi

pre-

immaginali, tra l’altro inibisce la formazione dell'Ecdisone, principale ormone

coinvolto nel controllo della muta; possiede inoltre azione disappetente e

repellente.

Agisce

contatto

diretto

ingestione.

dotato

azione

sistemica nella pianta, anche per assorbimento radicale e quindi traslocato sulla

parte epigea. Il prodotto possiede un effetto collaterale sugli Acari.

MODALITÀ E DOSI DI IMPIEGO

prodotto,

data

modalità

azione,

deve

essere

impiegato

preventivamente o alla prima comparsa dei parassiti. Applicare il prodotto nelle

ore fresche e poco luminose della giornata. Assicurare la bagnatura uniforme

della vegetazione. Evitare il trattamento oltre il punto di gocciolamento.

In genere i trattamenti in serra e sulle colture orticole devono essere ripetuti ogni

7-10 giorni, in funzione del ciclo biologico degli insetti.

COLTURA

FITOFAGI

DOSE

Numero

massimo

interventi/

anno

ml/hl

l/ha

Agrumi

Afidi, Aleurodidi,

Cicaline, Minatori

fogliari (lepidotteri),

Tripidi

75-150

0,75-

1,50

Melo

Afidi, Cicaline,

Minatori fogliari

(lepidotteri)

75-150

1,00-

1,50

Vite

Cicaline (incluso

Scafoideo), Tripidi

100-180

1,00-

1,50

Fragola (pieno

campo e serra)

Afidi, Aleurodidi,

Nottue, Tripidi

100-180

1,00-

1,50

Pomodoro,

Melanzana e

Peperone (pieno

campo e serra)

Afidi, Aleurodidi,

Dorifora, Minatori

fogliari (ditteri),

Nottue, Tripidi, Tuta

absoluta

100-150

1,00-

1,50

Cetriolo,

Zucchini (pieno

campo e serra)

Afidi, Aleurodidi,

Dorifora, Minatori

fogliari (ditteri),

Nottue, Tripidi

100-150

1,00-

1,50

Melone,

Anguria, Zucca

(serra)

Afidi, Aleurodidi,

Minatori fogliari

(ditteri), Nottue,

Tripidi

100-150

1,00-

1,50

Lattughe e

simili, Spinaci e

simili, Bietola

da foglie e da

coste (pieno

campo e serra)

Afidi, Aleurodidi,

Minatori fogliari

(ditteri), Nottue

100-200

1,00-

1,50

Prezzemolo e

basilico (pieno

campo e serra)

Afidi, Aleurodidi,

Minatori fogliari

(ditteri), Nottue

100-200

1,00-

1,50

Ortaggi a bulbo

(cipolla e aglio)

Tripidi

100-150

1,00-

1,50

Sedano, Carota

e Finocchio

Afidi, Minatori

fogliari (ditteri e

lepidotteri), Larve di

nottuidi

100-180

1,00-

1,50

Cavoli

Afidi, Nottue

100-180

1,00-

1,50

Tabacco

Afidi, Aleurodidi,

Nottue

100-180

1,00-

1,50

Cotone

Afidi, Aleurodidi

100-150

1,00-

1,50

Patata

Afidi, Dorifora

100-180

1,00-

1,50

Floreali ed

ornamentali

(pieno campo e

serra)

Afidi, Aleurodidi,

Cicaline, Minatori

fogliari (ditteri),

Nottue, Tripidi

100-180

1,00-

1,50

Vivai e

silvicoltura

Afidi, Aleurodidi,

Cicaline, Minatori

100-150

1,00-

1,50

ATTENZIONE

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del …………….

fogliari, Nottue,

Tripidi

Piante madri o

altro materiale

vegetale di

propagazione

Afidi, Aleurodidi,

Cicaline, Minatori

fogliari, Nottue

100-150

1,00-

1,50

Impieghi per fertirrigazione

COLTURA

FITOFAGI

DOSE

Numero

massimo

interventi/

anno

l/ha

Fragola (serra)

Afidi, Aleurodidi, Nottue,

Tripidi

1,50

Pomodoro,

Melanzana e

Peperone (serra)

Afidi, Aleurodidi,

Dorifora, Minatori fogliari

(ditteri), Nottue, Tripidi,

Tuta absoluta

1,50

Cetriolo,

Zucchini (serra)

Afidi, Aleurodidi,

Dorifora, Minatori fogliari

(ditteri), Nottue, Tripidi

1,50

Melone,

Anguria, Zucca

(serra)

Afidi, Aleurodidi,

Dorifora, Minatori fogliari

(ditteri), Nottue, Tripidi

1,50

Lattughe e

simili, Spinaci e

simili, Bietola

da foglie e da

coste (serra)

Afidi, Aleurodidi, Minatori

fogliari (ditteri), Nottue

1,50

Prezzemolo e

basilico (serra)

Afidi, Aleurodidi, Minatori

fogliari (ditteri), Nottue

1,50

Tabacco

Afidi, Aleurodidi

1,50

Floreali ed

ornamentali

(pieno campo e

serra)

Afidi, Aleurodidi, Cicaline,

Larve di Lepidotteri,

Minatori fogliari (ditteri),

Nottue, Tripidi

1,50

Intervenire dal post-trapianto delle colture subito dopo il superamento della

crisi di trapianto, ripetendo i trattamenti ad intervalli di 10-15 giorni in

funzione della pressione dei fitofagi o fitomizi target.

Derrate

immagazzinate:

contro:

Tribolium

spp.,

alla

dose

40-60

ml/tonnellata di granella.

AVVERTENZE D’USO

Sospendere i trattamenti 7 giorni prima della raccolta su agrumi, fragola

(uso spray), peperone (uso spray in serra), lattughe e simili e spinaci e simili,

bietola da foglie e da coste, prezzemolo e basilico (uso spray), sedano,

finocchio e cavoli; 3 giorni prima della raccolta su tutte le altre colture e per

gli impieghi in fertirrigazione.

PREPARAZIONE DELLA POLTIGLIA

Agitare accuratamente il prodotto prima dell'uso. Riempire la botte dell’irroratore

30-50%

contenuto,

versare

dose

prestabilita

tenendo

costantemente in agitazione. Portare quindi la botte a pieno volume. Per garantire

una migliore efficacia del prodotto, si consiglia di acidificare la soluzione a valori

di pH compresi tra 4,5 e 6, prima di inserire il prodotto nella botte. Dopo

l'impiego lavare accuratamente le pompe ed i recipienti che sono serviti per la

preparazione e la distribuzione della poltiglia. La miscela deve essere applicata

immediatamente dopo la preparazione.

Compatibilità: in caso di miscela con altri prodotti fitosanitari si consiglia di

effettuare

saggi

preliminari

accertarne

compatibilità

chimico-fisica.

Occorre comunque attenersi a quanto indicato sulle confezioni dei prodotti che si

vogliono miscelare; si consiglia di procedere nel seguente ordine: prima le

polveri bagnabili, poi i liquidi autosospensibili (flow) ed infine le emulsioni

liquide o concentrate.

Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il

periodo

carenza

più

lungo.

Devono

inoltre

essere

osservate

norme

precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di

intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

Selettività: Il prodotto è selettivo su adulti e larve di insetti utili, predatori e

parassitoidi.

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa

etichetta; Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti

da uso improprio del preparato; Il rispetto di tutte le indicazioni contenute

nella presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del

trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali; Non

applicare con i mezzi aerei; Per evitare rischi per l’uomo e per l’ambiente

seguire le istruzioni per l’uso; Operare in assenza di vento; Da non vendersi

sfuso;

Smaltire

confezioni

secondo

norme

vigenti;

contenitore

completamente

svuotato

deve

essere

disperso

nell’ambiente;

contenitore non può essere riutilizzato.

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del ……………..

DIRACTIN

Insetticida in concentrato emulsionabile

DIRACTIN - Composizione:

- Azadiractina A. . . . . . . . . . . ………... . g. 2,4 (26 g/litro)

- Coformulanti: q.b. a . . . . . . . . . . . . . . . g. 100

TITOLARE DELLA REGISTRAZIONE

OXON ITALIA S.p.A.

Sede legale: via Carroccio 8 - Milano

Tel. 02.353781

PRODOTTO FITOSANITARIO

Autorizzazione n. 10390 del 22.03.00 del Ministero della Salute

Officina di produzione e confezionamento:

SIPCAM SpA - Salerano sul Lambro (LO)

Distribuito da:

SERBIOS S.r.l.- via E. Fermi 112, Badia Polesine (Rovigo)

INDICAZIONI DI PERICOLO

H317 Può provocare una reazione allergica cutanea.

H411 Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

EUH401 Per evitare rischi per la salute umana e per l'ambiente, seguire le

istruzioni per l'uso

CONSIGLI DI PRUDENZA

P280 Indossare guanti protettivi

P333+P313 In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.

P363 Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente.

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito.

P411 Conservare a temperature non superiori a 35°C

P501 Smaltire il prodotto/recipiente in conformità con le disposizioni locali /

regionali / nazionali / internazionali.

Taglie: ml: 100

Partita n.: . . . . .

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore [Non pulire il materiale d’applicazione in

prossimità delle acque di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle

aziende agricole e dalle strade.].

Per proteggere gli organismi acquatici non applicare su suoli artificialmente drenati per applicazioni su

floreali e ornamentali.

Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una fascia di sicurezza non trattata dai corpi idrici superficiali

30 metri con il 30 % di riduzione della deriva per melo;

20 metri per agrumi

5 metri per cotone

Per proteggere gli organismi acquatici deve essere presente una fascia di rispetto vegetata non trattata dai

corpi idrici superficiali di:

20 metri per vivai e silvicoltura, vite, cipolla, aglio, sedano, finocchio, Piante madri o altro materiale

vegetale di propagazione, carota, tabacco, floreali ed ornamentali, lattuga e simili,

bietola da foglie e da

coste, prezzemolo e basilico,

spinaci e simili, fragola e cavoli.

10 metri per patata, pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo, zucchino, melone, anguria e zucca.

Per proteggere gli artropodi non bersaglio non trattare la coltura in una fascia a bordo campo di:

5 metri per vite e floreali ed ornamentali

20 metri per agrumi, melo

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Sintomi: irritazione della pelle e delle mucose, cefalea, capogiri, sonnolenza, nausea, vomito, diarrea,

dolori addominali, alterazioni respiratorie.

Terapia: sintomatica; in caso di ingestione NON PROVOCARE IL VOMITO, effettuare lavanda

gastrica evitando l'aspirazione, somministrare carbone attivo e catartico salino; se necessario, praticare

la respirazione artificiale.

Controindicazioni: non somministrare latte e grassi.

Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni

Avvertenza: conservare al riparo della luce e a temperature inferiori a 30°C.

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO.

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI.

IL CONTENITORE NON PUO’ ESSERE RIUTILIZZATO.

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE

ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE.

ATTENZIONE

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina