DESERT

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
Il GLIFOSATO;
Commercializzato da:
ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.P.A.
INN (Nome Internazionale):
GLYPHOSATE;
Dosaggio:
30.9 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
CONCENTRATO SOLUBILE
Area terapeutica:
DISERBANTE
Stato dell'autorizzazione:
Revocato
Numero dell'autorizzazione:
009803
Data dell'autorizzazione:
1998-11-02

ETICHETTA/FOGLIO ILLUSTRATIVO

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del 26/09/2011 e modificata ai sensi del D.D. 09/08/2016

DESERT

(SOLUZIONE)

ERBICIDA SISTEMICO DI POST-EMERGENZA

CONTRO LE MALERBE ANNUALI E PERENNI

DESERT

Composizione

GLIFOSATE acido puro

g 30,9 (= 360 g/l)

(pari a g 41,7 di sale isopropilamminico)

Coformulanti q.b. a

g 100

Indicazioni di pericolo

H411 Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente seguire le

istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini - P401 Conservare lontano da alimenti o mangimi e da

bevande - P270 Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso - P273 Non disperdere nell’ambiente -

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito - P501 Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme

vigenti sui rifiuti pericolosi

Titolare della registrazione

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A.

Via Terza Strada, 12 – 35026 Conselve (PD) - Tel. +39 049 9597700

Distribuito da:

CHIMIGROUP S.r.l. - Padova

Registrazione del Ministero della Sanità n. 9803 del 02/11/1998

Officine di produzione:

CHEMINOVA A/S – Harboøre (Denmark)

DIACHEM S.p.A. – U.P. SIFA Caravaggio (BG)

I.R.C.A. Service S.p.A. – Fornovo S. Giovanni (BG)

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A. – Conselve (PD)

Contenuto netto:

ml 25-50-100-150-200-250-300-350-400-450-500-600-700-750-800-900 –

litri 1-2-5-10-15-20-50-100-150-200*-250*

Lotto n. …………del…………

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI:

Evitare il contatto con la pelle, gli occhi e gli indumenti. Dopo la manipolazione ed in caso di

contaminazione, lavarsi accuratamente con acqua e sapone. Durante il trattamento tenere lontano

animali domestici e bestiame. Per proteggere le piante non bersaglio non trattare in una fascia di

rispetto di 5 m da vegetazione naturale da tutelare o in alternativa utilizzare macchine irroratrici

dotate di ugelli che riducono la deriva del 60%. Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo

contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per

impieghi in aree ed opere civili è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso alle

aree trattate, mantenendo tale divieto per 24 ore dopo l’applicazione. Divieto, ai fini della protezione

delle acque sotterranee, dell’uso non agricolo su: suoli contenenti una percentuale di sabbia superiore

all’80%; aree vulnerabili e zone di rispetto, di cui all’art. 93, comma 1 e all’art. 94, comma 4, del

decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

INFORMAZIONI MEDICHE

In caso di intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso.

CARATTERISTICHE

DESERT è un erbicida sistemico impiegato in post-emergenza che agisce per assorbimento fogliare e

viene traslocato fino alle radici e agli organi di propagazione con inibizione della sintesi proteica con

effetto visivo dopo alcuni giorni con ingiallimento ed arrossamento delle infestanti e successivo

disseccamento.

CAMPI E DOSI D’IMPIEGO

TRATTAMENTI DI POST EMERGENZA DELLE INFESTANTI: agrumi, drupacee, pomacee, vite, olivo,

noce,

nocciolo,

pistacchio,

actinidia,

asparago

(pre-emergenza),

pisello,

fagiolino,

pomodoro,

melanzana, carota, barbabietola da zucchero, mais, erba medica.

Non impiegare per il diserbo dell’olivo (olive da olio) in pre-raccolta (nelle piazzole di raccolta).

TERRENI SENZA COLTURE: prima o dopo la coltivazione di fragola, ortaggi, barbabietola da zucchero,

frumento, orzo, mais, sorgo, girasole, cotone colza, soia, riso, prati e vivai.

AREE NON DESTINATE ALLA COLTIVAZIONE: aree rurali ed industriali, aree ed opere civili (esclusi

parchi, giardini, campi sportivi ed aree ricreative, cortili ed aree verdi all’interno di plessi scolastici,

aree gioco per bambini ed aree adiacenti alle strutture sanitarie), sedi ferroviarie, argini e canali, fossi

e scoline in asciutta.

Nota: l’impiego su mais è consentito solo nelle interfile; da non impiegare in pre-raccolta.

Non spruzzare le parti legnose e verdi in quanto il prodotto non è selettivo.

Impiegare 3-5 ettolitri di acqua per ettaro con le seguenti dosi:

- 1,5-3,5 l/ha contro la maggior parte delle infestanti annuali (Avena spp., Apera spica-venti,

Alopecurus m., Poa spp., Echinochroa crus-galli, Lolium spp., Setaria spp., Panicum, Phalaris,

Bromus spp., Adonis spp., Galium aparine, Matricaria camomilla, Galeopsis, Dacus carota, Thlapsi,

Euphorbia spp., Lamium spp., Fumaria officinalis, Galinsoga, Geranium, Sonchus, Myosotis, Urtica,

Paver rhoeas, Poa arvensis, Raphanus spp., Spergula, Diplotaxis, Stachys annua, Viola spp.,

Veronica,

Plantago,

Rumex,

Taraxacum,

Tussilago).

Applicare

dose

ridotta

(1,5

l/ha)

primissimi stadi di sviluppo delle infestanti.

- 4-5 l/ha contro Agropyron repens, Sorghum halepense, Ranunculus spp.; su sorghetta alta 30-40 cm

usare la dose di 5,5 l/ha, se invece è all’inizio della fioritura 4 l/ha.

- 5-6 l/ha contro Cirsium arvense (in fioritura), Cyperus spp, (alla fioritura), Artemisia vulgaris,

Potentilla spp., Plantago spp., Taraxacum officinale, Rumex spp., Felci.

- 8-10 l/ha contro Cynodon dactylon, Sonchus arvensis, Convolvulus arvensis (alla fioritura), Urtica

spp., Dacus carota, Tussilago farfara, Cannuccia (alta 50-80 cm).

- 8-10 l/ha contro Convolvulus arvensis all’inizio dello sviluppo (alto 30 cm).

In tutte le applicazioni non superare la dose complessiva di 4,320 kg/Ha nell’arco di un anno.

Con presenza di infestanti nate da seme far seguire un trattamento con prodotto residuale. Se dopo il

trattamento, entro un massimo di 8 ore, vi fosse una pioggia, essa ridurrebbe l’efficacia del

trattamento; evitare la deriva; togliere i succhioni e i ricacci sulle colture arboree prima del

trattamento; non lavorare il terreno prima di tre settimane dopo il trattamento; tra il trattamento e

l’impiego di prodotti residuali far trascorrere almeno 1-2 settimane.

Impiegare il prodotto su infestanti in attiva crescita, preferibilmente in prossimità della fioritura

quando la linfa discendente facilita la traslocazione nelle parti ipogee della pianta. L’intervento su

infestanti sofferenti per cause diverse come siccità, freddo, attacchi parassitari è inefficace.

FITOTOSSICITÀ

Il prodotto è fitotossico per le colture non riportate in etichetta. Dopo il trattamento lavare

accuratamente le attrezzature impiegate.

Per l’olivo destinato alla produzione di olive da olio la dose massima è di 6 l/ha ed è necessario

sospendere i trattamenti 7 giorni prima della raccolta.

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta - Chi

impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato -

rispetto

delle

predette

istruzioni

condizione

essenziale

assicurare

l’efficacia

trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali - Non applicare con mezzi

aerei - Da non vendersi sfuso - Non contaminare altre colture, alimenti, bevande o corsi d’acqua –

Operare

assenza

vento

contenitore

può

essere

riutilizzato

contenitore

completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

*Attenzione: contenitore da restituire al produttore per il riutilizzo. Lo stoccaggio da parte

dell’utilizzatore del contenitore dovrà essere effettuato in zona dotata di bacino di adeguato

volume atto a raccogliere eventuali fuoriuscite accidentali del prodotto

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del 26/09/2011 e modificata ai sensi del D.D. 09/08/2016

Etichetta in formato ridotto per le taglie da 25, 50, 100 ml

DESERT

(SOLUZIONE)

ERBICIDA SISTEMICO DI POST-EMERGENZA

CONTRO LE MALERBE ANNUALI E PERENNI

Composizione

100 grammi di prodotto contengono:

GLIFOSATE acido puro

g 30,9 (= 360 g/l)

(pari a g 41,7 di sale isopropilamminico)

Coformulanti q.b. a

g 100

Titolare della registrazione

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A.

Via Terza Strada, 12 – 35026 Conselve (PD) - Tel. +39 049 9597700

Distribuito da:

CHIMIGROUP S.r.l. - Padova

Indicazioni di pericolo

H411 Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini - P401 Conservare lontano da alimenti o mangimi e da

bevande - P270 Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso - P273 Non disperdere nell’ambiente -

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito - P501 Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme vigenti

sui rifiuti pericolosi

Registrazione del Ministero della Sanità n. 9803 del 02/11/1998X

Contenuto netto: ml 25-50

Partita nCCCC.

Prima dell’uso leggere il foglio illustrativo

Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti

Il contenitore non può essere riutilizzato

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

ETICHETTA/FOGLIO ILLUSTRATIVO

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del 26/09/2011 e modificata ai sensi del D.D. 09/08/2016

DESERT

(SOLUZIONE)

ERBICIDA SISTEMICO DI POST-EMERGENZA

CONTRO LE MALERBE ANNUALI E PERENNI

DESERT

Composizione

GLIFOSATE acido puro

g 30,9 (= 360 g/l)

(pari a g 41,7 di sale isopropilamminico)

Coformulanti q.b. a

g 100

Indicazioni di pericolo

H411 Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente seguire le

istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini - P401 Conservare lontano da alimenti o mangimi e da

bevande - P270 Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso - P273 Non disperdere nell’ambiente -

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito - P501 Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme

vigenti sui rifiuti pericolosi

Titolare della registrazione

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A.

Via Terza Strada, 12 – 35026 Conselve (PD) - Tel. +39 049 9597700

Distribuito da:

CHIMIGROUP S.r.l. - Padova

Registrazione del Ministero della Sanità n. 9803 del 02/11/1998

Officine di produzione:

CHEMINOVA A/S – Harboøre (Denmark)

DIACHEM S.p.A. – U.P. SIFA Caravaggio (BG)

I.R.C.A. Service S.p.A. – Fornovo S. Giovanni (BG)

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A. – Conselve (PD)

Contenuto netto:

ml 25-50-100-150-200-250-300-350-400-450-500-600-700-750-800-900 –

litri 1-2-5-10-15-20-50-100-150-200*-250*

Lotto n. …………del…………

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI:

Evitare il contatto con la pelle, gli occhi e gli indumenti. Dopo la manipolazione ed in caso di

contaminazione, lavarsi accuratamente con acqua e sapone. Durante il trattamento tenere lontano

animali domestici e bestiame. Per proteggere le piante non bersaglio non trattare in una fascia di

rispetto di 5 m da vegetazione naturale da tutelare o in alternativa utilizzare macchine irroratrici

dotate di ugelli che riducono la deriva del 60%. Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo

contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per

impieghi in aree ed opere civili è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso alle

aree trattate, mantenendo tale divieto per 24 ore dopo l’applicazione. Divieto, ai fini della protezione

delle acque sotterranee, dell’uso non agricolo su: suoli contenenti una percentuale di sabbia superiore

all’80%; aree vulnerabili e zone di rispetto, di cui all’art. 93, comma 1 e all’art. 94, comma 4, del

decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

INFORMAZIONI MEDICHE

In caso di intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso.

CARATTERISTICHE

DESERT è un erbicida sistemico impiegato in post-emergenza che agisce per assorbimento fogliare e

viene traslocato fino alle radici e agli organi di propagazione con inibizione della sintesi proteica con

effetto visivo dopo alcuni giorni con ingiallimento ed arrossamento delle infestanti e successivo

disseccamento.

CAMPI E DOSI D’IMPIEGO

TRATTAMENTI DI POST EMERGENZA DELLE INFESTANTI: agrumi, drupacee, pomacee, vite, olivo,

noce,

nocciolo,

pistacchio,

actinidia,

asparago

(pre-emergenza),

pisello,

fagiolino,

pomodoro,

melanzana, carota, barbabietola da zucchero, mais, erba medica.

Non impiegare per il diserbo dell’olivo (olive da olio) in pre-raccolta (nelle piazzole di raccolta).

TERRENI SENZA COLTURE: prima o dopo la coltivazione di fragola, ortaggi, barbabietola da zucchero,

frumento, orzo, mais, sorgo, girasole, cotone colza, soia, riso, prati e vivai.

AREE NON DESTINATE ALLA COLTIVAZIONE: aree rurali ed industriali, aree ed opere civili (esclusi

parchi, giardini, campi sportivi ed aree ricreative, cortili ed aree verdi all’interno di plessi scolastici,

aree gioco per bambini ed aree adiacenti alle strutture sanitarie), sedi ferroviarie, argini e canali, fossi

e scoline in asciutta.

Nota: l’impiego su mais è consentito solo nelle interfile; da non impiegare in pre-raccolta.

Non spruzzare le parti legnose e verdi in quanto il prodotto non è selettivo.

Impiegare 3-5 ettolitri di acqua per ettaro con le seguenti dosi:

- 1,5-3,5 l/ha contro la maggior parte delle infestanti annuali (Avena spp., Apera spica-venti,

Alopecurus m., Poa spp., Echinochroa crus-galli, Lolium spp., Setaria spp., Panicum, Phalaris,

Bromus spp., Adonis spp., Galium aparine, Matricaria camomilla, Galeopsis, Dacus carota, Thlapsi,

Euphorbia spp., Lamium spp., Fumaria officinalis, Galinsoga, Geranium, Sonchus, Myosotis, Urtica,

Paver rhoeas, Poa arvensis, Raphanus spp., Spergula, Diplotaxis, Stachys annua, Viola spp.,

Veronica,

Plantago,

Rumex,

Taraxacum,

Tussilago).

Applicare

dose

ridotta

(1,5

l/ha)

primissimi stadi di sviluppo delle infestanti.

- 4-5 l/ha contro Agropyron repens, Sorghum halepense, Ranunculus spp.; su sorghetta alta 30-40 cm

usare la dose di 5,5 l/ha, se invece è all’inizio della fioritura 4 l/ha.

- 5-6 l/ha contro Cirsium arvense (in fioritura), Cyperus spp, (alla fioritura), Artemisia vulgaris,

Potentilla spp., Plantago spp., Taraxacum officinale, Rumex spp., Felci.

- 8-10 l/ha contro Cynodon dactylon, Sonchus arvensis, Convolvulus arvensis (alla fioritura), Urtica

spp., Dacus carota, Tussilago farfara, Cannuccia (alta 50-80 cm).

- 8-10 l/ha contro Convolvulus arvensis all’inizio dello sviluppo (alto 30 cm).

In tutte le applicazioni non superare la dose complessiva di 4,320 kg/Ha nell’arco di un anno.

Con presenza di infestanti nate da seme far seguire un trattamento con prodotto residuale. Se dopo il

trattamento, entro un massimo di 8 ore, vi fosse una pioggia, essa ridurrebbe l’efficacia del

trattamento; evitare la deriva; togliere i succhioni e i ricacci sulle colture arboree prima del

trattamento; non lavorare il terreno prima di tre settimane dopo il trattamento; tra il trattamento e

l’impiego di prodotti residuali far trascorrere almeno 1-2 settimane.

Impiegare il prodotto su infestanti in attiva crescita, preferibilmente in prossimità della fioritura

quando la linfa discendente facilita la traslocazione nelle parti ipogee della pianta. L’intervento su

infestanti sofferenti per cause diverse come siccità, freddo, attacchi parassitari è inefficace.

FITOTOSSICITÀ

Il prodotto è fitotossico per le colture non riportate in etichetta. Dopo il trattamento lavare

accuratamente le attrezzature impiegate.

Per l’olivo destinato alla produzione di olive da olio la dose massima è di 6 l/ha ed è necessario

sospendere i trattamenti 7 giorni prima della raccolta.

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta - Chi

impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato -

rispetto

delle

predette

istruzioni

condizione

essenziale

assicurare

l’efficacia

trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali - Non applicare con mezzi

aerei - Da non vendersi sfuso - Non contaminare altre colture, alimenti, bevande o corsi d’acqua –

Operare

assenza

vento

contenitore

può

essere

riutilizzato

contenitore

completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

*Attenzione: contenitore da restituire al produttore per il riutilizzo. Lo stoccaggio da parte

dell’utilizzatore del contenitore dovrà essere effettuato in zona dotata di bacino di adeguato

volume atto a raccogliere eventuali fuoriuscite accidentali del prodotto

Etichetta autorizzata con decreto dirigenziale del 26/09/2011 e modificata ai sensi del D.D. 09/08/2016

Etichetta in formato ridotto per le taglie da 25, 50, 100 ml

DESERT

(SOLUZIONE)

ERBICIDA SISTEMICO DI POST-EMERGENZA

CONTRO LE MALERBE ANNUALI E PERENNI

Composizione

100 grammi di prodotto contengono:

GLIFOSATE acido puro

g 30,9 (= 360 g/l)

(pari a g 41,7 di sale isopropilamminico)

Coformulanti q.b. a

g 100

Titolare della registrazione

ZAPI INDUSTRIE CHIMICHE S.p.A.

Via Terza Strada, 12 – 35026 Conselve (PD) - Tel. +39 049 9597700

Distribuito da:

CHIMIGROUP S.r.l. - Padova

Indicazioni di pericolo

H411 Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e per l’ambiente seguire le istruzioni per l’uso.

CONSIGLI DI PRUDENZA

P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini - P401 Conservare lontano da alimenti o mangimi e da

bevande - P270 Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso - P273 Non disperdere nell’ambiente -

P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito - P501 Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme vigenti

sui rifiuti pericolosi

Registrazione del Ministero della Sanità n. 9803 del 02/11/1998X

Contenuto netto: ml 25-50

Partita nCCCC.

Prima dell’uso leggere il foglio illustrativo

Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti

Il contenitore non può essere riutilizzato

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina